il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La lotta del Popolo Kurdo

(202 notizie dal 20 Gennaio 2003 al 3 Novembre 2019 - pagina 6 di 11)

A Colemêrg si sviluppano ‘comuni’* di villaggio

Alcuni villaggi a Colemêrg (turco: Hakkari) hanno iniziato a fondare assemblee delle comuni di villaggio per risolvere i propri problemi. I residenti locali che ora risolvono i propri problemi all’interno di queste comuni di villaggio e senza dover essere grati allo stato hanno un messaggio semplice per tutti “fondate la vostra comune di villaggio!” I residenti del villaggio...

(7 Settembre 2014)

uikionlus.com

La KCK evidenzia la Giornata Mondiale per la Pace

Rilasciando una dichiarazione per mettere in evidenza il 1 settembre, Giornata Mondiale per la Pace, la Co-Presidenza del Consiglio Esecutivo dell’Unione delle Comunità del Kurdistan (KCK) ha detto che una pace onorevole e vera verrà raggiunta attraverso lotte nobili. La KCK ha evidenziato che la Giornata Mondiale per la Pace di quest’anno arriva in un contesto in cui la...

(1 Settembre 2014)

uikionlus.com

Lice (Diyarbakir): un morto per onorare i martiri

Su quelle tombe i familiari pregano, gli attivisti meditano di passato e futuro, gli uomini dei villaggi che non ci sono più fanno la guardia. Perché la memoria della collina della memoria sia un monito per il tanto sangue versato. Ma ieri a Sehid Amed e nel cimitero di Sise è tornata la furia distruttiva e omicida dell’esercito turco. Si voleva rimuovere il busto di Mahsum...

(20 Agosto 2014)

Enrico Campofreda

Conflitto kurdo, la pace oltre la bandiera

Il giovinetto mascherato che guizza agile sul pennone, nel piazzale di una delle molte contestate basi militari presenti nella provincia di Diyarbakir, e porta giù con sé lo stendardo con la mezzaluna è lo straniamento intervenuto nella fase che ha inasprito rapporti e colloqui fra governo di Ankara e comunità kurda. La shockante novità viene da una delle istituzioni...

(11 Giugno 2014)

Enrico Campofreda

Kurdi, s’infiamma il distretto di Diyarbakir

Intikam: vendetta, è la risposta con cui i kurdi della provincia di Diyarbakir sono sfilati in corteo per ricordare le due vittime di scontri e repressione incrociati a Lice contro l’esercito turco. Una tensione cresciuta nelle ultime settimane per il dissenso della popolazione locale all’edificazione dell’ennesima caserma in cui il governo stipa militari. Per protestare contro...

(9 Giugno 2014)

Enrico Campofreda

Rezan, la via giudiziaria contro l’autodeterminazione

Il neo sindaco di Lice (nel Kurdistan turco) Rezan Zugurli è stata condannata dall’Alta Corte Criminale a 4 anni e due mesi di prigione “per aver commesso crimini per la guerriglia kurda”. In prima battuta, e dopo un arresto di tredici mesi iniziato a scontare nel 2012, il verdetto prevedeva 35 anni di reclusione poi ridotti a 5. Il tutto si riferisce a un fermo avvenuto nell’ottobre...

(11 Maggio 2014)

Enrico Campofreda

Kurdistan turco, il passo dell’autonomia energetica

Mentre Heval Kewstani, membro del parlamento regionale del Kurdistan, propone la candidatura di Abdullah Öcalan per il Nobel della pace (il Comitato per il prestigioso premio lo inserisce fra le 278 candidature, ma viene poi smentito dalla Fondazione per il Nobel che preferisce glissare), gli amministratori delle province kurde di Hakkari e Sirnak, più il co-direttore del Partito della...

(15 Aprile 2014)

Enrico Campofreda

Amministrative turche: Kilinç (area Bdp) “Non crediamo al menzognero Erdogan, andiamo avanti con l’autonomia“

Signor Kilinç il Bdp esce dalle amministrative con risultati lusinghieri, che riflesso avrà tale successo sulla comunità kurda? Com’è nostro costume anche in queste elezioni abbiamo presentato progetti per donne, bambini e l’intera comunità che è sempre al centro di ogni nostra mossa politica. Dal buon risultato seguiranno ulteriori avanzamenti. Queste...

(3 Aprile 2014)

Enrico Campofreda

Rezan Zugurli, il cuore nella lotta

LICE – “Se il cuore del Kurdistan è Amed, il cuore di Amed è Lice perché su queste montagne è nato il PKK”. Non ha timore di richiamare un passato che è tuttora vivo Rezan Zugurli, una venticinquenne che presenta la propria candidatura nel paese citato, cinquemila anime, triplicate nell’area attorno, sebbene dei 56 villaggi d’un tempo...

(28 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Ayse Gökkan, il sindaco che contrasta il muro

NUSAYBIN - ”Il mondo è un villaggio piccolo e tutto può essere avvicinato” dichiara questa donna, prima cittadina d’un luogo di confine qual è Nusaybin, dove la geometria della geopolitica ha tagliato l’area con righello e accetta. Da una parte Turchia, dall’altra Siria e la comunità kurda a fare i conti con amministrazioni, stati centrali...

