il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Libero mercato

Libero mercato

(18 Novembre 2008) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Difendere il potere d'acquisto dei salari

(71 notizie dal 29 Settembre 2004 al 21 Ottobre 2014 - pagina 2 di 4)

Manifesto 1 maggio napoli (icona)

Napoli. Appello per un 1° maggio anticapitalista

Gli effetti della crisi economica mondiale stanno ormai diventando devastanti per la maggioranza della popolazione mondiale. Mentre i padroni delle grandi multinazionali non hanno mai smesso di fare affari, e mentre i banchieri, gli speculatori e i manager responsabili della crisi continuano a navigare nell’oro grazie ad aiuti statali di ogni tipo, centinaia di milioni di lavoratori e proletari...

(23 Aprile 2010)

Salario Minimo Garantito

La risposta che dà Ferrero alla provocazione di Brunetta, degno pellegrino di Hammamet, è sbagliata. La questione dei bassi salari dei giovani precari italiani non si risolve per via fiscale ma stabilendo una garanzia di legge, erga omnes. I giovani precari italiani oggi sono pagati due o tre euro l'ora. Basterebbe fissare il Salario Minimo Garantito ad almeno 7 euro l'ora. Non capisco...

(26 Gennaio 2010)

Pietro Ancona

Ipercoop di Afragola (icona)

Napoli. Assolti in appello gli attivisti condannati per l'autoriduzione dei prezzi all'Ipercoop di Afragola

Il 12 gennaio c'è stata la sentenza di appello per i nove attivisti che parteciparono nel 2005 all’iniziativa di autoriduzione dei prezzi dei generi di prima necessità all’Ipercoop di Afragola in provincia di Napoli. In primo grado la sentenza fu di 3 anni e 4 mesi più cinque anni di interdizione dai pubblici uffici. Alle nove sotto il Tribunale di Napoli si è...

(13 Gennaio 2010)

Federazione regionale della Campania dell'RdB

La tredicesima verrà soppressa?

I sensori della destra italiana sono stati attivati per verificare la possibilità di una operazione che vale 35 miliardi di euro. Si tratta della tredicesima mensilità percepita da tutti i lavoratori dipendenti e dai pensionati italiani fin dal 1960 in vigore per quanto riguarda i soli impiegati dell'industria dal 1937 e poi estesa agli operai nel 1946 con un accordo interconfederale...

(21 Dicembre 2009)

Pietro Ancona

La bisca Italia: Win for life, la tombola della pensione

Nel dopoguerra, quando le immense distruzioni e l’impellenza della ricostruzione garantivano ai capitalisti un mercato immenso ed elevatissimi profitti, si cominciò a propagandare anche in Italia l’ideologia del welfare. Nella versione laburista, era condensata nel motto “Dalla culla alla tomba”. Lavora, si diceva, non pensare alla lotta di classe, noi ti faremo acquistare...

(3 Ottobre 2009)

Michele Basso www.sottolebandieredelmarxismo.it

P.A.: recupero forzoso applicato anche ai lavoratori attivi

è scandaloso fare cassa sulla pelle di pensionati e dipendenti pubblici

Dopo la denuncia partita dalla RdB-CUB sul recupero forzoso operato dall’INPDAP ai danni dei pensionati pubblici, presso le sedi RdB sono giunte numerose segnalazioni riguardo ad un analogo comportamento attuato da parte di diverse amministrazioni nei confronti dei lavoratori pubblici, che fra dicembre e febbraio si sono visti togliere dalla busta paga somme di varia entità e senza riceverne...

(26 Febbraio 2009)

Rdb-CUB

Bonus "famiglia" e social card

IL BONUS "FAMIGLIA" La legge 29 novembre 2008, n. 185 ha previsto l’attribuzione di un bonus straordinario, per il solo anno 2009, ai soggetti residenti, componenti di un nucleo familiare a basso reddito. SOGGETTI BENEFICIARI I beneficiari del bonus straordinario per le famiglie a basso reddito devono essere residenti in Italia e aver conseguito, nell’anno 2008, esclusivamente redditi...

