il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

No al protocollo del luglio 2007

Respingiamo 'attacco alle pensioni e al welfare

(111 notizie dal 17 Luglio 2007 al 26 Ottobre 2007 - pagina 3 di 6)

Verso lo sciopero generale

organizziamo una capillare mobilitazione dal basso, costruiamo i comitati di lotta

CONTRIBUTO PORTATO DA UNA RETE DI COMPAGNI ALL'ASSEMBLEA NAZIONALE DEL 12 SETTEMBRE ALL’ASSEMBLEA NAZIONALE DEL 12 SETTEMBRE ORGANIZZIAMO UN LARGO FRONTE DI LOTTA CONTRO IL GOVERNO PRODI E LA SUA POLITICA ANTISOCIALE E GUERRAFONDAIA MASCHERATA Il “Protocollo su Previdenza, Lavoro e Competitività” (che si definisce “per l’Equità e la Crescita sostenibile”!)...

(3 Ottobre 2007)

Collegamenti Internazionalisti: Circolo Alternativa di Classe di La Spezia Comitato di Lotta Internazionalista di Torino Gruppo Comunista Rivoluzionario Pagine Marxiste Red Link

C'é chi dice NO!

L’accordo del 23 luglio tra il governo Prodi e Cgil, Cisl e Uil su lavoro e pensioni, se trasformato in legge, peggiorerebbe notevolmente le condizioni di vita e di reddito dei lavoratori e delle lavoratrici, ancor di più se precari, e assesterebbe un ulteriore colpo al sistema pensionistico pubblico. Questi i punti salienti dell’accordo: Gli scalini: peggio dello scalone. La trappola...

(2 Ottobre 2007)

Comitato unitario per il NO all’accordo del 23 luglio – Cosenza

L'infame protocollo Damiano del 23 luglio

Il Ministro del Lavoro, Cesare Damiano, su l’Unità del 31 luglio 2007 ha rivendicato l’operato del governo nei quattordici mesi dall’insediamento. Un impegno, il suo, “per dare attuazione ai punti del Programma del Governo nell’ambito di specifica competenza del Ministero del Lavoro e della previdenza sociale”, il cui prodotto comprende un complesso di “interventi...

(2 Ottobre 2007)

COMITATO per il NO all’accordo del 23 luglio ’97 Venezia

Dopo il pronunciamento della fiom, continuiamo la lotta!

Il disegno organico del governo contro i lavoratori Mentre gli accordi del luglio ’92 e ’93 segnarono l’inizio del modello sindacale concertativo, l’accordo del 20 luglio 2007 sulle pensioni, la successiva intesa del 23 luglio sul mercato del lavoro, gli ultimi contratti firmati del pubblico impiego, dei postali, dei chimici, del turismo aprono la strada al modello sindacale...

(2 Ottobre 2007)

COMITATO per il NO all’accordo 23 luglio Venezia

1 Ottobre Mirafiori: l'informazione si ferma davanti ai cancelli Fiat

Alle nostre assemblee i giornalisti sono graditi Noi lavoratori e lavoratrici di Mirafiori, che nei prossimi giorni terremo le assemblee con il sindacato sul protocollo di luglio, chiediamo ai giornalisti di essere presenti anche in questa occasione, così come accadde in quelle effettuate nel dicembre 2006, con i tre segretari di Cgil, Cisl e Uil. Allora la vostra partecipazione fu utile...

(2 Ottobre 2007)

il nostro no e' la lotta di classe!

Non votare, non partecipare, non delegare, non farti fregare il referendum e’ da boicottare

Vogliamo essere chiari. Noi non voteremo al referendum dell’8-9-10 ottobre, cosi’ come non abbiamo votato e non voteremo per nessun referendum ne’ tantomeno ad alcuna delle frequenti tornate elettorali. Noi non parteciperemo ai “comitati per il no”, per motivi generali e specifici. I motivi generali stanno dentro il nostro rifiuto a farci veicolo di ulteriori corruzioni...

