il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Primo Maggio

Primo Maggio

(1 Maggio 2009) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Diritti sindacali)

Rinnovo del contratto nazionale del turismo

(31 Agosto 2007)

Il 27 Luglio u.s., dopo 18 mesi dalla scadenza del 31.12.2005, si è rinnovato il Contratto Nazionale del Turismo rivolto alla tutela dei lavoratori del settore ( alberghi, mense, bar, ristopranti, autogrill, campeggi, stabilimenti balneari, strutture turistiche, agenzie turistiche, fast food…)

Il Turismo è un settore difficile e pieno di contraddizioni.

Nel Turismo si parla di qualita’ , ma c’è pieno di apprendisti, lavoro nero, contratti a progetto, associazioni in partecipazione e tempi determinati.

Nel Turismo, chi lavora, ha molte responsabilita’ (bagnini, mense scolastiche), ma le procedure, la sicurezza e le regole sono considerate spesso solo perdite di tempo.

Nel Turismo, spesso, i prezzi sono alti, ma i salari sono bassi.

Nel Turismo si pretende professionalita’, aggiornamento, la conoscenza delle lingue ( agenzie turistiche, guide, alberghi) ma ci sono molti part time e la formazione è poco diffusa.

Nel Turismo si lavora quando per gli altri è festa, ed anche di notte ( ristoranti, bar, alberghi e discoteche), con gratificazioni irrisorie, ma i permessi ed i problemi personali sono poco accettati.

Nel Turismo chi sta peggio è proprio chi lavora e, secondo noi, è una delle cause della crisi del Tursimo in Italia, e in Versilia in particolare, di questi ultimi anni.

Inoltre, quando gli Amministratori e gli Enti Locali parlano di Tursimo, si rivolgono quasi esclusivamente agli operatori ed agli impreditori, dimenticandosi chi vi lavora. e lasciando solo alle Organizzazioni Sindacali l’intera responsabilita’ e l’onere di rappresentare e tutelare chi opera in questo settore.

La FIlcams Cgil è pronta a fare la sua parte.

Ma, per essere forte, ha sempre piu’ bisogno che i lavoratori del settore vengano a parlare, ad informarsi, ed a farsi rappresentare.

Ebbene, proprio il rinnovo di un CCNL in un settore cosi’ ,è un momento importante perche’ si ribadisce il fatto che gli aumenti salariali ed il miglioramento delle condizioni di lavoro possiamo ottenerle solo stando insieme, uniti ed organizzati.

Adesso ci sono delle regole rinnovate, per cui sta a noi conoscerle, chiederne l’applicazione e migliorarle

Letizia Tassinari

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Diritti sindacali»

Ultime notizie dell'autore «Letizia Tassinari»

7920