il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Anche i cani, si rivoltano al padrone se questo li bastona o li maltratta.

(20 Giugno 2007)

Perchè accettiamo queste condizioni lavorative, con ancora situazioni presenti e diffuse in tutto lo stabilimento: ventole che non funzionano, vetri che non si aprono, ribadiamo che gli operai nei reparti non hanno l'aria condizionata come negli uffici, quindi le ventole funzionanti e le finestre apribili sono vitali, crocere che precipitano sulle postazioni, ambienti di lavoro sporchi e perciò insani, regole antinfortunistiche che vengono eluse perchè hanno un costo.

E per completare come ciliegina sulla torta, chiedono agli operai di stare a casa in ferie durante la settimana per poi farli andare di sabato.

Di fronte a questo noi ci domandiamo, o che la CNH ha dei responsabili dell'organizzazione del lavoro che sono degli incapaci, oppure dietro a tutto ciò sta una precisa logica.

Quella di voler ulteriormente sottomettere gli operai, con l'obbiettivo di incrementare il nostro sfruttamento.

Non dimentichiamo la recente sceneggiata, (la solita vecchia storia) imbastita dall'azienda per ottenere da FIM, FIOM e UILM questi sabati straordinari “obbligatori”.

E tutto questo, per concederci i due giorni di ferie a fine luglio.

A rigor di logica, che senso ha avuto dover dare due sabati straordinari in cambio di due giorni di ferie, dietro ricatto dell'aumento di volume di lavoro, quando poi si chiede agli operai di stare a casa in ferie durante la settimana, perchè c'è carenza di materiale.

Per questi motivi dichiariamo sciopero degli straordinari nelle giornate di sabato 23 giugno e sabato 30 giugno

20/06/2007

LA RSU DELLA CNH DI MODENA

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Diritti sindacali»

Ultime notizie dell'autore «Rsu Slai Cobas CNH Modena»

4930