il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

E ora, avanti!!!

E ora, avanti!!!

(15 Gennaio 2011) Enzo Apicella
Mirafiori. Vince il sì, anche se per pochi voti

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Volantino approvato dai saldatori Fiat Trattori

(4 Maggio 2007)

Noi Saldatori della Fiat trattori facciamo un appello diretto a tutti gli operai;

Premessa: il 21 marzo con lo sciopero totale ed improvviso avevamo già espresso le nostre rivendicazioni, ma la Fiat stà procedendo imperterrita: sfuinzaglia i tempisti per il reparto, continua a ricattare gli operai, e abusa dei provvedimenti disciplinari per gli operai piu' combattivi.

in Concreto per fare un esempio: ha spento il Robot bisiach e fà lavorare gli operai saldatori su "nuovi" attrezzi in cui la fiancata deve venire saldata all'altezza della gola, una vera regressione delle condizioni lavorative altro che "miglioramento continuo", .

le mille mediazioni e promesse del sindacato ed il "buonsenso" sono andati a farsi friggere!!!, la verità è che i 100 saldatori e gli operai che stanno in produzione devono, DEVONO farsi sfruttare di piu', rimanere a 1000 eurini, stare zitti PER MANTENERE DIVERSI STRATI INTERMEDI STACCATI E CONTRAPPOSTI DALLA PRODUZIONE.

Ma saldare con il fiato sul collo porta solo all'ESASPERAZIONE, alla MANCANZA DI SICUREZZA ( 4 INFORTUNI GRAVI IN 2 MESI, DI CUI UNO FRATTURATO E UN ALTRO CON LA FALANGE TAGLIATA), alla perdità della serenità, della dignità e dei restanti "diritti".

800 cordoni di saldatura medi al giorno nelle postazioni bastano e avanzano in saldatura e ve lo stà dicendo chi ci lavora non i falsi preoccupati.

In definitiva per salvare i profitti dei padroni ci hanno messo una schiera di parassiti sulle nostre spalle senza freni, loro se ne fregano di noi e pensano a salvare i loro privilegi e stipendi, per questo facciamo un appello a tutti per realizzare dal basso uno sciopero con assemblea di stabilimento per far venir fuori tutti gli "altarini" e le tante scorrettezze quotidiane sugli operai della Fiat e dei suoi camerieri.

Per Riaffermare che gli operai non sono macchine produttive da consumare per altri. Vi invitiamo calorosamente da operai ad operai a partecipare con forza alle azioni di lotta perchè qui si stà peggiorando pericolosamente la condizione di tutti gli operai.

Modena 3 maggio 2007

Operai della Lastroferratura Fiat Trattori (cnh)

6908