il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Movimento    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB

Archivio notizie:: Altre notizie

Vicenza: Abbiamo bisogno di spazio!

Resoconto della serata del 22 ottobre.

(26 Ottobre 2002)

Martedi' sera ci sarebbe dovuta essere l'assemblea pubblica sugli spazi sociali indetta dal comitato "spazio per la libera iniziativa sociale". Questa associazione raccoglie al suo interno vari gruppi e individualita' di Vicenza che avevano indetto l'incontro di ieri  per presentare alla citta' un progetto  di creazione di uno spazio sociale autogestito. L' intenzione era di iniziare a discutere della cronica mancanza di luoghi di ritrovo, socialita '  e aggregazione in citta', risultato della politica delle amministrazioni e istituzioni di Vicenza.

A parte il disguido organizzativo con la Cgil che si era resa disponibile a ospitare l'assemblea, ma con modalita' differenti da quelle del  comitato promotore e per questo ci scusiamo, l'incontro non ha avuto luogo  a causa dell'arrivo di esponenti dell'ex centro sociale Ya Basta, i quali essendo in disaccordo con gli organizzatori hanno impedito lo svolgimento dello stesso.

Il progetto di dare uno spazio  a Vicenza autogestito non appartiene a nessuno in modo esclusivo, non ci puo' essere egemonia rispetto ad un argomento di liberta', che ha bisogno di tutte le forze e di tutte le idee che si possono mettere in campo.  Lo spirito che ha animato l'organizzazione della serata era  ed e' ancora di totale apertura e disponibilita' verso tutti i soggetti politici e non, interessati  a promuovere un luogo di democrazia; proprio per questo l'assemblea era pubblica.

Per questo e' impossibile capire e giustificare  l'azione del gruppo dell'ex centro sociale Ya Basta, che oltre  a non portare proposte positive e nuove idee, si e' pure preso il diritto di bloccare l'assemblea insultando e minacciando i presenti. In ogni caso se si riuscisse a portare avanti progetti paralleli e per nulla contrastanti non farebbe altro che aumentare le possibilita' generali per avere un centro sociale anche  a Vicenza, o magari piu' di uno.  E la cosa  non ci sembra affatto negativa  a meno che non si tirino in ballo questioni di egemonia o rivalita'. Ma a noi queste non interessano ne' ora ne' mai.

Collettivo Spartakus
tel. 340 6874793 - e-mail: sparta@libero.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie dell'autore «Collettivo Spartakus (Vicenza)»

6723