il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Dove va il governo Prodi

(99 notizie dal 30 Aprile 2006 al 27 Gennaio 2008 - pagina 2 di 5)

Una prima analisi sommario dei risultati elettorali delle amministrative 2007

Segnali politici importanti o normali oscillazioni?

Segnali politici importanti o normali oscillazioni? Questo, mi pare, l'interrogativo cui è necessario rispondere per tentare di impostare realisticamente una prima analisi dei risultati elettorali delle amministrative 2007, cercando di sfuggire alle molte banalità (interessate) che stanno correndo in questo momento sulle colonne dei giornali e sugli schermi televisivi. Prima di tutto...

(30 Maggio 2007)

Franco Astengo

Elezioni provincia di Vicenza: un voto di protesta

Vicenza maglia nera d’Italia per quel che riguarda l’affluenza alle urne in questa tornata elettorale; un dato anomalo, visto che in passato l’affluenza nella città berica è sempre stata superiore alla media nazionale, ma che segna in modo incontrovertibile la protesta dei cittadini rispetto alle istituzioni. La posizione assunta dal Governo e dalle Amministrazioni...

(30 Maggio 2007)

Presidio Permanente No Dal Molin

Sciovinismo patriottardo di Bertinotti "non violento" e cinismo di Amato

Fare come la destra per vincere

Il leader indiscusso di Rifondazione Comunista, dopo la sosta di meditazione con i monaci di Monte Athos, si è recato in Libano a passare il rassegna i nostri militari e si è lasciato andare a dichiarazioni sconcertanti e stupefacenti secondo le quali la vetrina megliore dell'Italia è quella fornita dai nostri soldati. Non riesco a tacere il mio dissenso e la mia protesta. Non...

(7 Maggio 2007)

Pietro Ancona da Palermo

La tav e gli scheletri nell’armadio di Prodi (censurati dalla stampa)

Uno dei luoghi comuni su cui poggia il sostegno - pur non entusiasta - all'attuale governo è che un eventuale ritorno di Berlusconi getterebbe il paese nella catastrofe. E questa convinzione si basa a sua volta sulla contrapposizione tra un Prodi, democristiano moderato, ma "presentabile" e in qualche modo sensibile alla difesa degli interessi collettivi e un Berlusconi impresentabile in quanto...

(18 Marzo 2007)

Marco Veruggio Resistenze (Blog)

Le incredibili parole della Binetti contro i Gay e il silenzio omertoso della classe politica

La Binetti farebbe bene a dimettersi per le sue parole indecorose

Come Radicali di Sinistra non possiamo rimanere in silenzio rispetto alle ultime scandalose dichiarazioni della Senatrice Binetti, secondo la quale «L´omosessualità è una devianza della personalità». Non paga di diffondere enormi bugie (sono decenni, infatti, che l'omosessualità non è più considerata una "devianza", ma come un orientamento...

(5 Marzo 2007)

Fabrizio Cianci Segretario Politico dei Radicali di Sinistra

I nuovi gattopardi democristiani

(per la serie "a volte ritornano")

I nostri ineffabili governanti/dipendenti, come giustamente li definisce Beppe Grillo nel suo blog, non solo ci mancano continuamente di rispetto offendendo la nostra intelligenza, ma violano il mandato elettorale che gli abbiamo assegnato (ma quando ci toglieremo il brutto vizio di andare a votare?) contravvenendo ad un patto siglato con chi li ha deputati in Parlamento. Ormai è fin troppo...

(2 Marzo 2007)

Lucio Garofalo

I militanti abbandonino le sinistre di governo

Facciamo appello a tutti i militanti onesti delle sinistre di governo perche' rompano con i propri partiti. Non e' piu' tempo di dissensi critici, peraltro repressi. E' tempo di costruire insieme una sinistra che non tradisca, di chiara opposizione e di chiari principi. Costruiamo insieme il partito comunista dei lavoratori. Un Prodi bis che umilia le sinistre ha ottenuto la loro fiducia compatta...

(2 Marzo 2007)

Movimento per il Partito Comunista dei Lavoratori

Governo: la sinistra è affetta dalla sindrome di Stoccolma

Un Prodi-bis spostato a destra, che minaccia le pensioni, annuncia la Tav, e resta in Afghanistan, come puo' ottenere la fiducia unanime di tutte le sinistre (Prc, Pdci, Sinistra Ds) e di tutti i loro senatori? Una sinistra di governo gia' prostrata da nove mesi di sostegno a politiche di destra, ed oggi pubblicamente umiliata, sembra affetta da un'autentica sindrome di Stoccolma. E nel nome della...

(1 Marzo 2007)

Movimento per il partito comunista dei lavoratori

Lazzaro alzati e cammina

Prodi è caduto, viva Prodi!

La novità è di quelle che in realtà non contengono nulla di nuovo, dopo una settimana di morte apparente il governo Prodi è pronto a ricominciare dallo stesso punto in cui aveva inciampato, un po’ per distrazione e molto per effetto di una ben precisa scelta strategica. La crisi di governo che in Italia ha suscitato tanto clamore e una cacofonia di sentimenti contrastanti...

(1 Marzo 2007)

Marco Cedolin

Quanto sei bastardo dentro?

Sondaggio sull’idoneità alla partecipazione ad un governo di centro sinistra.

La necessità dello studio trae l’avvio dalla constatazione direi unanime che il governo Prodi sia al momento attuale il migliore possibile. Si può anche confutare tale assunto: ma, in tal caso, è consigliabile farlo sottovoce ed in ambienti protetti. Si chiama essere politically correct. E’ un momento delicato della nostra vita politica. Lo studio si rivolge a coloro...

