il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Sciopero generale del 12 dicembre 2008

(34 notizie dal 3 Novembre 2008 al 3 Aprile 2014 - pagina 1 di 2)

SABATO 5 APRILE: CONTRO IL “PROJECT FINANCING” E LA LOGICA DEI “GRANDI OSPEDALI”

MANIFESTAZIONE REGIONALE A LUCCA

NO ALLA DESERTIFICAZIONE DEI TERRITORI DI STRUTTURE E SERVIZI SANITARI NO AGLI APPALTI MILIONARI A FAVORE DELLE GRANDI IMPRESE DI COSTRUZIONE. SI A INVESTIMENTI MASSICCI PER UNA SANITÀ PUBBLICA CAPILLARE IN OGNI CITTÀ, IN OGNI QUARTIERE APPUNTAMENTO ALLA STAZIONE DI PISA ORE 8.30 PER ANDARE INSIEME A LUCCA L’Unione Europea impone, attraverso trattati e spending review, tagli...

(3 Aprile 2014)

Ross@ Pisa

Tg1, oscurare lo sciopero generale con il maltempo

L’uso politico, anzi nettamente antisindacale, del maltempo è un classico della televisione italiana che non ha precedenti nelle altre catene televisive dell’Unione Europea, nemmeno nella declinante tv francese. L’edizione delle 20 di venerdì rappresenta in materia un piccolo caso da manuale nella capacità di mostrare che conciliare disinformazione reale e rispetto...

(16 Dicembre 2008)

www.senzasoste.it/

Sciopero generale: considerazioni sulle manifestazioni

Lo sciopero di oggi, proclamato dalla sola CGIL e massicciamente partecipato dal sindacalismo di base (discriminato dai massmedia che lo hanno ignorato anche quando il suo apporto era significativo, addirittura eclatante nei cortei), è stato indubbiamente un successo. Vi hanno partecipato anche moltissimi studenti, ragazzi dei centri-sociali, la galassia delle associazioni e dei partiti della...

(13 Dicembre 2008)

Pietro Ancona www.spazioamico.it

La stampa e il 12 dicembre: questo è regime

È semplicemente vergognoso il comportamento della grande stampa di informazione, che ha cancellato lo sciopero generale dalle notizie importanti. Questo si è un segnale di regime, la grande stampa può essere in disaccordo con Berlusconi su sky, ma è d’accordo con lui sul non dare rilevanza ai milioni di persone che ieri, nonostante le enormi difficoltà e il...

(13 Dicembre 2008)

Giorgio Cremaschi Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

12 Dicembre : uno sciopero più generale

Lo sciopero del 12 dicembre ha le potenzialità per essere più generale che in altre occasioni e quindi di pesare maggiormente sulle controparti padronali e governative. In quella giornata le lavoratrici e i lavoratori di tutte le categorie del lavoro pubblico e privato possono decidere di far sentire la propria voce in ogni parte del paese. Noi delegati e delegate, lavoratrici e lavoratori,...

(13 Dicembre 2008)

Sciopero del 12 dicembre. Contro il nemico interno!

Volantino diffuso al corteo di Mestre

Di fronte a questa formidabile crisi e alla tragedia del capitalismo mondiale sull’orlo di un baratro senza fondo, l’Italietta si conferma come patria della commedia politica anche in tempi di “profondo allarme ed emergenza” come questi. Sulla sua consumata scena recitano sempre i soliti “onorevoli” personaggi da avanspettacolo, solo che il problema stavolta è...

(13 Dicembre 2008)

Partito Comunista Internazionale, Schio (VI) http://www.sinistracomunistainternazionale.it

Basta con la concertazione. La crisi la paghino i padroni!

Volantino di Unità Comunista distribuito allo sciopero del 12 dicembre.

La crisi rovinosa che sta sconvolgendo l’intero occidente capitalistico sta già mandando sul lastrico milioni di lavoratori: un’ondata di licenziamenti, esuberi e casse integrazioni senza precedenti stà falcidiando migliaia di posti di lavoro sia nelle grandi imprese che in quelle medio-piccole. Fino a ieri i padroni e i top manager delle grandi compagnie (pubbliche e private)...

(13 Dicembre 2008)

Associazione marxista Unità Comunista www.unitacomunista.it

I lavoratori della scuola in piazza con i sindacati di base

Oggi i lavoratori aderenti al sindacalismo di base, manifestando autonomamente nelle principali città, hanno voluto dimostrare la propria opposizione alle politiche contro la scuola ed il mondo del lavoro varate dal governo Berlusconi e rivendicare precisi obiettivi: 1) Assunzione dei precari su tutti i posti disponibili; 2) Recupero del potere d’acquisto con aumenti in busta paga del...

(13 Dicembre 2008)

Per la CUB Scuola Il coordinatore nazionale Cosimo Scarinzi

12 dicembre: “Lo sciopero è riuscito, bisogna continuare”

“Nonostante la campagna contraria lo sciopero è riuscito, segno di una grande disponibilità delle lavoratrici e dei lavoratori per cambiare la politica economica e impedire il disegno contrattuale e sociale della Confindustria.” “Questo sciopero deve essere considerato l’inizio di una fase di lotte e non certo un momento a sé stante o unico. Da tutte le...

