il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e ambiente    (Visualizza la Mappa del sito )

Terzigno

Terzigno

(30 Settembre 2010) Enzo Apicella
Terzigno: una nuova discarica nel territorio di produzione del Lacryma Christi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale, ambiente e salute)

Lo smaltimento rifiuti tra privatizzazione e ecomafie

(140 notizie dal 6 Giugno 2004 al 14 Settembre 2018 - pagina 3 di 7)

Napoli est rifiuta i rifiuti

Sono passati poche settimane da quando Silvio Berlusconi affermava che in pochi giorni l’emergenza rifiuti sarebbe stata risolta. Una sorta di disco rotto che si ripeteva ogni qualvolta tonnellate di rifiuti rimanessero per le strade dei quartieri del capoluogo campano. Oggi la città è in una situazione insostenibile ed è seriamente a rischio epidemico. Tutto ciò...

(26 Giugno 2011)

Comunisti di Ponticelli

L'emergenza rifiuti di Napoli assedierà il Palazzo

Per il prossimo Martedì 28 Giugno è stata convocata, sotto la sede di Palazzo Chigi a Roma, una Manifestazione, organizzata da vari Comitati ed attivisti sociali dell’area napoletana, per protestare contro i provvedimenti del governo Berlusconi che, in questi giorni, stanno contribuendo ad affossare l’area metropolitana di Napoli sotto un mare di monnezza. E’ evidente...

(26 Giugno 2011)

Michele Franco (RdC Napoli)

Rivolte a Ponticelli contro l'emergenza rifiuti.

Oggi a Ponticelli una rivolta dei proletari del quartiere ha bloccato le strade. Centinaia di persone hanno riversato in strada i rifiuti, facendo esplodere bombe carta e creare disordini, paralizzando il traffico nella zona di via argine. Sono mesi e mesi che Ponticelli è letteralmente sommersa dai rifiuti e addirittura alcuni punti sono diventati vere e proprie discariche a cielo aperto....

(18 Maggio 2011)

Comunisti di Ponticelli

Nuova emergenza rifiuti a Napoli. Il Parlamento europeo critica la gestione del governo italiano

04-02-11 / 12:17:08 Si prospetta un aggravamento dell’emergenza rifiuti in Campania. La discarica di Chiaiano infatti, ha visto notevolmente calare la sua capacità ricettiva, in questi giorni, passando dalle 600-700 tonnellate quotidiane alle circa 300 della scorsa notte. Una situazione che viene, ulteriormente, peggiorata dall'intasamento dello Stir di Caivano nel quale non si riescono...

(4 Febbraio 2011)

Marina D’Ecclesiis, Radio Città Aperta

Un controsenso la costruzione della discarica di Lago (cs).

Discarica a Lago (Cs). Un’opera che danneggerebbe per decenni un territorio già martoriato . Dalla stampa si apprende la notizia che nel comune di Lago (CS), su decisione inspiegabile dell’amministrazione comunale, è stato approvato un progetto per la realizzazione di una discarica in contrada Terrati (Giani). Nella stessa area, confinante con il fiume Oliva, è presente...

(29 Gennaio 2011)

Franco Roppo Valente Coordinamento Forum Ambientalista Calabrese

Napoli, un dramma rimasto senza soluzione

RIFIUTI Nonostante gli impegni assunti dalle istituzioni, la regione è in panne. L’immondizia aumenta, gli autocompattatori non bastano e le discariche si riempiono. E i cittadini si ribellano Dentro i cassonetti e lungo i marciapiedi, Napoli è ancora sommersa dai rifiuti. Se nelle strade del capoluogo campano ci sono duemila tonnellate di immondizia, nell’hinterland la...

(28 Dicembre 2010)

Rossella Anitori - Terra

Napoli 18 dicembre: Manifestazione generale contro l'emergenza rifiuti.