(2 Ottobre 2007)

coordinamento per l’autonomia di classe

Verso lo sciopero generale del 9 novembre

L'attuale esecutivo di centrosinistra, in perfetta continuità con il governo Berlusconi, prosegue le politiche di attacco al salario e alle condizioni di vita dei lavoratori e dei proletari in generale: mantenimento e "perfezionamento" della Legge Biagi, aumento dell'età pensionabile, intensificazione dello sfruttamento e della precarizzazione dei lavoratori, incremento delle spese militari...

(2 Ottobre 2007)

NETWORK AUTORGANIZZATO PER UN PRIMO MAGGIO DI LOTTA Collettivo internazionalista di Napoli - C.S.O.A. "TerraTerra" (Napoli) - INTERFACOLTA' (Coordinamento dei Collettivi Universitari Napoletani) - Vesuvio Zona Rossa (Comuni Vesuviani)

Boicottiamo il referendum truffa dell’8/10 ottobre

Boicottiamo il referendum truffa dell’ 8/10 ottobre indetto per legittimare la firma di CGIL-CISL-UIL all’accordo del 23 luglio. Non partecipiamo alle assemblee. Non partecipiamo al voto. Dopo aver firmato con governo e padronato il protocollo del 23 luglio CGIL-CISL-UIL vogliono ora con una consultazione che non ha alcun valore vincolante, il cui risultato è già deciso,...

(1 Ottobre 2007)

A.L. COBAS – CUB Regione Lombardia alcobasregione@libero.it Sede Nazionale scrivialcobas@fastwebnet.it

Vota NO

Referendum sul Protocollo del 23 Luglio: diminuiscono le pensioni, aumentano
l’età pensionabile e la precarietà

35 anni addio! L’Accordo del 23 luglio imposto dal governo Prodi Cgil-Cisl-Uil - Confindustria, ha sostituito allo scalonedi Maroni una serie di scalini che elevano l’età pensionabile. E la riduzione da 4 a 2 delle finestre, introdotte anche per la pensione di vecchiaia, allungherà le scadenze di uscita. Viene introdotto un automatismo di revisione dei coefficienti ogni...

(30 Settembre 2007)

Confederazione Cobas

No all'accordo del 23 luglio

Con la Fiom e i sindacati di base contro gli accordi truffa

Dopo aver tentato di scippare il TFR delle lavoratrici e dei lavoratori, il governo Prodi, con l'accordo dei dirigenti sindacali di CGIL, CISL e UIL tenta di scippare anche le pensioni. Questo è il significato del "Protocollo su previdenza, lavoro, competitività" siglato dal Governo e da Cgil, Cisl e Uil il 23 luglio 2007. Tale accordo è una truffa perpetrata da un governo che...

(30 Settembre 2007)

Coordinamento Padovano per l'Unità dei Comunisti

Un altro 23 luglio nero per i lavoratori

La critica all'intesa sulla previdenza si allarga. Il referendum fatto dopo gli accordi e' un metodo antidemocratico che perpetua il potere delle oligarchie sindacali e dimostra la loro distanza dai problemi concreti dei lavoratori. Quello che segue e' il commento ed il contributo di un gruppo di ferrovieri degli impianti manutenzione di roma magliana trastevere ostiense, tuscolana e di macchinisti...

(29 Settembre 2007)

GRUPPO FERROVIERI IMPIANTI MANUTENZIONE DI ROMA MAGLIANA TRASTEVERE OSTIENSE, TUSCOLANA E DI MACCHINISTI DEL DEPOSITO LOCOMOTIVE DI ROMA SAN LORENZO

Ricominciamo a dire no

Video intervista a Giorgio Cremaschi

(29 Settembre 2007)

Per il No al referendum

Oltre il referendum

La mobilitazione per respingere l'accordo del 23 luglio tra governo e Cgil Cisl e Uil sta coinvolgendo un numero crescente di rsu, di singoli delegati e di lavoratori, è necessario unire le forze. Fuori dalle fabbriche e dai luoghi di lavoro non abbiamo nessun strumento di controllo sul referendum, non votano solo ed esclusivamente i lavoratori in forza, la manovra per far passare l'accordo...

