il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Emergenza ceneri...

Emergenza ceneri...

(17 Aprile 2010) Enzo Apicella
La nuvola di ceneri del vulcano Eyjafjallajokull arriva sull'Italia. A Roma manifestazione in solidarietà a Emergency

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...)

9 Giugno: a Roma contro Bush e l’occupazione israeliana della Palestina

(16 Maggio 2007)

Sabato 9 giugno il Presidente degli Stati Uniti d’America, Gorge W. Bush, sarà a Roma, in visita ufficiale al governo Prodi. Il movimento contro la guerra saluterà la visita del Presidente americano con una grande manifestazione di protesta, nella quale faremo vivere le ragioni della resistenza del popolo palestinese e la nostra solidarietà.

Lo Stato sionista è da sempre il gendarme dell’Occidente nel mondo arabo e gli anni della presidenza di Bush e dei neocons hanno visto la totale identificazione fra le politiche di guerra e colonialiste di U.S.A. e Israele: mentre gli U.S.A. e i loro alleati hanno occupato l’Afghanistan e l’Iraq, nel quadro della “guerra preventiva e permanente” e della “lotta al terrorismo”, Israele ha intensificato la pulizia etnica dei Palestinesi, anche qui con la complicità della cosiddetta comunità internazionale.

Dopo il fallimento dei colloqui di Camp David e lo scoppio della Seconda Intifada, sono stati assassinati più di 5.000 Palestinesi (in gran parte, donne e bambini), demolite migliaia di case, devastati migliaia di ettari di terreni agricoli, fino all’ultimo atto: la costruzione del Muro dell’Apartheid, che circonda le città ed i villaggi palestinesi, isolandoli gli uni dagli altri, separandoli dalla terre coltivabili, impedendo l’accesso alle scuole, agli ospedali, alle risorse idriche, rendendo così la vita impossibile e spingendo all’emigrazione forzata. Lo stesso ritiro israeliano dalla Striscia di Gaza si è dimostrato un espediente per ridurre alla fame l’intera popolazione, un milione e mezzo di persone costrette in un territorio già povero di risorse, depauperato e inquinato da decenni di saccheggio dei coloni israeliani.

Il 9 giugno, dunque, manifesteremo contro il Presidente americano, la sua politica di guerra e i suoi alleati, fra i quali il governo italiano. Il governo Prodi è complice della politica israeliana, nella continuità con le politiche del governo Berlusconi.

Il governo Berlusconi ha stipulato un accordo di cooperazione militare con lo Stato di Israele, e il governo Prodi mantiene quell’accordo che rende il nostro Paese alleato militare di Israele.

Il governo Berlusconi ha aderito al vergognoso embargo economico contro l’Autorità Nazionale Palestinese, voluto da Israele e dagli U.S.A. per punire un popolo che aveva democraticamente eletto dei rappresentanti che non erano quelli voluti da Washington e Tel Aviv. Per la prima volta nella storia, un popolo martoriato e affamato dall’occupazione straniera viene colpito anche con il blocco economico da parte delle “democrazie” occidentali. Di questa infamia è partecipe il governo Prodi, che continua nell’embargo contro un popolo ormai allo stremo.

Il governo Prodi è complice del genocidio dei Palestinesi e della guerra permanente di Israele contro i Paesi confinanti, al punto da inviare un corpo di spedizione in Libano dopo il fallimento dell’aggressione israeliana dello scorso anno: migliaia di militari schierati interamente in territorio libanese, mentre Israele continua ad occupare porzioni di Libano e nessuno gli chiede conto delle immani distruzioni causate da un mese di bombardamenti indiscriminati sulle città e le infrastrutture.

Per questi motivi, nel quarantesimo anniversario dell’occupazione dei Territori palestinesi, delle alture del Golan siriane e della zona libanese delle Fattorie di Sheba, invitiamo tutti gli amici del popolo palestinese a scendere in piazza a Roma il prossimo 9 giugno, portando le bandiere della Palestina, contro l’accordo di cooperazione militare fra Italia e Israele e per la fine del vergognoso embargo italiano contro la popolazione palestinese.

Il Forum Palestina

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Go home! Via dell'Iraq, dall'Afghanistan, dal Libano...»

Ultime notizie dell'autore «Forum Palestina»

5613