il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Il diploma

Il diploma

(3 Ottobre 2012) Enzo Apicella
Diaz: la Cassazione deposita le motivazioni della sentenza che condanna 25 poliziotti tra cui Franco Gratteri, capo della Direzione centrale anticrimine.

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Verità e giustizia per Genova)

Verità e giustizia per Genova

(104 notizie dal 6 Dicembre 2002 al 20 Luglio 2020 - pagina 4 di 6)

Genova: (la loro) giustizia è fatta

Lo Stato si autoassolve per la barbarie del G8 e infligge quasi 100 anni di carcere a chi in quei giorni ha osato resistere al terrore poliziesco. Ma le imponenti manifestazioni di questi giorni a Istanbul contro il FMI dimostrano come la crisi economica sia destinata a produrre un nuovo ciclo di lotte contro la globalizzazione capitalistica. 98 anni e 9 mesi di galera per 10 dei 25 manifestanti...

(17 Ottobre 2009)

Rete anticapitalista campana

Carlo Giuliani. Il diritto dis-umano.

Il diritto dei padroni europei uccide per la seconda volta Carlo Giuliani. UNA LEZIONE PER TUTTI NOI! L’Europa dei padroni, la stessa che Carlo Giuliani ed un’intera generazione ha provato a contestare, lo uccide ancora assolvendo Placanica per “legittima difesa”. Ora tutti sono soddisfatti. C’e’ chi incassa “ragioni” politiche, chi 40.000 denari……. Dal...

(26 Agosto 2009)

combat

Sulla sentenza di Genova del 14 novembre 2008

Lo Stato assolve sempre se stesso

C’è gente indignata, frustrata da questo cosiddetto “Stato di diritto”, come chi insorge e chiama vergognosa questa sentenza, c’è chi chiede una commissione parlamentare perché non sa che l’ultima è stata insabbiata dalla “sinistra” al governo. Ma c’è anche chi urla basta con queste strumentalizzazioni criminali dei...

(22 Novembre 2008)

Collettivo Politico Gramigna

Genova G8. Noi C'eravamo.

Un appello

Noi c'eravamo e abbiamo visto. Abbiamo visto la violenza inaudita di quelle giornate, la caccia indiscriminata a persone inermi, l'assoluto arbitrio nel gestire l'ordine pubblico. Siamo stati poi costretti a registrare con sconcerto la decisione della magistratura che ha deciso di non procedere nell'accertamento delle responsabilita' delle forze dell'ordine per le gravi violenze subite dai manifestanti...

(21 Novembre 2008)

Lorenzo Guadagnucci, Monica Lanfranco, Stefano Lenzi, Deborah Lucchetti, Pietro Raitano, Felice Romagnoli, Riccardo Troisi, Alberto Zoratti

L'insicurezza.

Dopo la sentenza del Tribunale di Genova

Dopo la sentenza del Tribunale di Genova in merito alla "macelleria messicana", così la definì un funzionario di polizia presente sul posto, il dirigente del Reparto Mobile di Roma Michelangelo Fournier, fra l'altro anche lui tra gli imputati condannati, avvenuta alla Scuola Diaz la notte del 21 luglio 2008 alla fine del G8, dovrei sentirmi meno sicuro quando mi trovo a confronto con...

(18 Novembre 2008)

Vanni Destro Cittadini per la partecipazione Rovigo

Diaz, uno scandalo italiano

Genova, sentenza Diaz: la fine dell’illusione della democrazia.

Con questa sentenza sono terminati molti sogni, molte illusioni. Anche per chi, come me, non nutriva nessuna fiducia in un sistema giudiziario che geneticamente non può essere “giusto”, comunque è stato un colpo. Un duro colpo. Ma con questa sentenza sono sicuramente state uccise altre due illusioni: quella di uno Stato fatto di principi inviolabili e uguali per tutti e...

