il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

  • E' uscito il n. 77 di "Alternativa di Classe"
    (23 Maggio 2019)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Capitale e lavoro)

    Difendiamo il contratto nazionale di lavoro

    (168 notizie dal 5 Gennaio 2008 al 22 Luglio 2016 - pagina 6 di 9)

    La Confindustria imbroglia

    Il centro studi della Confindustria spiega che ci sarebbero oltre 2.500 euro di guadagno per ogni lavoratore con l’accordo separato. E’ una dimostrazione emblematica della scarsa serietà del centro studi confindustriale che, ovviamente, mescola promesse con dati statistici per costruire un risultato che gli stessi imprenditori smentiranno al primo negoziato reale. In ogni caso,...

    (28 Gennaio 2009)

    Giorgio Cremaschi Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

    Il pessimo accordo quadro sul modello contrattuale siglato da Confindustria, governo, Cisl, Uil e Ugl.

    L’accordo del 22 gennaio sul nuovo modello contrattuale traccia le linee di un vero e proprio nuovo patto sociale che, addirittura, rivede in peius gli accordi del luglio 1993 e accoglie in toto la ricetta tanto cara alla Confindustria: liquidazione del contratto collettivo nazionale e salari agganciati alla produttività. Ed infatti, lungi dall’ affrontare l’emergenza salariale,...

    (27 Gennaio 2009)

    COBAS Pubblico Impiego aderente alla Confederazione COBAS

    Per il lavoro, per i diritti, per la dignità.

    Contro l’accordo della complicità che distrugge il ccnl, riduce i salari, aumenta lo sfruttamento

    Tutte e tutti con le lavoratrici e i lavoratori metalmeccanici e pubblici Venerdì 13 febbraio, sciopero nazionale di 8 ore di Fiom e Funzione Pubblica Cgil con manifestazione a Roma. Siamo nel pieno di una enorme crisi economica mondiale, prodotta dal sistema finanziario e liberista, una crisi che coincide con la ripresa della guerra, come dimostra il massacro dei palestinesi a Gaza, nell’impotenza...

    (27 Gennaio 2009)

    Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale http://www.rete28aprile.it

    Per il rilancio dell’iniziativa della Rete28Aprile

    Il gruppo nazionale di continuità della Rete28Aprile del 17 dicembre ha deciso il rilancio dell’iniziativa della Rete, sia sul piano politico sia su quello organizzativo. In questi ultimi mesi molte cose sono cambiate profondamente. La crisi economica mondiale ha reso ancora più brutale e drammatico il bivio a cui è di fronte il sindacato italiano: essere complici delle...

    (26 Gennaio 2009)

    Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale http://www.rete28aprile.it

    Ora tocca anche alla Cgil

    La Cgil diceva…

    Quando hanno “normalizzato” i Consigli di fabbrica, la Cgil diceva tanto sono solo casinisti e neanche iscritti. Quando hanno regolamentato gli scioperi ridotti a sterili proteste virtuali, la Cgil diceva che tutto si poteva risolvere nel tavolo che conta Quando hanno tolto la scala mobile, la Cgil diceva che i salari si difendevano con la concertazione, Quando hanno tagliato le pensioni,...

    (24 Gennaio 2009)

    Giancarlo Staffolani (coll. comunista b.brecht veneto orientale)

    Cinque ore

    Ho letto da qualche parte che la Presidente della Confindustria Emma Marcegaglia ha tentato in un incontro durato cinque anni di convincere Epifani a firmare la riforma dei contratti già accettata dalle altre confederazioni. Cinque ore alla fine delle quali Epifani ha confermato il no della Cgil. Mi è venuto da pensare: perchè la Confindustria vuole a tutti i costi la firma della...

