il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

USA. 46 milioni di poveri

USA. 46 milioni di poveri

(28 Settembre 2011) Enzo Apicella
I poveri negli USA sono 46 milioni, il 15% della popolazione. I due terzi di questi poveri lavorano, ma per un salario da fame

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Il capitalismo è crisi

Notizie e analisi sulla crisi del sistema di produzione capitalistico

(553 notizie dal 1 Giugno 2004 al 8 Settembre 2021 - pagina 12 di 28)

Non si esce dalla crisi senza liberarci del capitalismo

Manifesto pubblico PCL

A quattro anni di distanza dal suo inizio, la grande crisi del capitalismo permane e si aggrava in Europa. I governi di ogni colore ( da Berlusconi a Zapatero a Papandreu) sanno solo chiedere sacrifici sempre più grandi ai lavoratori e alle proprie popolazioni . Rivelando la bancarotta politica e morale di un intera organizzazione della società. IL CAPITALISMO E' FALLITO “Rassicurare...

(13 Luglio 2011)

Partito Comunista dei Lavoratori

Chirurgia di classe

"Sarete ancora voi a pagare la nostra crisi". Questo è il beffardo messaggio contenuto nella manovra varata dal governo, che colpisce chirurgicamente in profondità e fa strazio degli interessi delle classi popolari, mentre salvaguarda privilegi e prebende delle classi al potere. Per 3 anni il governo di centro-destra ha lasciato credere che il paese fosse fuori dalla crisi ed ora presenta...

(9 Luglio 2011)

Segreteria Nazionale Federazione dei Comunisti Anarchici

Da Strauss-Kahn a Lagarde, lo stupro dei popoli

dalla Francia

L’ago della bilancia della telenovela di Strauss-Kahn si è dunque, per ora, spostato dall’altro lato. Se Nafissatou Diallo manca di credibilità, sicuramente Strauss-Kahn non manca di credito per la sua difesa. Tra il suo ryad a Marrakech, il suo appartamento gigante dei Vosgi e la sua residenza obbligata a 50.000 € al mese, ogni giorno si apprendevano stupefacenti nuovi...

(6 Luglio 2011)

Convergences Révolutionnaires

Mario Draghi lavora per l'evasione fiscale fingendo di criticarla

Com'era prevedibile, e previsto, allorché si è trattato di dare il colpo definitivo al Fantoccio di Arcore, le opposizioni sono, ancora una volta, cadute in trance. Meno previsto era che il consueto sostegno indiretto al governo provenisse non dal segretario del Partito Democratico, ma proprio da colui che appariva come il più irriducibile avversario di Berlusconi, cioè...

(30 Giugno 2011)

Comidad

Cose curiose dell’economia europea

I pescecani.

Come si sa, uno dei protagonisti della crisi finanziaria che cominciò nel 2008 negli Stati Uniti, insieme con la società Morgan Stanley, è stata una banca di investimento chiamata Goldman Sachs. Condannata alla bancarotta, nel settembre 2008 la Riserva Federale statunitense decise che la società non sarebbe più stata una banca d’investimento ma sarebbe diventata...

(29 Giugno 2011)

Pascual Serrano (Giornalista spagnolo)

Crisi terminale del capitalismo?

Da tempo sostengo che la crisi attuale del capitalismo è più che congiunturale e strutturale. E’ terminale. E’ giunto alla fine il genio del capitalismo per adattarsi sempre a qualsiasi circostanza? Sono cosciente che sono poche le persone che sostengono questa tesi. Due ragioni, però, mi portano a questa interpretazione. La prima è la seguente: la crisi è...

(28 Giugno 2011)

Leonardo Boff Teologo, filosofo e scrittore brasiliano

Le “Considerazioni finali” ...e quelle preliminari - Appunti sull’ultimo documento di Bankitalia

da clashcityworkers.org scarica il documento completo in pdf In queste pagine vogliamo condividere alcune riflessioni tratte da alcune nostre riunioni, per provare a capire insieme quello che sta succedendo in Italia in questi ultimi mesi. Ovviamente si tratta solo di spunti, rapidi e imprecisi, e non di un quadro completo della situazione; di una ripresa e una verifica di alcuni “movimenti”...

(27 Giugno 2011)

Collettivo Autorganizzato Universitario – Napoli

La rivincita della Germania

Quando, caduto il muro di Berlino, le merci e i capitali tedeschi invasero l’Europa orientale, ci fu chi giustamente osservò che la conquista, non riuscita ai panzer di Hitler, era stata ottenuta con altri mezzi. La Germania sostituì la Russia come partner commerciale in quasi tutta l’area. Quindi la rivincita sulla Russia c’è già stata, bisogna vedere...

(27 Giugno 2011)

Michele Basso

David Harvey (icona)

Intervista a David Harvey sulla crisi

con sottotitoli in italiano

(27 Giugno 2011)

Studenticomunisti Bologna

Il vergognoso finanziamento del FMI

La Liberia, paese africano tra i più poveri del mondo, ha una popolazione di poco superiore ai 4 milioni di abitanti, un PIL, per l’anno 2010, di poco inferiore a un miliardo di dollari ed un PIl pro capite di 226 dollari USA all’anno (dati di fonte FMI). Il PIL pro capite è dunque di molto inferiore ad un dollaro al giorno. Il Fondo Monetario, stando ai sui fini statutari,...

