il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

No Tav

No Tav

(4 Dicembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La Val di Susa contro l'alta voracità)

La Val di Susa contro l'alta voracità

(338 notizie dal 1 Novembre 2005 al 7 Dicembre 2018 - pagina 11 di 17)

27.6.2011 - Tav. Landini (Fiom): “Fermare l'intervento delle Forze dell'ordine in Val di Susa”

Il Segretario generale della Fiom-Cgil, Maurizio Landini, ha rilasciato oggi la seguente dichiarazione. “Bisogna che si fermi l'intervento delle Forze dell'ordine che da stamattina è in corso contro il movimento No Tav in Val di Susa. “I temi posti dai movimenti popolari e partecipati che difendono i beni comuni sul proprio territorio non possono essere risolti in questo modo.” “Nei...

(27 Giugno 2011)

Fiom-Cgil

27.6.2011 - Tav. Bellavita (Fiom): “Fermare immediatamente il pugno di ferro del partito trasversale degli affari”

“Con una durezza senza precedenti, almeno nella storia recente, il Governo, con una vera e propria azione militare, sgombera il presidio pacifico dei comitati contro quell'opera assurda, inutile e costosa, la Tav, che pretende di fare scempio del territorio.” “Il Governo ha risposto nel peggiore dei modi alla richiesta di "ordine" di tanti esponenti del partito trasversale degli...

(27 Giugno 2011)

Fiom-Cgil

NoTav: la polizia sfonda le barricate, la popolazione occupa l'autostrada. A Napoli: Presidio ore17

presidio in solidarietà con le popolazioni della Val di Susa in lotta contro la costruzione della TAV. Piazza del Plebiscito, ore 17. riportiamo notizie, le immagini e i video dell'attacco della polizia al presidio no tav in Val di Susa la diretta: notavtorino.org radioblackout.org infoaut.org ilfattoquotidiano.it video

(27 Giugno 2011)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

Le truppe di maroni in val di susa

L'attacco militare di questa notte contro il presidio No Tav è un fatto inaudito. Un governo delegittimato dal voto vuole imporsi con la forza alla popolazione della valle al solo scopo di salvaguardare gli enormi interessi finanziari legati alla realizzazione dell'opera. E all'interno del governo il Ministro Maroni vuol dimostrare di essere l'efficace custode dell'ordine pubblico, sulla pelle...

(27 Giugno 2011)

Partito Comunista dei Lavoratori

Tav. Forze dell'ordine contro i manifestanti. Scioperi spontanei nelle fabbriche

Dopo l’ultimatum di ieri del ministro Maroni, che ha annunciato per il 30 giugno l’apertura del cantiere dell’alta velocità Torino-Lione, è scattata immediata la risposta del popolo No Tav che ha iniziato una veglia questa notte e da questa mattina manifesta sull’autostrada A32 Torino-Bardonecchia, nei pressi di Chiomonte per impedire l’inizio dei lavori....

(27 Giugno 2011)

Alessandra Valentini DirittiDistorti

27.06.11 - Con il popolo della Valle Susa, la loro lotta è la nostra lotta

L’assalto militare alla Valle Susa, con uno spiegamento di forze che in Italia non si vedeva dall’epoca di Genova 2001, è la manifestazione di un gravissimo attacco alla nostra democrazia. Senza nessuna reale consultazione democratica, in spregio di tutti i pareri ambientali e di tutte le obiezioni tecniche ed anche economiche, si vuole imporre con la forza militare un’opera...

(27 Giugno 2011)

Giorgio Cremaschi

27.6.2011 - Tav: Fiom, sciopero spontaneo in fabbriche metalmeccaniche Val Susa

Lunedì 27 Giugno 2011 10:56 (Adnkronos) - Tra le fabbriche che a fronte dello sgombero del presidio No Tav alla Maddalena sono scese in sciopero, informa la Fiom figurano Vertek di Condove, la Beltrame di San Didero, la Gmc di Chiusa San Michele e la Tecnocar di Sant'Antonino. "Queste prime risposte dei lavoratori della Val di Susa - commenta Federico Bellono, segretario provinciale della...

(27 Giugno 2011)

NO TAV: USB DICHIARA LO SCIOPERO GENERALE SUL TERRITORIO.

L'Unione Sindacale di Base contro l'intervento della polizia

Nazionale – lunedì, 27 giugno 2011 Il pesante intervento della polizia contro la popolazione ed i manifestanti riuniti nel presidio NO-TAV in Val di Susa, preannunciato da giorni dal Ministro Maroni, dimostra l'estrema distanza che esiste ormai tra la politica e gli interessi di potenti lobbies e la vita reale delle persone in carne ed ossa. L'utilizzo della forza e della polizia per...

(27 Giugno 2011)

Unione Sindacale di Base (USB)

A Chiomonte, una battaglia di tutti

Nelle prossime ore, con ogni probabilità, scatterà l'operazione militare predisposta dal ministro Maroni contro la popolazione della Val di Susa. Basta leggere “La Padania” di oggi per capire l'aria che tira. Il fine è noto: sgomberare il campo in tempo utile alla missione TAV in funzione dei giganteschi interessi affaristici e speculativi legati all'investimento....

(26 Giugno 2011)

Partito Comunista dei Lavoratori

La scure di Caselli

Libera Repubblica della Maddalena. È passato quasi un mese. Un mese di attesa, di lavori, di cibo condiviso, di assemblee dove si discute ogni cosa, di maledetta pioggia che a momenti sembra di diventare ranocchi. Gli ingegneri di barricate hanno affinato giorno dopo giorno la loro tecnica, migliorando le barriere che difendono dall’invasione le terre dell’Avanà, che chiudono...

