">
il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

Drones

Drones

(7 Aprile 2010) Enzo Apicella
Pakistan. Continua la guerra dei droni

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

Afghanistan occupato

(424 notizie dal 11 Giugno 2006 al 20 Agosto 2022 - pagina 11 di 22)

Karzai-Usa, affari senza tempo

Il presidente afghano Karzai non ritiene di dover nascondere quello che la stessa stampa statunitense pubblica, a metà strada fra la rivelazione e l’ammissione: “I denari di Washington al suo governo arrivano costantemente tramite gli uomini della Cia”. Così il recente “scoop” del New York Times serve soltanto a quantificare i milioni di dollari passati...

(6 Maggio 2013)

Enrico Campofreda

Afghanistan: inchiesta nyt non ferma fondi neri cia a karzai

La stampa, anche la migliore, dovrebbe fare un esame di coscienza sulla sua effettiva utilita'. Lo dimostra il caso dell'inchiesta con cui il 29 aprile il New York Times ha 'inchiodato' Hamdi Karzai sulle decine di milioni di dollari di fondi neri ricevuti dalla Cia nel corso di oltre un decennio anni. Non solo il presidente afghano ha confermato la notizia ma oggi, riferisce sempre il Nyt, il capo...

(5 Maggio 2013)

controlacrisi.org

Il M5S presenta mozione per il ritiro delle truppe dall'Afghanistan

13 / 4 / 2013 "La guerra in Afghanistan è particolarmente vergognosa in quanto non c'è mai stato un reale motivo per entrare in guerra. Finora ha provocato la morte di 52 militari e di 70.000 morti afghani, civili soprattutto. E' costata 4,5 miliardi di euro allo Stato italiano che avrebbe potuto investirli in ricerca, sviluppo, pmi, istruzione, sanità. Ieri abbiamo depositato...

(14 Aprile 2013)

Information Guerrilla

Sull’attacco a Farah, morte e terrore fra i civili

Un comunicato ufficiale del Partito afghano della Solidarietà (Hambastagi) fa sapere che le persone uccise nell’attentato al Tribunale di Farah del 3 aprile scorso, inizialmente conteggiate in 44, sono in realtà 60. Molti erano civili, un congruo numero di dipendenti della struttura giuridica: un magistrato, quattro procuratori, un segretario. Fra le vittime due donne e anche lo...

(11 Aprile 2013)

ecam

Afghanistan. Raid Nato sui bambini, muoiono in undici

Undici bambini morti e sei donne ferite in un raid aereo della cosiddetta "Forza internazionale di assistenza alla sicurezza" (Isaf, sotto controllo Nato) nel distretto di Shegal della provincia orientale afghana di Kunar. Il portavoce provinciale Wasifullah Wasifi ha indicato che il raid è stato realizzato contro postazioni dei talebani, ma come al solito l'attacco indiscriminato si è...

(8 Aprile 2013)

Redazione Contropiano

Farah, i talebani spadroneggiano

Un attacco talebano in grande stile è stato condotto ieri contro il Tribunale di Farah, ha prodotto 44 vittime (34 civili e 10 militari afghani) e 91 feriti. E’ la maggiore offensiva degli ultimi sedici mesi che come recenti attentati, clamoroso il 9 marzo quello compiuto a Kabul contro la visita del Capo del Pentagono, hanno la funzione propagandistica d’intimorire gli afghani...

(4 Aprile 2013)

Enrico Campofreda

Rawa, la lotta all'egemonia imperialista

Kabul - Il 1977 fu un anno simbolico anche per l’Afghanistan. In quel periodo un pugno di attiviste coordinate da Meena Kamal diede vita al Revolutionary Association Women of Afghanistan, un movimento passato attraverso i quarant’anni di totale instabilità del Paese e delle sue guerre provocate e subìte. Tramontati regimi e governi fantoccio, sorti purtroppo di nuovi questo...

(19 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Roshan, la voce del dissenso

Kabul - Belquis Roshan è stata eletta come indipendente nella provincia di Farah e siede nella Mehrano Jirga, la Camera Alta. E’ una delle 22 figure femminili presenti in quel ramo del Parlamento afghano e una delle pochissime, se non attualmente l’unica, a esprimere energicamente il proprio dissenso alla politica dell’Esecutivo che ha conferito la carica di vicepresidente...

(17 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Crimini di guerra in Afghanistan, il passo alterno delle Nazioni Unite

Kabul – Il Saajs (Social Association of Afghan Justice Seekers) si occupa dal 2007 di crimini di guerra, soprattutto di vittime di quella civile e del governo talebano. Weeda Ahamad e’ la responsabile dell’associazione e ha attorno uno staff composto non solo di giovani che stanno conoscendo le miserie della nuova occupazione ma, non senza difficilta’, raccolgono le testimonianze...

(16 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Economia afghana, la fame e i gioielli

Nella Kabul del tardo inverno polvere e fango diventano fratelli. Si fondono, s’impastano non solo negli scolatoi che costeggiano le maggiori strade, colorano di grigio e verde petrolio migliaia di pozze d’acqua schivate o centrate dagli pneumatici delle Toyota che sgassano fra bici, carriole e carrettini tirati a mano. Inquinamento e zero servizi sono il volto incancrenito della capitale...

