il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Imperialismo e guerra)

La lotta del Popolo Kurdo

(195 notizie dal 20 Gennaio 2003 al 25 Gennaio 2019 - pagina 9 di 10)

Turchia: e' guerra aperta con il pkk curdo

L'escalation di violenza tra esercito turco e guerriglieri curdi e le voci di un probabile intervento di terra dopo la festa di fine Ramadan non fermano la società civile turca che si mobilita a favore della pace e di una soluzione politica della questione curda.

DI ALBERTO TETTA* Istanbul, 31 Agosto 2011, Nena News (foto AKNews)- E’ di nuovo guerra aperta tra esercito turco e guerriglieri curdi dopo i sanguinosi attentati di luglio e agosto ad opera della guerriglia del PKK (Partito dei lavoratori del Kurdistan) che hanno causato la morte di una quarantina di uomini delle forze di sicurezza turche e i bombardamenti ordinati dalle autorità di...

(31 Agosto 2011)

Nena News

Siria, curdi: le proteste e le concessioni di assad

I curdi rappresentano la piu’ numerosa minoranza etnica nel paese, almeno 1.5 milioni di persone. Nel tentativo di contenere la partecipazione curda alle proteste, Assad ha concesso loro (ma non a tutti) la cittadinanza.

DI MARIAM GIANNANTINA Damasco, 25 giugno 2011 – Nena News - Fatima non ha paura di parlare. Al telefono racconta senza problemi che un suo amico e’ stato rilasciato di prigione e deve tornare ad incontrarlo. “Cos’altro puo’ accadermi?” dice Fatima “Sono stata arrestata due volte. Le autorita’ sanno che sono un’attivista per i diritti umani ed...

(25 Giugno 2011)

Nena News

Dichiarazione di solidarietà con Hatip Dicle

Noi, firmatari di questa dichiarazione, dichiariamo la nostra solidarietà con il candidato indipendente eletto del blocco del Lavoro, della Democrazia e della Libertà, il Sig. Hatip Dicle, e facciamo appello al Consiglio Supremo delle Elezioni (YSK) e agli altri organismi interessati, per rivedere immediatamente la decisione di revocare il suo mandato parlamentare. Hatip Dicle è,...

(25 Giugno 2011)

La seconda volta di leyla

Alle elezioni in Turchia della scorsa domenica, risultato storico del Blocco per il lavoro, la democrazia e libertà, sostenuto dal principale partito kurdo, il BDP, che ottiene 36 seggi. Eletta anche Leyla Zana, che torna così nel Parlamento turco, per la seconda volta dal 1991, che gli costò 10 anni di prigione.

Roma, 15 Giugno 2011- Nena News - Torna a sedere nel Parlamento, Leyla Zana, prima donna kurda ad entrare nel Parlamento turco nel 1991, poi condannata a 15 anni di prigione per “terrorismo e separatismo”, di cui 10 trascorsi in carcere. Da allora Leyla è divenuta la paladina della causa kurda, due volte candidata al Premio Nobel e vincitrice del premio Sakharov per i diritti umani....

(16 Giugno 2011)

Nena News

Turchia: il dramma dei detenuti-bambini

Un dossier di Osservatorio Iraq scava nel dramma di bambini e ragazzi curdi vittime della legge antiterrorismo turca

OSSERVATORIO IRAQ (foto dal sito www.english.rojhelat.info) Sono diverse centinaia i bambini e gli adolescenti arrestati, processati e condannati negli ultimi quattro anni in Turchia, in virtù degli emendamenti alla “Legge anti-terrorismo” (Tmy) approvati dal parlamento di Ankara nel 2006. La contesta norma ha esteso anche ai minori di 18 anni la possibilità di essere...

(20 Novembre 2010)

Nena News

Questione kurda:lotta armata o nonviolenza?

Per i kurdi è giunto il momento di mettere da parte la lotta armata?

Di Carlo M. Miele (Osservatorio Iraq)- foto www.referl.org - Roma - Ad aprire il dibattito è stato il sindaco di Diyarbakir Osman Baydemir, che nei giorni scorsi ha dichiarato pubblicamente che la guerriglia “non rappresenta più uno strumento adeguato” per ottenere il riconoscimento dei diritti della minoranza kurda. Le dichiarazioni del primo cittadino della capitale simbolica...

