il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Acqua!

Acqua!

(20 Marzo 2010)
Manifestazione contro la privatizzazione dell’acqua a Roma. Partecipa anche il movimento di solidarietà con il Popolo Palestinese

Tutte le vignette di

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

Una vergogna si aggira per l'Europa: l’occupazione della Palestina.

(6 Gennaio 2007)

Tutte le potenze del vecchio e del nuovo continente si sono coalizzate in un sacro impegno a favorire e mantenere questo spettro: il papa e Putin, Prodi e D’Alema, Bush, i radicali italiani e poliziotti tedeschi.
Qual'è il gesto di opposizione o di solidarietà che non sia stato bollato di terrorismo dai suoi avversari al governo?
Le mafie di ogni stinto colore, per biechi opportunismi si allineano e fanno muro compatto per favorire la vergogna che si gonfia di cemento per chilometri e chilometri, e per finanziare i killer con la stella a sei punte.
In Italia la Telecom, Caterpillar con la Fiat distruggono le case dei palestinesi, la Provincia di Milano, la Regione Lazio, quella Toscana e il Comune di Roma, li aiutano a costruire feroci armi che sibilando bruciano e scarnificano le gambe di chi in Palestina vive, vuol vivere e non si arrende.

Una vergogna si aggira per l’Europa, persino finti pacifisti affamano il popolo della terra degli ulivi, ministri dell’Unione e di Rifondazione, partecipano al banchetto degli avvoltoi boicottando le poche risorse che potrebbero arrivare: una vera e propria dichiarazione di guerra contro una comunità armata solo di dignità, che è quello cui la borghesia non perdona.

Una vergogna si aggira per l’Europa distruggendo le menti di chi ne è responsabile e di chi gira gli occhi dalla parte opposta. E’ un vergogna che fa arrossire ogni umano, mentre le fauci dei Magdi Allam, si riempiono dei cadaveri propinati dai killer sionisti.
Uomini senza onore e senza vergogna che mentono sapendo di mentire ogni giorno confezionano le loro bugie dentro fogli di giornali, dall’Unità alla Repubblica e poi la Bugiarda di Torino, il razzista Corriere della Sera, e qualche volta persino in giornali che saldamente dovrebbero stare dalla parte degli oppressi per logica, ma anche per natura.

Una vergogna si aggira per l’Europa e la borghesia mondiale ha strappato il commovente velo sentimentale dell’aiuto umanitario e lo ha ricondotto a un puro rapporto di guerra, interessi e colonialismo.

Infine: I comunisti sdegnano di nascondere le loro opinioni e le loro intenzioni.
Dichiarano apertamente che il loro fine, un altro mondo è possibile…..possono raggiungerlo soltanto con l’appoggio, senza se e senza ma, alla Resistenza Palestinese.
I palestinesi non hanno da perdervi che le loro catene. Hanno un mondo da guadagnare. E noi con loro.

francesco giordano

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Siamo tutti palestinesi»

Ultime notizie dell'autore «Francesco Giordano»

4391