il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

3 al giorno

3 al giorno

(10 Ottobre 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Di lavoro si muore)

Capitale e lavoro (cronaca centro)

Di lavoro si muore

Sicurezza nei luoghi di lavoro

(142 notizie dal 17 Aprile 2003 al 15 Aprile 2020 - pagina 4 di 8)

Un’altra strage si è compiuta. Altri sei morti sul lavoro e di lavoro.

Le stragi continuano a ripetersi. Al lavoro è peggio che in guerra. Questa volta insieme agli operai sono morti anche i proprietari e i titolari della fabbrica. L’esplosione tremenda e l’inferno di fuoco, non ha risparmiato nessuna delle 6 persone presenti. La fabbrica di fuochi d’artificio «Cancelli» a Carnello di Arpino, in provincia di Frosinone è stata...

(14 Settembre 2011)

Michele Michelino, del “Comitato per la Difesa della Salute nei Luoghi di Lavoro e nel Territorio”.

Esplode fabbrica di fuochi d'artificio. Cinque morti e un disperso

Ci sono almeno cinque morti ed un disperso nell'esplosione avvenuta in una fabbrica di fuochi d'artificio ad Arpino, in provincia di Frosinone. L'incidente si è verificato intorno alle 15 nella fabbrica gestita dalla famiglia Cancelli, in località Carnello, in via Sant'Altissimo. Quattro esplosioni si sono susseguite nella fabbrica, causando un violentissimo incendio che ha messo in...

(12 Settembre 2011)

Valentina Valentini DirittiDistorti

Troppi infortuni nell'edilizia. E aumenteranno nei prossimi mesi con la crisi...

La crisi economica avrà ripercussioni negative anche sulla salute e sicurezza dei lavoratori . Peggiorando le condizioni di vita e di lavoro si accetteranno impieghi e lavorazioni pericolose. Particolare attenzione va riservata al settore edile dove domina il nero e dove il risparmio avviene non solo assumendo personale a costi inferiori a quanto stabilito dalla contrattazione nazionale (immaginiamoci...

(31 Agosto 2011)

confederazione cobas\sportello sicurezza nei luoghi di lavoro sandro giacomelli e federico giusti

La morte del lavoratore al magazzino Unicoop di Firenze: Oggi sciopero di dolore, di rabbia e di determinazione affinché non accada mai più

Scandicci – venerdì, 22 luglio 2011 “E' in pieno svolgimento lo sciopero indetto dalla RSU e dall'Unione Sindacale di Base per l'intera giornata che interessa tutti i dipendenti dei magazzini Coop di Scandicci e Sesto Fiorentino dopo l'incidente di ieri in cui ha perso al vita Claudio Pierini.” dichiara Francesco Iacovone Coordinatore Nazionale USB Commercio, “Allo sciopero...

(22 Luglio 2011)

USB Unione Sindacale di Base - Lavoro Privato

Morti sul lavoro. Sindacati scioperano per lavoratore morto a Unicoop Scandicci

Dopo il grave incidente sul lavoro che ieri è costato la vita a Claudio Pierini, morto schiacciato dal muletto che stava utilizzando per spostare della merce nel magazzino dell'Unicoop di Scandicci (Firenze), l’Usb e Cgil, Cisl, Uil hanno dichiarato sciopero per l’intera giornata di oggi. “Abbiamo appreso con enorme dolore della morte di Claudio Pierini, schiacciato da un...

(22 Luglio 2011)

DirittiDistorti

Morti sul lavoro: schiacciato da muletto alla Unicoop di Scandicci.

USB proclama sciopero dell’intera giornata

“Abbiamo appreso con enorme dolore della morte di Claudio Pierini, schiacciato da un muletto mentre era al lavoro nei magazzini di Scandicci dell’Unicoop Firenze”, dichiara Francesco Iacovone, Coordinatore nazionale USB Commercio. “Alla sua famiglia e a tutti i suoi colleghi esprimiamo la nostra solidarietà e la nostra vicinanza. Alla magistratura chiediamo che venga...

