il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Su una foglia portata dai venti

Su una foglia portata dai venti

(29 Giugno 2010) Enzo Apicella
Si è concluso il G20 in Canada, senza nessuna decisione rilevante

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Il nuovo ordine mondiale è guerra)

Imperialismo e guerra (da Medio oriente e Asia)

Il nuovo ordine mondiale è guerra

(131 notizie dal 22 Maggio 2002 al 16 Novembre 2019 - pagina 7 di 7)

Lettera del Presidente dell’Iran al Presidente degli Stati Uniti

la traduzione in italiano della lettera che Ahmadi Nejad ha inviato a Bush, l'8 maggio scorso

Signor George Bush, Presidente degli Stati Uniti d’America, E’ da tempo che mi chiedo, come si possono giustificare le innegabili contraddizioni che esistono sulla scena internazionale – le quali sono costantemente dibattute, specialmente nei forum politici e tra gli studenti universitari. Molte domande rimangono senza risposta. Queste mi hanno spinto a discutere alcune di queste...

(13 Maggio 2006)

Mahmud Ahmadi-Najad Presidente della Repubblica Islamica dell’Iran

Pax Americana

Nel Medio Oriente e nel Mondo

L'arrivo l'altro ieri della sesta flotta americana di fronte alle coste della Siria e del Libano, costituisce una nuova fase nella guerra che gli Stati Uniti di George W BUSH stanno effettuando contro gli Arabi nel Medio Oriente. Questa guerra, generale, punta su una destabilizzazione generale della zona che condurrebbe così alla creazione dei mini-stati confessionali nemici, che galleggiano...

(30 Aprile 2003)

Dr jean el cheikh UDAP-BOLOGNA

Notizie dal fronte iraqeno - 2 aprile

La guerra raccontata dai russi: situazione instabile del fronte iraq - usa

Il territorio tanto rapidamente "conquistato" dalle forze della coalizione contiene ancora almeno 30mila truppe regolari e miliziani coinvolti in combattimenti. Esperti militari stanno avvisando il comando Usa sui pericoli di sottovalutazione del nemico. Dall'altro lato il comando iracheno e' stato costretto a ritirare le sue truppe entro le citta', dal momento che le periferie e il deserto sono...

(4 Aprile 2003)

Notizie dal fronte iraqeno - 1 aprile

La guerra raccontata dai russi: alla mattina del primo aprile i combattimenti proseguono su tutto il fronte.

1 Aprile 2003, 14.04hrs MSK (GMT +4 DST), Mosca La citta' di Karabela – uno dei punti chiave della difesa irachena – e' sottoposta a continui bombardamenti di artiglieria. La periferia e' attaccata dall'aviazione della coalizione. In ogni caso le forze Usa non hanno ancora tentato l'entrata in citta', e tutto indica che si sta valutando l'entita' della difesa, proseguendo i bombardamenti. Alle...

(4 Aprile 2003)

Notizie dal fronte iraqeno - 31 marzo

la guerra raccontata dai russi: la resistenza continua, ma la situazione si fa critica

31 marzo2003, 18.28hrs MSK (GMT +4 DST), Mosca Durante la notte del 30-31 marzo la situazione sul fronte e' diventata piu' critica. Tutti gli indicatori dicono che la coalizione ha lanciato un nuovo attacco. [...] Un convoglio della coalizione composto da circa 100 veicoli da combattimento e' stato avvistato nei pressi della citta' di Al-Hillah, a 30 chilometri dall'importante autostrada Baghdad-Bassora....

(2 Aprile 2003)

Notizie dal fronte iraqeno - 29 marzo

La guerra raccontata dai russi: la resistenza continua. Aggressori impantanati. Israele coinvolto?

29 marzo 2003, 0924hrs MSK (GMT +4 DST), Mosca [...] Ieri attorno alle 1900 un elicottero d'attacco Apache e' precipitato. Intercettazioni radio dimostrano che l'elicottero era stato gravemente danneggiato in combattimento. Il pilota ha perso il controllo durante l'atterraggio, e l'elicottero e' precipitato, causando seri danni ad un altro elicottero atterrato precedentemente. Le truppe della coalizione...

(31 Marzo 2003)

Notizie dal fronte iraqeno - 25 marzo

La guerra raccontata dai russi: il popolo combatte

25 marzo 2003, 1230hrs MSK (GMT +3), Mosca [...] Gli iracheni hanno rinforzato la guarnigione di An-Nasiriya con battaglioni di artiglieria ed un gran numero di armi anticarro. Stanno inoltre minando gli accessi alle loro posizioni. Al momento i combattimenti sono quasi fermi a causa della tempesta di sabbia. [...]. Il comando della coalizione ritiene che un attacco notturno durante la notte 26-27...

(27 Marzo 2003)

Notizie dal fronte iraqeno - 24 marzo

La guerra raccontata dai russi: la resistenza continua. Umm Qasr rasa al suolo

24 marzo 2003, 0800hrs MSK (GMT +3), Mosca [sintesi dal testo inglese] La mattina del 24/3 ha visto una situazione di calma su tutti i fronti. La coalizione attaccante e' esausta, ha perso lo slancio dell'attacco, ha urgente bisogno di carburante, munizioni, riparazioni e rinforzi. Anche gli iracheni sono occupati a raggruppare le forze, rinforzare le unita' combattenti e allestire nuove linee...

(26 Marzo 2003)

Notizie dal fronte iraqeno - 23 marzo

La guerra raccontata dai russi: la situazione nel sud dell'Iraq

23 marzo 2003, 1200hrs MSK (GMT +3), Mosca La situazione nel sud dell'Iraq e' instabile e controversa. Duri combattimenti avvengono nel triangolo Umm-Qasr-An-Nasiriya-Bassora. I satelliti e l'intelligence evidenziano che ambo le parti impiegano attivamente veicoli corazzati per attacchi e contrattacchi veloci. Inoltre continuano i combattimenti nei pressi di An-Najaf. Come stamattina,la linea difensiva...

(25 Marzo 2003)

Non tutte le fotocopiatrici sono uguali

un articolo di Arabmonitor

New York, 10 dicembre Sembra una banale disponibilità di fotocopiatrici, in realtà è l'ultima manifestazione di prepotenza da parte del più forte. Il dossier iracheno sulle armi di distruzione di massa, consegnato agli ispettori Onu a Baghdad, appena raggiunta la sede di New York, è stato preso in consegna dagli Stati Uniti, con la scusa che i mezzi tecnici, cioè...

(11 Dicembre 2002)

Casus belli

di GIULIETTO CHIESA da il manifesto 22.5.2002

Cosa sapeva l'Amministrazione di Washington prima dell'11 settembre? Andiamo con ordine. Che la versione ufficiale del «siamo stati colti di sorpresa» non stesse in piedi nemmeno alla più elementare delle verifiche, non è sfuggito a molti osservatori. In pochi giorni, apparentemente, subito dopo il disastro, Fbi e Cia riuscirono a individuare i nomi di diciannove dei venti...

(22 Maggio 2002)

GIULIETTO CHIESA

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

907224