il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Fatti del giorno

Fatti del giorno

(30 Ottobre 2010) Enzo Apicella
Allarme terrorismo negli usa. Camion e arei con pacchi sospetti

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 106 di Alternativa di Classe
    (26 Ottobre 2021)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Il nuovo ordine mondiale è guerra)

    Imperialismo e guerra (cronaca centro)

    Il nuovo ordine mondiale è guerra

    (36 notizie dal 3 Novembre 2002 al 28 Maggio 2021 - pagina 1 di 2)

    Porti chiusi alle armi: i lavoratori non vogliono essere complici di massacri e guerre

    Assemblea venerdì 4 giugno a Livorno

    Recentemente i portuali di Livorno organizzati con l’Unione Sindacale di Base, si sono espressi contro un carico d'armi su una nave diretta, in Israele dove infuriano i bombardamenti nei territori palestinesi occupati. In Israele è in atto un genocidio che dura da più di 70 anni. Ciò che rimane della Palestina non è altro che una vera e propria prigione a cielo...

    (28 Maggio 2021)

    USB Livorno

    Fermiamo la guerra. Fuori l'Italia dalla NATO!

    Sabato 25 gennaio scendiamo in piazza a Roma

    ll coordinamento romano delle sinistre di opposizione invita tutti e tutte a scendere in piazza dell'Esquilino sabato 25 gennaio dalle ore 17, insieme ai tanti e alle tante militanti pacifisti che si mobiliteranno in tutto il mondo a seguito dell'appello dell'associazionismo pacifista statunitense, per manifestare contro l'escalation di guerra in Medio Oriente determinatasi con l'attacco criminale...

    (23 Gennaio 2020)

    Perugia, 19 aprile: presidio assemblea per la pace

    Dalle ore 18.00 alle 20.00, in Piazza Italia La guerra fa schifo! In queste settimane si è riacceso lo scontro dovuto alle politiche estere dei membri della Nato; il governo Gentiloni anziché ripudiare la guerra, come sancito dalla Costituzione, prende parte alla questione siriana e non si distanzia da politiche imperialiste che già nel passato, anche recente, hanno prodotto tante...

    (18 Aprile 2018)

    Potere al Popolo Perugia

    ROMA, 21 SETTEMBRE: CONFERENZA STAMPA E PRESIDIO PERCHE' L'ITALIA DIA UN CONTRIBUTO POSITIVO AL DISARMO NUCLEARE

    Giovedì 21 settembre 2017, ore 10.00 - 13.00 Nei pressi del Ministero degli Affari Esteri Piazzale della Farnesina - Roma CONFERENZA STAMPA ORE 12.00 Introduce: Antonia Baraldi Sani – WILPF- Italia Partecipano: Alfonso Navarra, Giovanna Pagani - delegati della società civile italiana alla Conferenza ONU per il Trattato di Interdizione delle Armi Nucleari Interventi di:...

    (19 Settembre 2017)

    Oggi è ufficiale! Armi all'Arabia Saudita, il governo italiano direttamente impegnato nella vendita

    La Rete No War in una manifestazione nel novembre 2015 in occasione della visita di Renzi in Arabia Saudita espose questo cartello "Renzi piazzista di armi dai Saud". La nota stampa di oggi della Moby Lines conferma il ruolo del governo nel commercio delle armi spiegando che " Il trasporto (di bombe n.d.r.) è stato effettuato su precisa richiesta del Ministero della Difesa". Ora o avremo una...

    (3 Luglio 2017)

    M.P.

    Spoleto, 23 novembre: comincia la "Settimana della cultura operaia"

    Domani a distanza di un anno, ci si ritrova insieme, per la venticinquesima volta. Sarà un inizio informale, per fare gruppo, con una cena sociale con i compagni di Spoleto e dell’Umbria e per vederci spezzoni di filmati della nostra storia. Vi aspettiamo perciò domani, lunedì 23 novembre, alla Casa Rossa, dalle 17,30, la cena sociale alle 20. Poi da martedì iniziano...