(18 Novembre 2010)

Nena News

Ancora piazza Kurdistan

Con l’arrivo a Roma del leader kurdo Abdullah Ocalan, il 12 novembre 1998, ebbe inizio dall’Europa l’assalto al cielo del popolo kurdo.

DI ALDO CANESTRARI Roma 13 Novembre 2010, Nena News - Un gesto che simbolizza una catena di eventi traboccanti di significati storici e politici, di passione, di speranza: un uomo, di nome Dino Frisullo, appende ad un muro una lapide che ribattezza una piazza di Roma: prima si chiamava “piazza Celimontana”; per un po’ si chiamerà “piazza Kurdistan”. Come il quotidiano...

(13 Novembre 2010)

Nena News

Kurdistan: osservatori italiani al processo kck

I primi resoconti del «processo KCK» cominciato il 18 ottobre davanti all’Alta Corte penale di Diyarbakir contro 151 dei 1.925 esponenti della società civile curda e turca arrestati nel corso della operazione di polizia partita il 14 aprile 2009 e scattata in risposta alla vittoria del Partito della Società Democratica nelle elezioni amministrative.

In collaborazione con il blog http://azadiya.blogspot.com Diyarbakir - PRIMO GIORNO Alle 8 del mattino andiamo verso il tribunale e subito, all’imbocco di quella strada, un blindato e un pulman carico di poliziotti fanno bella mostra di sé. Il palazzo di giustizia appare completamente transennato, con i poliziotti schierati a 2-3 metri l’uno dall’altro. Di fronte due camion...

(21 Ottobre 2010)

www.nena-news.com

Una delegazione italiana in Kurdistan per sostenere attivisti e sindaci processati per terrorismo dalla Turchia

18-10-2010/14:20 --- E' passato quasi un anno da quando ben 2.000 esponenti politici curdi sono stati messi in custodia cautelare con accuse di 'terrorismo'. L'operazione, che ebbe il suo culmine l' 11 dicembre 2009 con la messa al bando del DTP (Partito della società democratica) aveva lo scopo di eliminare i rappresentanti politici curdi e i membri delle organizzazioni popolari proprio quando...

(18 Ottobre 2010)

Mila Pernice, Radio Città Aperta

TURCHIA 18 OTTOBRE TRIBUNALE DI DIYARBAKIR
DELEGAZIONE ITALIANA DI OSSERVATORI

Il 18 ottobre la Turchia inizia il processo a 151 dei 1.925 esponenti della società civile curda e turca arrestati nel corso della ‘operazione polizia KCK’ partita il 14 aprile 2009 e scattata in risposta alla significativa quanto schiacciante vittoria del Partito della Società Democratica (DTP) nelle elezioni amministrative del 2009 e proseguita in una escalation di violenza...

(16 Ottobre 2010)

RETE ITALIANA DI SOLIDARIETA’ CON IL POPOLO KURDO www.azadiya.blogspot.com

Kurdistan: studenti disertano la scuola

Classi vuote in molte regioni curde a sud-est del paese. Un boicottaggio sostenuto da partiti politici e associazioni in difesa dei diritti umani, che chiedono lezioni in curdo e la fine della censura.

Roma, 23 settembre 2010 (red Nena News) foto da www.dev.akpn.net) - Il gruppo EÄŸitim-Sen e altre associazioni curde hanno promosso una settimana di boicottaggio nelle regioni del Kurdistan turco: per rivendicare il diritto a parlare e studiare nella propria lingua madre. Una settimana di sciopero: questo l’appello fatto a studenti e famiglie nelle regione curde a sud-est. A partire...

(23 Settembre 2010)

www.nena-news.com

Turchia: Curdi, ammessi per la prima volta contatti con Ocalan

TURCHIA: CURDI; AMMESSI PER PRIMA VOLTA CONTATTI CON OCALAN ANSAmed - ANKARA, 26 AGO - Un rappresentante del governo turco ha ammesso per la prima volta che funzionari statali hanno avuto contatti in carcere con Abdullah Ocalan - il leader storico del Partito dei Lavoratori del Kurdistan (Pkk) ritenuto da Ankara un gruppo terroristico - infrangendo cosi' un tabu' quasi trentennale. Ufficialmente...

(27 Agosto 2010)

Turchia . Avrebbe usato armi chimiche contro i curdi

Le truppe turche avrebbero utilizzato armi chimiche contro i guerriglieri curdi del Pkk. E' quanto afferma il quotidiano tedesco Der Spiegel sulla base di alcune foto che mostrano "corpi carbonizzati, membra umane distrutte, irriconoscibili". Secondo alcune Ong si tratta dei resti di otto membri del Pkk, uccisi lo scorso settembre durante un attacco dell'esercito turco .

