il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Cantiere Italia

Cantiere Italia

(17 Novembre 2010) Enzo Apicella
Presentato il report Inail: gli omicidi sul lavoro nel 2009 sono stati 1021

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

Capitale e lavoro (cronaca centro)

Di lavoro si muore

Sicurezza nei luoghi di lavoro

(142 notizie dal 17 Aprile 2003 al 15 Aprile 2020 - pagina 6 di 8)

Anche in Toscana aumentano gli incidenti e le morti nel settore del trasporto merci tra corrieri e spedizionieri.

Turni massacranti e violazione delle norme che regolano i tempi di guida e di riposo

Tra gli infortuni in aumento registriamo quelli che riguardano il settore merci, i corrieri e spedizionieri in primis. La causa è sempre la stessa:turni massacranti, violazione delle norme di sicurezza con turni di guida che non rispettano nè il contratto nazionale nè le direttive europee per gli autisti che imporrebbero orari settimanali non superiori alle 48 ore. Troppe deroghe...

(22 Luglio 2009)

Confederazione cobas

Sei operai sono "solo" rimasti ustionati, gravemente feriti ed intossicati. Così non fanno molta notizia

Le prime pagine dei giornali di oggi, hanno titoli per l'invito del presidente Napolitano al dialogo sulle intercettazioni. Corriere della Sera: "Dialogo sulle intercettazioni"; Repubblica: "Intercettazioni, serve un'intesa"; La Stampa: "Dialogo sulle intercettazioni"; Il Messaggero: "Intercettazioni, regole condivise". Ovviamente si distinguono Il Giornale e Libero, occupati a difendere il loro editore-padrone....

(21 Luglio 2009)

Crocco1830 rubicondo.blogspot.com

Sull'incidente mortale sul lavoro a Santa Maria a monte

I cobas pisani , denunciano la mancanza di sicurezza nel settore edile e più in generale nei luoghi di lavoro. Solo guardando ai dati inail relativi al settore edile, nel 2007, si sono registrati 102 mila infortuni e 275 casi mortali, ma gli infortuni reali sono assai più numerosi. Le autorità asl e la Magistratura stabiliranno la dinamica dell'incidente , ma la morte dell'operaio...

(28 Maggio 2009)

Confederazione cobas pisa www.confederazionecobaspisa.it

Mobilitiamoci in Toscana per difendere salute e sicurezza

Il Governo non vuole sicurezza nei luoghi di lavoro

Il Governo Berlusconi ha recepito i dettami della Confindustria e delle associazioni datoriali che rappresentano la piccola impresa e così va stravolgendo, in queste settimane nella Commissione affari istituzionali del Senato, il testo unico sulla sicurezza, il dlgs 81\2008. La destra si adopera contro salute e sicurezza nei luoghi di lavoro attraverso l’asse costituito dalla Lega (sovvenzionata...

(14 Febbraio 2009)

Confederazione Cobas Pisa

Il Governo ci regala per le feste lo stravolgimento del testo unico sulla sicurezza nei luoghi di lavoro

A gennaio 2009 dovevano entrare in vigore molte delle norme previste dal dlgs 81/2008, ma l'attuale Governo, con il decreto milleproroghe, ha posticipato di altri sei mesi, l'applicazione di alcune misure fondamentali per una reale sicurezza nei luoghi di lavoro. Piena sintonia quindi tra il provvedimento del Governo e le dichiarazioni delle parti padronali (tra le quali ricordiamo anche la lega...

(25 Dicembre 2008)

Confederazione cobas PISA

Omicidio volontario per i vertici della Thyssenkrupp

Volantino distribuito a Terni ed al festival cinema e lavoro.

“Il manager aveva una competenza specifica in materia antinfortunistica e, dopo il grave incendio di Krefeld del 22 giugno 2006 la multinazionale si attivò, pressata dalle compagnie di assicurazione, per dotare tutti i propri stabilimenti di impianti di spegnimento automatico del fuoco. Il 17 febbraio 2007 su svolse a Krickembeck un meeting sulla sicurezza che si concluse con notevoli...

(23 Ottobre 2008)

Confederazione Cobas

Esplosione Umbria Oli: cassazione decidera' il 9 febbraio su ricusazione.

