il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

No Tav

No Tav

(4 Dicembre 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Sviluppi e compiti
    (17 Ottobre 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (La Val di Susa contro l'alta voracità)

    Capitale, ambiente e salute (cronaca nordest)

    La Val di Susa contro l'alta voracità

    (12 notizie dal 1 Novembre 2005 al 20 Febbraio 2014 - pagina 1 di 1)

    TERRORISTA E’ CHI DEVASTA I TERRITORI NON CHI LI DIFENDE

    Il Tav si costruisce sulle nostre spalle Mentre tagliano su pensioni, sanità, conquiste sociali e istruzione, tutti i governi che si succedono continuano a spendere miliardi di risorse pubbliche per il Tav. Dicono che si tratta di un’opera nell’interesse di tutti, ma chi ci sta guadagnando sopra sono pochi grandi gruppi capitalistici. Dicono che è un’opera necessaria...

    (20 Febbraio 2014)

    NOTAV TRIESTE- INQUISITI E SOLIDALI

    Con la val di susa fino alla vittoria

    La mattina di lunedì 27 febbraio la Polizia di Stato ha iniziato l’esproprio delle terre circostanti il cantiere TAV in Val di Susa per allargarlo e procedere con i lavori di scavo. I militanti NO-TAV presenti in zona si sono organizzati per resistere, ma sono stati subito accerchiati. Luca, riconosciuto compagno NO-TAV e contadino originario della Valle, cercando di eludere il dispositivo...

    (3 Marzo 2012)

    Collettivo Politico Gramigna

    Domenica 3 luglio 2011: No Tav - la valle che resiste

    Esprimiamo piena solidarietà militante a tutto il popolo No Tav e agli abitanti della Val di Susa, in particolar modo a chi ha manifestato il proprio dissenso contro la realizzazione di questa "grande opera" ed è rimasto ferito o è stato arrestato durante la mobilitazione di domenica 3 luglio. Questa è stata la punta più alta di un´opposizione al progetto...

    (11 Luglio 2011)

    Compagne e compagni di Padova

    Torino. Fiaccolata no Tav e saluto al carcere

    Torino. Un bel segnale la fiaccolata di ieri sera a Torino: tanta gente, decisa a non abbassare la testa, a denunciare la militarizzazione dell’area della Maddalena, trasformata in un fortino pieno di uomini in armi. Altro che cantiere! A Torino come in Val Susa non bastano i gas, le botte, i lacrimogeni sparati come proiettili, la criminalizzazione feroce, i feriti e gli arresti a fermare...

    (10 Luglio 2011)

    Federazione Anarchica Torinese

    Il fallimento del Governo nelle “grandi opere”

    e l’insegnamento democratico della popolazione della Val di Susa

    La vicenda della Val di Susa è l’emblema del fallimento della Legge obiettivo, del Governo Berlusconi e del ministro dei tubi Lunardi sulle grandi opere. Dopo l’inaudita vicenda delle manganellate alla popolazione è bene non commettere altri errori e scelte scellerate. In primo luogo è necessario utilizzare la tregua accordata nell’incontro romano del 10 dicembre...

    (3 Gennaio 2006)

    Camera del Lavoro di Padova Il Segretario Generale Ilario Simonaggio

    Treni, Val Susa, Trasporto pubblico e dintorni…

    Qualcuno in questi giorni si è chiesto, “ma questi di Legambiente, che dicono di volere il rilancio del trasporto pubblico in particolare su ferro, perché si sono schierati con gli abitanti della Valsusa contro il traforo per la Tav?”. Perché si tratta di una protesta giusta contro un’opera inutile e dannosa che dovrebbe essere realizzata con un investimento...

    (16 Dicembre 2005)

    Legambiente Padova

    Venaus come Genova

    Non poteva essere diversamente. Alcune notti fa a Venaus in val di Susa si è ripetuto ciò che è successo a Genova alla scuola Diaz nel luglio del 2001. Il mandante dei pestaggi notturni allora come oggi è il ministro degli interni (anche se questa volta, in cabina di regia non sembra esserci stato Fini o il padovano Ascierto), gli esecutori il corpo di polizia diretto...

    (11 Dicembre 2005)

    Lucio Costa

    Invito alla mobilitazione con la val di Susa

    La violenta repressione della polizia di Stato non è riuscita ad intimidire la determinazione dei cittadini della Val di Susa e la forza delle loro ragioni. La posta in gioco in Val di Susa la ritroviamo in ogni territorio, in ogni città ed è la lotta contro la privatizzazione di ogni risorsa pubblica, di ogni bene comune, della possibilità di ogni comunità di governarsi,...

    (7 Dicembre 2005)

    La Chimica - Verona

    In Val di Susa come a Genova nel 2001

    solidarietà agli abitanti della Val di Susa

    Il nodo della Rete Lilliput di Padova esprime la solidarietà agli abitanti della Val di Susa che ieri notte hanno subito una violenta aggressione da parte delle “nostre” forze dell’ordine. Alle associazioni della Rete Lilliput torna facilmente alla mente la notte del 21 luglio 2001 con l’assalto punitivo alla scuola Diaz alla fine del G8 di Genova. Non possiamo non...

    (7 Dicembre 2005)

    Rete Lilliput – nodo di Padova

    La lotta dei cittadini della Val di Susa contro il Corridoio Cinque è la nostra lotta

    per impedire la devastazione ambientale delle grandi opere anche nel Friuli Venezia Giulia

    “I cittadini della Valle di Susa stanno lottando per impedire la devastazione ambientale delle grandi opere del Corridoio Cinque anche nel Friuli Venezia Giulia” Il Comitato Contro il Corridoio Cinque esprime la piena solidarietà alle Comunità della Valle di Susa e ai loro Sindaci per l’ingiustificata aggressione subita questa notte e che trova analoghi riscontri in...

    (7 Dicembre 2005)

    Il Comitato Contro il Corridoio Cinque http://ccc5.altervista.org/

    Appello alla mobilitazione in solidarietà alle popolazione della Val di Susa

    Stanotte, alle 3 del mattino, un migliaio tra poliziotti e carabinieri hanno attaccato il presidio pacifico di Venaus che vigilava contro l'apertura dei cantieri della TAV. Le persone presenti sono state aggredite nelle tende e malmenate con durezza. Il campo è stato raso al suolo con le ruspe. La popolazione della valle ha reagito immediatamente. Tutto è bloccato, strade, autostrade,...

    (7 Dicembre 2005)

    Federazione di Padova del PRC

    Oggi in val di Susa .... domani nella Venezia Giulia? Solidarieta’ con le popolazione e gli amministratori della val di Susa in Piemonte

    La loro battaglia e’ anche la nostra lotta contro le grandi opere dell’alta velocita’ ferroviaria.

    Il Partito della Rifondazione Comunista esprime la piena solidarietà alle popolazioni della Val di Susa in Piemonte che protestano contro l'inizio dei sondaggi geologici in vista dell'inizio dei lavori per la tratta ad alta velocità tra Torino e Lione legata indissolubilmente al nostro territorio nel quadro delle grandi opere del cosiddetto Corridoio Cinque che pesanti ricadute ambientali...

    (1 Novembre 2005)

    Partito della Rifondazione Comunista Gorizia

    239781