il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

La peste

La peste

(23 Novembre 2010) Enzo Apicella
“La Peste”. Un libro-inchiesta denuncia le infiltrazioni camorristiche nel ciclo dei rifiuti, le convenienze della politica e gli interessi della massoneria

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Capitale, ambiente e salute (cronaca centro)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(75 notizie dal 19 Gennaio 2008 al 18 Gennaio 2020 - pagina 4 di 4)

Fiumicino: cittadini in rivolta contro l'ipotesi discarica. La differenziata stenta a decollare

04/07/2011---11:02:32 Ennesima proroga per la discarica di Malagrotta. La presidente della Regione Lazio, Renata Polverini, ha infatti firmato un'ordinanza di proroga di 6 mesi. Nello stesso documento viene indicata la località 'Pizzo del prete' a Fiumicino come area alternativa, preferibilmente idonea per il ciclo integrato dei rifiuti. Positivo il commento del sindaco di Roma, Gianni Alemanno,...

(4 Luglio 2011)

Marina D'Ecclesiis, Radio Città Aperta

Albano: perquisiti 3 attivisti del Coordinamento No Inc. “No alle intimidazioni, il 18 corteo da Albano ad Ariccia”

07-06-2011/16:00 --- “Stamattina è scattato un blitz della Digos e della Questura nei confronti di 3 attivisti del Coordinamento contro l’Inceneritore di Albano” – raccontava ieri a fine mattinata dai microfoni di Radio Città Aperta Emiliano Viti, del Coordinamento No Inc dei Castelli Romani. “Alle cinque e mezza del mattino, quando gli agenti si sono presentati...

(7 Giugno 2011)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Questione rifiuti. Il sindaco di Allumiere: “Basta angherie, pronti a gesti eclatanti”

03-03-2011/13:36 --- “Il sindaco di Roma ha ipotizzato di poter dirottare i rifiuti di Roma nel territorio del piccolo comune di Allumiere, un territorio già sottoposto ad una serie di servitù sia energetiche sia militari nonostante abbia una valenza ambientale riconosciuta all’interno di una zona, formata anche da altri comuni limitrofi, a protezione speciale. Per questo...

(3 Marzo 2011)

Radio Città Aperta - Roma

Sversavano percolato in mare: 14 arresti in Campania. L’ex vice di Bertolaso ai domiciliari. Stesso procedimento a Malagrotta

28-01-2011/14:19 --- Sono stati arrestati, e si trovano agli arresti domiciliari l’ex vice di Guido Bertolaso alla Protezione Civile, Marta Di Gennaro e il prefetto Corrado Catenacci, ex commissario ai rifiuti della Regione Campania. Nell’ambito dell’operazione per reati ambientali risultano arrestate altre dodici persone tra i quali anche il dirigente del ministero dell’ambiente...

(28 Gennaio 2011)

Marina D’Ecclesiis, Radio Città Aperta

Rifiuti: in Abruzzo il 2011 rischia di essere l'anno del collasso

Il 2010 ha evidenziato una gestione ostaggio di clientelismi, illegalità e inefficienze. E l’anno nuovo è già iniziato in emergenza...

Il 22 settembre scorso gli abruzzesi hanno iniziato la giornata con l’esplodere del ciclone Rifiutopoli, che ha portato gli inquirenti a denunciare un vero e proprio sistema di potere (e che per alcune ore sembrava dovesse spazzar via l’intera amministrazione regionale) che gestiva e spartiva il sistema dei rifiuti abruzzesi (e che, è poi emerso, è connotato da lobby, clientelismi,...

(23 Gennaio 2011)

Alessio Di Florio

Inceneritore Albano: VINTO il ricorso al TAR del Lazio

Come potete leggere nel comunicato che segue, il TAR del Lazio ha sospeso la costruzione dell'inceneritore di Albano, ora tutti gli abitanti nel raggio di trenta chilometri dal luogo in cui sarebbe sorto l'inceneritore possono tirare, almeno per il momento un sospiro di sollievo. È una vittoria dei comitati di cittadini, delle associazioni ambientaliste e del lavoro tecnico per preparare il...

(17 Dicembre 2010)

Comunisti Uniti

Albano. Il Tar del Lazio dà ragione ai comitati contro l’inceneritore: 'La lotta continua'

16-12-2010/12:25 --- Ogni tanto qualche buona notizia. Con la sentenza numero 76340 del 2010 la prima sezione del Tar del Lazio, presieduta dal giudice Giorgio Giovannini, ha accolto il ricorso principale presentato dal coordinamento "No inc" di Albano contro il locale inceneritore. Il Tribunale amministrativo regionale annulla così la contestata e discussa Valutazione di Impatto Ambientale...