ORA BASTA ! FACCIAMOCI SENTIRE TUTTI INSIEME ti raccontano BUGIE per farti credere che bisogna INCENERIRE i rifiuti sei a rischio CANCRO per l'aria che respiri mangi cibi CONTAMINATI senza sapere che la tua SALUTE è a rischio leggi sui giornali che napoletano significa INCIVILE e sporco paghi una TASSA dei rifiuti carissima per VIVERE in questo modo MANIFESTAZIONE GENERALE DI PROTESTA...

(17 Dicembre 2010)

Cittadini Campani per un Piano Alternativo dei Rifiuti

Napoli 12 dicembre: incontro nazionale su Rifiuti e Grandi Opere

Napoli, Domenica 12 Dicembre Incontro nazionale su Rifiuti e Grandi Opere c/o Laboratorio Ocupato SKA ore 10.30 (Via Calata Trinità Maggiore) Dalla Val di Susa a Terzigno unire le lotte per difendere il nostro futuro Per la chiusura immediata e la bonifica della cava Sari e delle discariche del Vesuvio Per uscire definitivamente dall'emergenza con un piano rifiuti basato sulla differenziata...

(10 Dicembre 2010)

Terzigno: i cittadini contro i sindaci e il procuratore Mancuso. Tre manifestanti investiti da un camion

Marco Santopadre, Radio Città Aperta 22-11-2010/21:17 --- Nel finesettimana è ripreso lo sversamento di rifiuti a Cava Sari, così come il transito degli auto compattatori nei comuni all’interno del Parco nazionale del Vesuvio. E questa mattina, ha denunciato dai microfoni di Radio Città Aperta Luigi Casciello, dei comitati dei cittadini di Terzigno e Boscoreale,...

(23 Novembre 2010)

Radio Città Aperta - Roma

Bombe a Terzigno; terroristi invisibili?

Roberta Lemma Bombe a Terzigno: tre ordigni esplosivi ritrovati nei pressi della discarica. Secondo il capo della Digos i tre ordigni appartengono a gruppi armati, naturalmente degli ignoti. In una area sotto l’assoluto controllo dei militari, in una strada presidiata da agenti armati, un ”gruppo di violenti”, così definiti dalla Digos, riesce a piazzare, eludendo la sfilza...

(19 Novembre 2010)

Radio Città Aperta - Roma

"Berlusconi non ci freghi!": Ogni passo indietro è un risultato della lotta, che perciò deve assolutamente continuare!

In questi minuti ci giunge la notizia che al tavolo istituzionale la promessa di Berlusconi è quella di escludere cava Vitiello dalla legge "salvo casi di criticità" (..!!) e di non riprendere gli sversamenti in cava Sari "fino ai risultati delle analisi effettuate". Se questi termini fossero confermati, la nostra posizione, ma siamo convinti anche quella degli altri comitati che presidiano...

(8 Novembre 2010)

Movimento per la difesa del territorio area vesuviana

Rifiuti: non si ferma la protesta a Terzigno e a Giugliano, nuovi scontri e manifestazioni

03-11-2010/13:23 --- E' ripreso all'alba di oggi il presidio dei manifestanti alla discarica di ‘Taverna del re’, alla periferia di Giugliano, sito che il governo aveva promesso di chiudere per sempre due anni fa ma che ora viene utilizzato per sversare migliaia di tonnellate di rifiuti. A Taverna del Re, denunciano i comitati, sono già ammassate sei milioni di tonnellate di rifiuti...

(3 Novembre 2010)

Klara Kice/Marco Santopadre – Radio Città Aperta - Roma

‘Not in our name’: diecimila manifestanti a Terzigno contro l’accordo truffa sindaci-Bertolaso, scontri a Taverna del Re

31-10-2010/12:43 --- ''E' questione di ore la ripresa dello sversamento alla discarica Cava Sari, a Terzigno. Aspettiamo l'ok della prefettura e poi si riparte''. Sono trionfalistici i toni del sindaco di Boscoreale Gennaro Langella, eletto per il Pdl, poi dimessosi dal partito in polemica con le imposizioni del governo, ed ora capofila di quei possibilisti nei confronti del piano Bertolaso che tenta...