    (23 Novembre 2015)

    CASA ROSSA

    Roma, 2 ottobre: presidio davanti all'ambasciata dell'Arabia Saudita

    RETE NO WAR CONVOCA VENERDÌ 02 OTTOBRE ALLE ORE 15.00 UN PRESIDIO DAVANTI ALL’AMBASCIATA DELL’ARABIA SAUDITA, VIA PERGOLESI N. 9 (Villa Borghese) per denunciare la lunga lista di violenze e sopraffazioni sia interne al Paese che fuori casa: l'aggressione aerea, da marzo a oggi contro lo Yemen, con le bombe e il blocco navale; il potente sostegno all’Isis (il regime saudita...

    (1 Ottobre 2015)

    Rete No War

    BENJAMIN NETANYAHU MASSACRATORE DI PALESTINESI E PROTETTORE DELL’IS
    E’ PERSONA NON GRADITA A FIRENZE

    UN LEADER DEL TERRORISMO INTERNAZIONALE INVITATO IN ITALIA DAL GOVERNO RENZI

    Venerdì 28 agosto il primo ministro israeliano Benjamin Netanyahu sarà a Firenze su invito del premier Renzi, a coronamento di una politica estera caratterizzata da una sempre più spiccata aggressività politico/militare contro i paesi del Sud Mediterraneo e dell’Est europeo. La visita di Netanyahu è, in questa cornice, particolarmente odiosa, per il ruolo...

    (27 Agosto 2015)

    Rete dei Comunisti - Sede di Pisa

    2 GIUGNO- FESTA DELLA REPUBBLICA CHE RIPUDIA LA GUERRA

    Vogliamo una repubblica che promuova concretamente la pace ed esca da tutti i teatri di guerra. Una repubblica che promuova il lavoro e la protezione ai profughi e ai migranti. Per questo contestiamo la parata militare che è solo una vetrina delle spese militari e del riarmo, oggi in aumento, mentre lo Stato non trova i soldi per i disoccupati e i pensionati e per tutte le spese sociali. Anche...

    (30 Maggio 2015)

    Rete Nowar, Rete dei comunisti, Collettivo Militant, Comitato con la Palestina nel cuore, Comitato per il Donbass antinazista, Pcdi, Ross@.

    2 Giugno, ore 18: presidio contro la guerra a Pisa

    CONTRO NUOVE AVVENTURE MILITARI IN LIBIA, MEDIO ORIENTE E NELL'EST EUROPEO AL FIANCO DELLE LOTTE CONTRO LA GUERRA PER LA ROTTURA DELL'UNIONE EUROPEA E LA COSTRUZIONE DELL'ALBA EUROMEDITERRANEA Martedì 2 giugno presidio a Pisa ore 18 in Corso Italia, di fronte alla farmacia Petri. La Rete dei Comunisti partecipa convintamente alla giornata di MOBILITAZIONE NAZIONALE CONTRO LA GUERRA INDETTA...

    (29 Maggio 2015)

    Rete dei Comunisti - Pisa

    Firenze, 21 maggio: guerra ed Unione Europea

    Giovedì 21 maggio 2015 Al Cpa Firenze sud Via di Villamagna, 27a Firenze Incontro con la Rete dei Comunisti La storia della UE, in particolare dal 1990 e dall’assunzione dell’euro, è una storia di guerre e conflitti. Oggi, dall’est Europa al medio oriente ed all’Africa, l’Unione Europea è circondata da conflitti, partecipa e compete con vecchi...

    (19 Maggio 2015)

    cpafisu.org

    "PRIMA CHE LA NATO CI DISTRUGGA". UN INCONTRO DI RIFLESSIONE A VITERBO

    Si è svolto la sera di lunedì 15 settembre 2014 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di riflessione sul tema "Prima che la Nato ci distrugga". Tema dell'incontro la criminale follia delle decisioni assunte dal recente vertice della Nato in Galles, decisioni che: - porterebbero i paesi dell'alleanza atlantica ad inabissarsi in sciagurate guerre...

    (16 Settembre 2014)

    Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

    "ABOLIRE LA NATO". UN INCONTRO DI RIFLESSIONE A VITERBO

    Si è svolto nel pomeriggio di domenica 7 settembre 2014 a Viterbo presso il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" un incontro di riflessione sul tema "Abolire la Nato, organizzazione stragista che sta portando l'umanità verso un conflitto mondiale che può distruggere la civiltà umana". * Nel corso dell'incontro è stata ricostruita la storia della Nato...

