il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La manovra

Manovra

(5 Settembre 2011) Enzo Apicella
Domani in aula al Senato il testo della manovra "anti-crisi"

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' USCITO IL NUMERO 100 DELLA RIVISTA PROSPETTIVA MARXISTA
    (21 Giugno 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale e lavoro)

    No alla triennalizzazione

    (13 Giugno 2007)

    I sottoscritti lavoratori della scuola e del pubblico impiego, delegati RSU, iscritti FLC e alla FP, giudicano estremamente grave e inaccettabile i contenuti dell’intesa sottoscritta con il Governo il 29 maggio.

    In cambio di aumenti salariali risibili, al di sotto dei tetti di inflazione e con decorrenze diverse da quelle rivendicate in piattaforma, che penalizzano ulteriormente i lavoratori della scuola e del pubblico impiego, già in sofferenza per un contratto scaduto da 17 mesi e i pesanti tagli agli organici e ai finanziamenti, si apre la strada a una modifica del modello contrattuale che contraddice quanto finora sostenuto dagli organismi dirigenti della CGIL.

    La triennalizzazione dei contratti, lungi dal portare miglioramenti alle condizioni di lavoro dei dipendenti pubblici e degli operatori scolastici, avrà l’effetto di ridurre salario e diritti dei lavoratori, facendo saltare di un anno la contrattazione o diluendo gli incrementi contrattuali, e aprirà la strada al depotenziamento del contratto nazionale a favore della contrattazione aziendale anche nei settori privati, obiettivo di lunga data di Confindustria, che, infatti plaude a scena aperta all’intesa.

    Le categorie della CGIL devono riprendere immediatamente un’iniziativa di tutela forte degli interessi dei lavoratori, rigettare l’intesa sulla triennalizzazione dei contratti, avviare il confronto per il rinnovo contrattuale tenendo conto dei suggerimenti provenuti dalle assemblee a integrazione della piattaforma e intraprendere un’efficace iniziativa sugli organici e i finanziamenti, senza fare sconti al governo e senza rinunciare allo sciopero, primo fra gli strumenti di lotta del sindacato.

    Per questo ci troveremo:

    MARTEDI 19 GIUGNO
    a partire dalle ore 14:00
    alla Camera del lavoro di Milano
    di Corso di Porta Vittoria, 43
    (sala Buozzi)


    Seguono i promotori e primi firmatari…

    Danilo Molinari RSU FLC Milano (Direttivo nazionale FLC), Giuseppe Ortolano RSU FLC Milano, Emilio Rigotti RSU FLC Milano, Mario Piemontese RSU FLC Milano (Direttivo FLC Milano), Marinella Stangherlin Direttivo FLC Milano, Silvana Conedera RSU FLC Milano (Direttivo FLC Lombardia), Domenico Rizzuti Direttivo nazionale FLC, Giancarlo Benazzi RSU FLC Milano (Direttivo FLC Lombardia), Michele Corsi Direttivo CGIL Lombardia, Luigi Destri FLC Milano, Vera Seregni RSU FLC Milano, Roberto Davò RSU FLC Milano, Roberta Roberti RSU FLC Parma (Direttivo nazionale FLC), Maria Grazia Lazzarini Direttivo FLC Milano, Maurizio Tassoni FLC Milano, Lucia Romano RSU FLC Milano, Giovanni Bricchi PF Lodi, Alda Colombera FP Comune di Bergamo, Marco Sironi FP Comune di Dalmine – Bg, Alberto Michelino RSU FP Comune di Milano, Nico Vox RSU FP Milano, Rita Fortino RSU FP Lodi, Anna Maria Zavaglia RSU FLC Torino (Direttivo nazionale FLC), Riccardo Rossi RSU FLC Brindisi, Fulvio Diaferia FLC Bari, Massimo Zocchi FP Livorno, Cinzia Colombo FP Varese, Fabiola Quarto RSU FP MINISTERO DIFESA, Giovanni Difraia CGIL Roma, Laura Mazzucchelli RSU ICS Milano, Pina Ungaro RSU FLC Milano (Direttivo FLC Milano), Alberto Airoldi Direttivo FLC Milano, Mario Iavazzi FP Bologna, Gianmaria Pavan direttivo FLC Milano, Sara Cassi FP Milano…

    6416