il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Comunisti e organizzazione    (Visualizza la Mappa del sito )

Italiani!

Italiani

(15 Agosto 2012) Enzo Apicella

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Memoria e progetto)

Dopo il fallimento della sinistra governista. Quali prospettive per i comunisti?

(655 notizie dal 23 Gennaio 2008 al 14 Gennaio 2019 - pagina 3 di 33)

POTERE AL POPOLO: ASSEMBLEA NAZIONALE DEL 18 MARZO 2018,
SPUNTI DI RIFLESSIONE E DI PROPOSTA

La proposta politica di Potere al Popolo può e deve proseguire. La condizione essenziale è quella di dimostrare la capacità di porsi come punto di riferimento essenziale per un processo di ricostruzione della soggettività politica comunista, d’opposizione e d’alternativa in Italia e in un quadro di rinnovato internazionalismo. E’ evidente come si tratti...

(15 Marzo 2018)

Franco Astengo

Editoriale del n. 87 di "Scintilla"

Le elezioni hanno visto l’ulteriore crescita del non voto e del voto di protesta, che hanno profondamente trasformato gli equilibri politici italiani. Questo fenomeno è stato alimentato da settori della classe operaia e da giovani disoccupati che hanno subìto un continuo peggioramento delle loro condizioni di vita e di lavoro a causa delle politiche di austerità volute dai...

(15 Marzo 2018)

Da Scintilla n. 87 – marzo 2018

Un terremoto politico di cui non si traggono le conseguenze

Intervento di Mario Iavazzi al direttivo nazionale Cgil

Parto da quella che, per me, è stata una delle pagine più negative della storia della Cgil. Nella relazione, la Camusso ha rilanciato la campagna di raccolta firme “Maipiùfascismi” glissando però, lei come tutto il dibattito in questo direttivo, che quando c’era da sostenere una mobilitazione antifascista ha guardato da un’altra parte. Creando non...

(13 Marzo 2018)

rivoluzione.red

ANALISI DEL VOTO A POTERE AL POPOLO

Alcune schematiche annotazioni attorno al voto ottenuto dalla Lista Potere al Popolo nelle elezioni legislative generali del 4 marzo 2018. VOTO COMPLESSIVO Per il voto alla Camera dei Deputati (Italia) risultavano iscritti 46.505.400 tra elettrici ed elettori che hanno espresso 32.825.399 voti validi Potere al Popolo (voti compresi quelli dei candidati nell’uninominale) ne ha ottenuto 372.022...

(7 Marzo 2018)

Franco Astengo

Potere al Popolo: un voto come alla nuova sinistra anni '70, che, non da sola, cambiò l'Italia

Intervistata da Radio Radicale, Viola Carofalo portavoce di Potere al Popolo ha commentato così il voto del 4 marzo : “ Un risultato non esaltante ma per noi è un punto di partenza”. Io mi aspettavo una percentuale attorno al 2% ma temevo, e temo, soprattutto il contraccolpo negativo del risultato sugli attivisti. Spero che molti proseguano nel loro impegno per il percorso...

(7 Marzo 2018)

Marco P.

SENZA UN FORTE MOVIMENTO NON C'E' RIVOLUZIONE E AVANZA LA CONTRORIVOLUZIONE

MA NON C'E' NEANCHE LA POSSIBILITA' DI METTERE IN PIEDI UNA DECENTE TATTICA ELETTORALE. A MAGGIO A SPOLETO CI SARANNO LE ELEZIONI. CHE FARE?

Si doveva tentare ed è stato necessario farlo. Un posizionamento migliore per riavviare un nuovo ciclo di lotte sarebbe stato importante. I limiti oggettivi e in parte soggettivi dell'esperienza di Potere al Popolo però sono stati fotografati dal risultato che gira intorno all'1% e che ci consente comunque di ridefinire le iniziative da mettere in piedi per la ripresa della lotta di...