(21 Giugno 2011)

Maria Matteo

Persecuzione giudiziaria contro i No Tav: perquisiti e denunciati Perino e altri 4 attivisti

17-06-2011/10:00 --- Ennesima e pesantissima provocazione contro il movimento che in Val di Susa si batte contro la linea ferroviaria ad Alta Velocità Torino-Lione. Sarebbero addirittura 65 gli avvisi di garanzia emessi nelle ultime ore contro altrettanti esponenti dell'opposizione valsusina. E questa mattina all’alba numerosi agenti di Polizia hanno perquisito le abitazioni di Alberto...

(17 Giugno 2011)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Solidarietà ai partigiani della Libera Repubblica della Maddalena

Il 31 maggio è scaduta l’ultima proroga concessa dall’Unione Europea per l’installazione del primo cantiere Tav in Val Susa, alla Maddalena di Chiomonte. Il limite invalicabile del 31 maggio si è subito spostato al 30 giugno. Nella “Libera Repubblica della Maddalena”, di giorno e di notte centinaia e centinaia di persone si danno il cambio tra assemblee,...

(7 Giugno 2011)

Federazione Anarchica Italiana Commissione di Corrispondenza

I Cobas a fianco della straordinaria lotta del popolo No-Tav della Val Susa

Carissimi/e, i nostri/e che erano con voi ci hanno raccontano diffusamente quello che siete stati/e capaci di mettere in campo anche stavolta. Ci siamo entusiasmati e commossi sentendo delle migliaia di valligiani/e e militanti della Val Susa che occupavano ogni minimo spazio tra le piante dei boschi, asserragliati nei sacchi a pelo, nel giustificato timore che le forze del Disordine piombassero...

(4 Giugno 2011)

Piero Bernocchi portavoce nazionale COBAS

A fianco della grandiosa resistenza del popolo della val Susa contro il Tav

E contro tutti i progetti di devastazione ambientale e sociale

E' da più di vent’anni che la popolazione della Valle di Susa è impegnata in una strenua resistenza a difesa del proprio territorio, contro chi mira a devastarlo, trasformandolo in un corridoio ad uso e consumo della speculazione finanziaria, delle mafie delle grandi opere e dei comitati trasversali degli affari. Una lotta che in tutto questo tempo non solo si è rafforzata,...

(28 Maggio 2011)

Confederazione Cobas TORINO

Val Susa, i No Tav di nuovo in marcia. ‘Se aprono i cantieri blocchiamo il Giro d’Italia’

22-05-2011/15:34 --- Migliaia di persone - 15 mila secondo gli organizzatori, 4 mila secondo la solita Questura – hanno di nuovo sfilato in corteo con striscioni e bandiere contro l'imminente apertura dei cantieri del tunnel per la realizzazione della Tav Torino-Lione. Cinque chilometri di corteo dal comune di Rivalta fino a Rivoli, alle porte di Torino: due comuni i cui sindaci del Pd (naturalmente...

(22 Maggio 2011)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Susa. Migliaia di No Tav in marcia

Sabato 11 dicembre. Migliaia di No Tav hanno dato vita ad un corteo vivace ed animato dall’autoporto di Susa al centro della città. Una bandiera No Tav è stata issata sul municipio, governato da Gemma Amprino, Si Tav, che sino ad oggi si è ben guardata dal raccontare alla gente del suo paese e, in particolare, agli abitanti della frazione S. Giuliano quante case verranno...

(13 Dicembre 2010)

Federazione Anarchica Torinese - FAI

Susa. Corteo No Tav: partenze da Torino

L’11 dicembre – in contemporanea con chi in Europa e in Italia resiste agli scempi ambientali – si svolgerà un corteo No Tav dall’autoporto di Susa alla frazione S. Giuliano di Susa – che sarà devastata dal Tav – e poi al centro di Susa. Una buona occasione per chiarire a chi si accinge ad imporre con la forza l’opera che di mezzo ci sono le...

(10 Dicembre 2010)

Federazione Anarchica Torinese - FAI

Tav, il Pd in soccorso del governo

Con un voto praticamente unanime, 512 voti a favore e 1 solo contrario, la Camera ha approvato la mozione del Partito democratico, su cui il governo ha espresso parere favorevole, che spinge per fare la Tav in Piemonte. La mozione ha avuto come primo firmatario il deputato Esposito ma è stata firmata anche da Piero Fassino, Cesare Damiano, Salvatore Merlo, dai deputati rutelliani dell'Api,...

(20 Ottobre 2010)

Salvatore Cannavò - IMQ

Torino e Rivalta. No Tav in piazza

Sempre più caldo l’autunno a nord ovest. Il governo ha annunciato il finanziamento della Torino Lione, smentendo la cifre calcolate in base al progetto preliminare di ben 130 milioni di euro a chilometro. Secondo il governo la cifra sarebbe di “soli” 100 milioni a chilometro! In ogni caso oltre 10 volte la media europea. Mercoledì 22 settembre i No Tav torinesi della...

(28 Settembre 2010)

Rete No Tav “Torino e cintura sarà dura”

Italia . I padroni della TAV chiedono risarcimento agli attivisti e ai sindaci del movimento No Tav

La società Lyon Turin Ferroviaire pretende dal movimento NO TAV - nelle persone di Alberto Perino, storico leader del movimento, Loredana Bellone, sindaco di San Didero, e Giorgio Vair, vicesindaco del medesimo paese - 220 mila Euro di risarcimento danni per non essere riuscita, il 12 gennaio 2010, ad effettuare la trivellazione del sondaggio numero 68 a causa dell'opposizione di centinaia...

(23 Settembre 2010)

www.contropiano.org

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |    >>

237800