il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Libero mercato

Libero mercato

(18 Novembre 2008) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Difendere il potere d'acquisto dei salari

(71 notizie dal 29 Settembre 2004 al 21 Ottobre 2014 - pagina 3 di 4)

Robin Hood tax: L’elemosina di stato!

Quando la borghesia riduce il proletariato in condizioni tali di povertà da doverlo poi nutrire invece di esserne nutrita, Karl Marx.

La crisi economica epocale che dilania l’economia capitalistica si aggrava sempre di più, recessione ed inflazione riducono sempre di più i livelli salariali dei lavoratori, massacrati da un ventennio di politiche economiche che hanno arricchito in maniera abnorme ristretti gruppi sociali e impoverito e ridotto quasi alla miseria la stragrande maggioranza della popolazione. Stipendi...

(23 Giugno 2008)

Collettivo Karl Marx Cardarelli

Un disegno dietro di cui si nasconde la voglia di tagli.

In questi si è riaperto il ballo degli attacchi contro lo stato sociale. Ampio il fronte che conduce l’offensiva,dalla Confindustria al PD,al governo Berlusconi. Ampio lo spettro delle argomentazioni:dalla necessità di tagliare la spesa pubblica troppo elevata. L’ampiezza del fronte che ha aperto l’attacco e la varietà delle argomentazioni ci obbliga a non sottovalutare...

(2 Giugno 2008)

Antonello Tiddia RSU Carbosulcis

Redistribuire il reddito con forti aumenti

E un meccanismo di adeguamento automatico dei salari e delle pensioni all’aumento dei prezzi

Nell’incontro fra governo e parti sociali che si è svolto ieri a palazzo Chigi, a cui ha partecipato la Confederazione Unitaria di Base, il Coordinatore nazionale Piergiorgio Tiboni ha esposto le rivendicazioni decise dall’assemblea tenuta sabato 17 maggio a Milano con la partecipazione di 2.000 delegati. E’ indispensabile una forte ridistribuzione del reddito a favore di...

(22 Maggio 2008)

CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE

Solidarietà con la lotta dei lavoratori egiziani

Fin dalle prime ore del mattino, le principali strade del Cairo sono state occupate dalle forze speciali, dai reparti anti-sommossa e dal personale della sicurezza in abiti civili. In alcune altre città come Alessandria e Algharbia, gli abitanti sono stati testimoni della presenza di un massiccio schieramento di polizia nelle piazze e nelle strade principali. In particolare la città...

(13 Aprile 2008)

Casa in proprietà: opportunità o capestro per i lavoratori?

In un paesino del Piemonte, molti anni fa, un candidato girava in auto con l’altoparlante, recitando: “Dicono che il partito liberale è il partito dei ricchi, in realtà è il partito che vuole tutti ricchi: Dicono che è il partito dei signori, ma con signori s’intende la gente educata, gentile, garbata…” E il comizietto volante terminava con...

(1 Aprile 2008)

Michele Basso http://www.sottolebandieredelmarxismo.it/

I dati dell’Ocse confermano l’esigenza di avviare da subito una campagna per aumento salari.

Aprire immediatamente una campagna per l'aumento generalizzato dei salari con l'obbiettivo minimo iniziale di almeno 3.000 euro all'anno.

Lo propone la Confederazione unitaria di base (Cub) commentando la diffusione dei dati Ocse che collocano il potere d'acquisto degli stipendi italiani agli ultimi posti d'Europa. "I dati dell'Ocse confermano quello che è già evidente ed é sotto gli occhi di tutti e ribadiscono quanto da anni la sola Cub sta sostenendo - ha affermato il coordinatore nazionale del sindacato di...

(13 Marzo 2008)

Confederazione Unitaria di Base

Salgono gli utili calano gli occupati

Dopo avere chiuso il 2007 con un utile netto di 1,43 miliardi di euro, in progresso del 58% rispetto ai 910 milioni del 2006 e del 160% se si prendono in considerazione gli ultimi 3 anni, il gruppo Monte dei Paschi di Siena ha presentato il nuovo piano industriale 2008/2011 che è stato approvato dal consiglio di amministrazione della banca ed accolto con entusiasmo dai mercati all’interno...