(28 Settembre 2007)

La RSU della INNSE Iniziative

Referendum tra i lavoratori su welfare e pensioni: il prc di bologna farà campagna per il no

La segreteria della Federazione di Bologna del PRC ha discusso con particolare attenzione e vivacità le prossime importanti scadenze che abbiamo di fronte e che dovranno vedere una straordinaria mobilitazione di tutto il partito, dei circoli, delle sue strutture organizzate. Ci riferiamo in particolare alla consultazione sindacale sul protocollo del 23 luglio, convocata per l’8 –...

(28 Settembre 2007)

Segreteria della federazione di Bologna del PRC

Appello di lavoratori della Liguria: no all'accordo del 23 luglio!

Siamo coi delegati/e della Toscana

Siamo lavoratori e lavoratrici, delegati e delegate che negli anni passati hanno scioperato e sono scesi in piazza contro la cancellazione dell'articolo 18, contro l'approvazione della Legge 30 e l'estensione della precarietà, contro la riforma pensionistica di Maroni centrata sul cosiddetto "scalone". Oggi, col Governo che ci aveva promesso di mettere riparo ai danni delle legislatura precedente...

(28 Settembre 2007)

Gli operai in Italia, la Fiom e i padroni

Per il dibattito

Bisogna tornare a capirsi quando si parla di lotta di classe, lotta al governo, ai padroni. Gli Operai in italia negli ultimi venti anni sono passati sotto le forche caudine di pesanti ristrutturazioni che inizialmente ne hanno indebolito le forze di classe e in base a ciò si è andata indebolendo, spezzando, la coscienza, di fatto quella che è realmente indebolita è la...

(28 Settembre 2007)

Ficiarà Francesco Operaio Saldatore gruppo Fiat http://falcee.blogs.it/

Consultazione dell'8-10 ottobre.

Serve un'ampia mobilitazione dei lavoratori per una svolta nelle politiche sociali

La politica italiana è attraversata in queste settimane dal vento di quella che alcuni chiamano "antipolitica", ma che - come qualcuno ha giustamente osservato - è in realtà una rivolta tutta politica contro un modo di governare che non risponde alle legittime aspirazioni del nostro popolo e non produce significativi miglioramenti sociali neppure nelle fasi di crescita economica....

(27 Settembre 2007)

Diciamo NO all’accordo del 23 Luglio

Un appello da Roma

Noi, delegate e delegati sindacali, rappresentanti delle precarie e dei precari che affollano le nostre aziende, delle pensionate e dei pensionati, noi che ci siamo battuti durante i cinque anni del governo Berlusconi per la redistribuzione dei redditi e per ridare centralità al lavoro stabile, diciamo NO all’accordo del 23 luglio che smantella le pensioni pubbliche e che fornisce ulteriore...

(27 Settembre 2007)

Accordo del 23 luglio: costituire Comitati per il No

aperti alle forze sindacali, sociali e politiche del movimento operaio

Ordine del giorno approvato all'unanimità dall'assemblea regionale del Veneto della Rete 28 aprile in Cgil L’assemblea regionale della Rete 28 aprile in Cgil del Veneto effettuata in data 25 settembre 2007 nella sede regionale della Cgil a Venezia aderisce alla manifestazione di sabato 29 settembre 2007 a Firenze contro gli accordi di luglio sulle pensioni e sul mercato del lavoro. Gli...

(27 Settembre 2007)

Il Coordinamento Regionale della Rete 28 aprile in Cgil del Veneto

Lettera di un operaio per il No all'accordo pensioni e welfare...

Visto l'ultimo accordo sullo stato sociale firmato da Governo e Sindacati volevo ancora una volta esprimere le mie critiche. Vorrei portare anche il mio personale esempio di ex-operaio metalmeccannico di 49 anni(di cui 30 lavorati)che per problemi vari di salute(per ultimo una ernia al disco lombare) ho dovuto licenziarmi dal mio lavoro perchè non ero più in grado di eseguirlo(e la ditta...

(27 Settembre 2007)

Tugnoli Carles ex operaio metalmeccanico Gruppo Graziano Trasmissioni di Cento(FE) anni 49 di cui 30 lavorati ex iscritto CGIL

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |    >>

62821