(26 Giugno 2011)

Attilio Folliero

Luciano Gallino: "La crisi greca e le colpe della UE"

La Repubblica, 24 giugno 2011 La crisi greca rappresenta in modo impietoso come il sistema finanziario di fatto governi ormai la Ue mediante i suoi bracci operativi: la Commissione europea, il Fmi e la Bce. I governi eletti dal popolo hanno scelto da tempo di fungere da rimorchio al sistema finanziario. Avrebbero dovuto riformarlo dopo l´esplosione della crisi nell´autunno del 2008,...

(24 Giugno 2011)

La Repubblica

Palazzo Vecchio:Servizi comunali alla canna del gas e precari e supplenti a casa !

Questo è il quadro che è chiaramente emerso ieri nell’incontro fra Organizzazioni Sindacali e Amministrazione Comunale. Infatti il Comune di Firenze insieme a molti altri Comuni rientra fra quelli che a seguito della manovra del 2010 e alle successive interpretazioni ultra- rigide della Corte dei Conti supera il 40% della spesa corrente per il personale e che pertanto almeno...

(24 Giugno 2011)

Unione Sindacale di Base Firenze

22.06.11 - Rivoluzione in Europa: non pagare

Perché i lavoratori, i cittadini, il popolo greco dovrebbero impiccarsi alla corda degli strozzini di tutta Europa? Perché la Grecia dovrebbe rinunciare a stato sociale, diritti, regole, sicurezza; vendere all’incanto i propri beni comuni, a partire proprio dall’acqua, per far quadrare i conti delle grandi banche europee e americane? Questa è la domanda di fondo che...

(22 Giugno 2011)

Giorgio Cremaschi

Le lavanderie di Wall Street

Banche e droga

Si può passare per Queens e incontrare decine e decine di lavanderie senza un solo cliente in tutta la giornata. Di solito sono piccoli negozi, condotti da una sola persona che non frequenta i vicini. Niente a che vedere con gli imponenti edifici delle banche di Wall Street, che neanche loro lavano biancheria: si dedicano ad un altro tipo di pulizia. E’ difficile calcolare il volume...

(17 Giugno 2011)

Juan Gelman

Grecia e dintorni

L'Europa è stata costruita a Maastrict come una trappola contro le sue classi lavoratrici! Il ricatto imposto dal patto di stabilità è un sostegno ai governi nazionali liberisti e di destra che se ne avvalgono per legittimare le loro azioni e le loro legislazioni. Se questa Europa non fosse riformabile bisognerebbe uscirne al più presto per non subire uno spaventoso impoverimento...

(17 Giugno 2011)

Pietro Ancona

la relazione del Governatore

Il discorso tanto atteso del governatore della Banca d'Italia è stato "giudizioso" secondo il costume dell'establiscement mondiale, "politicamente corretto", adatto a persona che si accinge a ricoprire la responsabilità di Governatore della Banca Europea e che quindi diventerà uno degli esecutori più importanti, forse il più importante, della filosofia di Maastricht...

(1 Giugno 2011)

Pietro Ancona

I salari sono fermi da 10 anni, ma il problema sono i lavoratori “tutelati”. Parola di Draghi

«Musica per le orecchie, addirittura sinfonia». Così ha commentato Luca Cordero di Montezemolo, a margine dell'Assemblea annuale di Banca d'Italia, la relazione di Draghi. Una relazione che secondo Montezemolo è anche uno «stimolo forte, forse l'ultimo, alla politica, perchè a questo punto altre chiamate credo saranno difficili per la politica». Le retribuzioni...

(31 Maggio 2011)

Redazione Contropiano

Donne espulse

Nazionale – giovedì, 26 maggio 2011 Il rapporto dell’ISTAT mette inequivocabilmente in luce la drammatica situazione delle donne italiane – vero e proprio ammortizzatore sociale di un welfare in via di estinzione – licenziate, costrette alle dimissioni e quotidianamente poste di fronte alla scelta tra maternità, lavoro di cura e occupazione. Sono già 800.000...

(26 Maggio 2011)

Unione Sindacale di Base (USB)

Non basta sconfiggere Berlusconi

Numerosi sono i commenti al rapporto Istat 2010 che descrive una Italia in declino ed in certi settori addirittura boccheggiante. La presentazione del rapporto ha coinciso con una relazione della Corte dei Conti che diffida dalla riduzione del carico fiscale almeno per i prossimi dieci anni e con gravi notizie che giungono dalla cantieristica italiana con la proposta di smobilitazione dei cantieri...

(25 Maggio 2011)

Pietro Ancona - segretario generale CGIL sicilia in pensione

Sondaggi & carote

martedì, 24 maggio 2011 Da un parte l’ISTAT ci dice che il paese reale sta affondando, che un pezzo enorme della nostra società sta indietreggiando fortemente nella propri capacità di tenere il passo del costo della vita, che addirittura un quarto della popolazione italiana ha come prospettiva la povertà, dall’altra una quotata agenzia di rating – ma...

(24 Maggio 2011)

Unione Sindacale di Base (USB)

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

502301