(12 Marzo 2008)

Marco Cedolin

Salari: i responsabili di questo disastro si tolgano di torno

5 Marzo manifestazione a Roma sotto confindustria

“I lavoratori non hanno bisogno del nuovo indice Istat per avere conferma che non arrivano più a fine mese: glielo dice, e non da oggi, direttamente il portafoglio. Per questo sosteniamo da tempo la necessità di reintrodurre la scala mobile, cioè un meccanismo di tutela automatica dei salari dall’inflazione”, Pierpaolo Leonardi, Coordinatore nazionale della CUB,...

(27 Febbraio 2008)

CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE

Per chi lavora e chi è in pensione i prezzi aumentano almeno del 5% all’anno

Finalmente l’istat comincia a registrare la verità:

AUMENTI DI 30 EURO NETTI NON BASTANO PIÙ L’Istat ha fornito un nuovo indice sul costo della vita che registra l’aumento dei prezzi dei beni di più largo consumo, quelli cioè che servono per vivere tutti i giorni. Mentre l’inflazione ufficiale è al 2,9% questo nuovo indice registra un aumento del 4,8%. Questo è l’aumento effettivo del costo...

(26 Febbraio 2008)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

Finalmente l'Istat dice la verità

I contratti nazionali devono chiedere il doppio, da 200 euro mensili in su

I dati dell'Istat cominciano a rivelare la verità: l'aumento reale del costo della vita per i beni fondamentali è fra il 4% e il 5%. Questo spiega finalmente la catastrofe dei salari, tutti i contratti finora rinnovati, nessuno escluso, sono largamente al di sotto dell'inflazione vera, quella che non fa arrivare alla terza e alla quarta settimana. Sulla base di questi dati Cgil, Cisl...

(23 Febbraio 2008)

Giorgio Cremaschi

Condizione operaia, salari reali e salari nominali

Negli ultimi tempi stiamo assistendo ad una farsa: i responsabili della miseria di milioni di persone - governi, Confindustria, sindacati e Banca d’Italia, cioè gli artefici dell’accordo del 23 luglio 1992 che ha bloccato i salari - si fanno paladini della necessità di aumentarli. Dove sta il trucco? E’ quello che cercheremo di spiegare! Mediobanca ha diffuso dati...

(15 Febbraio 2008)

Michele Michelino

Guadagnamo il 42% in meno dei coreani. Ricordatevelo quando fate un colloquio.

Un lavoratore italiano guadagna il 42% in meno di un suo collega inglese o coreano. Lo afferma l'Ocse (Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico) che ha stilato una classifica dei trenta paesi più industrializzati del mondo. L'Italia è collocata secondo i dati del 2006 al ventitreesimo posto, mentre nel 2004 era al ventesimo. il sorpasso nei nostri confronti è...

(12 Febbraio 2008)

Castiglione delle Stiviere: no all'aumento delle tarife dell' acqua.

Occorre chiarezza sulle scelte dell' "Ato"

Dopo quanto avvenuto a Castiglione, dove le bollette dell'acqua sono aumentate del 30% in un sol colpo, a seguito del provevdimento adottato dal gestore INDECAST di cui l'amministrazione castiglionese nemmeno ha parlato, dopo che ha di recente aumentato l'addizionale IRPEF, risponendendo picche anche alla nostra proposta di innalzare l' esenzione per i redditi inferiori ai 15.000 euro, i Comunisti...

(25 Gennaio 2008)

Massimo Mergoni - consigliere comunale Castiglione delle Stiviere Monica Perugini - capogruppo Pdci Provincia di Mantova

Stipendi e spazzatura

Gli stipendi sono troppo bassi. Questo è il sunto di una lunga ed approfondita analisi svolta da CGIL-CISL-UIL, anche tramite l'utilizzo di importanti professionalità di cui sono dotati i centri studi dei sindacati concertativi (con un ulteriore investimento in ricerca, forse, presto scopriranno che anche le pensioni sono, e sempre più saranno grazie agli ultimi accordi che hanno...

