il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro (cronaca nordovest)

No al protocollo del luglio 2007

Respingiamo 'attacco alle pensioni e al welfare

(14 notizie dal 30 Luglio 2007 al 11 Ottobre 2007 - pagina 1 di 1)

E lo chiamano welfare...

Il protocollo d'intesa del 23 luglio è stato definito "Accordo sul Welfare". Dove con welfare (lett. benessere) si sottintende lo Stato sociale, ovvero un insieme di politiche di sostegno all'occupazione, ai redditi e ai consumi. Potrebbe sembrare divertente visti i risultati, ma non fa per niente ridere. Gli accordi di luglio si sono infatti rivelati un ennesimo attacco alle condizioni di...

(11 Ottobre 2007)

Accordo del 23 luglio: affermazione del no alla Ficep di Gazzada

Alla FICEP di Gazzada , importante azienda metalmeccanica della provincia di Varese con circa 300 lavoratori,venerdì si è svolto il referendum sul protocollo di intesa del 23 luglio, hanno partecipato alla votazione circa l’ 85% dei lavoratori presenti in azienda, il no si è affermato con 112 voti , contro 78 del si. Prima si era tenuta l’ assemblea di fabbrica molto...

(7 Ottobre 2007)

FLMUniti-CUB di Varese

Il governo Prodi continua a bastonare i lavoratori.

Costruiamo a Roma l'opposizione al protocollo Damiano del 23 luglio

Sciopero Generale di tutte le categorie pubbliche e private per l'intera giornata il 9 novembre 2007 Per un nuovo fronte comune di lotta Per i diritti e i bisogni dei lavoratori A tutte le lavoratrici e i lavoratori e a tutti i settori sociali proletari che avvertono l'esigenza di costruire un percorso di lotta reale unitario e trasversale contro questo infame protocollo. L'attacco del governo Prodi-D'Alema-Bertinotti...

(5 Ottobre 2007)

Spazio Popolare La Forgia Bagnolo Cremasco (CR)

20 ottobre? No grazie abbiamo altri impegni...

L’assemblea del movimento NO-TAV riunita a Villardora il 3 Ottobre 2007 valuta che non vi siano le condizioni e i presupposti per partecipare alla manifestazione del 20 Ottobre a Roma. Non si contano le scelte di politica economica e sociale che hanno peggiorato da molti mesi a questa parte le condizioni di vita e di lavoro nel nostro paese producendo nuove povertà, erodendo diritti...

(5 Ottobre 2007)

L’assemblea del movimento NO-TAV

Mirafiori non è sola: anche il Comune di Torino dice no

“I lavoratori e le lavoratrici di Mirafiori non sono certo i soli a dire no al protocollo sul welfare. Man mano che arrivano le notizie delle assemblee nei grandi luoghi di lavoro abbiamo la conferma che Mirafiori non è sola.” “Significativo è l’andamento delle assemblee tenutesi ieri tra i dipendenti del Comune di Torino: anche là un chiaro e largo pronunciamento...

(4 Ottobre 2007)

Giorgio Cremaschi

1 Ottobre Mirafiori: l'informazione si ferma davanti ai cancelli Fiat

Alle nostre assemblee i giornalisti sono graditi Noi lavoratori e lavoratrici di Mirafiori, che nei prossimi giorni terremo le assemblee con il sindacato sul protocollo di luglio, chiediamo ai giornalisti di essere presenti anche in questa occasione, così come accadde in quelle effettuate nel dicembre 2006, con i tre segretari di Cgil, Cisl e Uil. Allora la vostra partecipazione fu utile...

(2 Ottobre 2007)

Boicottiamo il referendum truffa dell’8/10 ottobre

Boicottiamo il referendum truffa dell’ 8/10 ottobre indetto per legittimare la firma di CGIL-CISL-UIL all’accordo del 23 luglio. Non partecipiamo alle assemblee. Non partecipiamo al voto. Dopo aver firmato con governo e padronato il protocollo del 23 luglio CGIL-CISL-UIL vogliono ora con una consultazione che non ha alcun valore vincolante, il cui risultato è già deciso,...