    (7 Settembre 2014)

    Il "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

    COMPRENDERE LA REALTA' PER LOTTARE CONTRO L'IMPERIALISMO

    Ha avuto un buon esito l'iniziativa promossa dalla Rete dei Comunisti Giovedì sera a Pisa, dal titolo "Dall'Ucraina al Venezuela: il filo nero delle ingerenze imperialiste nel XXI secolo". Nell'introduzione è stata messa in evidenza la cornice nella quale si inseriscono le aggressioni a Ucraina e Venezuela delle ultime settimane: due paesi molto diversi e lontani tra loro sono nel mirino...

    (1 Marzo 2014)

    Rete dei Comunisti - Pisa

    "Ditelo prima": il nostro report

    Venerdì 15 febbraio, presso il Cesv (in via Liberiana, a Roma) si è tenuta l’iniziativa Ditelo prima, promossa dalla Rete No War. In sostanza, si è trattato di un confronto con alcune liste che si presentano alle imminenti elezioni politiche, incentrato su quei temi internazionali che risultano esclusi dall’attuale dibattito pubblico italiano. Per non cadere nel generico,...

    (20 Febbraio 2013)

    Il Pane e le rose - Collettivo redazionale di Roma

    Roma. Manifestazione all'ambasciata Usa per la chiusura di Guantanamo

    Questo venerdì (11-1-3013) è l'undicesimo anniversario del primo trasferimento di un detenuto nella base navale americana di Guantanamo Bay. Che fine ha fatta la promessa di Obama, nel 2009, di chiudere quest'infame centro di detenzione? Oggi a Guantanamo vi sono ancora 166 detenuti.Dal 2002, il centro di detenzione ha tenuto reclusi 779 prigionieri, sottoposti alla tortura, la maggior...

    (9 Gennaio 2013)

    Redazione Contropiano

    Verità e giustizia per i due pescatori indiani trucidati mentre lavoravano

    Lo striscione che chiediamo sia esposto sul balcone del Comune di Pisa: "Verità e giustizia per i due pescatori indiani trucidati mentre lavoravano". Il Consiglio comunale di Pisa ha approvato all’unanimità una mozione presentata dal centro destra che unisce tutti i partiti al fianco dei marò in questo momento in prigione in India, con la gravissima accusa di aver ucciso...

    (20 Marzo 2012)

    Rete dei Comunisti Pisa

    Roma, 4 novembre: presidio della rete NOWAR contro le guerre e le spese militari

    “Giornata delle Forze Armate e dell’Unità Nazionale”. Continua ad essere chiamato così il 4 novembre, cent’anni dopo la fine del primo terribile conflitto mondiale del novecento. Giornata celebrata dai cappellani militari nelle piazze di tutta Italia, caserme e unità navali aperte alla visita di civili, compreso lo spazio del Circo Massimo a Roma, completamente...

    (3 Novembre 2011)

    Rete NOWAR

    Pisa: sulla “Giornata della solidarietà”

    Esercito professionale e formazione delle nuove generazioni. Perche’ dobbiamo dire di no ai bambini nelle caserme

    L’accostamento scuole dell’obbligo / caserme è estremamente negativo, diseducativo e funzionale a legittimare le attuali politiche neocolonialiste, portate avanti in maniera bipartisan da PdL e PD. Il richiamo all’art. 52 della Costituzione italiana da parte dei difensori della cosiddetta “giornata della solidarietà”, promossa dal Comune e dalla Provincia...

    (25 Aprile 2011)

    La Rete dei Comunisti di Pisa

    Livorno: 23 ottobre mobilitazione contro la guerra

    In occasione della grottesca commemorazione della battaglia di EL ALAMEIN nell' apoteosi del ruolo dei reparti militari di “elite” come la Folgore impegnati nelle missioni di guerra, i lavoratori e i cittadini di Livorno si mobilitano per dire basta ai finanziamenti militari ad esse destinati e alla cultura simbolica reazionaria del ventennio fascista. Il capitalismo in crisi vuole la...

    (11 Ottobre 2010)

    PC Lavoratori sez. provinciale di Livorno

    <<   | 1 | 2 |    >>

    860400