(16 Dicembre 2010)

Klara Kice, Radio Città Aperta

Rifiuti: arrestato Del Balzo, consigliere regionale del Lazio. Ad Acerra è scontro Impregilo-Bertolaso

26-10-2010/14:12 ---Truffa ai danni del Comune. È questa l’accusa rivolta al consigliere regionale del Pdl Romolo Del Balzo, arrestato ieri nell’ambito dell’inchiesta sullo smaltimento dei rifiuti a Minturno, in provincia di Latina. Del Balzo, attualmente presidente della commissione Lavori pubblici, alla Pisana, era all’epoca dei fatti presidente del consiglio comunale...

(26 Ottobre 2010)

Marina D'Ecclesiis, Radio Città Aperta

Potrebbero essere 9 gli inceneritori previsti nel Lazio. Oggi manifestazione ad Albano

23-10-2010/12:16 - L’eco della battaglia di Terzigno giunge fino ad Albano Laziale, cittadina a pochi km da Roma dove da anni la popolazione si batte contro inceneritori e discariche “La situazione della Campania e quella del Lazio sono per certi versi simili - commenta ai microfoni di Radio Città Aperta Emiliano Viti, del Coordinamento contro l’inceneritore - perché...

(23 Ottobre 2010)

Redazione Radio Città Aperta

Panzironi e Alemanno (icona)

Ama, miracoli di bilancio e manager chiacchierati

E’ arrivata da un pool bancario guidato da Bnl-Paribas la boccata d’ossigeno che rivitalizzava l’Ama dal pericolo di fallimento di due anni or sono. Le amicizie trasversali del sindaco Alemanno hanno sanato un debito da 1,2 miliardi di euro, e una perdita quantificata dagli stessi bilanci d’esercizio dell’azienda in 257 milioni di euro nel 2008. Il totale delle spese...

(8 Ottobre 2010)

Enrico Campofreda

Malagrotta (icona)

Malagrotta, l’incubo rifiuti di Roma Capitale

Rinvii e proroghe, un anno via l’altro. A Roma e dintorni ogni Giunta e chi la rimpiazza, si chiami Veltroni, Alemanno, Marrazzo, Polverini avalla un’emergenza ad altissimo rischio di salute pubblica lasciando che i 200 ettari dell’esausta mega discarica di Malagrotta continuino a ricevere quello che da cinque anni non possono più ricevere, mettendo a rischio aria, acqua e...

(8 Ottobre 2010)

Enrico Campofreda

Inceneritori Colleferro, riesplode l’incubo inquinamento

La Rete per la tutela della Valle del Sacco torna a denunciare irregolarità nelle emissioni inquinanti degli inceneritori. Una truffa da 43 milioni di euro, quella che il consorzio Gaia, gestore degli impianti impianti di incenerimento rifiuti a Colleferrro, in provincia di Roma, avrebbe portato a segno ai danni del Gestore di energia elettrica. È quanto emerge dalle conclusioni dell’indagine...

(9 Giugno 2010)

www.comunistiuniti.it

No inceneritore (icona)

Presidio No Inc alla Regione Lazio

Una nuova tappa della mobilitazione popolare contro l'inceneritore di Albano

Il giorno 11 gennaio, a Roma, si tiene un presidio al Dipartimento Territorio della Regione, per protestare contro l'inceneritore di Albano e per chiedere una diversa gestione del ciclo dei rifiuti. 11/01/2010 Presidio sotto il dipartimento territorio della regione Dopo il corteo del 17 ottobre, il quinto in un anno e mezzo, e il blocco della discarica del 9 dicembre, nulla si muove sul fronte...

(7 Gennaio 2010)

Coordinamento contro l'inceneritore di Albano

Trash. La metropoli e i suoi rifiuti.

Una discussione su lotte territoriali e riorganizzazione capitalistica degli agglomerati urbani.

C’è un dato su cui forse non si è riflettuto abbastanza. Come registrano pure gli indicatori della Legambiente, a Roma è nettamente peggiorata la qualità della vita. Non è certo una cosa di cui ci si può stupire. Già con servizi sociali molto al di sotto della domanda (dagli asili nido alle strutture sanitarie) ed una mobilità allucinata...

(17 Novembre 2008)

Contropiano per la Rete dei Comunisti Corrispondenze Metropolitane – Collettivo di controinformazione e d’inchiesta

Co-combustione? No Coke!

Il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, propone la co-combustione del combustibile da rifiuti assieme al carbone per la centrale di Tvn. Finalmente getta la maschera e dopo le vacue promesse elettorali si rivela per quello che è. Ma il comitato no coke Alto Lazio non si arrende e promette nuove iniziative di lotta. Vergogna. Ricordiamo ancora nell’ottobre del 2005 un Marrazzo...

(19 Gennaio 2008)

No coke Alto Lazio

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 |    >>

278005