(18 Febbraio 2009)

Federazione Lavoratori Metalmeccanici Uniti - Confederazione Unitaria di Base - Firenze http://www.flmutim.it

P.A.: 70 Euro medi sottratti dalle buste paga di gennaio ai lavoratori del ministero ambiente

Ma se diminuisce la retribuzione non dovrebbero diminuire anche le prestazioni?

A differenza di altre Amministrazioni, che lo noteranno soltanto nei prossimi mesi, i lavoratori del Ministero dell’Ambiente hanno avuto il dubbio "privilegio" di essere i primi a pagare di tasca i costi della crisi. Già da questo mese, infatti, dalla busta paga dei dipendenti di questo Ministero è sparita l'Indennità di Ente, in media circa 70 Euro netti, in attuazione...

(23 Gennaio 2009)

Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base

Ministeri: domani si chiude un contratto a saldo negativo

40 Euro netti, mentre il Governo dà attuazione ai tagli al salario accessorio

Dopo il vaglio da parte della Corte dei Conti e del Tesoro, il Governo dà il via libera all’ARAN per la firma dell’ipotesi di accordo per rinnovo del biennio economico del comparto Ministeri. Intanto sui cedolini degli stipendi di gennaio del ministero dell’Ambiente sono già stati operati i tagli al salario accessorio, previsti dalla legge 133, pari a 70 Euro medi. “La...

(23 Gennaio 2009)

Rappresentanze Sindacali di Base Pubblico Impiego - Confederazione Unitaria di Base

7 dicembre, Sant’Ambrogio: presidio alla Scala

Forte rivendicazione dei lavoratori contro una politica all’insegna degli sprechi.

All’interno di un quadro nazionale di crisi, gli unici passi mossi da questo governo sono il prioritario salvataggio delle banche i cui, nel migliore dei casi, gli stessi finanzieri sono stati i corresponsabili del dissesto raccontato quotidianamente dai media e subito dai cittadini. Il Teatro alla Scala rappresenta idealmente la metafora di questa crisi, nel quale lo spreco, associato allo...

(6 Dicembre 2008)

Confederazione Unitaria di Base

Stasera ad Anno Zero

Stasera ad anno zero la verità dell'Italia in cui viviamo è riuscita a rompere l'isolamento ed a presentarsi in tutta la sua aberrante crudeltà. Anno zero presentava l'Italia dolente, disperata, senza soldi, senza speranza e senza prospettiva riunita a Torino che passava in rassegna la sua triste condizione. Una parte di essa era già in partenza per venire a manifestare...

(15 Novembre 2008)

Pietro Ancona www.spazioamico.it

Contro la repressione e il carovita

Manifestazione a Napoli il 28 novembre

Come concordato nella precedente riunione del 27 ottobre, le realtà di movimento, dell’associazionismo e delle organizzazioni sindacali di base si sono rincontrate giovedì 30 ottobre, presso la sede del Sindacato Lavoratori in Lotta, per approfondire il dibattito e proseguire nell’organizzazione di una mobilitazione sui temi della repressione e del carovita. Le realtà...

(4 Novembre 2008)

SLL

VOTIAMO NO!!! Al referendum del contratto aziendale del gruppo FIAT

INCOMINCIAMO VOTANDO NO, MA NON BASTA, COME OPERAI DOBBIAMO RIPRENDERCI IN MANO IL NOSTRO FUTURO! NON POSSIAMO PIÙ PERMETTERCI DI LASCIARLO GESTIRE A DEI BUROCRATI SINDACALI DI MESTIERE PER I LORO INTERESSI PERSONALI. LA DICE LUNGA IL FATTO CHE IN ITALIA ABBIAMO DEI SINDACATI COME CGIL, CISL E UIL PIÙ POTENTI E RICCHI D'EUROPA SE NON DEL MONDO, MENTRE LA CLASSE OPERAIA E I LAVORATORI...

