il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(277 notizie dal 6 Giugno 2004 al 2 Settembre 2021 - pagina 10 di 14)

L’intreccio tra politica e affari nel business dei rifiuti: condannato l’imprenditore pugliese Columella

01/10/2010 --- 19:32:49 Carlo Dante Columella, il re dei rifiuti della murgia, è stato condannato dal Tribunale di Bari alla pena di 5 mesi di reclusione e al pagamento di una multa di 20 mila euro assieme alla consorte Irene Petronella e al progettista Alfredo Striccoli. L’accusa è la realizzazione di ““costruzioni in contrasto con la pianificazione urbanistica e...

(2 Ottobre 2010)

Marina D’Ecclesiis, Radio Città Aperta

Bertolaso, de gennaro, la russa e maroni: i misteri della monnezza

Il capo della Protezione Civile, Guido Bertolaso, ha dichiarato che nell'ennesima emergenza-rifiuti a Napoli "qualcosa non torna". In compenso è tornato lui, perciò, in piena emergenza, Napoli ha potuto registrare un successo insperato nel campo del riciclaggio dell'immondizia, infatti Bertolaso si è potuto riciclare alla grande sui media come vendicatore e giudice delle magagne...

(30 Settembre 2010)

www.comidad.org

Terzigno: la militarizzazione non ferma la protesta dei cittadini. ‘La camorra sta con chi vuole imporci discariche e inceneritori’

28-09-2010/14:00 --- “Non ci sono leggi per la riduzione a monte della produzione di rifiuti, non si fanno serie politiche di raccolta differenziata, non ci sono impianti di compostaggio o di trattamento meccanico biologico. E la gestione dei rifiuti ha sempre mirato a far ottenere il massimo profitto agli imprenditori e alla camorra e mai a risolvere concretamente i problemi dei cittadini con...

(28 Settembre 2010)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Campania . Riprende la mobilitazione contro la monnezza e le discariche

In Campania riprende la lotta dal basso contro le discariche. Da diversi giorni gli abitanti di Terzigno e Boscoreale scendono in piazza per manifestare e protestare contro la volontà di costruire una nuova discarica all'interno del parco nazionale del Vesuvio. Un'operazione spacciata come semplice ampliamento di un impianto già presente, che già mostra tutte le sue criticità...

(25 Settembre 2010)

www.contropiano.org

Proteste contro le istituzioni a suon di pernacchie

Mercoledì 08 Settembre 2010 21:02 C’è chi ha dormito per strada e chi ha svegliato la città a suon di pernacchie. Quella di ieri è stata una giornata all’insegna delle proteste per la città. E in qualche caso il dramma dei lavoro è stato interpretato dai manifestanti con un’ironia tutta napoletana. I lavoratori delle discariche hanno deciso...

(9 Settembre 2010)

www.slaicobas.it

Addetti discariche: protesta con pernacchio collettivo

Martedì 07 Settembre 2010 21:10 Forse si sono ispirati a Eduardo De Filippo, protagonista di un episodio del celebre film "L'Oro di Napolì" di Vittorio De Sica: da lui si recava la gente per chiedere ogni sorta di consiglio. In quel caso insegnava la tecnica per un pernacchio perfetto a un gruppo di abitanti che non ne potevano più dei soprusi di un duca. In piazza Matteotti,...

(8 Settembre 2010)

www.slaicobas.it

Ghana: discarica pc a sodoma e gomorra

corriere Ghana, una scuola a "Sodoma e Gomorra" La sfida di un missionario trentino contro la corruzione e la violenza in una baraccopoli di Accra: ogni sera insegna ai giovani la grammatica e la lingua inglese ACCRA (Ghana) - La chiamano "Sodoma e Gomorra" perché dicono che anche Dio si sia rassegnato al suo destino di corruzione e violenza. Ma in questa grande baraccopoli di Accra, dove vivono...