(22 Luglio 2011)

Unione Sindacale di Base

Roma: l'operaio morto nel cantiere della metropolitana 'si voleva bene'. Ilva di Taranto: 30 indagati

27-05-2011/12:21 --- La Icotekne sostiene: “è prematuro parlare di infortunio sul lavoro” e nei giorni scorsi in alcune dichiarazioni di Roma Metropolitane l'accusa all'operaio di essere l'unico responsabile della sua morte - "non doveva essere lì, doveva chiamare una squadra specializzata" - era stata abbastanza esplicite. Eppure sulla morte di Bruno Montaldi è stata...

(27 Maggio 2011)

Marina D'Ecclesiis, Radio Città Aperta

Roma, la domenica delle salme e dell’ipocrisia… Operaio muore in un cantiere della metropolitana

22-05-2011/14:16 --- Nella capitale si muore, di domenica, nei cantieri della metropolitana... Un operaio che all’alba di oggi era al lavoro in un cantiere della metro B1 a Roma é morto in una maniera orribile, precipitando in una buca profonda decine di metri in cui poco prima era stato versato azoto liquido. L’ennesima vittima del lavoro si chiamava Bruno Montaldi, aveva 48 anni...

(22 Maggio 2011)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

20.4.2011 - I sindaci berlusconiani del Partito Democratico

Le reazioni degli enti locali di Terni alla sentenza ThyssenKrupp servono a capire perché Berlusconi si senta autorizzato a dire quel che dice contro i giudici e la magistratura. Mi si dirà che il linguaggio e i toni dei rappresentanti delle istituzioni umbre non sono gli stessi del Presidente del Consiglio. E' assolutamente vero, nessuno nega la gravità estrema del linguaggio...

(20 Aprile 2011)

Giorgio Cremaschi

BASTA STRAGI!
MAI PIU’ MORTI SUL LAVORO IN NOME DEL PROFITTO A OGNI COSTO

Presidio sit in 21 FEBBRAIO 2011 ORE 19 – 21 PIAZZA DEL COLOSSEO (metro B – fermata Colosseo) PARTECIPIAMO TUTTI-E PER CONTRASTARE LE MORTI SUL LAVORO, PER OTTENERE VERITA’ E GIUSTIZIA SULLA MORTE DI MOHAMMED BANNOUR (operaio tunisino morto il 22 Dicembre nel cantiere vicino alla facoltà di Scienze Politiche, Università “La Sapienza” di Roma) INIZIAMO UNA...

(20 Febbraio 2011)

COSTITUITO IL COMITATO "PER LA VERITA’ SULLA MORTE DI MOHAMMED BANNOUR"

RESOCONTO INCONTRO PUBBLICO 22 GENNAIO 2011 UNIVERSITA’ DI ROMA LA SAPIENZA

Si è svolto il 22 Gennaio 2011, l’incontro pubblico a un mese dalla morte sul lavoro di Mohammed Bannour, operaio edile di 35 anni deceduto nel cantiere presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università di Roma "La Sapienza" il 22 Dicembre 2010, giorno nel quale erano in corso le manifestazioni di opposizione alla riforma "Gelmini" dell’Università. L’incontro...

(27 Gennaio 2011)

a cura del Comitato 5 aprile di Roma e della Rete nazionale salute e sicurezza sui luoghi di lavoro

Azienda di trasporto pubblico disconosce Rls. Appello al Presidente della Toscana

Venerdì 01 Ottobre 2010 14:08 “Chiediamo al presidente Rossi ed alla rete Toscana dei Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza, di intervenire nei confronti della Tiemme Spa, titolare del trasporto pubblico locale nelle province di Arezzo, Pistoia e Siena che ha inspiegabilmente dichiarato l’unilaterale decadenza di tutti gli Rls privando così circa 1500 lavoratori...

(1 Ottobre 2010)

DirittiDistorti

Latina . Nuova morte sul lavoro, operaio muore folgorato

Un operaio e' morto sul colpo, folgorato da una scarica elettrica mentre lavorava vicino a Latina. L'incidente e' avvenuto in un'azienda di pannelli fotovoltaici. L'uomo stava lavorando su una gru per montare un pannello quando la gru ha toccato i cavi dell'alta tensione. La scarica elettrica non ha lasciato scampo all'operaio. Le indagini per ricostruire l'esatta dinamica sono tuttora in corso.

