">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

No nightmare

No nightmare

(18 Settembre 2013) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • Sull'emergenza microclima nella sede di Risorse per Roma in Via degli Archivi
    Richiesta provvedimenti a tutela salute e sicurezza dei lavoratori e delle lavoratrici
    (18 Luglio 2024)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il nuovo ordine mondiale è guerra)

    Il nuovo ordine mondiale è guerra

    (1251 notizie dal 22 Maggio 2002 al 17 Luglio 2024 - pagina 7 di 63)

    Trump-Ryad alleati contro clima e Iran, ma eco e pax non si alleano, per ora

    La crisi di questi giorni con Stati Uniti, Arabia Saudita da una parte e Iran dall’altra, non è un fulmine a ciel sereno ma un tuono molto forte di un temporale che si sta avvicinando da tempo. La rivalità tra Arabia saudita ed Iran è storica, e Ryad, con il 20% delle riserve mondiali di greggio, nei 40 anni dopo la rivoluzione che ha cacciato lo Scià, per merito...

    (17 Settembre 2019)

    Marco Palombo

    Hezbollah: due droni israeliani precipitati in Libano

    Libano-Palestine Chronicle. Un drone israeliano è precipitato ed un altro è esploso a mezz’aria nel sud del Libano, domenica 25 agosto, secondo quanto affermato da un funzionario del gruppo libanese Hezbollah, riportato dall’Agenzia Anadolu. Un drone si è schiantato sul quartiere di Moawwad, nel sud del Libano, dopo mezzanotte. I suoi rottami sono stati portati in...

    (26 Agosto 2019)

    Agenzia stampa Infopal

    PROVE DI GUERRA NELLA FAGLIA DEL GOLFO PERSICO

    Da "Il Partito Comunista" n. 396, luglio-agosto 2019 Da qualche tempo, a seguire i media, è come se lo scoppio di una guerra fra Iran da una parte e Arabia Saudita, Israele e Stati Uniti dall’altra fosse dietro l’angolo. Benché non lo possiamo escludere, per l’accumularsi di contraddizioni all’interno gli Stati dominanti nella regione, occorre valutare i precari...

    (5 Agosto 2019)

    PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

    Stop alla vendita di bombe all'Arabia Saudita? Non proprio.

    Come leggere una notizia giornalistica criticamente – un caso studio.

    Secondo gran parte dei mass media, il governo M5S/Lega avrebbe fatto votare, mercoledì scorso alla Camera dei Deputati, uno “stop alle esportazioni di armi ai sauditi per l'uso in Yemen”. In realtà, le cose non sono andate proprio così. Vediamo perché. A leggere i titoli dei principali giornali, sembrerebbe che la Camera dei Deputati abbia votato mercoledì...

    (2 Luglio 2019)

    Patrick Boylan - Peacelink

    GUERRE E CRISI ALIMENTARI

    Dal n. 78 di "Alternativa di Classe" Sono 113 milioni le persone nel mondo che non hanno la possibilità di mangiare a sufficienza, di accedere a cibo nutriente, di procurarselo per le proprie famiglie, di bere acqua potabile. Una porzione di popolazione quasi doppia rispetto a quella italiana si trova, secondo la definizione delle organizzazioni internazionali che si occupano del tema, in una...

    (28 Giugno 2019)

    Alternativa di Classe

    Bambini a perdere

    da nuova unità n. 3/20129 Se la prima vittima delle guerre (e quando parliamo di guerre ci riferiamo a quelle imperialiste) è la verità, la seconda sono certamente i bambini, nonostante la loro uccisione sia vietata dal diritto internazionale. Proprio nel periodo storico in cui tutti parlano e sparlano dei “diritti umani”, Save the Children (di cui utilizzeremo i dati...

    (10 Giugno 2019)

    Daniela Trollio - Centro di Iniziativa Proletaria “G.Tagarelli”, Sesto San Giovanni

    MAI COSI' TANTA SPESA MILITARE NEL MONDO!...