Mercoledì prossimo invece nuova udienza civile sulla richiesta di maxi risarcimento

Bisognerà attendere il prossimo 9 febbraio prima di conoscere se la Corte di Cassazione accoglierà o meno la richiesta di ricusazione avanzata dall'avvocato Giuseppe La Spina, difensore di Giorgio Del Papa (l'a.d. della Umbria Oli dove il 25 novembre 2006 indagato per l'esplosione che costò la vita a 4 operai della ditta Manili di Narni), nei confronti dei giudici del Tribunale...

(20 Ottobre 2008)

http://www.tuttoggi.info/articolo-9795.php

Operai travolti da carrello nei pressi della stazione di Castello.

03/10/2008 - Si chiamava Alessandro Marrai l'operaio delle Ferrovie morto ieri sera nei pressi della stazione di Castello, alle porte di Firenze, travolto da un carrello per la manutenzione. Marrai, 50 anni, originario di Pistoia ma residente a Prato, stava lavorando insieme ad altri due colleghi, entrambi rimasti feriti, nell'area della costruzione del cosi' detto 'scavalco di Sesto Fiorentino'. Anche...

(4 Ottobre 2008)

Chi chiede sicurezza sul lavoro viene licenziato

Non è isolato il caso di Dante De Angelis, rappresentante dei lavoratori alla sicurezza in ferrovia licenziato il 15 agosto per avere diffuso notizie che l'azienda ritiene false e lesive del buon nome della azienda stessa ma che hanno pemesso alla magistratura di aprire inchieste su alcuni incidenti nelle fs Non è possibile criticare il datore di lavoro se non rispetta le normative...

(22 Agosto 2008)

confederazione cobas pisa

L'assicurazione a favore dei datori di lavoro

Nel libro "Morti Bianche" di Samanta Di Persio, acquistabile a prezzo libero sul blog, ho scritto nella prefazione che i morti sul lavoro di oggi sono ancora fortunati. I familiari, se va bene, qualcosa ottengono di risarcimento. Poco, quasi niente, ma qualcosa. Domani dovranno pagare loro il datore di lavoro. Se il parente si è schiantato su una betoniera, dovranno comprarne una nuova. Se...

(16 Agosto 2008)

Beppe Grillo

I morti della "Umbria Olii"

Considerazioni sulla dichiarazione della Confindustria di Perugia

Ho letto la dichiarazione della Confindustria di Perugia sull'azienda di Campello sul Clitunno "Umbria Olii", e mi trovo a fare queste considerazioni. Pur constatando che, per la realtà spoletina, questa industria sia importante, e leader in Europa per la raffinazione dell'olio di oliva, non si può minimamente giustificare il comportamento del presidente Giorgio Del Papa. Nessuno vuol...

(14 Agosto 2008)

Andrea Coppini, rappresentante dei lavoratori per la sicurezza.

contro le morti di lavoro, non possiamo piu' recitare a soggetto!

a programma padronale, programma proletario. ad organizzazione di classe, organizzazione di classe. a capitalismo, comunismo. CONTRO LE MORTI DI LAVORO NON POSSIAMO PIU’ RECITARE A SOGGETTO! Di fronte all’intreccio tra la “normale” mortalita’ intima allo sfruttamento salariato e l’accelerazione nella determinazione europea della deregulation generalizzata dell’intero...

(12 Giugno 2008)

Terni: muore operaio

E' morto l'operaio di 59 anni che stamani era stato colpito dal braccio meccanico di un escavatore mentre era impegnato in alcuni lavori di scavo nell'area dell'Ast di Terni eseguiti da una ditta esterna. L'uomo, originario di Napoli, era stato ricoverato in ospedale in gravi condizioni. Era stato infatti colpito al petto, riportando un grave trauma toracico. E' pero' morto dopo alcune ore. Sull'incidente...