    (24 Gennaio 2009)

    Pietro Ancona sindacalista cgil in pensione già membro del CNEL

    Contro l’accordo della complicità tra Confindustria, Governo, Cisl e Uil

    La Rete28Aprile chiama alla massima mobilitazione

    Firmato ieri l’accordo separato sulla riforma del sistema contrattuale. La gravità dell’attacco ai diritti richiede lo sciopero generale. Come prima risposta la Rete28Aprile opera affinché allo sciopero del 13 febbraio delle lavoratrici e dei lavoratori metalmeccanici e pubblici, con manifestazione nazionale a Roma, partecipino altre categorie e altri luoghi di lavoro. E’...

    (24 Gennaio 2009)

    Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

    Cisl, Uil e Ugl cancellano il contratto nazionale

    Noi non ci stiamo!

    La sottoscrizione da parte di Cisl, Uil e Ugl dell’accordo quadro che riforma il modello contrattuale in vigore apre un nuovo ciclo nelle relazioni sindacali in questo Paese. L’intesa sancisce il passaggio dalla filosofia “concertativa” che ha caratterizzato l’azione sindacale di Cgil-Cisl e Uil negli ultimi due decenni, ad una letteralmente “collaborazionista”. Finisce...

    (24 Gennaio 2009)

    Fabrizio Tomaselli - coordinatore nazionale SdL intercategoriale

    Respingere con la lotta la riforma dei contratti

    Firmato l’accordo che tenta di imporre un nuovo e peggiore modello contrattuale. Questo accordo quadro rappresenta un progetto autoritario e regressivo contro i diritti dei lavoratori e porta a compimento un percorso iniziato con la concertazione. I sindacati firmatari accettano il ruolo di agenti del mercato e dell’impresa. Per la CUB è necessario alzare il livello di contrasto...

    (24 Gennaio 2009)

    CONFEDERAZIONE UNITARIA DI BASE

    L'accordo per il nuove regime di rapporti sindacali in Italia.

    Il no della CGIL che non abbandona il tavolo operatorio

    L'accordo firmato stasera dalle organizzazioni sindacali con quelle padronali e con il governo supera gli storici accordi di concertazione del 1993 che hanno finora presieduto alle relazioni contrattuali e di fatto nel mondo del lavoro ed apre una nuova fase, definita storica da Sacconi, in cui alla conflittualità, cioè al naturale rapporto dialettico capitale-lavoro, si sostituisce...

    (24 Gennaio 2009)

    Pietro Ancona sindacalista CGIL in pensione http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/

    Gravissimo attacco ai lavoratori.La CGIL non firma!

    Governo Confindustria e CISL – UIL –UGL ieri hanno firmato un accordo sulla riforma del sistema contrattuale nazionale che peggiorerà ulteriormente il nostro potere d’acquisto. Oggi sciopero di 1 ora a fine turno per tutti i turni, per respingere i contenuti contrattuali e salariali della riforma del sistema contrattuale e contrastare il disegno della Confindustria e del...

    (23 Gennaio 2009)

    RSU FIOM PIAGGIO

    Proseguire nella lotta!

    Tutti in piazza a Roma il 13 febbraio con gli operai metalmeccanici

    I morsi della crisi capitalista affondano nella carne del proletariato. Nello scorso dicembre la CIG ordinaria è aumentata di oltre il 500%. Per chi non ha ammortizzatori sociali fioccano lettere di licenziamento e mobilità. Il numero dei senza lavoro, dei senza salario, dei senza tetto, di quelli che non hanno più i soldi per curarsi o per riscaldarsi aumenta. E il peggio deve...

    (23 Gennaio 2009)

    Piattaforma Comunista

    Il 13 febbraio tutte e tutti a Roma contro il governo, la Confindustria e il patto sociale

    Il Comitato Centrale della Fiom ha confermato la decisione dello sciopero generale di 8 ore dei metalmeccanici, con manifestazione a Roma il 13 febbraio. Lo stesso pochi giorni fa aveva fatto la Funzione Pubblica Cgil. Il prossimo 13 febbraio, a Roma, scenderanno in piazza i metalmeccanici e i lavoratori pubblici in una manifestazione comune senza precedenti per la storia del sindacato italiano. Al...