(16 Novembre 2008)

Piero

La sentenza per la Diaz

Di norma, in nome della legalità, le sentenze della magistratura si possono criticare ma le si accettano. Però, una sentenza come quella del tribunale di Genova così lapalissianamente di regime, fascista, tipica nelle dittature sudamericane e non solo, non può essere accettata. Subirla, senza reagire, sarebbe come dare un ulteriore lasciapassare per altre azioni contro...

(16 Novembre 2008)

Lucio Costa Movimento per la Costituente Comunista - Padova

Scuola Diaz, picchiatori senza mandanti

Quel sistema di pesi e misure diversi al quale molta politica d’Italia appartiene, anzi ne è indiscussa protagonista, partorisce l’ennesimo mostro che divide il corpo malato in cervello e centri nevralgici sani e putrefatte escrescenze. Come fu per il Garage Olimpo di Bolzaneto anche per l’altra macelleria della Scuola Diaz, attuate a Genova nel luglio 2001 dalla Polizia di...

(14 Novembre 2008)

Enrico Campofreda

Il mondo futuro militarizzato

Genova 2001, Italia 2008: le zone rosse si moltiplicano.

Sette ani fa , a Genova, fu schierato un imponente servizio " di sicurezza" contro i migliaia di rappresentanti degli oppressi della terra. una fiera di armi antisommossa e di brutalità , preparata secondo canoni dell'arte militare e consità di nostalgico neofascismo e di voglia di golpe sud-americano. Oggi le ZONE ROSSE si moltiplicano , ovunque gli interessi capitalistico-mafiosi...

(22 Luglio 2008)

ANTONIO CAMUSO OSSERVATORIO SUI BALCANI DI BRINDISI

21 luglio 2001 - 21 luglio 2008: le ragioni di Genova

Oggi sono sette anni. Ma la memoria è viva. Perché il 20 luglio è stato assassinato Carlo, 20 anni, che gridava, insieme ad altri 300000 mila a Genova ciò che miliardi di persone ancora oggi gridano -non con la voce, purtroppo, ma con la loro condizione di vita materiale-: il mondo, questo mondo, va cambiato da cima a fondo. E perché nessuno gridasse più il...

(22 Luglio 2008)

Brunello Fogagnoli

carlo giuliani: nostro compagno.

il diritto borghese non e' il nostro percorso!

Genova per noi, il sussulto forte del 2001 e le sperimentazioni repressive dello stato borghese, la morte di Carlo, e poi il lento sfarinamento del media-movimento che non ha trovato la chiave della propria innervatura sociale, trasformandosi in contenitore di opinioni e lamentazioni su presunte “sospensioni della democrazia” o in sponda di piazza per esercitazioni istituzionali e “commissioni...

(20 Luglio 2008)

comunisciolti

La sentenza di Bolzaneto

Incassiamo come un pugno allo stomaco, con sconcerto e profondo schifo, la sentenza del tribunale di Genova riguardo le gravi violenze perpetrate ai danni di più di 200 vittime all'interno della caserma Bolzaneto nel luglio del 2001. Anche questa volta, come tante altre, viene perpetrato uno dei più pericolosi crimini di Stato, già ampiamente collaudato in riferimento ai più...

(17 Luglio 2008)

Associazione Peppino Impastato-Casa Memoria

La sentenza di Genova

La sentenza di Genova sui fatti di Bolzaneto avvenuti nel 2001 e che segue l'archiviazione per l'uccisione di Carlo Giuliani è una vergogna. La magistratura genovese non dà sicuramente una bella immagine della giustizia italiana . Nessun imputato dei pochi che sono stati condannati sconterà la pena per effetto della mitezza delle pene ,della prescrizione e dell'indulto. Viene...

(16 Luglio 2008)

Lucio Costa Cadoneghe

Una sentenza preoccupante

Una sentenza insoddisfacente per la giustizia che risente della voglia di inasprimento della repressione e del clima di paura per la insicurezza del Paese che va dalla caccia ai rom ai resistenti delle discariche di Napoli. I giudici hanno inflitto le pene minime delle quali non potevano fare assolutamente a meno senza perdere la faccia. L'inaudita crudeltà dei comportamenti di tanti esponenti...