(28 Febbraio 2007)

Governo kamikaze o svolta autoritaria?

Considerazioni sulle ragioni di una crisi strumentale, pilotata verso esiti reazionari

L’agonia della sinistra opportunista e sedicente “radicale” - la quale ha tentato di narcotizzare la nascente opposizione alle politiche di guerra, alla militarizzazione del territorio, al contenimento e disarticolazione dei diritti del lavoro e all’abbattimento delle conquiste sociali, inalveandola in un in una scacchiera di rivendicazioni parziali e in un impotente riformismo...

(28 Febbraio 2007)

COMITATI CONTRO LA GUERRA - MILANO

L'Unione, o la fiera delle ipocrisie

L’editoriale di Radio Città Aperta di venerdì 23 febbraio

Se la situazione non fosse tragica ci sarebbe da ridere. Anzi, da sbellicarsi dalle risate. Il leader di un partito che si definisce “radicale” come Franco Giordano da giorni non fa che ripetere che il discorso di Massimo D’Alema in Senato sarebbe stato “il più a sinistra che ci si potesse aspettare”. Ma quale discorso ha ascoltato Giordano? Da quando in qua la...

(25 Febbraio 2007)

Marco Santopadre

I dodici punti di Prodi: un programma berlusconiano per evitare Berlusconi

Dopo essersi schiantato sulla guerra, sfidando apertamente il movimento con la riconferma delle missioni belliche, l’aumento delle basi e delle spese militari, Prodi ripresenta il proprio governo pigliando di petto anche gli altri movimenti in campo. E quindi scodella brutalmente, tutto insieme in dodici punti, quello che poi era già il suo programma: piena fedeltà a Usa e Nato...

(25 Febbraio 2007)

Confederazione Cobas

Il dodecalogo

In un giorno di Quaresima dell'anno duemilasette, sul monte Citorio, dio (alias il Vaticano) dettò a Mosè (alias Prodi bis-chero) i 12 comandamenti da impartire agli it-alieni. Vediamo quali sono in dettaglio. Io sono il tuo governo sovrano: 1) Non avrai altro governo al di fuori del bis-chero. 2) Non nominare invano i DI.CO. 3) Ricordati di santificare le Ceneri. 4) Onora Andreotti...

(25 Febbraio 2007)

Lucio Garofalo

I dodici punti della Legge

La crisi richiedeva una svolta. Una posizione ferma. Prodi ha fatto quello che doveva fare. E’ stato inflessibile con i suoi alleati. Ha messo dodici punti nero su bianco. Le ha cantate chiare. Punti “non negoziabili”. Per la scuola ha chiesto “Un impegno forte per la cultura, scuola, università, ricerca e innovazione”. Per il Sud: “Attenzione permanente...

(24 Febbraio 2007)

Beppe Grillo 23 Febbraio 2007

Prodi due o Berlusconi tre ... che differenza c'è?

"Sconcerto operaio, Kabul è lontana" ha titolato Loris Campetti su "il manifesto". E' vero, arrivare alla crisi di Governo per due voti sulla politica estera è dura da dover digerire da parte di chi in questo Governo aveva riposto grandi aspettative. Tanto più che il Governo non è caduto, ma si è dimesso dopo un dibattito-suicida esplicitamente voluto per confermare...

(23 Febbraio 2007)

Franco Ragusa

Il nuovo programma di Prodi: guerra, tav e pensioni

Il vertice dell'Unione di stasera si è chiuso con il rilancio di un programma di governo incredibile: niente a che vedere con il programma dello scorso anno e un potere assoluto concesso al presidente del Consiglio, al limite del bonapartismo. Come si vedrà si tratta dell'avallo alle missioni internazionale, del sostegno alla TAV (!!!), della costruzione dei rigassificatori, della riforma...

(23 Febbraio 2007)

Salvatore Cannavò

Servi dei servi

E così - se la campagna acquisti in corso produrrà dei risultati apprezzabili - avremo un nuovo governo anche se, a pensarci bene, non sarà proprio nuovo-nuovo dato che i ministri rimarranno gli stessi, e lo stesso Prodi rimarrà al suo posto. Ma sarà comunque un governo “diverso”, senza il belletto fintopacifista che tanti danni ha procurato ai nostri...

(23 Febbraio 2007)

mario gangarossa

Fallita la sinistra governo, ripartire dal basso

dichiarazione di Marco Ferrando, portavoce del Movimento per il Partito Comunista dei Lavoratori

Dalla crisi del governo Prodi scaturisce la necessita' di una svolta a sinistra. E' quanto propone, in sintesi, Marco Ferrando, del Movimento per il partito dei comunisti lavoratori. "Il governo Prodi e' caduto per il semplice fatto di non avere mai avuto una maggioranza certa al Senato: un fatto che tutti i partiti dell'Unione avevano rimosso con superbia e leggerezza, perche' accecati dalla propria...

(23 Febbraio 2007)

Movimento per il Partito Comunista dei Lavoratori

Sinistra contro sinistra?

Ci risiamo. Dopo la caduta del secondo governo Prodi è ricominciato il valzer delle accuse tra gli esponenti delle sinistre al governo. Stavolta, a differenza del primo Prodi di quasi dieci anni fa, i responsabili sono soltanto due deputati, e non un partito intero come allora. Nel 1998 Rifondazione Comunista pagò duramente, in termini di voti e militanti la revoca del sostegno al governo....

(23 Febbraio 2007)

Giuseppe Scaliati

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 |    >>

78645