il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Rifugiato o clandestino?

Rifugiato o clandestino

(5 Aprile 2011) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La tolleranza zero)

La tolleranza zero

Tra deriva securitaria e nuove leggi razziali. I pogrom di stato contro i rom, gli stranieri, i mendicanti, i poveri...

(737 notizie dal 12 Marzo 2002 al 8 Ottobre 2019 - pagina 7 di 37)

71° DELLA LIBERAZIONE DI SPOLETO
IL RAZZISMO NON E’ UN’IDEA E’ UN CRIMINE

Decine e decine di “cittadini del mondo”, hanno partecipato, nonostante il silenzio dei media, alla manifestazione di Piazza Garibaldi, organizzata da varie associazioni e movimenti politici, contro il razzismo e contro la svolta autoritaria in atto nel paese. Associazioni comuniste come Casa Rossa, il circolo del PRC di Spoleto, l’Unione Sindacale di base e Erica, un associazione...

(14 Giugno 2015)

Associazione Culturale CASA ROSSA

PALOZZI, NON SE NE PUO’ PIU! TI VUOI RICANDIDARE SINDACO? FALLO E BASTA, SENZA SPANDERE INUTILE VELENO!

Nei giorni e nelle ore in cui il cardinal Bagnasco, a rafforzare i messaggi di papa Francesco invita a non soffiare sulla paura, ad usare compassione e misericordia, il “sedicente cattolico” Adriano Palozzi che fa? Sparge per la città di Marino e per la Regione Lazio la velenosa puzza della paura e delle discriminazioni: con tutto l’odio e l’ignoranza che può!...

(13 Giugno 2015)

Maurizio Aversa, segretario del Partito Comunista d’Italia, sezione di Marino

COME SCONFIGGERE IL PARTITO HITLERIANO E SALVARE INNUMEREVOLI VITE

1. Riconoscendo a tutti gli esseri umani il diritto di spostarsi in modo legale e sicuro sull'unico pianeta casa comune dell'umanità intera. E quindi cominci l'Italia col consentire a tutti gli esseri umani di giungere in modo legale e sicuro nel nostro paese, trovando nel nostro paese ciò che la Costituzione della Repubblica stabilisce: rispetto dei diritti umani, accoglienza e assistenza...

(7 Giugno 2015)

Il Centro di ricerca per la pace e i diritti umani

Zingari, giudei, buo­ni­sti e cattivisti

A Roma, un’auto sulla quale viag­gia­vano, stando a quanto rife­rito dalla stampa, tre per­sone della comu­nità rom, non ha rispet­tato l’alt della poli­zia ed è fug­gita a velo­cità folle tra­vol­gendo e ucci­dendo un donna filip­pina e ferendo, anche gra­ve­mente, altre otto per­sone che si tro­va­vano...

(30 Maggio 2015)

Moni Ovadia - il manifesto

Marino: il corteo contro i rifugiati? Una inutile sceneggiata

I nostri sei punti duri e risolutivi

Dopo il corteo contro l’ospitalità ai rifugiati Marino deve mostrare il proprio vero volto. Ormai lo scenario è chiaro. E ad ognuno tocca dire chiaramente in quale ordine mette e persegue le priorità morali ed etiche, sociali ed economiche, politiche ed istituzionali. E’ chiarissimo, perché non smentito, secondo le ricostruzioni giornalistiche, che il Comune...

(26 Maggio 2015)

Maurizio Aversa, segretario del Partito Comunista d’Italia – sezione di Marino

CARA di Mineo: un modello di accoglienza incompatibile con la dignità della persona

Audizione di Medici per i Diritti Umani davanti alla Commissione parlamentare d’inchiesta sui centri per migranti

Roma, 25 Maggio 2015 - I primi mesi del 2015 hanno visto riaccendersi il dibattito sulla questione immigrazione e sulla sostenibilità dell’attuale sistema di accoglienza. Episodi di corruzione come quelli portati alla luce da Mafia Capitale e l’alto numero di migranti in arrivo via mare impongono un continuo monitoraggio delle condizioni di permanenza e dell’efficienza delle...

(25 Maggio 2015)

Medici per i Diritti Umani (MEDU)

COMUNE DI MARINO: IL FASCISMO DI PALOZZI A FAVORE DEI COSTRUTTORI

SI ALZA L’ASTICELLA DEL RAZZISMO E DELL’INTOLLERANZA.
CHI STA TACENDO E CHI MESTA NEL TORBIDO?

