il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Golf Club Lampedusa

Golf Club Lampedusa

(31 Marzo 2011) Enzo Apicella
Berlusconi a Lampedusa promette di cacciare i migranti e di costruire sull’isola un campo da golf e un casinò

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(La tolleranza zero)

Stato e istituzioni (cronaca nordovest)

La tolleranza zero

Tra deriva securitaria e nuove leggi razziali. I pogrom di stato contro i rom, gli stranieri, i mendicanti, i poveri...

(75 notizie dal 18 Aprile 2007 al 24 Novembre 2018 - pagina 1 di 4)

Milano, 25 novembre: discussione sulla lotta contro i Cpr (Centri di permanenza per il rimpatrio)

Come proseguire la battaglia contro gli eredi dei Cie

Domenica 25 novembre 2018, dalle ore 17.30 (poi cena) presso il CSOA Cox 18, via Conchetta 18 Il prossimo 30 novembre il Centro Accoglienza Straordinaria (CAS) per rifugiati e richiedenti asilo di via Corelli, in Milano, sarà chiuso e trasformato in un centro d’espulsione per immigrati “irregolari”. Con questa decisione il governo di Lega e Cinque Stelle vuole marcare, innanzitutto...

(24 Novembre 2018)

Punto di rottura

Brescia. Basta con il razzismo istituzionale

Da contropiano.org La situazione a Brescia è inaccettabile. Centinaia di immigrati si sono visti ancora una volta respingere la richiesta del permesso di soggiorno presentata nel 2012 e per la quale hanno pagato migliaia di euro. La media nazionale delle domande respinte è del 20%, ma a Brescia sale all’80%, segno evidente di una linea “istituzionale” restrittiva contro...

(24 Marzo 2015)

Ross@

Vietato dare da mangiare ai senzatetto. L’ultima trovata di Tosi

Nei bioparchi siamo abituati a vedere i cartelli con scritto: “Vietato dare da mangiare agli animali”. Ma non ci era mai capitato di imbatterci nel divieto di portare cibo ed acqua a persone che vivono in strada. E’ l’ultima trovata del sindaco di Verona Flavio Tosi, che non smette mai di stupire! Da ieri infatti è in vigore un'ordinanza che vieta la distribuzione...

(24 Aprile 2014)

V.V. - DirittiDistorti

VIGILI DEL FUOCO: SEDE AEROPORTO TORINO TRASFORMATA IN CENTRO DI IDENTIFICAZIONE MIGRANTI

USB VV.F., GRAVE E INACCETTABILE. NON È QUESTA NOSTRA FUNZIONE

“Ci è arrivata la segnalazione di un grave episodio avvenuto presso la sede VV.F. Bilanciata, all’aeroporto di Torino Caselle, in cui ai Vigili del Fuoco sarebbe stato impartito l’ordine di portare via il mezzo di soccorso dalla sua rimessa, che di lì a poco ha accolto un bus carico di migranti”, lo rende noto Antonio Jiritano, dell’USB P.I. Vigili del Fuoco. “Nella...

(21 Marzo 2014)

USB VV.F.

Razzismo fra i banchi di scuola

Accade che a distanza di pochi giorni e di pochi chilometri, prima a Costa Volpino, in provincia di Bergamo, e poi a Landiona, in provincia di Novara, i genitori di alcuni alunni italiani ritirano i propri figli dalla classe a causa dell’elevata presenza di bambini stranieri. A Costa Volpino, nell’unica sezione di prima elementare formatasi, 14 bambini sono di origine straniera, mentre...

(11 Settembre 2013)

Cronache di ordinario razzismo

RIVOLTA NEL CAMPO DI CONCENTRAMENTO DI VIA CORELLI

Redazione di Operai Contro, gli immigrati detenuti nel campo di concentramento di via Corelli si sono nuovamente ribellati. Un’ennesima rivolta di immigrati rinchiusi nei Cie (centri di identificazione ed espulsione), in attesa dell’espulsione dall’Italia, è scoppiata lo scorso fine settimana a Milano. Stavolta si tratta del famigerato Cie di via Corelli. Nove persone...