(6 Marzo 2018)

Casa Rossa

Il rifiuto del voto e il voto di protesta approfondiscono la crisi politica della borghesia italiana

I risultati dei voti espressi e la crescente astensione (27,1% dell’elettorato, pari a circa 12,5 milioni di cittadini) registrata nelle elezioni politiche del 4 marzo manifestano un’ampia protesta popolare antisistema e anti-UE. Decine di milioni di operai, di lavoratori, di disoccupati, di donne del popolo, hanno negato il loro consenso ai tradizionali e corrotti partiti che hanno guidato...

(6 Marzo 2018)

Piattaforma Comunista – per il Partito Comunista del Proletariato d’Italia

Un pessimo risultato per i lavoratori

Il voto del 4 marzo ha espresso un risultato estremamente negativo per i lavoratori e il movimento operaio. La crisi del renzismo è precipitata, ma è stata capitalizzata da forme diverse di populismo reazionario: dal Movimento 5 Stelle, in particolare nel Sud e nelle Isole, dove realizza un autentico sfondamento; da un centrodestra a trazione Salvini, in particolare nel Nord. La sinistra,...

(6 Marzo 2018)

Partito Comunista dei Lavoratori

Acerbo (Prc): «Sconfitta di Pd e Berlusconi assai positiva. Potere al popolo scelta giusta che sapevamo difficilissima»

Maurizio Acerbo, segretario nazionale di Rifondazione Comunista, esponente di Potere al popolo, dichiara: «Oggi milioni di italiani sono felici per avere travolto una classe dirigente arrogante. La sconfitta del Partito Democratico di Renzi e più in generale della classe dirigente del centrosinistra e dello stesso Berlusconi è certamente un fatto positivo. Che i responsabili di...

(5 Marzo 2018)

rifondazione.it

ALLE COMPAGNE E AI COMPAGNI DI POTERE AL POPOLO

Care compagne e cari compagni, Scrivo mentre lo scrutinio elettorale è ancora in corso ma l’esito appare già definito. Mi riservo, quando le cifre assolute saranno determinate, l’elaborazione di un’analisi più accurata degli scostamenti e dei riallineamenti che i risultati di questa tornata elettorale avranno provocato sul piano complessivo delle dinamiche interne...

(5 Marzo 2018)

Franco Astengo

Ora continuiamo! Assemblea nazionale di Potere al Popolo!

Scriviamo senza sapere quale sarà il risultato delle urne. Ci auguriamo ovviamente che sia quello più alto possibile, perché siamo convinti che un nostro ingresso in Parlamento farebbe davvero la differenza, potrebbe cambiare le cose in questo paese. Per questo invitiamo tutte e tutti a mobilitarsi in queste ultime ore per far capire a tutti il senso storico di questa impresa,...

(3 Marzo 2018)

Potere al Popolo

Potere al Popolo: un voto per una sinistra senza se e senza ma

«Il voto a Potere al popolo è un voto contro una politica al servizio dei più ricchi e potenti. E’ un voto per una sinistra nuova e radicale che farà opposizione al governo di “larghe intese”. Una sinistra senza se e senza ma. Porteremo in parlamento attiviste e attivisti che hanno imparato nelle strade e nelle lotte sociali e ambientali come si fa opposizione. E’...

(2 Marzo 2018)

Maurizio Acerbo, segretario nazionale PRC, candidato di Potere al Popolo

Elezioni politiche italiane del 2018:
No alla rincorsa delle destre nazional-sovraniste

Respingiamo l’offensiva capitalistica
rilanciando il programma di classe

Sul quadro politico italiano all’approssimarsi del 4 marzo incidono, combinandosi, tendenze generali comuni all’intero Occidente capitalistico e magagne specifiche del “bel paese”. Uno sguardo ampio alle più recenti tornate elettorali ci restituisce ovunque il segno di un forte spostamento a destra dell’asse politico, con lo squagliamento dei partiti della sinistra...

