il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Archivio notizie > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

85, evviva!

85, evviva!

(13 Agosto 2011) Enzo Apicella
Fidel Castro compie 85 anni

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Dalla parte di Cuba)

Gli USA hanno liberato il terrorista Posada Carriles

(22 Maggio 2007)

L’8 maggio 2007, grazie alla decisione del giudice Kathleen Cardone, gli USA hanno rimesso in libertà il terrorista Posada Carriles.

Nato a Cuba, collaboratore della feroce dittatura di Batista, coinvolto in moltissime delle operazioni di “guerra sporca” che gli USA hanno condotto in America Latina, Posada Carriles era entrato negli Usa nel giungo 2005 con l’intento di chiedere asilo politico. Di fronte alle proteste e alle mobilitazioni internazionali che ne chiedevano l’estradizione verso il Venezuela gli USA si sono inventati un vizio di forma legato alle procedure sull’immigrazione per mantenerlo fino a ieri in stato di fermo.

Da sempre uomo al soldo della CIA, Posada Carriles è responsabile di innumerevoli attentati dinamitardi contro le strutture dello Stato Cubano fin dagli anni ’60.
Nel 1976 fonda, con Orlando Bosch, l’organizzazione terrorista anticubana “Comité de Organizaciones Revolucionarias Unidas (CORU)”.
Il 6 ottobre 1976 è, assieme a Bosh, l’organizzatore dell’attentato contro un aereo cubano in volo, di fronte alle coste di Barbados, nel quale perdono la vita 73 persone.
Dopo alcuni anni di detenzione in Venezuela riesce a fuggire e si rimette al servizio della CIA. Troveremo il suo nome coinvolto nella sporca guerra contro il Nicaragua sandinista a fianco dei Contras, nella contrguerriglia genocida in Guatemala e, per sua stessa ammissione, principale organizzatore di attentati dinamitardi negli anni ‘90 contro strutture turistiche dello Stato Cubano in cui perderà la vita anche l’italiano Fabio di Celmo.

Oggi, in barba a qualsiasi minimo principio del diritto internazionale, Posada Carriles può tornare a godere della libertà. Non è questa una eclatante dimostrazione di cosa sia in realtà la lotta al “terrorismo” patrocinata dagli Usa e dai suoi alleati ?
Non sono forse proprio gli Usa, attraverso il terrorismo di Stato e grazie a uomini come Posada Carriles, ad avere cancellato intere generazioni in America Latina ?
Non sono forse gli USA il paese che “possiede di gran lunga la maggiore quantità di armi di distruzione di massa, che le ha usate più spesso e portando più morte di qualunque altra nazione della Terra” (Howard Zinn) ?

Riflettiamo sul fatto che gli Usa, mentre liberano il terrorista Carriles, sequestrano militanti bolivariani come Simon, Sonia e Rodrigo delle FARC-EP, detenendoli, in condizione disumane, nelle proprie prigioni o in quelle di paesi con governi fascisti compiacenti come quello colombiano.
Riflettiamo sul fatto che da anni gli USA detengono illegalmente i cinque patrioti cubani “colpevoli” di aver impedito che altri Posada Carriles potessero continuare a seminare morte e terrore nell’isola di CubA.

Possono gli Usa venirci a raccontare chi sono i terroristi ?

Anche per queste ragioni saremo a Roma il 26 Maggio nel presidio sotto l’Ambasciata Usa contro l’intervento nord-americano in America Latina e il 9 Giugno saremo di nuovo in piazza contro la visita del criminale Bush in Italia con un presidio territoriale al pontile di Marina di Massa (dalle 17).

Libertà per i cinque patrioti cubani
Libertà per tutti i prigionieri politici bolivariani

A fianco dei popoli in lotta contro l’imperialismo


Maggio 2007

Comitato di Solidarietà con i Popoli dell’America Latina (CSPAL)
http://cspal.supereva.it

Fonte

Condividi questo articolo su Facebook

Condividi

 

Notizie sullo stesso argomento

Ultime notizie del dossier «Dalla parte di Cuba»

Ultime notizie dell'autore «CSPAL (Comitato di Solidarietà con i Popoli dell'America Latina)»

4990