(27 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Kurdi, la via del dolore

DIYARBAKIR - C’è una via del dolore che incrocia quella d’una giustizia tuttora sconosciuta alle Madri della Pace, una comunità di donne unite dalla sorte di mariti, figli, figlie finiti martiri nella comune lotta identitaria. Oppure murati nelle prigioni con condanne anche secolari per aver applicato quell’autodifesa d’un territorio dove le proprie famiglie vivevano...

(26 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Diyarbakir, i ragazzi dei giardini di Hevsel

DIYARBAKIR - I ragazzi delle piante che non ci sono più presidiano il luogo. Una zona verde vicinissima a Diyarbakir (Amed in kurdo) di proprietà della locale università che ha concesso alcuni ettari al ministero degli Interni. Quest’ultimo senza pensarci su ha deciso di costruire lì degli edifici e venderli, un cambio di destinazione d’uso a vantaggio della...

(25 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Il sogno kurdo nelle amministrative di Erdogan

ISTANBUL – Nella triade dell’urna che misurerà il peso del sultano le amministrative di questo fine di questa settimana sono un primo round nient’affatto secondario. Lo si vede da come il premier affronta da giorni le tappe pubbliche che preparano la scadenza. Nell’ultima di domenica a Kocaeli ha incendiato i cuori anche degli avversari nazionalisti più restii...

(24 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Kurdi, un Newroz di speranza

Nelle città e nei villaggi kurdi di Turchia il prossimo Newroz (l’antichissima festività che segna l’inizio della primavera) avrà un significato speciale. In realtà ogni Newroz è significativo. Nei decenni passati, quando la repressione delle dittature militari e prim’ancora del kemalismo storico ne impedivano un festeggiamento pubblico, la comunità...

(12 Marzo 2014)

Enrico Campofreda

Hasankeyf, quando lo Stato sommerge la memoria

Il Southestern Anatolia Project (Güneydogu Anadolu Projesi) è uno dei progetti della grande Turchia targata Erdogan. Come il taglio del secondo Bosforo, come e più del restyling di Istanbul che elimina il Gezi Park. Messo in cantiere nel 2005 ha l’obiettivo di proporre uno sviluppo sostenibile di un’area abitata da 9 milioni di persone che copre ben nove province (Adiyaman,...

(10 Febbraio 2014)

Enrico Campofreda

Detenuti del PKK: I nostri amici vengono lasciati morire in carcere

February 02, 2014 Il ramo di Diyarbakir delle Associazioni della Federazione di Aiuto per le Famiglie dei Prigionieri (TUHAD-FED) ha richiamato l’attenzione sulla situazione dei detenuti malati nelle carceri turche nel quarto giorno della manifestazione di protesta messa in essere venerdì davanti al Carcere Chiuso di Tipo D di Diyarbakir. La manifestazione fuori dal penitenziario...

(3 Febbraio 2014)

uikionlus.com

Öcalan scrive una lettera a Barzani

In una dichiarazione ai giornalisti fatta dopo la visita odierna al leader curdo Abdullah Öcalan nel carcere di Imrali, il co-presidente del Partito Democratico del Popolo (HDP) Sirri Süreyya Önder e la deputata di Amed Leyla Zana hanno detto di aver affrontato il processo di soluzione in corso, le relazioni con la Regione Federale del Kurdistan, il Rojava e il Congresso Nazionale Curdo. ...

(26 Gennaio 2014)

uikionlus.com

Verità e giustizia per Sakine, Fidan e Leyla!

Tre attiviste kurde assassinate a Parigi: vogliamo verità e giustizia!

Presidio di fronte all'ambasciata francese a Roma piazza Farnese – angolo via dei Baullari giovedì 9 gennaio dalle 11.00 alle 14.00 Partecipiamo numerosi! Sakine Cansiz, co-fondatrice del PKK (Partito dei Lavoratori del Kurdistan), 55 anni, Fidan Dogan, 32 anni, rappresentante del KNK (Congresso Nazionale Curdo, Kurdistan National Congress) a Parigi e Leyla Saylemez, giovane attivista...

(6 Gennaio 2014)

Bese Hozat: Il PKK è un partito delle donne

November 29, 2013 Nel colloquio con l’agenzia stampa Firat (ANF) la co-presidente del Consiglio Esecutivo della KCK Bese Hozat in occasione del 35° anniversario della fondazione del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (PKK) esprime una valutazione sulla lotta per la libertà delle donne nel PKK. Di seguito riportiamo una versione abbreviata dell’intervista: Quando si parla...

(30 Novembre 2013)

uikionlus.com

Il nuovo libro di Ocalan: 'Scritti dal Carcere II; Il PKK e la Questione Kurda nel XXI secolo"

Pubblicato in italiano il secondo libro degli scritti dal carcere di Abdullah Öcalan Il testo, “SCRITTI DAL CARCERE II. Il PKK e la Questione Kurda nel XXI secolo”, tradotto dal tedesco da Simona Lavo, e pubblicato dalle Edizioni Punto Rosso in collaborazione con l'Iniziativa Internazionale 'Libertà per Öcalan - Pace in Kurdistan', rappresenta la seconda parte della...

(22 Novembre 2013)

UIKI Onlus Ufficio d’Informazione del Kurdistan in Italia

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 | ...    >>

224338