(30 Ottobre 2008)

RSU SLAI COBAS NEW HOLLAND MODENA

La detassazione della tredicesima

La detassazione è alternativa ai miglioramenti salariali ai quali i lavoratori hanno diritto. Inoltre è un colpo mortale per il welfare che vede ridursi il finanziamento non solo per l'estendersi del precariato e del lavoro finto autonomo ma anche per questa via. Insomma è la demolizione dei diritti legati alla prestazione lavorativa. In quanto alla produttività dietro...

(25 Ottobre 2008)

Pietro Ancona già dell'esecutivo della CGIL

Oltre l’8% del Pil, 120 miliardi di euro, passato dai lavoratori ai profitti.

Per i lavoratori 7000 € all’anno in meno in busta paga. La crescita dei profitti è stata pura redistribuzione di rendite economiche.

Secondo un recente studio pubblicato dalla Bri, la Banca dei regolamenti internazionali, nel 1983, la quota del prodotto interno lordo italiano, intascata alla voce profitti, era pari al 23,12 per cento. Di converso, quella destinata ai lavoratori superava i tre quarti. Più o meno, la stessa situazione del 1960, prima del "miracolo economico". L´allargamento della fetta del capitale...

(16 Ottobre 2008)

A cura dell’ufficio studi Cub su studio Bri

Il caimano & il cainano

Nuovi aumenti sono previsti dal 1 ottobre per gas (+ 6%) ed elettricità (+ 3,7%) intanto, secondo le cifre date dai loro stessi istituti di rilevazione, ci siamo sorbiti già quelli su tutti i generi anche di prima necessità quali pane (+ 13%), pasta (+22%), latte (+10%)… I petrolieri continuano felicemente a speculare sui prezzi dei carburanti (+ 19% dall'inizio dell'anno)...

(15 Ottobre 2008)

Slai Cobas Sanità Firenze

Monaldi: mobilitiamoci

La lotta per la difesa del salario dei lavoratori non si deve perdere

Arriva, prima o poi, per tutti il tempo di prendere decisioni e di fare scelte. La Regione Campania e il Direttore Generale dell’azienda Monaldi (il più zelante dei D.G.) per favorire l’equilibrio del bilancio economico hanno pensato bene di cominciare prima con il taglio dei servizi di pneumoncologia e poi decurtando gli stipendi,cancellando l’indennità infettiva...

(23 Settembre 2008)

RIFONDAZIONE MONALDI

Federalismo fiscale e questione meridionale

La globalizzazione capitalistica, mentre accentra sempre più i poteri politici, economici ed istituzionali, alimenta in maniera parossistica sentimenti nazionalistici, etnici, razziali per dividere i popoli al loro interno e impedire ai lavoratori il raggiungimento di un’unità politica e programmatica che è il requisito fondamentale ed indispensabile per la difesa dei legittimi...

(21 Agosto 2008)

Unità Comunista/Movimento per la Costituente Comunista

Inflazione

Allora, la BCE ha alzato i tassi. La notizia è stata per un giorno sulle prime pagine dei giornali (Berlusconi ha detto che va bene, Sarkozy ha detto che va male, Barroso ha detto che bisogna fidarsi dei banchieri centrali, Tremonti non ha detto nulla ma ha mugugnato contro la speculazione -ci tornerò sopra) e senza una chiara spiegazione di che cosa significhi e che cosa comporti questa...

(23 Luglio 2008)

Maria Turchetto

"Le mani sulla casa Fatti e fumetti sulla bolla immobiliare" (Ediesse 2007)

Dalla quarta di Copertina Questo libro è un giro in nove tappe intorno al mondo immobiliare. Un mondo tondo, com’è tonda la bolla che ha gonfiato i prezzi delle case e ha svuotato i portafogli di chi ci abita. A cominciare dai grandi esclusi dal gioco della proprietà: gli inquilini, tartassati da un mercato inabitabile e dimenticati dalle politiche per la casa. Ma non è...

(27 Giugno 2008)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

74390