il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

La Cina è vicina

La Cina è vicina

(17 Agosto 2010) Enzo Apicella
Il prodotto interno lordo cinese ha superato quello del Giappone, ed è secondo solo a quello degli Usa

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

  • 18 Ottobre 2019 - Mestre (VE)
    Contro lo sfruttamento del lavoro e della natura, contro repressione e militarismo, per un fronte di lotta anti-capitalista

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro (dal Nordamerica)

Il capitalismo è crisi

Notizie e analisi sulla crisi del sistema di produzione capitalistico

(25 notizie dal 8 Ottobre 2008 al 6 Maggio 2014 - pagina 1 di 2)

USA, la ripresa è per i ricchi

LUNEDÌ 05 MAGGIO 2014 23:00 A quasi sei anni dall’esplosione della più grave crisi dai tempi della Grande Depressione, il panorama economico e sociale negli Stati Uniti e nel resto dell’Occidente si presenta ben diverso da quello che caratterizzava il periodo antecedente il tracollo avvenuto su scala planetaria. In particolare, i proclami relativi ad una presunta ripresa...

(6 Maggio 2014)

Michele Paris - Altrenotizie

Sempre impuniti

Goldman Sachs continua ad essere al di sopra della legge di Martine Orange; da: mediapart.fr/journal; 10.8.2012 E’ una ben strana maniera di segnare il quinto anniversario dall’inizio della crisi finanziaria: Goldman Sachs, la banca che simboleggia tutte le perversioni di Wall Street e del mondo finanziario non verrà disturbata dalla giustizia. Le autorità federali americane...

(16 Agosto 2012)

Centro di Iniziativa Proletaria G. Tagarelli - Milano

La connessione Apple

Dall’inizio dell’attuale crisi economica globale, il centro dell’analisi critica e dell’odio pubblico è stato il capitale speculativo. Nella “narrazione” populista, sono stati gli impressionanti raggiri delle banche in un sistema di de-regulation che hanno portato al collasso economico. L’“economia finanziaria”, definita parassita e sbagliata,...

(10 Febbraio 2012)

Walden Bello

Psicopatia dirigenziale nel mercato globalizzato

Cosa ci insegnano Apple e la compressione del ceto medio negli USA

Non molto tempo fa, la Apple si vantava della produzione interamente americana dei propri prodotti. Oggi non è più così: quasi tutti i 70 milioni di iPhone, 30 milioni di iPad e 59 milioni di altri prodotti venduti l’anno scorso in tutto il mondo dall’azienda californiana furono prodotti in Asia, principalmente in Cina. Ma non si tratta solamente del costo del lavoro,...

(23 Gennaio 2012)

Tobia C.

Aspettando il cigno nero? *

La Fed, Federal Reserve, banca centrale degli Stati Uniti, funziona come centro nevralgico del sistema finanziario e commerciale mondiale, essendo il dollaro la moneta dei pagamenti internazionali (65% del totale). Quindi, per avere dollari tutte le banche del mondo devono rivolgersi alla banca USA. Infatti ne tengono una riserva presso la sede centrale. Nel 2008 le banche USA detenevano $600 miliardi,...

(3 Dicembre 2011)

Ufficio Studi Federazione dei Comunisti Anarchici

Capitalism, a love story di michael moore

Il film di Moore è un tentativo serio di critica del capitalismo reale, il suo punto debole è cercare di salvare a tutti i costi le premesse storiche ed ideologiche del mito americano (Jefferson, Adams), come se non avessero niente a che fare con quanto accaduto dopo. SCHEDA SUL FILM di Fabio ROSANA. Il film si apre con alcune scene di una rapina. Segue un documentario sull’impero...

(9 Novembre 2011)

Comidad

Federal Reserve: Una truffa da 16 bilioni di dollari

Usa, accordo democratici e repubblicani: una truffa contro i poveri

L’attenzione dell’opinione pubblica internazionale è incentrata sull’accordo a perdere firmato tra Barak Obama e il Congresso, attraverso il quale il presidente si impegna ad applicare un duro programma di assestamento fiscale, incentrato sul taglio delle spese sociali (salute, educazione, alimentazione) e infrastrutture per 2,5 bilioni di dollari (2.500.000 milioni di dollari)...

(12 Agosto 2011)

Atilio Bóron

Fame a New York. Homeless mangiano le piante nei parchi

Prima era solo qualche hippy vegetariano, un po' stagionato, a nutrirsi del verde di Central Park. Oggi, però, con la crisi galoppante, sono in tanti a cercare sostentamento nelle piante che crescono al centro di New York. Un fenomeno in triste crescita, a cui le autorità cittadine hanno dichiarato guerra, e che conquista la prima pagina del New YorkTimes, con un pezzo dal titolo agro-dolce:...

(7 Agosto 2011)

Redazione Contropiano

Il risveglio del gigante

La rivolta del Wisconsin nel contesto della lotta di classe internazionale

La crisi catastrofica del capitalismo non ha avuto come risultato solo la rivoluzione araba in corso. Alcune settimane fa si è verificato negli Stati Uniti un fatto di grande importanza; probabilmente un punto di svolta storico: i primi, fragorosi, segni di risveglio della classe operaia nordamericana. Tale è la portata e l’intensità degli avvenimenti da far subito parlare...