    Editoriale del n. 77 di "Alternativa di Classe" “La spesa militare nel mondo nel 2018 è stimata essere stata di 1822 miliardi di dollari.” Così esordisce la Scheda informativa pubblicata il 29 Aprile scorso dallo Stockholm International Peace Research Institute (S.I.P.R.I.). L'Istituto internazionale indipendente, nato nel 1996 e che ha sede in Svezia, si occupa di studiare,...

    (25 Maggio 2019)

    Alternativa di Classe

    UN SUSSULTO DI DIGNITA’ INTERNAZIONALISTA E ANTIFASCISTA

    La decisione dei portuali genovesi (e liguri) di non provvedere a caricare i generatori militari che, al Genoa Metal terminal, dovevano salire sulla nave saudita Bahri Yanbu rappresenta un sussulto di dignità internazionalista che ci riporta indietro nel tempo assegnando così la categoria della continuità in un impegno il cui filo francamente ritenevamo spezzato. Ci troviamo nella...

    (21 Maggio 2019)

    Franco Astengo

    LE GUERRE IN TEMPO DI PACE

    I dati che seguono riguardanti sia gli arsenali atomici, sia i teatri di guerra presenti nel mondo in questo momento (aggiornato al maggio 2019) rendono direttamente l’idea della gravità della situazione internazionale e della assoluta necessità di porre il tema della pace al primo posto di qualsiasi ordine del giorno politico. Intanto salgono le richieste di aumento delle spese...

    (17 Maggio 2019)

    Franco Astengo

    La guerra per procura è il nuovo paradigma delle guerre? Devono cambiare anche il pacifismo e l’antimperialismo

    La guerra fredda Dopo la seconda guerra mondiale le relazioni internazionali, compresi i conflitti armati, si sono sviluppate all’ interno della cornice della Guerra fredda, cioè dell’equilibrio tra due blocchi di paesi contrapposti. Dal 1989, con il crollo del blocco dei paesi comunisti, dopo la caduta del muro di Berlino, i paesi occidentali per anni non hanno avuto antagonisti...

    (24 Aprile 2019)

    Marco Palombo

    Settanta anni di guerra, terrore e reazione politica
    Fuori l’Italia dalla NATO!

    Settanta anni fa, il 4 aprile 1949, fu firmato a Washington il Patto Atlantico, istitutivo della NATO. Questo Patto fu stabilito da una coalizione di 12 paesi imperialisti e capitalisti occidentali, diretti dagli Stati Uniti, come un'organizzazione di accerchiamento militare, di aggressione, di attacco e di guerra contro l'Unione Sovietica e le democrazie popolari. La NATO fu concepita fin dalla...

    (4 Aprile 2019)

    Da Scintilla n. 98 – aprile 2019

    NATO E UNIONE EUROPEA

    Il 4 aprile 2019 ricorre il settantesimo anniversario della firma del Patto Atlantico avvenuta appunto il 4 aprile 1949. Un anniversario da ricordare proprio nel momento in cui la creazione della “Via della Seta”da parte cinese fa emergere un segnale tangibile della fine del “ciclo atlantico”. Il “ciclo atlantico” è stato, infatti, inteso come perno del sistema...

    (3 Aprile 2019)

    Franco Astengo

    Crisi indo-pakistana: Khan, mano tesa a Modi

    La crisi indo-pachistana può evolversi col gesto di ‘buona volontà’ del rilascio d’un pilota indiano catturato vivo dai militari pakistani intervenuti sul luogo in cui un caccia di Delhi era stato abbattuto. Mentre le piazze indiane s’infiammano chiedendo la restituzione del comandante finito in mani nemiche, mentre il premier Modi, che aveva voluto il raid punitivo...