(14 Aprile 2008)

http://www.rainews24.rai.it/

Basta morti sul lavoro

6 febbraio ore 17 presidio alla Prefettura di Firenze

L’Assemblea del 20 gennaio 2008 convocata dai delegati RSU e RLS e da vari lavoratori dei settori pubblici e privati ha deciso di dire basta allo stillicidio di morti quotidiane sul lavoro e ha ribadito la centralità della mobilitazione su questo tema. E’ nata la necessità di costituire un coordinamento permanente di azione a sostegno di tutte le realtà che per varie...

(25 Gennaio 2008)

L’Assemblea del 20 Gennaio 2008 Delegati RSU – RLS e lavoratori Settori Pubblici e Privati

Sicurezza sui luoghi di lavoro?

2008 la strage continua!

Dalla TyssenKrupp a Marghera, da Cadenzano a Ravenna, i caduti di questa sporca guerra non dichiarata continuano. Nei primi 20 giorni di questo 2008 i caduti sul lavoro ammontano già ad alcune decine, senza contare i feriti o coloro che sono vittime nel lavoro nero o sommerso, per i quali non esistono statistiche. Ancora una volta da parte dei politici si levano le solite insignificanti...

(23 Gennaio 2008)

Le Rappresentanze Sindacali di Base – Il Sindacato Indipendente

Thyssen Krupp: piu' morti che fiaccole!

“Cari” padroni, Vi piacerebbe che noi invocassimo leggi e normative, quelle fatte da voi e dai vostri servi politici e sindacali, a vostro uso e consumo. Vi piacerebbe che reclamassimo la galera per qualcuno di voi, tanto poi la vostra “legge uguale per tutti” e’ a noi che ci imprigiona. Vi piacerebbe che sfilassimo con le fiaccole, certo senza incendiare nulla. Vi...

(20 Dicembre 2007)

coordinamento per l'autonomia di classe-ROMA www.controappunto.org

Spoleto: è passato un anno dalla morte di 4 lavoratori alla Umbria Oli

Ieri 25 novembre, è passato un anno dalla morte di 4 lavoratori alla Umbria Oli. Da quel terribile giorno di autunno di un anno fa, come Coordinamento per l’Unità dei Comunisti, abbiamo cercato di svolgere un ruolo, l’unico per noi possibile, per far si che queste morti inaccettabili i cui responsabili debbono ancora essere individuati e puniti, quello di far si che tragedie...

(28 Novembre 2007)

Aurelio Fabiani Consigliere Comunale Capogruppo Coordinamento per l’Unità dei Comunisti

Sicurezza e salute nei luoghi di lavoro: una proposta di lavoro

Il Comitato “Matteo Valenti” promuove un Incontro di confronto e di dibattito per sabato 10 novembre alle ore 16.00 c/o la Sala di rappresentanza del Comune di Viareggio. Quando, il 12 novembre 2004, morì Matteo, operaio di 23 anni, la comunità di Viareggio rimase sconvolta. Una folla immensa ai funerali e tanta gente che piangeva un proprio figlio. Nella fabbrica di cere,...

(1 Novembre 2007)

Comitato “Matteo Valenti”

Si muore in alta velocità: Michele Cozzolino aveva 32 anni

Incidente alla centrale Enel Torre Valdalga Nord di Civitacecchia

Dall'inizio dell'anno ad ora, per lavoro, ci sono: 825 morti - 825964 infortuni - 20649 invalidi Queste erano le cifre al 14 ottobre 2007, vanno aggiornate! Michele Cozzolino di 32 anni è morto stamane mentre lavorava alla costruzione della Centrale a carbone di Torre Valdaliga Nord. Il giovane è deceduto dopo essere stato colpito da un tubo caduto da un altezza di 70 metri. L'operaio...

(17 Ottobre 2007)

Doriana Goracci

L’alternativa degli operai

Martedì 17 luglio 2007 - Claudiu O. 37 anni operaio rumeno viene schiacciato da una pesantissima lastra di travertino. Lavorava in nero nell’indotto delle cave Guidonia di Tivoli, perciò nessuno chiama un’ambulanza. Due connazionali anche loro operai in nero lo portano in macchina al pronto soccorso dove i medici ne constatano la morte. Il padrone viene denunciato per omicidio...

(14 Ottobre 2007)

AsLO - Operai Contro Sezione Lazio www.asloperaicontro.org operaicontrolazio@yahoo.it

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

657709