(24 Marzo 2011)

Gianmarco Satta Coordinatore PCL sezione provinciale di Sassari

Gli USA verso la fame e la rivoluzione

Nel mese di febbraio, il debito pubblico USA è continuato a crescere; dall’inizio dell’anno è aumentato complessivamente di 169,55 miliardi. Nell’ultimo anno, a causa dell’aumento dei prezzi dei prodotti agricoli, in molti paesi del nord Africa e del Medio Oriente sono scoppiate rivolte popolari. La fame è, dunque, alla base di queste rivolte, che solo...

(14 Marzo 2011)

Attilio Folliero e Cecilia Laya

Crisi economica e scioperi in USA

Non solo Medio Oriente

I titoli della stampa mondiale sprecano parole e punti esclamativi per sottolineare il rovesciamento dei governi favorevoli agli USA dell’Egitto e della Tunisia. Si riferiscono anche alla “repressione contro le manifestazioni in Libia”. Mostrano immagini dei “manifestanti del Bahrein” (un senatore nordamericano ha vestito la sua toga e ha proclamato che “gli USA...

(1 Marzo 2011)

Marco A. Gandàsegui

Wall street si prepara ad un nuovo tonfo

Eccoci qua a parlare come sempre della crisi che doveva già essere storia. Siamo prossimi alla chiusura del 3 trimestre dell'anno e tutte le compagnie che sono considerate il motore finanziario di wall street stanno viaggiando al di sotto dei valori dell'anno precedente che già non erano rosei. Le maggiori attività commerciali di Wall street subiranno un crollo del 25% attestandosi...

(21 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

Usa, la miseria aumenta

CRESCONO ANCHE I CITTADINI PRIVI DI ASSICURAZIONE SANITARIA Usa: il 14,3% degli americani è povero, è il livello più alto mai toccato dal 1994 Lo rivela l'istituto di statistica. Il dato, relativo al 2009, è il peggiore dal 1965 per gli americani in età da lavoro MILANO - Il tasso di povertà negli Stati Uniti è in forte crescita e ha toccato il livello...

(17 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

Usa . La povertà continua a crescere. L'anno prossimo potrebbe essere ancora peggiore

Un americano su sette vive oggi in condizioni di povertà, è il maggiore aumento mai registrato nel Paese dal 1959 del numero di poveri tra i lavoratori. E la situazione è destinata ad aggravarsi il prossimo anno, quando sarà povero un americano su cinque. E' quanto emerge dai dati del censimento Usa, anticipati oggi dal quotidiano britannico The Times, in cui sono stati...

(16 Settembre 2010)

www.contropiano.org

USA, in aumento sussidi disoccupazione, e le bancarotte

USA, in aumento le richieste di sussidi disoccupazione, e le bancarotte Barry Grey ● Usa: raggiunte 479 000 richieste di sussidi di disoccupazione in totale, record di 19 000/settimana le nuove richieste, o riflesso dell’incapacità dell’economia americana di creare un numero di occupazioni in grado di mantenere il passo della crescita del mercato del lavoro, o Per pareggiare...

(14 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

Usa . Le banche tornano a fare profitti

Usa . Le banche tornano a fare profitti Numeri alla mano, la Federal Deposit Insurance Corp -l'agenzia garante dei depositi bancari - ha reso noto che il settore bancario americano ha riportato i profitti trimestrali più alti dal 2007: di fatto, le banche commerciali e gli istituti di risparmio della nazione hanno messo a segno nel secondo trimestre - periodo aprile-giugno- utili per 21,6...

(2 Settembre 2010)

www.contropiano.org

In picchiata le vendite di automobili negli usa

Le vendite di Toyota sono diminute del 34% del 33% quelle della Honda del 25%quelle del gruppo general motors e dell 11 quello di Hyunday e Ford. Chrysler (compagnia che ha avuto minori benefici dal programma di sostentamento governativo dello scorso anno) è invece in controtendenza con una crescita del 7%. I padroni sperano di vendere da 11,5 a 12 milioni di veicoli nei prossimi mesi superando...

(2 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

La crisi del settore manifatturiero in inghilterra

I padroni Inglesi come quelli di tutta europa chiedono aiuti al governo per supportare i loro affari e intanto continuano i licenziamenti. Secondo alcuni dati apparsi oggi sui quotidiani inglesi il settore manufatturiero inglese continua a risentire della crisi che sta colpendo l'economia Inglese e quella globale. Si è registrato un' ulteriore rallentamento negli ordini segnando il record...

(2 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

Usa . Firmata la riforma del sistema finanziario ma Wall Street va in rosso dopo le anticipazioni dell'audizione di Bernanke (FED)

Usa . Firmata la riforma del sistema finanziario ma Wall Street va in rosso dopo le anticipazioni dell'audizione di Bernanke (FED) Il presidente degli Stati Uniti Barack Obama ha firmato la storica legge di riforma del sistema finanziario americano, la più ambiziosa dai tempi della Grande Depressione degli anni '30. Obama, parlando dal Reagan Building di Washington, ha detto che questo è...

(23 Luglio 2010)

www.contropiano.org

Dal Forum Sociale Europeo risposta alla crisi

DI MARTINA PIGNATTI* Si è chiuso ieri a Istanbul il Forum Sociale Europeo, che ha visto la partecipazione di circa 2000 delegati di associazioni e movimenti di tutta Europa e che sabato ha portato circa 10.000 persone nelle strade di Istanbul per difendere pratiche sociali, traiettorie politiche ed economiche alternative al modello che ha prodotto la crisi economica mondiale. Il comunicato...

(5 Luglio 2010)

www.forumpalestina.org

<<   | 1 | 2 |    >>

464965