(16 Luglio 2008)

Pietro Ancona http://pietro-ancona.blogspot.com/

Il colpo di spugna

Nessuno dei condannati per le violenza a Bolzaneto andrà in galera

E’ arrivato dopo 7 anni il verdetto del tribunale riguardante le gravissime violenze compiute dalle forze dell’ordine nella caserma di Bolzaneto, adibita ad una sorta di carcere provvisorio durante il G8 del 2001 a Genova e si tratta senza dubbio di una vergogna che andrà a sommarsi alle tante vergogne affastellate una sull’altra a comporre una delle pagine più buie...

(15 Luglio 2008)

Marco Cedolin

Vogliono cancellare i processi di Genova G8: l'8 luglio in piazza a Roma

Dopo il G8 di Genova del 2001 abbiamo chiesto giustizia per le violenze compiute da uomini in divisa e per gli arresti arbitrari subiti da decine di persone: abbiamo invece avuto processi lunghissimi destinati alla prescrizione, alti dirigenti che ottenevano promozioni per quanto imputati, un no ’bipartisan’ alla commissione parlamentare d’inchiesta. Ci pareva già tutto molto...

(3 Luglio 2008)

Comitato Verità e Giustizia per Genova

Genova 17 novembre: resurrezione mancata!

il corteo e' finito, andate in pace.

In testa don Gallo e don Vitaliano, in coda partiti, sindacati e servizio d’ordine, in mezzo i fedeli global-boys. Il corteo e’ finito, andate in pace. Un secondo tempo un po’ stanchino, quello genovese, ridotto ad un 10% rispetto al 2001. Quell’ altro mondo possibile trasformato in commissione d’inchiesta, d’altra parte, non meritava altro. Ma, quel che e’...

(19 Novembre 2007)

coordinamento per l’autonomia di classe ROMA www.controappunto.org

Genova non è finita!!! E' qui oggi, e riguarda tutti!!!

Nel luglio 2001 decine di migliaia di uomini e donne manifestarono a Genova contro il G8 per il diritto dei popoli alla autodeterminazione, contro le politiche monetarie e finanziarie del Fondo Monetario e della Banca Mondiale, che hanno gettato sul lastrico nazioni e popoli facendo arricchire le multinazionali e il grande capitale. Quelle manifestazioni - che avevano avuto come preludio la manifestazione...

(17 Novembre 2007)

COORDINAMENTO PER L’UNITA' DEI COMUNISTI

Genova: chi devasta chi?

Carlo non e' morto per una commissione d'inchiesta.
Gioia e tragedia non possono trasformarsi in farsa.

Una volta, ai tempi dell’altro mondo possibile, volevamo espropriare gli espropriatori e devastare i devastatori, ma oggi, si sa, i tempi sono cambiati, in molti sono maturati, fanno politica, stanno al governo, o lo sostengono… …e magari vogliono tornare a Genova, con le loro (ridotte) moltitudini e la loro disobbedienza di plastica, in processione dietro i cori della chiesa del...

(16 Novembre 2007)

Coordinamento per l'autonomia di classe-ROMA www.controappunto.org

17 novembre manifestazione a Genova

La storia non si riscrive nei tribunali il conflitto sociale non si arresta

APPELLO Non gli è bastato assassinare Carlo Giuliani; hanno dovuto archiviare il processo ai suoi assassini. Non sono bastate la mattanza della Diaz, l’orrore delle torture di Bolzaneto, la macelleria cilena delle strade di Genova: devono far cadere in prescrizione i reati commessi dalle cosiddette forze dell’ordine e garantire, con centrodestra e centrosinistra in sintonia, la...

(14 Novembre 2007)

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 |    >>

241234