il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Dove và la CGIL?

(322 notizie dal 12 Luglio 2004 al 2 Maggio 2019 - pagina 11 di 17)

Il Sindacato padrone

Siamo portati a spiegare l'atteggiamento del PD e della CGIL sulle questioni riguardanti i lavoratori come frutto di scelte ideologiche derivanti da una fascinazione culturale del liberismo dopo il crollo del comunismo. Il liberismo è diventato "la fine della storia" ed il pensiero unico al quale aderire o perire. Chi aderisce è "moderno" e viene salvato. Chi si attarda nel veteromarxismo...

(10 Maggio 2010)

Pietro Ancona

Relazione di Epifani: aumenta il dissenso

La relazione di Guglielmo Epifani ha confermato con chiarezza tutte le ragioni del nostro dissenso. Anzi, le ha accentuate. Condividiamo naturalmente i valori di fondo, la lotta per la pace, per la democrazia, per la Costituzione e contro le discriminazioni. Però, appena entriamo nel concreto, non siamo più d’accordo. La relazione ha sostanzialmente “aperto” sia nei...

(8 Maggio 2010)

Giorgio Cremaschi (Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale)

La pochade e lo Statuto

La questione dei fischi a Bonanni, Angeletti e Sacconi è ritornata più volte nelle scuse della CGIL. Sacconi addirittura si aspetta un sms di Epifani! Non dico che Epifani avrebbe dovuto fare come Craxi al Congresso di Verona che dichiarò che se fosse stato presente si sarebbe unito ai fischi a Berlinguer, ma le scuse a Cisl ed Uil ripetute più volte hanno assunto un significato...

(8 Maggio 2010)

Pietro Ancona

La sedia contesa

Mi aspettavo che, dopo la relazione di Epifani, vincitore all'83 per cento del Congresso della CGIL, fosse data la parola ad un rappresentante della mozione cosidetta nr.2 perchè illustrasse le ragioni della minoranza. Così non è stato. Non credo che sia manifestazione di democrazia una sorta di centralismo autoritario per cui chi vince rappresenta tutto e tutti. Se nei costituendi...

(7 Maggio 2010)

Pietro Ancona

Il Congresso morto della CGIL

Non sarà un Congresso ma la celebrazione di un rito scontato in ogni sua parte. Il Congresso è stato vinto dalla mozione che fa capo ad Epifani con l'83 per cento dei voti. Una cifra metafisica ,assurda e contradditoria con la situazione di spaventevole crisi dei lavoratori italiani . Questa situazione in condizioni di vera agibilità democratica avrebbe animato un dibattito che...

(4 Maggio 2010)

Pietro Ancona già segretario regionale della CGIL siciliana

Rosarno: provincialismo ed omissioni

Ho seguito la diretta di Rainew24 del 1° Maggio di Rosarno. Da vecchio socialista e sindacalista della CGIL il mio sentimento all'inizio era di commozione.Commozione per il popolo del comizio che trasforma la sua sofferenza, la sua voglia di una vita migliore e di futuro, in lotta, in vibrante movimento di liberazione. Man mano che i tre oratori Angeletti, Bonanni e Epifani svolgevano i loro interventi,...

(2 Maggio 2010)

Pietro Ancona

I° Maggio. Pensierino del giorno...

Oggi I° Maggio... Non muoiono i bambini di fame ogni 3 minuti al mondo, non esplodono bombe intelligenti, la palestina e' uno stato, il nucleare non esiste, il golfo del messico splende in tutta la sua bellezza e la terra non trema. Bandiere al vento, tutti in piazza S. Giovanni, e' il I° Maggio, festa dei lavoratori. Vi invidio... Voi che il I° Maggio riuscite ad organizzarvi per il concerto...

(1 Maggio 2010)

mariano orrù

Congresso Cgil. Mozione 2: E’ l’ora della scelta

Siamo alla vigilia del Congresso nazionale Cgil e la mozione 2 non può rinviare la decisione su cosa farà da grande. I congressi di categoria, così come quelli regionali, si sono conclusi in maniera molto differenziata. Da un lato il congresso della Fiom, quello della Flc, quello della Filctem, ove la mozione 2 ha confermato e rafforzato le sue scelte di fondo. Questo ha fatto...

(22 Aprile 2010)

Giorgio Cremaschi (Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale)

Cgil. Congressi di categoria decisivi

Si sono avviati i congressi nazionali delle categorie e, con qualche eccezione, si confermano e si accentuano le diverse posizioni congressuali. Al congresso dei chimici e in quello di Nidil la mozione 2 ha mantenuto fermi i propri giudizi ed è quindi giunta a votare contro al documento finale proposto dalla maggioranza. E’ significativo nel congresso di chimici il risultato in percentuale...

(13 Aprile 2010)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

Guglielmo Epifani

Il discorso pronunziato ieri a Padova da Guglielmo Epifani, in occasione dello sciopero generale indetto dalla sola CGIL, è stato deludente. Ha parlato per circa 24 minuti occupandosi della scottante questione dell'art.18 soltanto per un paio di minuti a metà del suo intervento tra l'undicesimo al tredicesimo. Naturalmente si è lamentato della legge varata dal Senato. Come avrebbe...

