il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Primavera

Primavera

(8 Febbraio 2011) Enzo Apicella
4 bambini Rom muoiono nell'incendio della loro roulotte causato forse da una stufetta

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La tolleranza zero)

La tolleranza zero

Tra deriva securitaria e nuove leggi razziali. I pogrom di stato contro i rom, gli stranieri, i mendicanti, i poveri...

(728 notizie dal 12 Marzo 2002 al 3 Febbraio 2019 - pagina 11 di 37)

"Pd responsabile del dramma dei Cie". I movimenti venerdì davanti la sede nazionale a Roma

Una manifestazione contro i Centri di identificazione ed espulsione (Cie) davanti alla sede nazionale del Pd in via Sant'Andrea delle Fratte, nel centro di Roma: e' stata annunciata per venerdi' prossimo alle 12 con un comunicato dai Movimenti per il Diritto all'Abitare - Reti Antirazziste Romane. L'iniziativa per chiedere la chiusura dei Cie e dei Centri accoglienza richiedenti asilo (Cara) e per...

(26 Dicembre 2013)

controlacrisi.org

Cie, la rivolta delle bocche cucite

Pubblichiamo il comunicato della campagna LasciateCIEntrare sulla protesta in corso al Cie di Ponte Galeria (Roma) IMMIGRAZIONE – AL CIE LA RIVOLTA DELLE BOCCHE CUCITE Una nuova forma di protesta, forse più violenta di una rivolta vera e propria. E’ quanto sta avvenendo da sabato 21 dicembre al CIE di Ponte Galeria. Hanno iniziato in 4, poi in 8 e da ieri in 15 migranti si sono...

(23 Dicembre 2013)

cronachediordinariorazzismo.org

Bocche cucite al Cie di Ponte Galeria

Continua nel centro di detenzione per stranieri di Ponte Galeria a Roma l’eclatante protesta dei migranti che da ieri gradualmente hanno deciso di cucirsi letteralmente la bocca contro le tremende condizioni alle quali sono sottoposti. Da ieri alle 12 i protagonisti della protesta - arrivati mentre scriviamo a dieci - hanno cominciato a realizzare uno sciopero della fame e a non ritirare i pasti. A...

(22 Dicembre 2013)

Contropiano

Giornata mondiale dei migranti, contro la schiavitù senza frontiere imposta dalla crisi.

Decine di sagome di uomini e donne con su scritte le piu' tragiche stragi di migranti del Mediterraneo, con la data e il numero delle vittime. Ieri i movimenti hanno celebrato così, e con una grande manifestazioni, la giornata mondiale del migrante. A Roma, sfidando forconi e questura, che in un primo momento aveva vietato l’iniziativa, cinquemila persone (era presente anche il Prc di...

(19 Dicembre 2013)

fabio sebastiani - controlacrisi

Lampedusa lo sa, e noi pure!

Gli ultimi giorni sono stati densi di sgomento verso quanto accade all'interno dei CIE e dei CARA del nostro paese. Un impiccato e, soprattutto (per l'impatto mediatico che ha avuto), una scena di disinfestazione che sembra venire dai peggiori racconti sulle carceri di ogni tempo e luogo, accompagnati dalla notizia dell'ennesima morte in mare di stamattina: questo il freddo resoconto di tre avvenimenti...

(18 Dicembre 2013)

Infoaut

LAMPEDUSA COME I LAGER NAZISTI

Redazione di Operai Contro, in Italia gli immigrati vengono trattati come gli ebrei nei lager nazisti Ti riporto un articolo del corriere della sera Un senegalese In fila e nudi per essere sottoposti alla disinfezione contro la scabbia. Immagini che ricordano i campi di concentramento e invece arrivano dal centro di accoglienza di Lampedusa. Le riprese sono state diffuse dagli stessi migranti...

(18 Dicembre 2013)

operaicontro.it

#18D: le lotte contro austerità e precarietà non hanno frontiere!