(6 Settembre 2010)

www.operaicontro.it

Sabato 4 settembre assemblea pubblica a Chiaiano: adesione Comunisti Uniti Campania

Comunisti Uniti Campania aderisce all’assemblea pubblica di sabato 4 settembre a Chiaiano e si unisce, al Presidio permanente contro la discarica di Marano e Chiaiano, nel denunciare lo scempio ambientale in atto sul territorio e l’assoluta inadeguatezza delle soluzioni prospettate dalle istituzioni. Dalla parte dei cittadini e per la tutela dell’ambiente e del territorio! SABATO...

(1 Settembre 2010)

www.comunistiuniti.it

Rifiuti radioattivi: dalla Francia al Mezzogiorno d’Italia

di Gianni Lannes Ecomafie in Campania? Traffici pericolosi? Affari sulla pelle dei meridionali? Tranquilli: è tutto a posto. Basta la parola dell’Autorità portuale di Salerno, presieduta dall’ avvocato, ex onorevole, già sottosegretario ai Trasporti, Andrea Annunziata (un tempo quota margherita). Il comunicato stampa dell’11 agosto (pur senza firma) non lascia...

(16 Agosto 2010)

www.radiocittaperta.it

Ndrine, politica e padroni

PEACEREPORTER Le Ndrine sono tra di noi. E ci avvelenano l'aria Le Ndrine hanno avvelenato acqua aria e terra Calabra per 30 anni e , scoprono adesso i magistrati milanesi, da 15 anni lo fanno anche ai danni dei 'lumbard'. "Per chi è calabrese è come scoprire l'acqua calda"; Giuseppe Baldessarro scrive di Ndrine da 15 anni; gira per discariche illegali in Calabria e indaga su navi affondate...

(16 Luglio 2010)

www.operaicontro.it

Inceneritori Colleferro, riesplode l’incubo inquinamento

La Rete per la tutela della Valle del Sacco torna a denunciare irregolarità nelle emissioni inquinanti degli inceneritori. Una truffa da 43 milioni di euro, quella che il consorzio Gaia, gestore degli impianti impianti di incenerimento rifiuti a Colleferrro, in provincia di Roma, avrebbe portato a segno ai danni del Gestore di energia elettrica. È quanto emerge dalle conclusioni dell’indagine...

(9 Giugno 2010)

www.comunistiuniti.it

Comunicato Stampa : Occupato Comune di Marano dagli attivisti antidiscarica

Marano di Napoli. Oggi, intorno alle 13:30 un gruppo di 50 attivisti del Presidio permanente contro la discarica di Chiaiano e Marano ha fatto irruzione nella sala giunta del Comune di Marano di Napoli, in Via Merolla, cominciando l'occupazione ad oltranza della casa comunale. Dopo il Consiglio Provinciale dello scorso 24 maggio, in cui la giunta Cesaro ha scelto di ..."non scegliere" rispetto alle...

(8 Giugno 2010)

www.comunistiuniti.it

No inceneritore (icona)

Presidio No Inc alla Regione Lazio

Una nuova tappa della mobilitazione popolare contro l'inceneritore di Albano

Il giorno 11 gennaio, a Roma, si tiene un presidio al Dipartimento Territorio della Regione, per protestare contro l'inceneritore di Albano e per chiedere una diversa gestione del ciclo dei rifiuti. 11/01/2010 Presidio sotto il dipartimento territorio della regione Dopo il corteo del 17 ottobre, il quinto in un anno e mezzo, e il blocco della discarica del 9 dicembre, nulla si muove sul fronte...

(7 Gennaio 2010)

Coordinamento contro l'inceneritore di Albano

La monnezza liberista

Una città assente forse perchè delusa da tante sconfitte subite nel corso della sua storia non ha partecipato alla battaglia dell'opposizione al Consiglio Comunale di Palermo conclusasi, forse per la prima volta da innumerevoli anni, con una vittoria: l'aumento del 35% della Tarsu non è passato! Aumento sostenuto dal Sindaco che non ha saputo o potuto prendere le distanze dal...