(14 Marzo 2010)

Pietro Ancona

Va data continuita’ alle lotte

Volantino per lo sciopero del 12 marzo

E’ proprio vero: della sfrontatezza di questo governo non si vede un limite. L’introduzione per legge dell’arbitrato e del contratto “individuale” non sono solo un “mostro giuridico”, ma rappresentano un pesantissimo e concreto ricatto per tutti i lavoratori, e soprattutto per i giovani! In pratica, secondo il “Ddl lavoro” (n. 1167-B), un nuovo...

(14 Marzo 2010)

Circolo ALTERNATIVA DI CLASSE (SP)

Urgente l'autoriforma per la rinascita della CGIL

Oggi lo sciopero generale della CGIL, nonostante la cocciuta resistenza burocratica della sua nomenclatura che, attraverso la Camusso, ha escluso la questione dell'art.18 dagli obiettivi fondamentali da rivendicare, sarà attraversato da una grande corrente di inquietudine e di rabbia per la legge approvata dopo una incubazione durata due anni. La legge 1167 si occupa di "aggirare" e svuotare...

(13 Marzo 2010)

Pietro Ancona

Sullo sciopero del 12 marzo.

Lo Slai cobas per il sindacato di classe non aderisce allo sciopero del 12 marzo indetto dalla CGIL, perchè esso, né nei suoi contenuti, né nelle sue forme, risponde all'esigenza di mobilitazione della classe operaia e dei lavoratori. Lo sciopero generale che serve ai lavoratori è quello che imponga a padroni il blocco dei licenziamenti, la tutela dei salari reali, l'abolizione...

(7 Marzo 2010)

Slai cobas per il sindacato di classe - coordinamento nazionale

12 Marzo, sciopero generale: estendiamolo, organizziamolo!

Dopo un anno di freno 4 ore non bastano, ne servono 8 su contenuti di classe. Dimostriamo la forza del proletariato, scendiamo in sciopero e in piazza per imporre misure urgenti per tutelare le condizioni di vita della classe operaia e delle masse popolari. Apriamo con la lotta la strada ad un governo operaio e degli altri lavoratori sfruttati. Nonostante le menzogne dei governi borghesi, la crisi...

(6 Marzo 2010)

Piattaforma Comunista

La Bolognina della CGIL

Sindacato protagonista ma non antagonista. E' uno slogan del Congresso della CGIL. E anche il titolo di un Convegno dello SPI-CGIL che si terrà a Palermo nei prossimi giorni e si propone anche di unire le generazioni. Ma che vuol dire? Per sua natura il sindacato deve essere antagonista, deve cioè essere portatore di istanze e di richieste che è difficile vengano accolte senza...

(18 Febbraio 2010)

Pietro Ancona

La Confindustria dentro il Congresso CGIL

Da un pezzo notiamo assonanze tra la Marcegaglia ed Epifani. Mentre una parte della destra rappresentata da Sacconi vorrebbe la ghettizzazione della CGIL e la sua chiusura nel lazzaretto degli intoccabili, la Marcegaglia ha sempre tenuto aperto un filo di dialogo con questa naturalmente all'interno di una sua strategia di egemonia sociale e culturale. La CGIL annunzia uno sciopero prevalentemente...

(1 Febbraio 2010)

Pietro Ancona

Paura dello sciopero?

Epifani non cessa di stupirci. Prima proclama uno sciopero generale per il 12 marzo della sola CGIL sapendo che Cisl ed Uil non aderiranno perchè lo hanno cancellato dalle loro opzioni. La Cisl e l'Uil si sono assestate come sindacati collaborazionisti che stanno dentro la piccola nicchia concessa loro dal Governo e dal Padronato e che riguarda essenzialmente la gestione di servizi, magari...

(1 Febbraio 2010)

Pietro Ancona

Il suicidio della CGIL

Con un anticipo di oltre quaranta giorni che contrasta con la drammatica condizione dei lavoratori italiani che precipita di giorno in giorno per una crisi dell'occupazione e dei salari causata in gran parte da scelte di convenienza e di lucro del padronato, la CGIL annunzia uno sciopero generale per il dodici marzo prossimo. C'è un passo avanti rispetto la manifestazione del 15 novembre scorso...

(29 Gennaio 2010)

Pietro Ancona

XVI congresso Cgil: manovre di apparato e posizioni di classe

Mentre persiste la più grave crisi economica mondiale del capitalismo dal 1929, le cui conseguenze sono interamente riversate sulle spalle dei lavoratori sotto forma di licenziamenti, riduzioni di salario, attacco ai diritti, mentre si abbattono sugli operai accordi separati e truffe inqualificabili volti a salvaguardare interessi e privilegi di una minoranza di parassiti, la CGIL va a Congresso....

(11 Gennaio 2010)

Piattaforma Comunista

Lettera aperta alla Cgil sullo sciopero dell’11 dicembre

Per l’11 dicembre la Cgil ha proclamato sciopero nazionale di tutto il comparto pubblico. I Cobas hanno proclamato uno sciopero generale lo scorso 23 ottobre, uno sciopero a cui hanno partecipato anche tanti lavoratori di area Cgil, ma non la Cgil come sindacato, che ha ritenuto inutile questa scadenza, preferendole riunioni con quella specie di “sindacati” che sono Cisl e Uil. Infatti...

(10 Dicembre 2009)

Federico Giusti, Cobas Comune di Pisa

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 |    >>

348645