il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La fatalità dominante

La fatalità dominante

(26 Novembre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

Capitale e lavoro (cronaca nordest)

Di lavoro si muore

Sicurezza nei luoghi di lavoro

(145 notizie dal 12 Novembre 2001 al 14 Maggio 2018 - pagina 2 di 8)

Operai morti alla Tricom di Tezze sul Brenta... il fatto non sussiste

Questa è l'incredibile e inaccettabile sentenza del tribunale di Bassano che oggi si è pronunciato dopo che alcuni famigliari degli operai si erano costituiti contro gli Sgarbossa ex proprietari della TRICOM. Erano costretti a lavorare senza protezioni, gli sversamenti di cromo e altre sostanze sono finiti nel terreno inquinando anche le falde acquifere. Questi i fatti che noi...

(25 Maggio 2011)

Raniero Germano (USB Vicenza)

Tricom. Una sentenza vergognosa

Con il più profondo disgusto abbiamo accolto la sentenza con cui il giudice Deborah Di Stefano ha mandato assolti, poiché “il fatto non sussiste”, Zampierin, Sgarbossa, Battistella, titolari e direttore della Tricom, la nota fabbrica dei veleni di Tezze, responsabili della morte dei lavoratori dell’azienda che per anni hanno respirato, senza tutela alcuna le sostanze...

(25 Maggio 2011)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Tezze sul Brenta e Bassano del Grappa

Ricambiamo il loro odio!

Confindustria tributa con un applauso Harald Espenhahn, dirigente ThyssenKrupp condannato a 16 anni e mezzo per omicidio volontario. Gli applausi di una platea di assassini e sfruttatori ad un loro complice, condannato, ma naturalmente a piede libero (perché i padroni in questo sistema non pagano mai ), dimostrano la necessità di una svolta. I padroni sanno che possono trattare gli...

(10 Maggio 2011)

PCL sez. D.Maltoni Forlì Cesena

Per i padroni la morte degli operai è la vita del capitale

Sulla morte di Raffaele lavoratore della Greta di Schio

Proletari! Cosa segna oggigiorno l’aumento dello sfruttamento indiscriminato degli operai e il continuo e progressivo peggioramento delle loro condizioni di vita e di lavoro? Purtroppo non sono solo i bassi salari e gli aumenti da fame, l’incremento della precarietà e della flessibilità, l’innalzamento dei ritmi e degli orari lavorativi, l’incertezza crescente...

(10 Aprile 2011)

Partito Comunista Internazionale Schio (VI)

Con Raffaele nel cuore. Basta omicidi sul lavoro

LUNEDI' 11 ALLE ORE 16,45 A VALLI DEL PASUBIO SI TERRA' IL RITO FUNEBRE PER LA SEPOLTURA DI RAFFAELE. Le lavoratrici e i lavoratori di USB partecipano affranti al dolore della famiglia SORGATO che perde il suo unico figlio di 26 anni per un incidente di lavoro. La morte di Raffaele è l'ennesimo omicidio sul lavoro. Questo incidente alla GRETA segue di poco più di un mese ad un altro....

(10 Aprile 2011)

raniero germano coord usb vicenza

Omicidio sul lavoro di Raffele. Assemblea alla Greta di Schio.

Quest'oggi alla GRETA , azienda pubblica di schio che si occupa di raccolta rifiuti si è svolta l'assemblea proglamata dalla RSU a cui hanno partecipato le ooss USB, CGIL, CISL. L'assemblea molto partecipata è iniziata con un minuto di silenzio per ricordare Raffaele vittima dell'infortunio sul lavoro di martedi' e per respingere la logica dell'errore umano. Quattro famiglie in un mese...

(9 Aprile 2011)

UNIONE SINDACALE DI BASE Federazione di Vicenza LAVORO PRIVATO.

Schio. Raffaele è morto in un incidente sul lavoro

Oggi in un incidente sul lavoro Raffaele e rimasto ucciso. Lavorava alla GRETA srl di Schio, azienda che si occupa di raccolta dei rifiuti nell'alto vicentino di proprietà di AVA azienda consortile dei comuni dell'alto vicentino. Con la presente esprimiamo il nostro dolore per la morte di RAFFAELE, nostro iscritto, ma gridiamo forte la nostra rabbia e indignazione perché quello che...