A Roma manifestazione dalle ore 16.30 con appuntamento a piazza Esquilino che giungerà sotto alla sede della prefettura di Roma e del Parlamento europeo, ma la Questura non sta accettando la notifica per l'autorizzazione. Roma – martedì, 17 dicembre 2013 Mercoledì 18 dicembre i movimenti sociali romani si muoveranno in corteo da piazzale Esquilino alle ore 16.30 per raggiungere...

(17 Dicembre 2013)

asia.usb.it

Immigrazione, la stretta di Cameron sui sussidi

GRAN BRETAGNA Una retorica tutta politica LONDRA. Gli anglofoni hanno un'immagine meno agro-silvo-pastoral-sessista per definire il desiderio di due cose difficilmente ottenibili l'una senza l'altra: noi parliamo di botti piene e di mogli ubriache; loro dicono «avere la torta e mangiarsela». Ebbene, sembra proprio che David Cameron abbia una voglia matta di mangiarsela questa torta; ma...

(30 Novembre 2013)

Leonardo Clausi, il manifesto

Il CIE di Gradisca è stato “svuotato”… ora deve essere definitivamente chiuso!

L’apertura dell’allora CPT presso la ex-caserma Polonio a Gradisca d’Isonzo venne annunciata nel 2000 dal ministro del Governo Prodi Enzo Bianco. La struttura venne poi inaugurata dal ministro del Governo Berlusconi Pisanu. Già questo fatto la dice lunga sulla continuità che ha caratterizzato la politica sull’immigrazione dei governi di centro sinistra e centro...

(21 Novembre 2013)

Sinistra Anticapitalista Gorizia

Mare Monstrum, guerra ai migranti nel Mediterraneo

Nel Mediterraneo l’Italia fa la guerra ai migranti. Non dichiarata, certo, ma di guerra indubbiamente si tratta. Perché le strategie, gli attori, gli strumenti, le alleanze e le modalità d’intervento sono quelli di tutte le guerre. E causano morte. Morti, tanti morti. Qualcuno ha storto il muso per il nome, Operazione Mare Nostrum. Si è detto che c’era una caduta...

(18 Novembre 2013)

Antonio Mazzeo

Basta con la persecuzione contro gli “immigrati clandestini”!

Sviluppiamo una grande lotta internazionale per i diritti degli immigrati!

Segretariato della Lit-Quarta Internazionale In quest'ultimo mese, il tema degli “immigrati clandestini” è tornato ad essere al centro dell’attenzione della stampa internazionale. Ai primi d’ottobre, più di 300 immigrati africani, per la maggior parte provenienti da Eritrea e Somalia, sono morti affogati a 500 metri dalla costa dell'isola italiana di Lampedusa,...

(17 Novembre 2013)

Traduzione dallo spagnolo di Giovanni "Ivan" Alberotanza - Pdac

Gradisca d'Isonzo contro il Cie

Gradisca d'Isonzo contro il Cie: erano in centinaia ieri alla manifestazione promossa dalle rete di associazioni che si batte contro le grandi opere e per la chiusura dei Centri di identificazione ed espulsione in tutta Italia. Il corteo, scortato da decine di agenti in tenuta antisommossa, si è concluso davanti al Cie della cittadina friulana, dove era allestita una mostra con le foto dei...

(17 Novembre 2013)

controlacrisi

Porti Insicuri

Rapporto sulle riammissioni dai porti italiani alla Grecia e sulle violazioni dei diritti fondamentali dei migranti

Giovedì 14 novembre ore 11.00 Sala Stampa Estera, via dell'Umiltà 83/c - Roma Non c'era un traduttore. Parlavo con la polizia del porto a gesti. Con le mani ho cercato di spiegare loro che volevo stare in Italia. Con le mani ho detto che avevo 15 anni. Loro, sempre con le mani,mi hanno detto: "Tu hai 20 anni, devi tornare in Grecia". M., 15 anni, Afghanistan Ogni anno alcune migliaia...