(15 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Hambastagi, lotta democratica a un passo dalla clandestinita’

Kabul – Dopo la manifestazione dell’8 marzo dedicata alla questione femminile ma con l’occhio sempre rivolto alla realta’ del Paese - meeting che ha raccolto una delegazione di seicento persone rigorosamente al chiuso per ragioni di sicurezza - incontriamo alcuni dirigenti del partito Hambastagi in una delle sedi-appartamento nella periferia della capitale. La formazione...

(14 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Opawac, impegno anziché lacrime

Per Najla, Nasrin, Samira, Arzoo l’emancipazione passa per l’antica arte del cucito e altre forme artigianali che imparano in una delle scuole tenute da Opawac (Organization Promoting Afghan Women’s compatibilities) nella capitale afghana. La struttura é in una traversa fangosa di una delle cinque grandi arterie asfaltate che portano in centro. S’impartiscono lezioni...

(13 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Malalai, la combattente della ragione

La voce di Malalai è sempre dolce e determinata e il monito simile all’annuncio dato tempo fa al mondo di un impegno “finché avrà voce”. Ma da quella primavera del 2003 quando puntò il dito contro taluni criminali seduti in Parlamento la sua vita é itinerante, a Kabul, in certe province come nelle trasferte che periodicamente affronta per cercare...

(12 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Campo Parwan, gli afghani dimenticati

L’abbandono degli ultimi fra gli afghani ha le piaghe di una bimba di quattro anni, una scabbia lacerante e non sappiamo oltre per mancanza di competenze dermatologiche. Ne’ lo sa il padre e neppure Imam, un quarantaduenne dignitoso responsabile del campo profughi di Parwan, impiantato ai margini di Kabul da dodici anni. Ci vivono in circa cinquecento, appartenenti a cinquantacinque famiglie...

(11 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Violenza sulle donne afghane, la legge e la beffa

Kabul – Una delle beffe che le donne afghane ricevono da governo e parlamento del proprio Paese e’ rappresentata dalla legge sulla violenza contro il genere femminile voluta da quella “Jirga della pace” che di pacifico conserva il nome. La norma venne votata nel 2009 e teoricamente appare perfetta. Nei vari articoli prevede condanne per: gli assalti sessuali (art.17), l’induzione...

(10 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

Kabul, l'assedio latente della "citta'proibita"

Una corrispondenza da Kabul In una Kabul di per se' blindata e ulteriormente controllata per l'arrivo del capo del Pentagono Chuck Hagel un commando talebano e' passato all'azione compiendo un attentato con la classica cintura del kamikaze. Un uomo in bici si e' fatto esplodere nei pressi del Ministero della Difesa afghano in Street Roundabout Wazir uccidendo nove persone e ferendone alcune decine....

(9 Marzo 2013)

Enrico Campofreda

AFGHANISTAN, I SOLDATI AUSTRALIANI UCCIDONO I BAMBINI

CONDIVIDI !! L’esercito australiano apre il fuoco e uccide due bambini afghani scambiandoli per talebani. In realta’ erano pastori, a guardia del bestiame. A Kabul sono tante le manifestazioni di protesta contro la presenza delle forze Nato nel paese. Manifestazioni alle quali partecipano anche i bambini. ”Ci dispiace profondamente – dice il generale David Hurley –...

(3 Marzo 2013)

Operai Contro

I MERCENARI DELL’ASSASSINO OBAMA IN AFGHANISTAN

«Il presidente Karzai ha ordinato al ministro della Difesa di ritirare le forze speciali Usa entro due settimane», ha aggiunto il portavoce Aimal Fanzi. «Le forze speciali e i gruppi armati illegali creati da loro sono fonte di insicurezza e instabilità e tormentano le popolazione locale in queste province». Secondo Fanzi a loro carico ci sono accuse di «arresti...

(25 Febbraio 2013)

Operai Contro

Afghanistan: raid Nato, strage di donne e bambini

Il presidente USA Barack Obama annuncia un parziale ritiro dall'Afghanistan delle truppe statunitensi. Ma un bombardamento Nato su un villaggio fa strage di donne e bambini. Sono soprattutto donne e bambini le dieci vittime - il bilancio è provvisorio - causate da un bombardamento aereo e da una parallela offensiva terrestre condotta da un contingente dell’Alleanza atlantica con il sostegno...

(13 Febbraio 2013)

Redazione Contropiano

«Bambini uccisi dalle Forze Usa»

AFGHANISTAN L'accusa del Comitato Onu sui diritti dell'infanzia. Hrw: tanti i minori incarcerati Proprio mentre il Congresso lo metteva sulla graticola per l'utilizzo dei droni e per le «tecniche» in uso dalla Cia, John Brennan - il consigliere di Obama in tema di antiterrorismo e l'aspirante alla poltrona più importante di Langley - si è visto arrivare addosso l'ennesima...

(9 Febbraio 2013)

Emanuele Giordana - il manifesto

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

619450