(10 Settembre 2013)

www.operaicontro.it

A scuola solo italiani

Domenica 08 Settembre 2013 23:00 E’ accaduto a Costa Volpino: i genitori hanno ritirato i propri figli dalla prima elementare perché in minoranza rispetto ai bambini stranieri: 14 contro 7. Hanno deciso di portarli in altre scuole pretendendone l’inserimento ad ogni costo, disponibili addirittura a recarsi in altri Comuni. La scuola attraverso il suo Dirigente, Umberto Volpi,...

(9 Settembre 2013)

Rosa Ana De Santis - Altrenotizie

Emilia senza Cie

Dopo Bologna anche a Modena il Cie chiude e l'Emilia Romagna è finalmente libera dai centri di identificazione ed espulsione per migranti. Per ristrutturazione, dicono. Ma dietro a questa pretesto si nasconde, goffamente, l'incapacità di continuare a portare avanti un sistema non più sostenibile e che ha perso ogni credibilità, se mai l'ha avuta. Lavori di ristrutturazione...

(6 Agosto 2013)

Infoaut

Maroni non è razzista, ma i bambini migranti non vanno curati

Per arrivare ad Erode ci manca ancora un po', ma Roberto Maroni ha fatto un passo deciso in questa direzione. Il "governatore" della Lombardia, ex ministro dell'interno leghista nei governi Berlusconi, ha dichiarato di condividere la decisione del consiglio regionale di bocciare una mozione che chiedeva di assegnare il pediatra di base anche ai figli degli immigrati irregolari. Una misura minima non...

(22 Luglio 2013)

Redazione Contropiano

Annega nel fiume per sfuggire alla polizia

Mame Diop non sapeva nuotare: «Sul lungomare di venerdì è caccia agli stranieri» La questura si difende: non lo abbiamo inseguito. Aveva paura, è scappato Morire a 25 anni per cinque portafogli contraffatti. Sembra assurdo ma - proprio mentre impazza il dibattito sul razzismo - è quello che è successo a Mame Mor Diop, un ambulante senegalese che si guadagnava...

(21 Luglio 2013)

Giuseppe Grosso - il manifesto

Giornata Mondiale dei Rifugiati
“DIRITTO ALL’ABITARE/RESIDENZA E NO AL REGOLAMENTO EU DUBLINO II”

L’assemblea Generale delle Nazioni Unite, ha proclamato nella sua risoluzione 55/76 del 4 dicembre 2000, che a partire dal 2001 il 20 giugno sia celebrata la Giornata Mondiale del Rifugiato. Oggi oltre 42 milioni di persone sono costrette a fuggire dai loro paese mentre quasi un milione di persone risultano richiedenti asilo nel mondo. Persone condannate ad abbandonare le proprie famiglie a...

(12 Giugno 2013)

Movimento MigrantiRIfugiati

Sciopero della fame e piccioni morti

CIE di Torino Aprile 2013, CIE di corso Brunelleschi a Torino. Nella notte del 2 aprile un recluso ha appiccato il fuoco nell’area gialla, già più volte danneggiata. Tutte le aree, tranne quella femminile, sono state quasi completamente distrutte dagli immigrati in lotta negli ultimi due mesi. L’area bianca, rimasta chiusa da oltre un anno, sebbene sia stata ristrutturata...

(18 Aprile 2013)

m.m. - Umanità Nova (n. 13 anno 93)

Cie: l’unica riforma possibile è la chiusura

“Una struttura ideologica che serve solo a tranquillizzare la pancia di questo Paese”: sono parole che non lasciano spazio ad interpretazioni quelle usate da Salvatore Scuto, presidente della Camera penale di Milano, per descrivere il Cie di via Corelli, a Milano, visitato ieri dagli avvocati delle Camere penali e dalla Commissione Carcere del Comune. “Questo è un carcere...

