il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Difendiamo il contratto nazionale di lavoro

(168 notizie dal 5 Gennaio 2008 al 22 Luglio 2016 - pagina 8 di 9)

Difendere e rilanciare il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro

In questi giorni governo e sindacati concertativi stanno discutendo la controriforma del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro. Quello che segue è il testo del volantino/appello che le compagne e i compagni del Pane e le rose e di Primo Maggio stanno diffondendo in questi giorni nei luoghi di lavoro del Veneto. Chi desidera sottoscriverlo può inviare una email con il proprio nominativo...

(24 Luglio 2008)

Appello per la difesa ed il rilancio del Contratto Nazionale di lavoro

Alcuni giorni fa si è svolta, presso l’ospedale dell’Angelo, un’assemblea promossa da Cobas Sanità e dalla Rete 28 Aprile nella CGIL, che ha visto scarsa partecipazione di lavoratori ospedalieri. Osserviamo con rammarico, come sia insufficiente lamentarsi per le condizioni di lavoro, per poi sottrarsi ad occasioni che possono essere utili per portare e discutere le...

(21 Luglio 2008)

COBAS Sanità Venezia

Nota informativa sulla trattativa confederale

La Confindustria insiste: tagliamo i salari. Risposte diverse da Cgil, Cisl e Uil

Si è svolto il 15 luglio un nuovo incontro tra Confindustria e confederazioni sindacali sul sistema contrattuale. La discussione si è soprattutto sviluppata sul livello di inflazione da prendere a riferimento per i contratti nazionali. La Confindustria ha proposto di togliere, dagli indici di inflazione ufficiale che dovrebbero essere presi a riferimento, il peso dell’“inflazione...

(19 Luglio 2008)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale www.rete28aprile.it

Salviamo il contratto nazionale

Parte padronale e governo vogliono tutto. I burocrati sindacali recitano aspettando la chiusura delle fabbriche. Costruiamo subito i Comitati unitari per lo sciopero generale ! Il confronto tra le parti sociali sul modello contrattuale è iniziato: Confindustria è rappresentata dalla presidente Emma Marcegaglia e dal vicepresidente Alberto Bombassei, la burocrazia sindacale di Cgil,...

(3 Luglio 2008)

Rete 28 aprile in Cgil e Cobas Sanità VENEZIA

La trattativa sui modelli contrattuali non può prescindere dal recupero del potere d'acquisto dei lavoratori

documento delle lavoratrici e dei lavoratori della Sammontana di Empoli

Le lavoratrici e i lavoratori della sammontana, riuniti in assemblea per la piattaforma sul nuovo modello contrattuale, il giorno martedi’ 24 giugno 2008, di fronte alla catastrofe dei salari italiani, che sono oggi fra i piu’ bassi d’europa e di fronte al livello di precarieta’ esistente e crescente all’interno del mondo del lavoro SOTTOLINEANO FERMAMENTE Che le retribuzioni...

(27 Giugno 2008)

le lavoratrici e i lavoratori della Sammontana

Non tutte le «scale mobili» producono inflazione!

Una volta la «scala mobile», o «contingenza», garantiva un adeguamento automatico delle retribuzioni al costo della vita. Questo istituto nel 1992 venne soppresso dall’allora governo Amato, ovviamente di concerto con le parti sociali. Il provvedimento, però, non venne applicato a politici, magistrati, giornalisti e pensionati con reddito maggiore di cinque volte...

(26 Giugno 2008)

Sin.Base - sindacato di base - Genova

Il Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro come strumento essenziale di difesa dei salari e dei diritti

Venerdi prossimo 27 giugno alle ore 20.30 presso la sala Monteverdi a Marghera, la cittadinanza veneziana è invitata a partecipare ad una assemblea pubblica sulla centralità del Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro come strumento essenziale di difesa dei salari e dei diritti di tutti i lavoratori. E’ prevista la partecipazione di Giorgio Cremaschi ed altri rappresentanti locali...