(1 Ottobre 2007)

A.L. COBAS – CUB Regione Lombardia alcobasregione@libero.it Sede Nazionale scrivialcobas@fastwebnet.it

Per il No al referendum

Oltre il referendum

La mobilitazione per respingere l'accordo del 23 luglio tra governo e Cgil Cisl e Uil sta coinvolgendo un numero crescente di rsu, di singoli delegati e di lavoratori, è necessario unire le forze. Fuori dalle fabbriche e dai luoghi di lavoro non abbiamo nessun strumento di controllo sul referendum, non votano solo ed esclusivamente i lavoratori in forza, la manovra per far passare l'accordo...

(28 Settembre 2007)

La RSU della INNSE Iniziative

Appello di lavoratori della Liguria: no all'accordo del 23 luglio!

Siamo coi delegati/e della Toscana

Siamo lavoratori e lavoratrici, delegati e delegate che negli anni passati hanno scioperato e sono scesi in piazza contro la cancellazione dell'articolo 18, contro l'approvazione della Legge 30 e l'estensione della precarietà, contro la riforma pensionistica di Maroni centrata sul cosiddetto "scalone". Oggi, col Governo che ci aveva promesso di mettere riparo ai danni delle legislatura precedente...

(28 Settembre 2007)

Consultazione dell'8-10 ottobre.

Serve un'ampia mobilitazione dei lavoratori per una svolta nelle politiche sociali

La politica italiana è attraversata in queste settimane dal vento di quella che alcuni chiamano "antipolitica", ma che - come qualcuno ha giustamente osservato - è in realtà una rivolta tutta politica contro un modo di governare che non risponde alle legittime aspirazioni del nostro popolo e non produce significativi miglioramenti sociali neppure nelle fasi di crescita economica....

(27 Settembre 2007)

Accordo de 23 luglio: oltre al no sindacale, necessario un no politico !

A coronare l’ormai lungo periodo di riflusso e l’affermarsi di un senso comune “di destra” e reazionario, anche “a sinistra”, è il “dibattito”, orchestrato per via mediatica, sulle caratteristiche del “nuovo” Partito Democratico. Intanto è certo che, per “odiati comunisti” come noi, non può che essere evidente...

(21 Settembre 2007)

Circolo ALTERNATIVA DI CLASSE - La Spezia

Pensioni più basse e lavoro sempre più precario

Appello per un’assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori. No all’accordo del 23 luglio su pensioni e lavoro precario

Il 23 luglio scorso il Governo Prodi ha firmato con Cgil-Cisl-Uil e Confindustria un protocollo d’intesa che, se trasformato in legge, peggiorerà notevolmente le condizioni di vita e di reddito dei lavoratori e delle lavoratrici, ancor di più se precari. Gli scalini: peggio dello scalone. La trappola dello scalone di Maroni viene diluita nel tempo introducendo un sistema di...

(9 Settembre 2007)

Comitato contro l’accordo del 23 luglio

Perché aderire alla manifestazione del 20 ottobre?

E’ pensabile che la CUB od altre realtà del sindacalismo di base aderiscano ad una manifestazione promossa da sostenitori del governo Prodi (la “sinistra radicale” PRC-VERDI-PDCI) per riportare “sulla giusta rotta programmatica” il governo del centro sinistra? Dico di NO per una serie di motivi, in primo luogo perché un sindacato conflittuale e non concertativo...

(23 Agosto 2007)

Umberto Cotogni, RdB CUB La Spezia

L’assemblea dei delegati Cgil di Brescia ha bocciato l’accordo con il governo sulle pensioni.

L’assemblea dei delegati della Cgil di Brescia ha bocciato con una netta maggioranza (181 voti contrari, 138 favorevoli, 9 astenuti) l’accordo sulle pensioni e sul mercato del lavoro. La Rete28Aprile considera questo voto un segnale ulteriore del grande dissenso da parte dei lavoratori sull’accordo, dissenso che emergerà in maniera clamorosa nella consultazione. A questo punto...

(30 Luglio 2007)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

62825