(5 Aprile 2013)

Cronache di ordinario razzismo

CUB IMMIGRAZIONE PIEMONTE DENUNCIA:
UN GIORNO DI PIU' CHE ORDINARIA FOLLIA NEL CIE DI TORINO

Nelle giornata del 12, 13 e 14 gennaio il Centro di Identificazione ed Espulsione di Torino è stato teatro di forti azioni di rivolta con incendi notturni e tentativi di fuga da parte dei trattenuti – così vengono definiti coloro che sono reclusi nel CIE in attesa di essere espulsi - a causa delle pessime condizioni di vita in cui sono costretti a vivere. Nella mattinata del 15...

(16 Gennaio 2013)

Per la CUB Piemonte Stefania Gatti

14 settembre 2008: Milano, l'omicidio di Abba

Abdul William Guiebre, Abba per gli amici, viene ucciso a sprangate il 14 settembre 2008 per un furto di una scatola di biscotti, a soli diciannove anni. Originario del Burkina Faso, Abba viveva con la madre, il padre e tre sorelle a Cernusco sul Naviglio (Milano). La mattina del 14 settembre, dopo aver trascorso la notte in un locale di Milano, Abdul, John e Samir si dirigono con i mezzi pubblici...

(14 Settembre 2012)

Infoaut

Torino:sospesa la distribuzione alimentare per i rifugiati di via Asti

L’associazione italo-somala Is Sahan lancia l’allarme rispetto alla situazione della ex caserma torinese di via Asti, dove alloggiano le decine di rifugiati somali ed eritrei che dalla fine del 2009 vi furono trasferiti dalla clinica San Paolo occupata: il banco alimentare che fornisce loro le derrate ha infatti reso noto di voler sospendere gli approvvigionamenti a causa del ‘perdurare...

(9 Settembre 2012)

Infoaut

Brescia, Rassegna cinematografica sulla storia e cultura di Rom e Sinti

Giovedi 26 gennaio LIBERTE' : regia di Tony Gatlif Nel 1943, sotto l' occupazione nazista, una carovana di gitani giunge in un piccolo villaggio rurale. Ma il clima e' cambiato e la carovana,per via delle ordinanze emanate dal governo collaborazionista di Vichy, e' ormai assediata da insidie e sospetti. Giovedi 2 febbraio SUSPINO : Documentario Nella Romania la piu' grande concentrazione Rom in...

(26 Gennaio 2012)

CIE di Torino. Vacanze di Natale

Ci avevano provato la notte del 24 dicembre, ma era andata male. I poliziotti di guardia al Centro di corso Brunelleschi erano riusciti a bloccare un tentativo di fuga. Nell’area rossa usano gli idranti e pestano duro due prigionieri. La sera dopo, è il 25 dicembre, i secondini sono pochi, chiusi nei loro gabbiotti, quando, profittando che le serrature forzate la notte prima non erano...

(27 Dicembre 2011)

Federazione Anarchica Torinese

Torino. Contro pogrom razzisti e stragi fasciste

Sabato 17 dicembre ore 10 volantinaggio antirazzista al mercato di piazza Montale alle Vallette ore 16, 30 presidio – organizzato da numerose associazioni antirazziste – in piazza Castello angolo via Garibaldi. Di seguito il testo del volantino che diffonderemo domani alle Vallette e in centro Provate ad immaginare. Siete a casa vostra dopo una giornata di lavoro. La paga è bassa,...

(16 Dicembre 2011)

Federazione Anarchica Torino

Le fabbriche della paura e della menzogna.

A proposito della campagna contro i Rom nella provincia di Pisa

Solo pochi giorni fa la Società della salute pisana e la Regione hanno sottoscritto un accordo per lo sviluppo di azioni e interventi nei confronti della comunità Rom e Sinti. L’accordo non fa altro che applicare una legge regionale a tutela dei diritti di cittadinanza sociale, della qualità della vita, per favorire autonomia individuale e pari opportunità, per combattere...

(3 Dicembre 2011)

Federico Giusti Confederazione Cobas

<<   | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

542253