il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Capitale, ambiente e salute (cronaca centro)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(75 notizie dal 19 Gennaio 2008 al 18 Gennaio 2020 - pagina 3 di 4)

Roma come Napoli, emergenza rifiuti ad un passo

“Abbiamo pochi mesi di fronte per trovare una soluzione transitoria che sia coerente con le normative nazionali ed europee. Non possiamo permetterci nessuna emergenza rifiuti. Quel che serve è una soluzione di garanzia per tutti, efficiente ed effettivamente transitoria”. Queste le parole del ministro dell’ambiente Corrado Clini, ma non sta parlando di Napoli come qualcuno...

(19 Marzo 2012)

www.noinceneritorealbano.it

CANCELLARE L’INCENERITORE CHIUDERE E BONIFICARE LA DISCARICA DI RONCIGLIANO

Il 28 febbraio scorso si è tenuta l’udienza del Consiglio di Stato ricorrendo al quale Cerroni spera di ritornare in pista con il suo inceneritore. Benché i suoi legali e quelli della Regione abbiano fornito una prestazione penosa e i nostri avvocati abbiano brillantemente svolto il proprio compito, pare che dovremmo attendere settimane per conoscere la sentenza ultima. Tra dicembre...

(9 Marzo 2012)

COORDINAMENTO CONTRO L’INCENERITORE DI ALBANO

Contro la discarica di Corcolle a Roma

Stamattina nelle vicinanze di Roma, nella zona Tiburtina all'altezza di Villa Adriana, in 1000 si è protestato contro il Piano Rifiuti Lazio, che prevede ben 3 discariche al posto di quella di Malagrotta, che continua di proroga in proroga ad essere utilizzata in barba alle ripetute condanne della Cominità Europea. Uno dei siti previsto per le nuove discariche è quello di Corcolle,...

(20 Febbraio 2012)

Confederazione Cobas

Riano, fallita la trattativa con il Prefetto
E intanto ritorna l'ipotesi Pian dell'Olmo

E' quanto emerso dall'incontro di ieri sera fra il commissario per l'emergenza rifiuti Pecoraro e alcuni rappresentanti istituzionali e cittadini. Se il sito di Quadro Alto risulterà non idoneo, la scelta ricadrà su Pian dell'Olmo. Il sito, prima scartato, si trova a 500 metri di distanza da Riano. Il sindaco Ricceri: “Ipotesi sconcertante”. E intanto ai rilievi vengono ammessi...

(31 Gennaio 2012)

Eleonora Farnisi - www.paesesera.it

Nuovi carichi di spazzatura in provincia

Bagarre sulla decisione del commissario Acea ha proposto la costruzione di un nuovo impianto da 300mila tonnellate nell’area Casilina per far fronte all’emergenza di Roma Associazioni e politici sul piede di guerra Come largamente anticipato e previsto la chiusura della discarica di Malagrotta è stata prorogata. Ma nessuno poteva immaginare sul finire dell'anno scorso che venisse...

(13 Gennaio 2012)

Cinque Giorni

Piano rifiuti lazio: prosegue la discussione a via della pisana tra le proteste dei comitati

Terzo giorno di lavori nell’aula del Consiglio Regionale a via della Pisana: in discussione l’ormai famigerato Piano Rifiuti. Prosegue anche la protesta dei cittadini laziali che numerosi manifestano all’esterno della sede dell’assemblea regionale.

Alessio Ramaccioni 14/12/2011 - Lunedì la relazione dell’assessore alle Attività produttive e Politiche dei rifiuti Di Paolantonio, ieri gli interventi di numerosi consiglieri: sono entrati nel vivo i lavori del Consiglio regionale del Lazio che dovrebbero portare entro qualche giorno all’approvazione del cosiddetto Piano Rifiuti, o meglio della proposta di deliberazione...

(14 Dicembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

Oggi in piazza a Roma contro il comitato d'affari che si arricchisce sull'"emergenza rifiuti"

Coordinamento Rifiuti Zero: "Piú che indignati, Avvelenati!"

