il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Papa... vero

Papa... vero

(14 Maggio 2010) Enzo Apicella
Viaggio del Papa a Fatima, in Portogallo

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(L'oppio dei popoli)

due fatti neri

cattolicità e fascismo

(28 Febbraio 2007)

quando il peggio è già qui

...apro per caso la tv dopo molto tempo e vedo su blob una fascistissma alessandra (si, proprio quella) con una maglietta a maniche corte con l'alone di sudore, forse non è un fatto attuale, che con una violenza inaudita sta lottando con un'altra donna, una compagna di rifondazione si presume da ciò che si vede, per staccare dai muri manifesti di rifondazione probabilmente davanti a un circolo del partito....la violenza è tale che ci sono spintoni urla improperi esortazioni a rispettare il suolo pubblico esortazioni a ricordare che la signora" non è casa sua....tutto inutile..ancora una volta il fascismo vince...il povero manifesto viene fatto a pezzi, staccato dal muro a pezzi, gettato per terra...

a parte la gravità inaudita del fatto sia in senso mediatico, di ordine pubblico e politico, non ho sentito una parola che si levasse a parlare di ciò, nè giornalistica, nè in una trasmissione, nè addirittura come "gossip" politico..niente assoluto! non credo che fosse una cosa molto vecchia e non credo che il fatto sia successo in estate, perchè la compagna non era sbracciata, nè scamiciata, nè vestita leggera, onde per cui si desume che MUSSOLINI sia stata caricata di odio fascista e che l'ardore del caro nonno le sia entrato in corpo dominandola...credo sia un fatto relativamente attuale e quindi credo di non essermi perso un intervento a critica del fatto.

sempre in benemerita tv di stato-regime, domenica 25 febbraio alla trasmissione di licia colò "alle falde del kilimangiaro", pieno pomeriggio mediatico domenicale, viene invitata una "psicologa" del cairo, chissà perchè proprio quella, che comincia a parlare delle meraviglie del rapporto uomo-donna in senso lato e in senso arabo (il cambiamento dei costumi, la democraticità dei nuovi rapporti etc etc etc)..e sciorina e sciorina concetti in uno sproloquio senza respiro e pause...fino a che...fino a che....fino a che....tutto si illumina e la verità emerge in tutto il suo lurido schifo italiano, ma in quanto verità alquanto illuminante...alla domanda cosa ne pensasse dell'omosessualità e se aveva avuto "pazienti" omosessuali, in un sol botto, dal cairo, e in modo strategico rispetto ai dico e ai pacs, vengono cancellate dichiarazioni dell'oms, dei parlamenti democratici europei, escluso quello italiano che non è democratico, viene polverizzato basaglia e il suo lavoro sulla malattia mentale e su che cosa si intende come tale, vengono annullate dichiarazioni libertarie di quasi cent'anni a questa parte, vengono cancellate organizzazioni glbtq, viene tolta la vita a 3 milioni di italiani dichiaratamente omosessuali e vengono riaperti i lager nazisti............::::::: la cara dottoressa cairota dice che l'omosessualità è una MALATTIA, CHE SI PUO' CURARE, CHE LEI HA TENTATO DI CURARE, CHE CI E' RIUSCITA, CHE UOMINI CHE ERANO OMOSESSUALI SONO ORA PADRI, CHE INSOMMA E' UN DISTURBO COMPORTAMENTALE GRAVE PER IL QUALE PERO' C'E' RIMEDIO.....

stento a credere alle mie orecchie ma memore di vivere in un paese fascista nel merito e nel metodo, mi riprendo subito: l'unica cosa che mi fa orrore è la consapevolezza della trasformazione dello stato in regime anche a livello mediatico senza alcun pudore alcuno.....

non mi risulta, ma sarei contento di sbagliarmi ovviamente, che la più piccola critica sia sorta da qualcuno (a parte le organizzazioni omosessuali che sanno il fatto loro)...

ovviamente che dire oltre al fatto che siamo nel nero massimo e che cattolicità e fascismo sono sinonimi politici?

carlo corbellari

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «L'oppio dei popoli»

Ultime notizie dell'autore «Carlo Corbellari - Verona»

5555