Stamattina ci siamo recati presso il presidio di via Colizza a Marino. Ci siamo presentati e, ad una delle giovani donne che parlavano a nome del “Comitato” abbiamo rivolto una proposta e lasciato i nostri estremi per essere rintracciati. La proposta e di svolgere una grande assemblea pubblica dove parlare del merito delle cose. Non sappiamo se sarà vagliata o accolta tale proposta....

(21 Maggio 2015)

Maurizio Aversa - segretario del PCdI di Marino

COMUNE DI MARINO: SUI RIFUGIATI IN ARRIVO IN CITTA’ PESSIMA USCITA DELLA GIUNTA MONCA!

IN ARRIVO 78 RIFUGIATI OSPITI IN ZONA PAOLINA (CENTRO STORICO). VICESINDACO E GIUNTA NON CI PROVINO NEMMENO A FOMENTARE XENOFOBIA E RAZZISMO! I SENTIMENTI STORICI E PROFONDI DELLE POPOLAZIONI MARINESI SONO DI ACCOGLIENZA E ANTIFASCISMO. ”l’Amministrazione intende operare con fermezza, decisione, buon senso … Quello che oggi dobbiamo chiarire e su cui intendiamo continuare a vigilare...

(20 Maggio 2015)

Maurizio Aversa, segretario del PCdI di Marino

E’ questa la democrazia? 300 poliziotti per difendere il principale distributore mobile di odio in Italia?

Se la parola democrazia ha un senso e se le leggi che si pretendono democratiche vietano le manifestazioni di razzismo e la discriminazione, che significa poi schierare un vero e proprio esercito a difesa del primo responsabile della campagna di odio in atto in Italia contro gli immigrati, quel Matteo Salvini che ieri da padano insultava i meridionali e oggi convertito nazionalista insulta gli stranieri...

(16 Maggio 2015)

Aurelio Fabiani Candidato a Presidente della Regione Umbria CASA ROSSA - PCL

Comunicato congiunto delle associazioni sullo sgombero di Ponte Mammolo

Roma, 14 maggio 2015 - La rapidità con cui è avvenuto lo sgombero della baraccopoli di Ponte Mammolo, nella periferia nord est di Roma, dove si trovavano circa 400 persone tra profughi eritrei, immigrati dell’Europa dell’Est, e di altri paesi, ha causato delle conseguenze in qualche caso drammatiche. Nel corso dell'operazione, svoltasi in maniera repentina, molti degli abitanti...

(14 Maggio 2015)

Il “gorgheggiamento” della morte……mentre si affoga in mare

Leggendo molti dei commenti stilati a corredo delle notizie riportate dai siti informativi ( grandi e piccoli) sulla morte degli ottocento e più ( forse mille) profughi morti annegati nel mar Mediterraneo pochi giorni addietro – quasi 2000 dall’inizio dell’anno (…a seguire la “contabilità” ufficiale) - si rimane proprio allibiti. Lo stesso avviene...

(23 Aprile 2015)

Domenico Stimolo

Il naufrago e il cantore

DINANZI ALLA PREFETTURA [Ricostruite a memoria queste sono alcune cose dette parlando a braccio il 21 aprile 2015 a Viterbo in piazza del Comune dinanzi alla prefettura in occasione della Giornata di mobilitazione nazionale per fermare la strage nel Mediterraneo] Cinque storie io so. * Nella prima un uomo nudo e coperto di sale giunge naufrago in un'isola, ed il re di quell'isola non lo fa uccidere,...

(22 Aprile 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

DINANZI AL NAUFRAGIO DELL'UMANITA'

C'è un modo semplice per salvare le vite dei migranti che ogni giorno muoiono attraversando il Mediterraneo su imbarcazioni di fortuna: consentire a tutti gli esseri umani di muoversi liberamente sull'unico pianeta casa comune dell'umanità, e quindi permettere a tutti gli esseri umani di giungere in Europa in modo legale e sicuro. Se l'Unione Europea permettesse a tutti di giungervi...