    (28 Febbraio 2019)

    Enrico Campofreda

    India-Pakistan: alta tensione

    L’aveva detto, l’ha fatto. Il premier indiano Modi dopo l’attentato mortale (42 vittime) compiuto in Kashmir da un gruppo islamista contro una pattuglia di militari di Delhi, aveva promesso una punizione esemplare. Questa è giunta stamane da cielo: un attacco aereo che ha varcato il confine pakistano per bombardare un campo dove si presume si raccolgano e addestrino i miliziani...

    (26 Febbraio 2019)

    Enrico Campofreda

    L'aumento delle spese militari e la farsa della “sicurezza collettiva”

    Le bombe nucleari in Italia e i rapporti con USA-NATO-EUROPA

    le Forze Armate devono mettere sempre più a disposizione le proprie competenze e capacità per compiti non militari Il documento “ Duplice uso e Resilienza” nasce con l’obiettivo di tematizzare meglio due concetti chiave richiamati nelle linee programmatiche presentate dal ministro della Difesa Elisabetta Trenta al Parlamento nel luglio 2018. L’approfondimento viene...

    (20 Febbraio 2019)

    Rossana De Simone

    Strage di militari nel Kashmir: l’India accusa il Pakistan

    Il Grande Medio Oriente delle bombe sopravvive e prospera in faccia a ogni pretesa di pacificazione e controllo. Sia esso il meeting filoamericano di Varsavia in atto in questi giorni, plasmato in funzione anti iraniana per convincere i partner europei a sostenere rottura degli accordi sul nucleare e ripresa dell’embargo. Siano i molteplici tavoli di trattativa fra statunitensi e talebani per...

    (15 Febbraio 2019)

    Enrico Campofreda

    Pacifisti contro la finale di Supercoppa in Arabia Saudita, per molte ragioni

    Mercoledì 9 gennaio alle 12,30 l’associazione ecopacifista Sardegna Pulita ha indetto un sit in davanti alla sede centrale della Rai, in Viale Mazzini, Roma. Chiede che non venga trasmessa in diretta la finale di Supercoppa Italiana tra Juventus e Milan in programma il 16 gennaio in Arabia Saudita, a Gedda. Parteciperanno al presidio anche esponenti sardi e romani dei Cobas, la Rete No...

    (7 Gennaio 2019)

    Marco Palombo

    Il conteso “sfruttamento” dell’Artico

    Da "Il Partito Comunista" N. 392 - Novembre-Dicembre 2018

    Il ciclo di ritiro dei ghiacci nell’Artico consente l’apertura di nuove rotte e ha reso possibile l’estrazione di grandi riserve naturali di combustibili fossili. L’area intorno al Mar Glaciale Artico è di grande interesse, dato che ci si affacciano tre continenti, America, Asia ed Europa, fra i quali consente spesso rotte commerciali molto più brevi di quelle...

    (2 Gennaio 2019)

    PARTITO COMUNISTA INTERNAZIONALE

    NUCLEARE E VENTI DI GUERRA: IL LASCITO DEL 2018

    1) Russia: Putin, "Ritiro Usa da Inf. Garantiremo nostra sicurezza" Stiamo assistendo al collasso del sistema internazionale di deterrenza" e c'e' un pericolo di "catastrofe globale" nell'idea che prende piede in Occidente di "usare armi nucleari di bassa potenza". Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, nella conferenza stampa di fine anno, aggiungendo che "la superiorità russa...

    (31 Dicembre 2018)

    Franco Astengo

    MBS, Cop24, sanzioni all'Iran: verso la fine dell'era del petrolio

    Tre grandi temi, che in queste settimane occupano molto spazio sui media, hanno in comune tra loro un elemento: la presenza centrale dei combustibili fossili, soprattutto del petrolio. Non è una scoperta di oggi l'importanza del petrolio nelle relazioni internazionali, ma la novità cruciale è che i prossimi due o tre decenni vedranno molto probabilmente l'inizio del calo del suo...

    (5 Dicembre 2018)

    Marco Palombo

    <<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

    1034423