(6 Aprile 2011)

UNIONE SINDACALE DI BASE Federazione di Vicenza

Morire da lavoro - morire per i profitti

La Marlane di Praia a Mare (CS), fabbrica tessile del gruppo Marzotto, dal 1973 al 2001 ha causato oltre 100 operai morti per tumore e altri 60 ammalati ancora oggi. Il territorio e il mare di Praia sono serviti da discarica per i rifiuti tossici delle lavorazioni. Tutto questo è avvenuto con la complicità delle amministrazioni locali e dei partiti (di centro destra e centro sinistra),...

(8 Marzo 2011)

Comitato per la difesa della salute nei luoghi di lavoro e nel Territorio Sindacato Intercategoriale Cobas

Tricom-galvanica PM: partecipiamo alla lotta per la difesa del diritto alla salute nei luoghi di lavoro e nel territorio

Noi partiamo dal presupposto che ogni essere umano ha diritti inalienabili e, tra essi, il diritto alla salute e all’assistenza hanno particolare importanza. La battaglia per la tutela dei diritti dei lavoratori, in primis il diritto alla salute, si scontra con la volontà padronale di non cedere assolutamente nulla, meno che mai un soldo di profitto. Le istituzioni sono piegate a questa...

(28 Febbraio 2011)

COMITATO PER LA DIFESA DELLA SALUTE NEI LUOGHI DI LAVORO E NEL TERRITORIO DI TEZZE SUL BRENTA E BASSANO DEL GRAPPA

Ieri un altro operaio morto a Monfalcone

La nostra Organizzazione Sindacale esprime cordoglio e dolore proletario verso il lavoratore del Bangla Desh, Ismail Miah di nemmeno 23 anni, morto per un misero salario alla Fincantieri di Monfalcone ieri 21 febbraio 2011. Stava lavorando in un condotto d’aerazione ed è precipitato per 20 metri. Questa morte ricorda quella di un operaio meridionale a Marghera, che precipitò all’interno...

(23 Febbraio 2011)

Slai Cobas per il Sindacato di Classe Fincantieri Marghera

Condannata l'Inail di Trento a riconoscere la malattia professionale ad educatore psichiatrico

La sentenza emessa nelle scorse settimane dalla Corte d'Appello di Trento sezione controversie di Lavoro ha confermato quanto stabilito nella sentenza del luglio 2009 emessa dal Tribunale di Trento. L'Inail è stata condannata al riconoscimento di un danno biologico di natura professionale ed alla relativa rendita risarcitoria nei confronti di un lavoratore rappresentato nel procedimento in...

(22 Dicembre 2010)

Pira Sebastiano Resp. Slai Cobas del Trentino

Incidenti lavoro. Un morto a Bologna, quattro feriti in Sardegna

Scritto da Alessandra Valentini Martedì 21 Dicembre 2010 15:20 Un operaio morto a Bologna e quattro operai feriti, tra cui uno in modo grave, in Sardegna. Così brevemente il bilancio di un’altra giornata di quotidiana tragedia sul lavoro nella Repubblica fondata sul lavoro. A Bologna in un cantiere edile in via Fossa Cava, zona Borgo Panigale, è morto un operaio straniero...

(21 Dicembre 2010)

DirittiDistorti

Schiacciato dalle grate dei rifiuti, muore operaio della FEA HERA all'inceneritore di Granarolo

Un altro omicidio sul lavoro: di chi la responsabilità?

Bologna – venerdì, 03 dicembre 2010 Marco Tarabusi, operaio di Fea, società del gruppo Hera, è rimasto tragicamente ucciso durante alcune operazioni di manutenzione dell'impianto inceneritore del Frullo. Dalle prime indagini si ritiene che stesse lavorando alla pulitura delle griglie che accompagnano i rifiuti al forno. L’operaio di 40 anni lascia moglie e tre figli...

(3 Dicembre 2010)

USB Unione Sindacale di Base - Lavoro Privato

Marlene: slai cobas, soddisfazione per l'assemblea di valdagno

Mercoledì 24 Novembre 2010 23:33 Valdagno, città del vicentino, dove anche le piazze denotano l'inquietante "presenza" della dinastia Marzotto, nella serata di venerdì 19 novembre ha ospitato l' attesa assemblea sulla vicenda ormai nota come il caso Marlane. L'evento, mediato in modo egregio da Annalisa dell'organizzazione Primomaggio, era stato organizzato in quella sede dallo...

