il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Spead

Spead

(10 Luglio 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

TFR: assemblea informativa o televendita!

(14 Marzo 2007)

questo il volantino appiccicato nelle bacheche in tutta la fabbrica in vista dell'assemblea in mensa ALLA FIAT Modena (CNH) poi avvenuta il 7-3-2007 (vedi il Resoconto) sul quale i sindacati oggi 13 marzo 2007 si sentono offesi

questo il volantino appiccicato nelle bacheche in tutta la fabbrica in vista dell'assemblea in mensa ALLA FIAT Modena (CNH) poi avvenuta il 7-3-2007 (aalegato il Resoconto) sul quale i sindacati oggi 13 marzo 2007 si sentono offesi

Per mercoledì 7 marzo è in programma un assemblea sulla riforma del TFR.
Informarsi sul contenuto di questa manovra è necessario per la portata dei temi in discussione; la nostra liquidazione e più in generale il futuro della nostra pensione.
L’informazione per essere utile e per rispondere alle nostre esigenze deve essere libera e il più possibile oggettiva.
Noi come sindacato denunciamo che chi verrà a parlare il 7 non potrà e non vorrà fare un informazione libera e oggettiva ma verrà esclusivamente per vendere il proprio prodotto.
La ragione per cui denunciamo questa cosa è evidente: i sindacati confederali (CGIL, CISL e UIL) hanno un conflitto di interesse enorme perché partecipano allo scippo del TFR in quanto promotori dei fondi chiusi come, nel nostro caso, Cometa.
Avere informazioni da questi soggetti sarebbe come chiedere al macellaio se la carne è buona, la risposta sarebbe certa; la carne è ottima e la sua senza dubbio è la migliore!
Ricordiamoci di come strombazzavano i sindacati per denunciare il conflitto di interessi di Berlusconi, adesso che loro sono con le mani in pasta in un affare che si aggira sulla cifra totale di 21 miliardi di euro è tutto regolare, tutto lecito, anzi quasi quasi si presentano come i garanti della democraticità di questa manovra.
Su una torta così grossa come quella del TFR si sono abbuffati tutti e il sindacato, il governo e l’associazione industriali hanno fatto una vera e propria società a delinquere in cui a tutti spetta qualcosa e gli unici che subiscono la rapina sono gli operai.
Non possiamo e non dobbiamo accettare che le nostre ore di assemblea vengano usate per fare promozione a Cometa.
Nei prossimi giorni distribuiremo ulteriori informazioni che smascherano la truffa in corso ai nostri danni.
Ribadiamo che per noi l’unica scelta utile per i lavoratori è quella di non aderire a nessun tipo di fondo pensione, di non giocare parte del proprio salario in borsa ma di lasciare il TFR al datore di lavoro e allo stesso tempo lottare per una pensione pubblica dignitosa.

2/03/07 Modena

La RSU Slai Cobas CNH

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Difendiamo pensioni e TFR»

Ultime notizie dell'autore «Rsu Slai Cobas CNH Modena»

6104