il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Tornate nelle fogne!

Tornate nelle fogne!

(25 Aprile 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Stato e istituzioni)

SITI WEB
(Ora e sempre Resistenza)

Ignobile attacco fascista al concerto della Banda Bassotti a Roma!

(1 Luglio 2007)

Per il neo-democristiano Veltroni, “la sicurezza non è di destra né di sinistra”: neppure le aggressioni fasciste? Anche quelle sarebbero solamente una questione di ordine pubblico?

Alcuni giorni fa, al termine del concerto della Banda Bassotti a Roma, una squadraccia di alcune decine di fascisti, tra cui militanti di Forza Nuova, ha messo in atto un vero e proprio assalto al Parco di Villa Ada. Già nei giorni scorsi gli stessi figuri si erano resi responsabili di danneggiamenti alle auto del pubblico accorso alla rassegna, ma per la serata in cui si esibiva uno dei più noti gruppi musicali di sinistra hanno fatto le cose in grande.

E’ un fatto gravissimo che dimostra la protervia e il senso di impunità con cui ormai si muove la destra estremista romana, che si permette perfino di ferire due poliziotti. D’altronde sono anni che, mentre qualsiasi manifestazione pur blandamente di sinistra viene, nel migliore dei casi, presentata come chissà quale coacervo di pericoli pubblici (quando non caricata brutalmente), ai fascisti viene permesso tutto, né si perseguono con la giusta decisione i crimini di cui si macchiano (quale l’omicidio di Dax a Milano).

Una situazione figlia del clima di revisionismo storico che si respira ormai da troppi anni, nel quale viene ridimensionata la portata reazionaria e incivile dell’ideologia fascista; ma è anche colpa della sinistra istituzionale la quale, oltre ad accodarsi a questo revisionismo, ha abbracciato da anni le politiche degli sfruttatori consegnando di fatto il malcontento popolare per il peggioramento delle condizioni di vita delle classi più basse e le periferie in mano ai fascisti.

Aggressioni, minacce e violenze fasciste (ai danni di omosessuali e giovani di sinistra) si verificano ormai da tempo anche nella vicina Lucca, dove le giunte di centro destra hanno regalato agibilità politiche e status democratico a Forza nuova, autorizzando convegni in luoghi pubblici dove si denigrava la Resistenza e i partigiani, ed evitando di dare la connotazione politica ad episodi di vero e proprio squadrismo che nascono dall’ideologia e dalla pratica dei fascisti Suonano falsi perciò i toni scandalizzati dei rappresentanti politici istituzionali, con le banali dichiarazioni del Sindaco d’Italia Veltroni (“fatti del genere non devono accadere nella nostra città” - perché nelle altre si possono tollerare?), ma anche particolarmente inquietanti quelle dell’ex(?)-fascistissimo Alemanno, che dichiara: “Dobbiamo fare il possibile per evitare che questi episodi delinquenziali assumano valenza politica”. Dobbiamo evitare invece che, lasciando certa gente libera di agire e fare danno, la politica diventi pura delinquenza, come sempre succede quando si tratta di bestie fasciste, ma come ormai, pur in altre forme, succede anche a livello istituzionale.

NO ALLA BARBARIE FASCISTA!
ORA E SEMPRE RESISTENZA!

Associazione Comunista Pianeta Futuro

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Ora e sempre Resistenza»

Ultime notizie dell'autore «Il Pianeta Futuro - Associazione di politica e cultura comunista (PI)»

8735