(25 Novembre 2010)

Alberto Cunto coordinatore Slai Cobas prov. di Cosenza e nazionale Slai Cobas

Ferrovie: assolti macchinista e capotreno incidente casalecchio di reno

del 30-09-2010 CONCLUSO IERI CON L'ASSOLUZIONE PERCHÉ IL FATTO NON COSTITUISCE REATO, IL PROCESSO A CARICO DEI NOSTRI COMPAGNI DI LAVORO I GABRIELE MARTINI, MACCHINISTA E DANIELE BOSCOLO, CAPOTRENO, DEL TRENO 11432 CHE IL 30 SETTEMBRE 2003 SUPERÒ IL SEGNALE DI VIA IMPEDITA DELLA STAZIONE DI CASALECCHIO GARIBALDI URTANDO IL PARAURTI LA SENTENZA E' STATA EMESSA DAL TRIBUNALE DI BOLOGNA,...

(27 Ottobre 2010)

www.comunistiuniti.it

Le morti sul lavoro all'ILVA arrivano al Festival del Cinema di Venezia

L'Ilva di Taranto arriva al Festival del cinema di Venezia. Con 43 lavoratori deceduti negli ultimi 15 anni, la più grande acciaieria italiana ha il primato delle morti sul lavoro. Ultimamente gli infortuni sono scesi, ma solo per il calo produttivo del 2008 e la cassa integrazione nel 2009. Lo racconta il documentario "La svolta. Donne contro l'Ilva" di Valentina D'Amico, giornalista professionista...

(7 Settembre 2010)

www.contropiano.org

Al Porto di Ravenna la Cmc nasconde una bomba per non perdere i profitti dell'appalto

Al Porto di Ravenna la Cmc nasconde una bomba per non perdere i profitti dell'appalto A Ravenna, la città della strage della Mecnavi, di Luca Vertullo, la vita e la sicurezza dei lavoratori, di tutta la cittadinanza, è stata messa ancora una volta a rischio dalla logica del profitto. La CMC è al centro dell'inchiesta. La Rete per la sicurezza sul lavoro chiede il massimo della...

(15 Agosto 2010)

www.contropiano.org

Alpatec Verona: quando l'ecologia è a rischio di vita dei lavoratori

Gravissimo infortunio giovedì 15 all'Alpatec di Verona: diversi operai ustionati. Paolo saggioro, 32 anni, in fin di vita.

SLAI Cobas per il sindacato di classe di VERONA (slaicobasverona@hotmail.it ) esprime biasimo e grave preoccupazione per il gravissimo incidente sul lavoro accaduto giovedì 15 luglio alla Alpatec, dove il giovane operaio Paolo Saggioro ed altri lavoratori sono rimasti ustionati. La vita stessa di Paolo Saggioro come quella di migliaia di altri lavoratori, evidentemente vale meno del valore...

(17 Luglio 2010)

Dorigo Paolo per il coordinamento provinciale SLAI Cobas per il sindacato di classe Verona

Processo Tricom/Galvanica PM di Tezze. Dalla tragedia alla farsa!

La tragedia delle morti per malattia professionale, contratta sul luogo di lavoro, alla Tricom di Tezze sul Brenta, si risolve in una farsa processuale nel tribunale di Bassano. Il giudice, Deborah Di Stefano, ha disposto, (nel suo solito stile, cioè sottovoce) di procedere con il rito abbreviato semplice, sulla base di una perizia disposta a suo tempo dal GIP totalmente favorevole agli imputati,...

(21 Aprile 2010)

Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio di Tezze sul Brenta e Bassano del Grappa

Este. Incidente sul lavoro: giovane operaio di 25 anni perde una gamba in Sesa

Sesa: una municipalizzata gioiello per tutti

La sicurezza è una delle nostre priorità. Stiamo investendo molto su questo aspetto ma non è mai abbastanza... (M. Sandrin, Presidente Sesa) Questo commento per quanto amaro del Presidente della Società non ci può bastare. Troppo poco è il tempo trascorso da quando un operaio magrebino è morto cadendo dal tetto di un capannone della stessa Sesa....

(1 Aprile 2010)

Rifondazione Comunista circolo Este Montagnan

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

609313