Mila Pernice 19/11/2011 Scendono in piazza oggi pomeriggio i cittadini "avvelenati" contro la gestione dell'"emergenza rifiuti Lazio", provocata da chi da oltre 30 anni si è preoccupato solo di arricchire il monopolista privato Cerroni per un miliardo e duecento milioni facendo versare "nella mega discarica di Malagrotta 50 milioni di tonnellate di rifiuti indifferenziati" - denuncia il Comitato...

(19 Novembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

Rifiuti Zero. Presentato a Roma ricorso al Tar contro Commissariamento

10/11/2011 - Presentato ieri, dagli avvocati dei Giuristi Democratici Pietro Adami e Mario Sabatino, il ricorso al Tar del Lazio per conto dei comitati “Rifiuti Zero” contro il commissariamento e l'individuazione dei siti per le nuove discariche. I Comitati "Rifiuti Zero" di Riano e Corcolle, i Comitati di quartiere, numerosi cittadini e le aziende agricole biologiche della zona, tra cui...

(11 Novembre 2011)

Redazione Contropiano

Resistenze popolari contro l'emergenza rifiuti a Roma

Sulla scelta dei siti e sulla proprietà dei terreni è intervenuta anche la Commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti presieduta da Gaetano Pecorella, la quale ha ascoltato il gestore dell'invaso di Malagrotta, l’avv. Cerroni, che ha comunicato diversi paradossi sulla gestione dell'emergenza. Il monopolista privato dei rifiuti del Lazio ha dichiarato che la proprietà...

(3 Novembre 2011)

Gualtiero Alunni

Bagno di folla per il corteo 'No inc'

Sabato 22 ottobre, un’altra data da ricordare per chi ha a cuore il diritto alla salute della comunità castellana. Nuovo corteo del coordinamento “No Inc” contro l’ampliamento della discarica di Roncigliano e contro il progetto di inceneritore del monopolista Cerroni. E ancora un altro bagno di folla per famiglie, associazioni, comitati e partiti politici. Più...

(23 Ottobre 2011)

Marco Montini - Castellinews

Inceneritore Fenice: una storia di omissioni e inquinamento

13-10-2011/15:03 --- Sono stati arrestati e si trovano agli arresti domiciliari Vincenzo Sigillito, ex direttore dell’Arpab (l’Agenzia regionale per la protezione dell’ambiente della Basilicata) e Bruno Bove (coordinatore Arpab della provincia di Potenza). L’accusa riguarda una vicenda che tutti sapevano e che adesso arriva ad un punto di svolta: l’omissione da parte...

(13 Ottobre 2011)

Marina D’Ecclesiis, Radio Città Aperta

Emergenza rifiuti: mobilitati i cittadini di Riano e Corcolle

11-10-2011 --- Presidi permanenti a Quadro Alto nel comune di Riano e a Corcolle-San Vittorino (VIII municipio), contro le discariche che dovrebbero sostituire Malagrotta secondo i piani annunciati da Giuseppe Pecoraro, nominato commissario all'emergenza rifiuti lo scorso 6 settembre in vista della chiusura della discarica più grande d’Europa prevista per il 31 dicembre che, dichiarata...

(11 Ottobre 2011)

Claudia Cucco per Radio Città Aperta

Lazio. Emergenza rifiuti. Business e resistenza

di Gualtiero Alunni 29-09-2011 --- Commissari straordinari, allarme monnezza anche a Roma, nuove discariche e inceneritori. I rifiuti sono un business, ma per diventare profittevoli hanno bisogno di diventare sempre “emergenza”. Anche nel Lazio. I comitati hanno occupato la Regione e si apprestano a dare battaglia. Prima di tutto è necessario fare una cronistoria degli ultimi atti...

(30 Settembre 2011)

Radio Città Aperta - Roma

Il disastro ambientale dell’area di Malagrotta

DOSSIER. I Verdi rendono pubblica un’indagine dell’Ispra sull’inquinamento causato dalla discarica della Capitale, la più grande d’Europa: «Il mercurio è in tutte le matrici analizzate». La tabella forse più esemplificativa, quella che rende meglio l’idea del “disastro Malagrotta”, si chiama «indicatore di pressione ambientale»....