(31 Ottobre 2010)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Contro l’uso antisociale dell’emergenza rifiuti in campania! il 30 ottobre usb a terzigno

Napoli – giovedì, 28 ottobre 2010 La federazione regionale della Campania dell’Unione Sindacale di Base aderisce alla Manifestazione di sabato 30 ottobre a Terzigno alle ore 17. La lotta contro la devastazione ambientale del territorio non è un problema esclusivo delle popolazioni dell’area vesuviana ma coinvolge l’intero territorio campano sottoposto –...

(28 Ottobre 2010)

Federazione Regionale della Campania dell’Unione Sindacale di Base

A Terzigno la Polizia spara. I comitati denunciano: ‘perquisizioni illegali e arresti arbitrari’

27-10-2010/16:05 --- La lotta della popolazione di Terzigno, come per incanto, è sparita da tg e telegiornali. Non ci sono più gli scontri e quindi la grande stampa è subito tornata alle sue occupazioni consuete (gossip, pseudo scandali, polemicuccie politiche e sport...). A Terzigno per la terza notte consecutiva non ci sono stati i fronteggiamenti tra forze di sicurezza e manifestanti...

(27 Ottobre 2010)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Terzigno: solo la rivolta paga!

Dopo mesi di mobilitazioni pacifiche, denunce pubbliche, iniziative legali e azioni “di disturbo” contro l’infame scelta del Governo e della Regione Campania di raddoppiare la discarica di morte nel Parco nazionale del Vesuvio, la disperazione delle popolazioni di Terzigno, Boscoreale e Boscotrecase si è trasformata in rabbia, il malcontento è divenuto aperta rivolta...

(27 Ottobre 2010)

Associazione Marxista Unità Comunista Iskra Collettivo Baruda Combat Rossa Gioventù Collettivo Comunista Costiera Amalfitana

A Terzigno niente scontri, ma la polizia provoca e minaccia i cittadini. Verso una ‘Terzigno lucana’?

25-10-2010/20:52 --- Nonostante nei giorni scorsi il premier Berlusconi si sia detto «commosso» per le «lamentele» dei cittadini campani che si oppongono alla seconda discarica prevista all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, l’attenggiamento del governo sul tema è tutt’altro che conciliante. Infatti durante una conferenza stampa il sottosegretario...

(26 Ottobre 2010)

Marco Santopadre, Radio Città Aperta

Dalla parte della rivolta di terzigno

La rivolta popolare di Terzigno contro la politica delle discariche ha il pieno e attivo sostegno del Partito comunista dei lavoratori. Per decenni le aziende del nord, la camorra, i comitati d’affari locali – protetti e rappresentati da tutti i governi e da tutte le giunte- hanno usato le terre del Sud, ed in particolare della Campania, come discarica di rifiuti tossici. Facendo oltretutto...

(25 Ottobre 2010)

Partito Comunista dei Lavoratori

"La mobilitazione fa paura ma sentiamo sempre più forte la puzza di imbroglio!"

Misteri della fede: Nell'incontro cui abbiamo presenziato ieri, Bertolaso e il Prefetto di Napoli ci dicevano che dovevamo accettare "l'inevitabile"... nel documento in sei punti di oggi ci dicono che i "tecnici verificheranno" la situazione della Cava Sari (in soli 3 giorni..) prima di riprendere eventuali sversamenti e che la cava Vitiello verrebbe "congelata" (con una definizione formale molto...

(24 Ottobre 2010)

Movimento difesa del territorio area Vesuviana

TERZIGNO: COMUNICATO CONGIUNTO della Rete dei Comunisti e di Comunisti Uniti

COMUNICATO CONGIUNTO della Rete dei Comunisti e di Comunisti Uniti Sulle strade di Terzigno è in ballo la liberta', la salute e la dignita' di tutti noi! Quanto sta accadendo a Terzigno, dove gli apparati dello stato stanno esercitando una azione repressiva senza precedenti nella recente storia politica italiana, sollecita un campanello d’allarme circa la pesante involuzione liberticida...

(23 Ottobre 2010)

Rete dei Comunisti Comunisti Uniti

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 |    >>

280663