il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

L'ultimo messaggio

L'ultimo messaggio

(9 Maggio 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Che siano i popoli a decidere! Noi diciamo no al nuovo Trattato UE!

Appello di Partiti comunisti e operai europei

(8 Settembre 2007)

L’Unione Europea si sta trasformando in una “grande potenza” politica, economica e militare. I politici che dirigono l’UE, che non rappresentano il popolo ma gli interessi della grande industria, delle banche e dell’imperialismo, hanno preso le decisioni necessarie allo scopo.

Il cosiddetto “Trattato che stabilisce una Costituzione per l’Europa”, che dovrebbe favorire l’accelerazione di questa strategia, ha subito uno scacco a causa del voto di Francia e Olanda e della diffusa resistenza dei popoli dei paesi UE.

Le forze dominanti stanno ora cercando di far adottare il cosiddetto “Trattato riformato” o “Trattato UE”, destinato ad avviare e rafforzare una politica di distruzione delle conquiste sociali e di militarizzazione, con un indirizzo sempre più reazionario e contrario agli interessi dei popoli. La politica militare dell’UE entra così in concorrenza diretta con la politica aggressiva degli USA ma, allo stesso tempo, approfondisce la dipendenza dalla politica statunitense. Con l’obiettivo di privare i popoli del loro diritto acquisito a decidere in prima persona, il nuovo testo sarà chiamato “ Trattato UE” invece di “Costituzione”. Questo trattato verrà discusso e adottato a porte chiuse da una Conferenza Intergovernativa.

I Partiti comunisti e operai firmatari dell’appello dicono NO a questo nuovo Trattato e al metodo adottato senza consultare i popoli. Tutte le persone – siano esse lavoratori, contadini, occupati, disoccupati, senza casa, scolari o studenti – devono avere lo stesso diritto di decisione dei politici, indipendentemente dal fatto che nella legislatura nazionale dei loro paesi esista o meno la possibilità di svolgere un referendum.

Chiediamo la completa trasparenza dell’intero contenuto del Trattato dell’UE.
Chiediamo di sottoporre il “Trattato UE” alla decisione dei popoli dell’UE.

Ci rivolgiamo ai cittadini di tutti i paesi dell’UE:

Dite NO alla distruzione sociale organizzata e all’ulteriore militarizzazione dell’UE!

Dite NO al nuovo “Trattato UE”!


30/07/2007

Partiti firmatari

Belgium
Communist Party of Belgium Wallonie Bruxelles
Communist Party of Flanders
Workers’ Party of Belgium (PTB)

Britain
Communist Party of Britain
New Communist Party of Britain

Bulgaria
Communist Party of Bulgaria
Party of the Bulgarian Communists (former Bulgarian CP G. Dimitrov)

Cyprus
The Progressive Party of the Working People-AKEL (Cyprus)

Czech Republic
Communist Party of Bohemia and Moravia

Denmark
Communist Party in Denmark
Communist Party of Denmark

Finland
Communist Party of Finland

Germany
German Communist Party (DKP)

Greece
Communist Party of Greece (KKE)

Hungary
Hungarian Communist Workers’ Party

Ireland
Communist Party of Ireland
The Workers’ Party of Ireland

Latvia
Socialist Party of Latvia

Lithuania
Socialist Party of Lithuania

Luxembourg
Communist Party of Luxembourg (KPL)

Netherlands
New Communist Party of the Netherlands

Romania
Socialist Alliance Party Romania

Spain
Communist Party of Peoples of Spain

Sweden
Communist Party of Sweden


Traduzione dall’inglese per www.resistenze.org a cura del Centro di Cultura e Documentazione Popolare da: Partito Comunista del Lussemburgo, http://www.kp-l.org , kpl@zlv.lu in www.solidnet.org

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Ultime notizie del dossier «Il polo imperialista europeo»

4409