(2 Giugno 2009)

pietro ancona http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/

Acerra: rifiuti da bruciare e tanta monnezza da scartare

C'è assolutamente da indignarsi e non basta, bisogna trovare il modo per far sapere che non ci stiamo ad essere presi in giro. La questione rifiuti in Campania è e resta sospesa, una vicenda infuocata che noi napoletani non riusciamo a metabolizzare. Una rabbia che ci lacera quotidianamente il petto se si pensa che gli spazi di agibilità politica si sono ridotti enormemente...

(19 Aprile 2009)

Lello Salinas CIrcolo "Nestor Cerpa Cartolini"Napoli - Rifondazione Comunista

Napoli, inaugurazione dell'inceneritore di Acerra

Troppi rifiuti da bruciare e tanta... monnezza da scartare

C’è assolutamente da indignarsi e non basta, bisogna trovare il modo per far sapere che non ci stiamo ad essere presi in giro. La questione rifiuti in Campania è e resta sospesa, una vicenda infuocata che noi napoletani non riusciamo a metabolizzare. Una rabbia che ci lacera quotidianamente il petto se si pensa che gli spazi di agibilità politica si sono ridotti enormemente...

(29 Marzo 2009)

Lello Salinas

Trash. La metropoli e i suoi rifiuti.

Una discussione su lotte territoriali e riorganizzazione capitalistica degli agglomerati urbani.

C’è un dato su cui forse non si è riflettuto abbastanza. Come registrano pure gli indicatori della Legambiente, a Roma è nettamente peggiorata la qualità della vita. Non è certo una cosa di cui ci si può stupire. Già con servizi sociali molto al di sotto della domanda (dagli asili nido alle strutture sanitarie) ed una mobilità allucinata...

(17 Novembre 2008)

Contropiano per la Rete dei Comunisti Corrispondenze Metropolitane – Collettivo di controinformazione e d’inchiesta

Chiaiano: Il Procuratore Lepore conferma che i militari hanno interrato rifiuti speciali

Questa mattina una delegazione del Comitato dei cittadini di Chiaiano e Marano ha incontrato il capo della Procura di Napoli dott. Giandomenico Lepore, in merito all'allarme/denuncia lanciato con la prova video sull'interramento di rifiuti speciali nella cava da parte dei militari e un conseguente esposto alla Procura del 29 ottobre. Allarme che ha trovato riscontri con le dichiarazioni dello stesso...

(15 Novembre 2008)

Comitato in difesa delle cave di Chiaiano e Marano Rete Campana Salute e Ambiente sergiocimino@napoli.com

Dossier informativo per la difesa del Vallone di San Rocco

Un sito di stoccaggio nel polmone verde della zona nord.

Il Vallone di San Rocco[1] interessa le zone di Miano, Chiaiano e San Carlo all'Arena, e' un impluvio naturale che si sviluppa per circa 6 Km dalla collina al centro storico. Uno dei maggiori polmoni verdi della città che è stato martoriato da oltre 20 anni di scarichi abusivi sia nella parte verde sia nell'alveo del torrente San Rocco che vi scorre all'interno. Protetto dal decreto...

(15 Novembre 2008)

A cura di Global Project Napoli

Gli scarichi abusivi nel Vallone di San Rocco erano stati già denunciati

Il presunto "ritrovamento" della discarica abusiva da parte del del Commissariato ai Rifiuti è solo propaganda

Il nuovo must della propaganda del Commissariato ai Rifiuti è quello su una sua presunta e "frenetica attività di denuncia" delle discariche abusive interrate in passato "nell'indifferenza generale" dei cittadini "collusi o strafottenti". Un incredibile ribaltamento di ruoli fra chi avrebbe il compito (e i mezzi) per controllare il territorio e i cittadini normali, rispetto alle responsabilità...

(15 Novembre 2008)

Comitato in difesa delle cave di Marano e CHiaiano Rete Campana Salute e Ambiente sergiocimino@napoli.com

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

309696