(20 Aprile 2015)

Peppe Sini, responsabile del "Centro di ricerca per la pace e i diritti umani" di Viterbo

SOUMAHORO (Porta voce CISPM e USB), 700 MORTI SONO UN CRIMINE E NON UNA TRAGEDIA

“La notizia della morte di 700 migranti in seguito al capovolgimento della barca, a circa 60 miglia delle coste libiche e a circa 120 miglia dall’Isola di Lampedusa (come riportano fonti di informazione maltesi) sulla quale viaggiavano è un vero crimine” questa la denuncia di Aboubakar Soumahoro dell’Esecutivo USB e Porta voce della Coalizione Internazionale Sans-papiers,...

(19 Aprile 2015)

USB Immigrati

Altro che favoritismi, i migranti in Italia trovano sfruttamento e diritti violati

Quel che sostiene la recente iniziativa contro i rifugiati politici, avvenuta anche a Vasto e Ortona, non corrisponde a quello che quotidianamente vivono migliaia di migranti

Abbiamo appreso dalla stampa che anche nel nostro territorio, a Vasto e Ortona, si è aderito alla iniziativa di Salvini e della Lega Nord contro i rifugiati politici. Secondo quanto riportato da alcuni articoli, a Vasto il promotore è stato il consigliere comunale Davide D’Alessandro. Sembrano passati secoli, ma sono invece solo 8 anni, dai tempi del PD di Casalbordino …...

(15 Aprile 2015)

Associazione Antimafie Rita Atria, Associazione Culturale Peppino Impastato, PeaceLink Abruzzo, Zona Ventidue

Rientrata la protesta dei richiedenti asilo. La lotta paga!

Riceviamo e volentieri pubblichiamo Giunti al quinto giorno di protesta, dopo aver ottenuto la garanzia di un incontro con il Prefetto, i richiedenti asilo ospiti del centro Malgrado Tutto di Lamezia martedì mattina hanno deciso di rimuovere il blocco stradale continuando comunque a presidiare i marciapiedi nei pressi del commissariato di polizia. Una delegazione composta da 5 migranti, uno...

(9 Aprile 2015)

Collettivo Autonomo Altra Lamezia – Lamazia Terme (CZ) / Sparrow – Rende (CS) / Rete Campagne in Lotta

Salvini, l’odio calcolato

Vi ricor­date di quel tomo, depu­tato euro­peo della Lega, che tempo fa ha urlato, nel corso di un talk show, che i Rom sono la «fec­cia della terra»? Ebbene, quella sera, una buona parte, forse la mag­gio­ranza, degli spet­ta­tori pre­senti ha applau­dito. Ma è solo la punta di un ice­berg. Un anno fa, il sin­daco Pd di un paese della...

(9 Aprile 2015)

Alessandro Dal Lago - il manifesto

Brescia. Basta con il razzismo istituzionale

Da contropiano.org La situazione a Brescia è inaccettabile. Centinaia di immigrati si sono visti ancora una volta respingere la richiesta del permesso di soggiorno presentata nel 2012 e per la quale hanno pagato migliaia di euro. La media nazionale delle domande respinte è del 20%, ma a Brescia sale all’80%, segno evidente di una linea “istituzionale” restrittiva contro...

(24 Marzo 2015)

Ross@

L’Italia verso le deportazioni di migranti in Nord Africa

Respingimenti “assistiti” di migranti e richiedenti asilo nel Canale di Sicilia; accompagnamenti coatti ai megacentri d’accoglienza che Bruxelles auspica di aprire in Nord Africa; blocchi navali e ulteriore militarizzazione del Mediterraneo nel nome della guerra alle migrazioni, al terrorismo e ai traffici illegali. L’Unione europea, congiuntamente alle Nazioni Unite e alla...

(15 Marzo 2015)

Antonio Mazzeo

MILANOVIC NON E’ MORTO DI FREDDO MA DI CLANDESTINITA’

Milanovic, il “nostro” Milosevic, è morto di clandestinità quando le leggi del mercato e dello Stato si sono chiuse a tenaglia su di lui sfruttando il fattore inverno; Milosevic è un caduto, sconfitto definitivamente nella sua guerra giornaliera per la sopravvivenza, ed è come fosse stato ammazzato. Clandestinità ! Non più lavoro, non più...

(14 Marzo 2015)

Associazione Culturale CASA ROSSA - Spoleto

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

552669