(28 Settembre 2011)

Alessandro De Pascale - Terra

No a Malagrotta bis a Testa di Cane

Massimina. Manifestazione dei cittadini contro l’ipotesi discarica

Testa di Cane non deve diventare una Malagrotta bis. Per questo ieri mattina una ventina di attivisti del collettivo Roma Futura, di Sinistra ecologia e libertà e i cittadini di Massimina si sono ritrovati ai confini del bosco e del terreno incriminato e hanno esposto uno striscione eloquente: «No alla nuova discarica». L’area, da mesi interessata da scavi e da un via vai...

(26 Settembre 2011)

Flavia Bagni - Cinquegiorni

Dossier. Rifiuti in Abruzzo: vent'anni di Sodoma

Sono ormai quasi vent'anni che l'Abruzzo è al centro di traffici criminali, mentre la gestione pubblica continua a danzare sull'orlo del baratro

E' passato esattamente un anno. Per certi versi sembra un secolo, ma è solo un anno. 21 settembre 2010. Quel giorno l'Abruzzo si svegliò mentre l'inchiesta "Re Mida" portava all'arresto imprenditori e uomini politici, arrivando a terremotare la stessa Amministrazione Regionale. E' passato esattamente un anno. Le indagini hanno fatto emergere e documentato un vero e proprio sistema...

(21 Settembre 2011)

Alessio Di Florio Responsabile PeaceLink Abruzzo Ass. Antimafie Rita Atria

Il piano per il dopo Malagrotta targato Manlio Cerroni

RIFIUTI. Ancora discariche e inceneritori, in un incubo senza fine. Neanche una parola sulla differenziata, sul riuso e sul riciclo. L’avvocato più potente di Roma presenta il suo progetto. Rischio emergenza rifiuti nel Lazio? Nessun problema, assicura il monopolista delle discariche Manlio Cerroni, ci sono qui io, pronto a salvare Roma. E’ un intervento decisamente inusuale quello...

(9 Settembre 2011)

Andrea Palladino - Terra

Albano, acqua tossica e discarica fuorilegge

RIFIUTI. Le analisi dell’Arpa rivelano la contaminazione delle acque limitrofe al sito di smaltimento alle porte di Roma. Ammoniaca, arsenico e cloroformio: un mix micidiale. La protesta dei cittadini. I segni della contaminazione sono lampanti. La discarica di Albano inquina le acque limitrofe e sottostanti. Nel 1999 erano fuori limite ammonica e nitriti, nel 2004 ferro e zinco, nel 2010 cloroformio...

(18 Agosto 2011)

Rossella Anitori - Terra

Roma. Quartaccio contro la discarica

La Riserva di Decima-Malafede da quando è stata approvata non ha mai trovato pace. Gli appetiti degli speculatori di turno l’hanno continuamente ferita e aggredita. Difatti, anno dopo anno sono state pianificate, per responsabilità di amministratori senza scrupoli: cubature, campi nomadi comunali, centri addestramento forze di Polizia (Nocs), ospedali privati, autostrade, Outlet,...

(28 Luglio 2011)

Gualtiero Alunni - Comitato No discarica Quartaccio/Risaro

Inceneritori, non si uccida il futuro dell'Abruzzo

E' inaccettabile la scelta dell'incenerimento in una Regione dove la raccolta differenziata è al palo, la malagestione sta trascinando in gravissime crisi e almeno 5 processi penali coinvolgono direttamente i consorzi stessi

Inaccettabile. Non esiste altro termine di fronte al nuovo annuncio da parte della Regione Abruzzo di avviarsi verso l'incenerimento dei rifiuti. Vanno subito premesse alcune considerazioni. In Italia la termovalorizzazione (è l'Unione Europea che lo ha certificato in vari procedimenti d'infrazione verso l'Italia) non esiste, i vari impianti sparsi in tutto lo Stato sono puri inceneritori....

(8 Luglio 2011)

Alessio Di Florio

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

286252