(16 Gennaio 2008)

Massimo Argenzano del Coordinamento Regionale P.I. RdB/CUB Liguria

La farsa dei salari.

Adesso tutti fanno finta di scoprire che i salari sono bassi. fregature partono dall’accordo del 1993 che lega i contratti alla inflazione programmata. Subito 260 € al mese uguali per tutti.

Sui bassi salari in questi giorni si stanno dicendo un sacco di cose che tendono solo a fare confusione. Vediamo di fare un po’ di chiarezza. Primo passo: abolire l’accordo di concertazione del 1993 Le fregature per i lavoratori hanno inizio con una data precisa, il 1993. In quell’anno fu stipulato l’accordo di “concertazione” che aboliva la scala mobile (ovvero...

(12 Gennaio 2008)

FLM UNITI CUB ARESE

Con tutto il carovita che possono

Anno nuovo, nuovi rincari e vita se non vecchia certamente nota. Quella che i Governi di Sinistra-Destra stanno imponendo agli italiani da due legislature. E ognuno dice che la colpa è dell’altro. Le colpe e le responsabilità sono solo le loro, dei Berlusconi e dei Prodi e dei partiti di coalizione scelti e coccolati che prima fanno – come Lega, Udc, Rifondazione, Udeur ma...

(2 Gennaio 2008)

Enrico Campofreda

Triste Natale...

Cresce l'infazione, si preannuncia un Natale difficile per tutti, e per i molisani andrà ancora peggio...

I dati parlano chiaro, secondo quanto riferito dall'Istat, l'inflazione nel mese di Novembre è salita dello 0,4%, portando il valore tendenziale annuo al 2,4%. Pane, pasta e benzina hanno influito in maniera incisiva all'impennata dei prezzi al consumo, ma anche i costi degli altri beni sono aumentati ed hanno contribuito ad abbassare il valore effettivo del denaro nelle tasche degli italiani....

(3 Dicembre 2007)

Roberto Pano Responsabile lavoro e sviluppo P.d.C.I. Molise www.webalice.it/robertopano

Salari: in 5 anni persi 1900 euro

I salari italiani sono stati erosi considerevolmente nel corso degli ultimi cinque anni e sono in coda ai salari dei Paesi industrializzati. In cinque anni - dal 2002 al 2007 - i lavoratori hanno perso 1.900 euro: è questo l'allarmante dato che caratterizza il calo di potere d'acquisto dei salari italiani. La "rincorsa salariale" è determinata da una crescita delle retribuzioni inferiore...

(3 Dicembre 2007)

COBAS – CONFEDERAZIONE DEI COMITATI DI BASE COBAS Sanità, Università e Ricerca

Emergenza salariale nel pubblico impiego

Ormai lo dicono tutti: i salari in Italia sono troppo bassi. Lo dice la Banca d'Italia e la Confindustria, lo dice l’IRES (Centro Ricerche Economiche Sociali della Cgil) che, scoprendo l’acqua calda, denuncia che tra il 2002 e il 2006 ogni retribuzione in Italia ha perso potere d’acquisto per circa 2 mila euro. Ma soprattutto questa situazione la vivono sulla propria pelle tutti...

(3 Dicembre 2007)

COBAS Pubblico Impiego aderente alla Confederazione COBAS

Le nuove gabbie salariali

Salari e produttività: si punta a creare moderne gabbie salariali non solo a livello territoriale ma anche per dimensione d’azienda, al consolidamento della distribuzione dei redditi esistente, ad un ulteriore contenimento dei salari e ad un aumento dello sfruttamento. Da anni le retribuzioni sono costantemente sotto l’inflazione; la riduzione del potere di acquisto dei salari...

(1 Dicembre 2007)

Confederazione Unitaria di Base cub.nazionale@tiscali.it www.cub.it

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

74386