(11 Novembre 2013)

MEDICI PER I DIRITTI UMANI con ASGI e ZaLab

Una proposta per il Mediterraneo

Da "il manifesto" del 9 novembre 2013 È passato ormai un mese dalla tragedia di Lampedusa e stentano a intravedersi risposte politiche e istituzionali significative a quanto è accaduto. Ancora una volta rischia di venire rimosso quel dato essenziale e crudele: nel corso dell'ultimo quarto di secolo, ogni giorno in quel mare che abbiamo chiamato «nostro» sono morti mediamente...

(9 Novembre 2013)

Luigi Manconi, presidente della Commissione straordinaria per la tutela dei diritti umani del Senato

Cosa può una rivolta: i migranti fanno chiudere il CIE di Gradisca

Ancora una volta è l'azione autonoma dei migranti rinchiusi il miglior viatico per rendere inagibile l'odierna versione di campi d'internamento. Una trentina di migranti detenuti nel Cie di Gradisca d’Isonzo (Gorizia) sono stati trasferiti questa mattina a Trapani (per altri 13 è stata disposta l’espulsione) dopo le rivolte scoppiate nel centro la scorsa settimana, quando...

(6 Novembre 2013)

Infoaut

A Melilla una frontiera di lame

SPAGNA Il governo di Madrid ripristina un confine criminale, che aveva tolto nel 2007, per ferire e fermare i migranti. 200 persone assaltano l'enclave, muore un ragazzo subsahariano BARCELLONA. Se c'è una cosa che unisce i governi di tutto il mondo è il cinismo e la crudeltà con cui trattano quelli che considerano altri. Nei mesi scorsi nei teatri spagnoli è stato rappresentato...

(6 Novembre 2013)

Luca Tancredi Barone, il manifesto

16 novembre. No grandi opere - Tutti a Gradisca! Chiudere definitivamente il CIE

Un appello per la chiusura del CIE. Mobilitazione Sabato 16 novembre 2013 a Gradisca L’ultima rivolta che nella notte ha avuto luogo nel CIE di Gradisca, provocando l’inagibilità accertata di cinque stanze su nove, ha ridotto a poche decine i posti disponibili, sui 248 iniziali, con una situazione di grave sovraffollamento. Si tratta della goccia che fa traboccare il vaso ed impone...

(5 Novembre 2013)

meltingpot.org

C'è del marcio a Lamezia

In merito alle vicende che stanno interessando gli abitanti del quartiere popolare “Ciampa di Cavallo” e, in generale, l’intera comunità Rom, riteniamo sia opportuno analizzare il problema senza cadere nel populismo becero messo in atto nelle ultime settimane da chi, ormai in piena campagna elettorale, fomenta a colpi di razzismo e di proclami una “guerra tra poveri”...

(28 Ottobre 2013)

L.S.O.A. Ex Palestra - Lamezia Terme

L’europarlamento squalifica la Bossi-Fini

Egregio Direttore L’europarlamento squalifica la Bossi-Fini e cancella le sanzioni per chi presta assistenza in mare. Il teatrante Alfano in Parlamento, dopo il terribile naufragio di Lampedusa, in un discorso inneggiante alla difesa delle frontiere aveva tuonato contro l’Europa, troppo defilata a suo dire rispetto ai problemi legati agli sbarchi nel mare di Sicilia, sbarchi disperati...

(24 Ottobre 2013)

operaicontro.it

Una carta di identità universale

Per togliere all'Occidente l'alibi per chiudere in carcere per diciotto mesi i migranti si dovrebbe creare una carta di riconoscimento universale. L'ONU potrebbe assumere l'iniziativa di proporre un documento difficilmente falsificabile da proporre a tutti gli Stati del Mondo da usare in sostituzione o in aggiunta alla carta di identità rilasciata dalle singole comunità di appartenenza.

(24 Ottobre 2013)

Pietro Ancona

<<    | ... | 11 | 12 | 13 | 14 | 15 | 16 | 17 | 18 | 19 | 20 | ...    >>

534740