(23 Giugno 2008)

COBAS Sanità Venezia

La trattativa sulla riforma contrattuale comincia malissimo, anche se Cisl e Uil sono contente.

Mentre la Cgil, chiaramente in difficoltà, dice che non firmerà a tutti i costi. Anche se i costi sono già chiari. La Confindustria ha chiarito ancora una volta che non ci sarà alcuna contrattazione territoriale per estendere il secondo livello di contrattazione a chi non ce l’ha, a meno di non eliminare il contratto nazionale. Ha poi ribadito che bisogna ridurre...

(21 Giugno 2008)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

Il ruolo del Contratto Nazionale di Lavoro deve mantenere le sue caratteristiche attuali e se possibile potenziare gli elementi di garanzia

Un OdG approvato in una dei tanti supermercati di COOP...

L’assemblea dei lavoratori di Coop Adriatica sede Supermercato di Casalecchio convocata oggi lunedì 9 di Giugno 2008 dai rappresentanti Sindacali di CGIL CISL UIL per essere informati sulla proposta di riforma del modello contrattuale tengono a presentare il seguente O. d G. con l’obiettivo di esporre le seguenti questioni: a) In primo luogo riteniamo comportamento profondamente...

(10 Giugno 2008)

I lavoratori riuniti in assemblea nella sede di Coop Adriatica Casalecchio

No alle gabbie salariali

La posizione dei giovani industriali a favore delle gabbie salariali,conferma la mutazione della Confindustria,che ha abbandonato già da tempo la fisionomia di lobby potente ma silenziosa ed è divenuta sempre più forza che direttamente interviene sulla politica economica nazionale.L’esperienza delle gabbie salariali è già stata fatta nel nostro paese fino agli...

(10 Giugno 2008)

ANTONELLO TIDDIA RSU CARBOSULCIS

Contro l’attacco al contratto nazionale

Per l'unificazione di tutto il lavoro. Per l’aumento delle pensioni, dei salari reali e dei diritti. Documento della R.S.U. – S.A.F. – JESI

Negli ultimi 15 anni la ricchezza prodotta in Italia é andata alle rendite e ai profitti, mentre il lavoro si è impoverito e frantumato; la precarietà, la solitudine dei lavoratori e la diminuzione delle retribuzioni reali devono trovare risposte che puntino a ricomporre il lavoro, ad aumentare il potere di acquisto e avere la possibilità per tutte e tutti di decidere consapevolmente...

(8 Giugno 2008)

R.S.U. – S.A.F. – JESI

Rieccoli: gia’ pronti con un ennesimo imbroglio

Ieri in nome del finto rafforzamento del contratto nazionale, hanno eliminato la scala mobile. Oggi, in nome del finto rafforzamento della contrattazione decentrata, vogliono eliminare il contratto nazionale. I sindacati di base respingono questo nuovo imbroglio, con cui si vorrebbe farci credere che per aumentare le retribuzioni sarebbe necessario svuotare di contenuti il contratto nazionale, vincolare...

(7 Giugno 2008)

CONFEDERAZIONE COBAS e RDB/CUB - Pisa

Contratto nazionale: Odg Vodafone

Le lavoratrici e I lavoratori Vodafone riuniti in Assemblea in data 4 giugno 2008 considerano il documento sulla riforma del modello contrattutale da modificare. Questa riforma produrrebbe sostanzialmente 3 effetti: 1) nella fase in cui I salari di chi lavora avrebbero bisogno di un aumento del potere d’acquisto attraverso il rafforzamento del Contratto Nazionale si sceglie di indebolirlo...

(6 Giugno 2008)

L'assemblea delle lavoratrici e dei lavoratori Vodafone Bologna

Fisco e Contrattazione: O.d.g. assemblea dei lavoratori dell'IRIDE SpA di Torino

Noi lavoratrici/tori di IRIDE SpA di Torino della sede di lavoro del Martinetto, riuniti oggi, mercoledì 4 giugno 2008, in assemblea sindacale consideriamo il documento Cgil, Cisl, Uil sulla riforma del fisco e della contrattazione profondamente sbagliato sia nel merito che nel metodo. Il documento Cgil, Cisl, Uil ripropone in termini ancor peggiori la politica di concertazione e moderazione...