    (14 Gennaio 2009)

    Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

    Modello contrattuale: Accordo ormai vicino

    Il Ministro Sacconi ha dichiarato che entro la fine del mese di gennaio si firmerà l'accordo che sancirà le nuove condizioni e modalità della contrattazione per i prossimi 15 anni. I riferimenti ispiratori sono ormai noti e Sacconi li sintetizza efficacemente affermando che il cuore di tutto deve diventare la produttività e la redditività di impresa. A questo obiettivo...

    (13 Gennaio 2009)

    COORDINAMENTO RSU

    Sceneggiatura storica

    Pochi minuti del vostro tempo per invitarvi a creare un proseguo di questo copione fino ad ora in 15 atti e trovare un titolo!

    [Fonti: tutti i testi di storia nazionali e internazionali, stampa nazionale su Google News] Titolo: ........ Atto I 1650 Gran Bretagna: gli sfruttamenti nelle fabbriche a prescindere da età, sesso e salute con orari lavorativi che arrivavano fino alle 16 ore al giorno malpagate e senza coperture di sorta, comportano l'apparizione delle prime associazioni operaie. Il tutto vive nell'illegalità. Atto...

    (28 Ottobre 2008)

    Malfattore

    Confindustria, Cisl e Uil concordano una riforma del sistema contrattuale che riduce i salari, i diritti e la contrattazione

    Diciamo NO ovunque

    La Confindustria, la Cisl e la Uil hanno siglato assieme la condivisione di un documento che definisce “linee guida per la riforma della contrattazione collettiva”. Questo documento è un attacco alla contrattazione, ai diritti, al salario dei lavoratori. Infatti: Il documento programma la riduzione dei salari nel contratto nazionale, perché: - il contratto durerà...

    (18 Ottobre 2008)

    Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale http://www.rete28aprile.it

    Modelli contrattuali... aria di pasticcio

    La firma tra Cisl, Uil e Confindustria di un "avviso comune" sui modelli contrattuali rappresenta di fatto la nuova alleanza (patto) che sancisce nella forma la fine di una "concertazione" ormai nella sostanza morta e sepolta (nei fatti) da anni, e stabilisce un nuovo piano di regole che se da un lato elimina le residue ed ormai esauste tutele salariali e normative dall'altro rende centrale (celebrandolo)...

    (17 Ottobre 2008)

    COORDINAMENTO RSU

    Difendiamo, rilanciamo ed estendiamo il contratto collettivo nazionale di lavoro

    Dal 18 giugno è partito il tavolo di confronto fra Confindustria e Cgil-Cisl-Uil sul tema della “riforma della contrattazione”. Cosa vogliono le aziende? 1. La durata dei contratti collettivi nazionali di lavoro sarà triennale sia per la parte normativa che per la parte economica. In questo modo gli adeguamenti salariali non saranno più ogni due anni, ma ogni tre;...

    (17 Ottobre 2008)

    Contratti, la Confindustria vuole chiudere

    La giunta ha dato mandato pieno alla Marcegaglia. L'obiettivo: chiudere con tutti i sindacati. Ma non è escluso l'accordo separato “Io e Bombassei abbiamo ricevuto un mandato pieno per chiudere la trattativa. L'obiettivo è chiudere con tutte e tre le sigle, anche con la Cgil. Ma il mandato non esclude altre ipotesi, cioè di proseguire, se necessario, per un accordo separato”....

    (16 Ottobre 2008)

    Proposta di linee guida per la riforma della contrattazione collettiva

    L'avviso comune sui nuovi modelli contrattuali tra Cisl, Uil e Confindustria

    Con l’obiettivo della crescita fondata sull’aumento della produttività e l’incremento delle retribuzioni, il progetto di riforma intende realizzare - con carattere sperimentale e per la durata di quattro anni, in sostituzione del sistema vigente - un accordo sulle regole e le procedure cui attenersi nella negoziazione e nella gestione della contrattazione collettiva. Si propone...

    (11 Ottobre 2008)

    <<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

    88247