(22 Settembre 2010)

www.contropiano.org

Morti sul lavoro. A Roma un'altra 'fatale leggerezza'

Fonte: Militant-Blog Nel generale silenzio in cui sono avvolti gli incidenti sul lavoro, ci sono silenzi ancora più assordanti di altri, quelli che ricoprono le morti delle donne, spesso durante lo svolgimento di attività che vengono ritenute prive di rischi. Non vogliamo, ovviamente, fare classifiche e graduatorie delle tragedie. Ma alcuni eventi sono davvero esemplificativi del modo...

(14 Settembre 2010)

www.radiocittaperta.it

Operai si muore anche ad agosto

Il muletto che stava manovrando si è ribaltato, schiacciandolo. E lui è morto sul colpo, mentre le persone che gli stavano intorno fuggivano, immortalate da una telecamera. E' morto così Niang Elhadji, operaio trentatreenne senegalese, irregolare in Italia e impiegato al nero da un artigiano marmista, che questa mattina stava lavorando alla ristrutturazione di una concessionaria...

(21 Agosto 2010)

www.operaicontro.it

Un'altra morte sul lavoro nel pisano

Un lavoratore morto a Ponte a Cappiano, frazione del comune di Fucecchio, un elettricista esperto e a capo di una azienda familiare, ucciso da una scarica di energia elettrica mentre lavorava dentro un Calzaturificio. La vittima, un esperto elettricista con decenni di esperienza e lo sottolineiamo perchè gli ultimi incidenti nel pisano hanno ucciso lavoratori di esperienza a conoscenza delle...

(18 Luglio 2010)

Confederazione Cobas

Pisa. Grave infortunio sul lavoro

Troppi infortuni nelle concerie

Ancora da chiarire le dinamiche del gravissimo incidente sul lavoro avvenuto nella conceria Sciarada a Castelfranco, vittima un operaio di 36 anni ora ricoverato all'ospedale di Pisa in prognosi riservata. Numerosi sono gli infortuni capitati in questi ultimissimi anni:da singoli lavoratori ustionati con prognosi superiori ai 20 giorni, alla espolosione della macchina stiratrice a rullo che pochi...

(10 Luglio 2010)

sportello sicurezza Confederazione Cobas

Thissenkrupp: la fabbrica della morte colpisce ancora

Cobas Lavoror Privato 19/06/2010 21:42 L’OPERAIO LEONARDO IPPOLITI, ULTIMO IN ORDINE DI TEMPO, A “CADERE” SUL POSTO DI LAVORO A TERNI, DOPO ALCUNE SETTIMANE DI RICOVERO A ROMA E’MORTO.

(19 Giugno 2010)

www.cobas.it

Per una mobilitazione contro la rinomina di Moretti ad A.D. delle ferrovie

Lettera aperta ai ferrovieri, ai delegati Rsu e Rls, alle OO.SS. tutte, alle associazioni e agli organismi dei ferrovieri

L’Assemblea 29 giugno si è costituita dopo l’affollata assemblea del 3 luglio 2009 sulla strage di Viareggio. L’Assemblea è composta da cittadini, giovani, lavoratori, lavoratrici e ferrovieri. Il 7 luglio, i ferrovieri erano organizzati allo stadio dei Pini per l’ultimo saluto alle vittime, con lo striscione “I ferrovieri con Viareggio”. Il 29 luglio,...

(7 Giugno 2010)

Assemblea 29 giugno

Slai cobas rsu-rlssa-pilkington: sfiorata l’ennesima tragedia

Mercoledì 12 Maggio 2010 06:48 Nel turno di notte di lunedì 10 maggio 2010, un lavoratore è rimasto folgorato durante il regolare lavoro nel reparto TGH, macchina di taglio FA34, a causa di un cavo scoperto che, a detta dei lavoratori stessi, era stato più volte segnalato. Il RLSSA dello SLAI-COBAS denuncia l’ennesima scarsa prevenzione e manutenzione di tutti...

(12 Maggio 2010)

www.slaicobas.it

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 |    >>

657066