(6 Giugno 2008)

L'assemblea dei lavoratori dell'IRIDE SpA di Torino

Riforma della contrattazione

Cgil Cisl Uil approvano la devastazione del mondo del lavoro

Con l’approvazione del documento di proposta della riforma della contrattazione, CGIL CISL UIL sanciscono la piena adesione ai processi di devastazione del mondo del lavoro, dando il via ad una vera e propria catastrofe sociale in nome di un riformismo che è solo liberismo mascherato. CHE COSA CI PROPONGONO CGIL CISL UIL? Un nuovo modello contrattuale valido sia per il settore privato...

(1 Giugno 2008)

Rdb Cub

Il documento Cgil, Cisl, Uil sulla riforma della contrattazione è profondamente sbagliato sia per il merito che nel percorso democratico proposto

Le lavoratrici e i lavoratori della Bonfiglioli Riduttori div. Components riuniti in assemblea considerano il documento Cgil, Cisl, Uil sulla riforma della contrattazione profondamente sbagliato sia per il merito che nel percorso democratico proposto. Nel merito, di fronte alla catastrofe dei salari italiani, che sono oggi i più bassi d’Europa, invece di abbandonare la politica di concertazione...

(30 Maggio 2008)

RSU Bonfiglioli Riduttori div. Components Calderara di Reno

Ordine del giorno dell'assemblea dei lavoratori dell’Ipercoop Nova

Noi lavoratrici/tori e Rsu dell’Ipercoop Nova riuniti oggi, lunedì 26 maggio, in assemblea sindacale consideriamo il documento Cgil, Cisl, Uil sulla riforma della contrattazione profondamente sbagliato sia nel metodo che nel merito. Sul metodo si cancella il diritto delle lavoratrici e dei lavoratori a votare sulle piattaforme. Si voterà - e non con il referendum ma tramite la...

(28 Maggio 2008)

L'assemblea dei lavoratori dell’Ipercoop Nova

La Federmeccanica non ha dubbi: smantellare il contratto nazionale

La relazione del nuovo presidente della Federmeccanica, Pier Luigi Ceccardi, chiarisce perfettamente cosa intendono gli industriali per riforma del sistema contrattuale. Infatti, testualmente recita: "E' per questo che Confindustria, e Federmeccanica con essa, chiede da tempo e con forza di ridefinire il peso dei livelli di contrattazione a favore di quello aziendale. Ridefinire il peso, ovviamente,...

(25 Maggio 2008)

Rete28Aprile

Il nuovo modello contrattuale: svuotamento del Contratto Nazionale e tuffo all’indietro per tutti i lavoratori

Documento del COBAS Sanità Venezia

Cgil Cisl Uil, dopo anni di discussione, hanno trovato un accordo sulla riforma dei contratti. Il nuovo sistema contrattuale sarà triennale unificando la parte economica e normativa. Viene proposta la diffusione del contratto di secondo livello - aziendale o territoriale - per distribuire aumenti legati a produttività, qualità e redditività dell’impresa, ancorando...

(20 Maggio 2008)

COBAS Sanità Venezia

Le ragioni del no all'ipotesi di riforma contrattuale

No al documento cgil, cisl, uil sulla contrattazione
No alle gabbie salariali e allo scambio salario-produttivita’
No allo smantellamento del contratto nazionale di lavoro

Il documento Cgil, Cisl, Uil sulla riforma della contrattazione è profondamente sbagliato perché di fronte alla catastrofe dei salari italiani, che sono i più bassi tra quelli dei paesi industriali più avanzati, invece che mettere in discussione la politica di concertazione e moderazione salariale che negli ultimi quindici anni ha portato a questo risultato negativo, la...

(17 Maggio 2008)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale http://www.rete28aprile.it

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

88036