(1 Marzo 2018)

Nucleo Comunista Internazionalista

L'interesse del proletariato

L'obiettivo della ricostituzione del partito comunista è all'ordine del giorno dei comunisti rivoluzionari

L'obiettivo deve essere la rivoluzione sociale attraverso la quale la classe lavoratrice diventi padrone della situazione, Siamo in campagna elettorale, che in effetti è partita da tempo, grazie anche alla piaggeria dei vari mezzi di informazione. Tutti, lacerati dalle scelte dei candidati, sono lanciati in una gara di promesse improbabili e tutti uniti per convincere gli elettori ad andare...

(27 Febbraio 2018)

nuova unità

Non c'è potere senza popolo

Uno dei sondaggi elettorali per il voto politico del 4 marzo in Italia mostra un dato interessante ed inquietante insieme. Vengono rilevate le propensioni al voto in base alle condizioni sociali e alla età. Ne viene fuori che tra le persone appartenenti alle classi sociali meno abbienti il voto alle destre e ai cinque stelle e' percentualmente assai più alto di quello medio. Al contrario...

(26 Febbraio 2018)

Roberto Musacchio - controlacrisi.org

«Costituente, radicale e matura», la sinistra che pensa al dopo

Tramite rifondazione.it Potere al Popolo. «Noi siamo già una federazione, un processo costituente in quanto tale già aperto e che di certo può aprirsi ancora di più nel futuro» Una giornata di riflessione sulla sinistra post voto del 4 marzo. Suona paradossale cominciare a organizzare il «dopo» prima di conoscere il risultato delle elezioni, dunque...

(20 Febbraio 2018)

Daniela Preziosi - il manifesto

Spoleto, 24 febbraio: tutte le voci del popolo di Potere al Popolo

SABATO 24 FEBBRAIO ORE 17,30 A SPOLETO (alla Casa Rossa) TUTTE LE VOCI DEL POPOLO di POTERE AL POPOLO. COMPAGNI PARTECIPATE. SARANNO PRESENTI: SINISTRA ANTICAPITALISTA, PARTITO COMUNISTA ITALIANO, RIFONDAZIONE COMUNISTA, RETE DEI COMUNISTI. Il 4 marzo si vota per le elezioni politiche nazionali. La nostra associazione a maggioranza ha deciso di sostenere la lista di Potere al popolo. Coerentemente...

(20 Febbraio 2018)

Casa Rossa Spoleto

Classe contro classe: un'assemblea per l'astensionismo rivoluzionario a Roma

"Per una posizione autonoma del Movimento Rivoluzionario!"

DOMENICA 25 FEBBRAIO - ORE 15:00 - DIBATTITO PUBBLICO PRESSO Spazio sociale 100celleaperte - Via delle Resede, 5 (per arrivarci: Tram 5 e 14/ METRO C fermata: GARDENIE) “L’infermità che riempe gli sfortunati che sono vittime della convinzione solenne che il mondo, la sua storia ed il suo avvenire, siano retti e determinati dai voti di quel particolare consesso rappresentativo che...

(18 Febbraio 2018)

Assemblea per l'Astensionismo Strategico romana e Comitato di Lotta Viterbo

Il parlamento, la classe operaia e le elezioni del 4 marzo

Il parlamento borghese è un’istituzione in crisi profonda. Conta sempre meno ed è sempre più distaccato dalle esigenze delle masse popolari. Nell’ultima legislatura una legge su tre è stata approvata con un voto di fiducia chiesto dal governo. Più di 100 sono le leggi non approvate dagli onorevoli fannulloni e strapagati. Il fenomeno del trasformismo...

(17 Febbraio 2018)

Da Scintilla n. 86, febbraio 2018

Su Potere al Popolo

Riflessioni di un compagno

Il 4 marzo voterò Potere al Popolo. Sono almeno 20 anni che non voto alle politiche e non nascondo la mia simpatia per chi si asterrà anche questa volta, come le amiche di Roma che stanno promuovendo una Campagna di Astensionismo Attivo. Credo, però, che questo 4 marzo sia giusto dare un segnale “affermativo”. Immagino che vi possano essere decine di motivi per non...

(16 Febbraio 2018)

Federico Stolfi

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

669801