(17 Agosto 2010)

www.contropiano.org

Turchia chiede all’italia estradizione esponente curdo

Nizamettin Toguc da domenica è in carcere a Padova, nega di essere un dirigente del Pkk.

Roma, 23 luglio 2010, Nena News – Arrestato qualche giorno fa in un paese vicino Padova, l’esponente curdo Nizamettin Toguc, della Confederation of Kurdish Associations in Europe (KON-KURD), rischia di essere estradato e di finire in carcere in Turchia. A deciderlo sarà una corte italiana. Lo riferisce il sito d’informazione curdo www.ekurd.net. Toguc, che è anche...

(24 Luglio 2010)

www.nena-news.com

 

Anche in:

Attacco congiunto Turco-Siriano contro il PKK

Turchia e Siria continuano a combattere insieme il Pkk, il Partito dei lavoratori curdi. Nelle ultime ore l'esercito turco ha ucciso 12 militanti del Pkk durante combattimenti nei pressi del confine con l'Iraq in cui sono morti anche tre guardie private e due soldati turchi. Contemporaneamente sono entrati in azione anche i servizi di sicurezza siriani. L'agenzia di stampa turca Anadolu riferisce...

(1 Luglio 2010)

www.forumpalestina.org

La lotta del popolo Kurdo è autodeterminazione e non terrorismo

La corte di giustizia europea ha sentenziato che il Pkk non è una organizzazione terroristica, pertanto il Partito del Lavoro Kurdo è una organizzazione politica alla quale la Turchia (paese membro della Nato) ha negato il diritto alla esistenza. Inserire il PKK nella lista nera del terrorismo ha permesso alla Turchia di avere l’appoggio occidentale nella repressione delle istanze...

(26 Febbraio 2010)

COORDINAMENTO ANTIFASCISTA E ANTIRAZZISTA PISA

Livorno: Manifestazione in solidarietà con A. Ocalan e il popolo Kurdo

Sono trascorsi 10 anni dal rapimento di Abdullah Ocalan a Nairobi e che il Leader del popolo kurdo è recluso nel carcere di massima sicurezza sull'isola di Imrali come unico prigioniero, privato dei diritti fondamentali e soggetto ad continuo isolamento e mal trattamento. Il Leader del popolo kurdo è l'unico detenuto nell'isola prigione di Imrali dal 16 febbraio 1999. La totale deprivazione...

(27 Gennaio 2009)

Circolo culturale KURDISTAN - Ponsacco

Kurdistan: Leyla Zana condannata a dieci anni di carcere

All’attenzione dell’opinione pubblica italiana, la Turchia sta procedendo verso una progressiva militarizzazione e lì si afferma sempre più un orientamento di tipo sciovinistico. Nella prassi quotidiana s’infliggono ormai condanne alla carcerazione a ogni rappresentante politico del popolo kurdo, per discorsi pronunciati pubblicamente. Leyla Zana, che è già...

(7 Dicembre 2008)

Ufficio d'Informazione del Kurdistan in Italia

Pisa: I Cobas a fianco del popolo Kurdo

Oggi i Kurdi hanno organizzato nella provincia di pisa una marcia di protesta per chiedere la liberazione di Ocalan La Turchia vuole entrare nell'Unione Europea: circa 70 milioni di cittadini turchi diventerebbero cittadini europei. Secondo le stime dell'Associazione per i Popoli Minacciati (APM), di questi 70 milioni circa 15-20 milioni sono Kurdi, un quarto dei cittadini turchi è in realtà...

(16 Novembre 2008)

Confederazione Cobas Pisa

Offensiva dell’esercito della Turchia contro il popolo kurdo

La Turchia ha intrapreso un’incursione militare di terra entrando nel territorio del popolo kurdo in Iraq. Proprio nella giornata mondiale sulla madre lingua la Turchia non ha ritenuto sufficiente limitare la libertà di parola e vietare l’uso della lingua kurda. Ieri alle 19 sono iniziati gli scontri dove sono rimasti uccisi 2 soldati e feriti altri 8. La Turchia con questa operazione,...

(23 Febbraio 2008)

Ufficio d'informazione del Kurdistan in Italia

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 | 10 |    >>

217287