il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Movimento    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Archivio notizie:: Altre notizie

Il Coordinamento italiano dei giuristi democratici all'ESF di Firenze

(26 Ottobre 2002)

Il Coordinamento italiano dei giuristi democratici ha organizzato, nell'ambito dell'ESF che si terrà a Firenze dal 6 al 10 novembre, un work-shop dal titolo "Legislazione antiterrorismo in Europa e nuova strategia repressiva", al quale parteciperanno anche giuristi ed avvocati provenienti da altri paesi europei.

Il tavolo vuole essere un momento di comunicazione, riflessione e dibattito tra operatori ed operatrici del diritto.

Partendo dalla constatazione della rottura della legalità internazionale e dall'analisi delle modifiche legislative in atto in tutto il mondo, si propone di fornire, attraverso la conoscenza della situazione di ogni specifica realtà, elementi di comprensione per un'analisi unitaria e profonda di quelle che sono le linee portanti della nuova strategia repressiva, delineata nei processi di globalizzazione e di integrazione continentale in corso, ed accelerata soprattutto dalla lotta senza confini al terrorismo, sferrata su tutto il globo terrestre dopo l'11 settembre.

Una strategia che ha innalzato il livello di controllo, prevenzione e repressione dei movimenti sociali, e di tutte le forme di dissenso, anche non organizzate, e che sta mettendo drammaticamente in discussione i diritti fondamentali, le garanzie, gli spazi di libertà, e in generale i valori della nostra cultura giuridica, conquistati in decenni e decenni di lotte e di emancipazione.

La lotta al terrorismo non può tradursi in un pretesto per la compressione delle libertà democratiche e per la repressione del conflitto politico e sociale.

Per questo, invitiamo tutti e tutte coloro che credono nella lotta per la difesa dei diritti umani e della legalità, a questo workshop, che si terrà l'8 novembre alle ore 16 nell'ambito del ESF in luogo da definire, augurandoci che divenga un elemento costante di discussione, in quanto centrale ed indispensabile nel processo di crescita del movimento mondiale contro il neoliberismo.

Perché un mondo equo giusto e solidale è possibile!
Perché un altro mondo è già in costruzione!

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

5074