(13 Dicembre 2008)

Giorgio Cremaschi Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale http://www.rete28aprile.it

12 dicembre - Milioni di lavoratori in sciopero

Centinaia di migliaia in piazza con il sindacalismo di base e gli studenti

Un grande sciopero generale quello di oggi, convocato da Cobas, Cub e SdL e, su una piattaforma radicalmente diversa, dalla Cgil. Milioni di lavoratori e lavoratrici vi hanno partecipato, nonostante per molti/e si trattasse del secondo o addirittura terzo sciopero in meno di due mesi, in un momento di pesanti ristrettezze economiche che opprimono tutti i salariati/e. Malgrado la fastidiosissima inclemenza...

(13 Dicembre 2008)

Piero Bernocchi Confederazione COBAS

12 dicembre 2008, il primo sciopero generale della grande crisi

Approfittiamo dell’occasione.

Volantino distribuito da operai a operai in migliaia di copie alla new holland di modena e oltre (ferrari, maserati, terim, hera, sassuolo e carpi). dopo attenta lettura e' stato appiccicato nelle bacheche dagli operai... Lo sciopero generale può e deve essere l’occasione per una dimostrazione di rabbia, un inizio di ribellione, di resistenza accanita contro gli effetti di una crisi, che...

(12 Dicembre 2008)

Associazione per la Liberazione degli Operai

12 dicembre: partecipiamo criticamente e con parole d'ordine diverse!!

Assieme ai sindacati di base ed agli studenti!!

Ho scritto che lo sciopero del 12 dicembre è una cannonata a salve sparata dalla CGIL dentro lo scenario di una Italia prenatalizia coi negozi di lusso affollatissimi da signori e signore che, intervistate dalla TV, si dichiarano dedite al lusso"sfrenato" e tristi e tristanzuoli negozi e negozietti di quartieri vuoti che non hanno avuto neppure la voglia ed i soldi per una luminaria da aggiungere...

(11 Dicembre 2008)

Pietro Ancona

Appello.: 12 dicembre. uno sciopero più generale

Un appello di delegati, lavoratrici e lavoratori, iscritti e non iscritti ai sindacati di base

Lo sciopero del 12 dicembre ha le potenzialità per essere più generale che in altre occasioni e quindi di pesare maggiormente sulle controparti padronali e governative. In quella giornata le lavoratrici e i lavoratori di tutte le categorie del lavoro pubblico e privato possono decidere di far sentire la propria voce in ogni parte del paese. Noi delegati e delegate, lavoratrici e lavoratori,...

(11 Dicembre 2008)

12 Dicembre: C.G.I.L., chi Lama?

Contro le stragi da lavoro salariato. Per l'organizzazione autonoma!

I padroni vogliono scaricare la loro crisi su di noi, aumentando contemporaneamente sfruttamento e precarieta’, annullando il contratto nazionale, risparmiando sulla sicurezza. Politici servili vincolati all’Europa e sindacalisti di stato gli danno una mano con le campagne governative contro i “fannulloni”, abolendo il diritto di sciopero, firmando contratti bidone. Intanto,...

(11 Dicembre 2008)

COMBAT

Sciopero del 12 dicembre. Facciamo il punto [2]

Lo sciopero si avvicina e mentre cresce la mobilitazione, cresce anche il tentativo di trasformarlo in una sorta di una tantum, con la quale concludere la vicenda delle lotte d’autunno. Nel frattempo la Cisl e la Uil continuano a produrre accordi separati, ultimo quello della Confapi, con l’evidente intenzione di premere sulla Cgil. La Confindustria accentua le sue posizioni più...

(11 Dicembre 2008)

Rete 28 Aprile nella Cgil per l’indipendenza e la democrazia sindacale

Sciopero generale del 12 dicembre

Le manifestazioni regionali e provinciali indette dalla Confederazione COBAS, dalla Cub e da SdL Intercategoriale

VE LA PAGATE VOI LA VOSTRA CRISI 12 DICEMBRE SCIOPERO GENERALE DELL'INTERA GIORNATA No al salvataggio di banche fraudolente e speculatori Usiamo il denaro pubblico per aumentare i salari, le pensioni, il reddito,gli investimentiin scuola,sanità, servizi sociali, beni comuni, sicurezza sul lavoro Manifestazioni Regionali a: ROMA P.della Repubblica ore 10 MILANO P. Cairoli ore 9.30 TORINO...

(11 Dicembre 2008)

Confederazione Cobas

Dalla New Holland: no a scioperi farsa

Ma scioperi veri di operai e fatti per gli operai!

Se si vuole che lo sciopero sia nei fatti un arma per la lotta e la difesa dei nostri interessi operai, questa arma deve tornare nelle nostre mani, nel pieno controllo e gestione degli stessi operai. Viceversa si ritorce contro di noi. Non possiamo più delegare in bianco una schiera di funzionarietti sindacali distaccati dal lavoro, che non hanno nessuna intenzione di tornare in officina,...

(11 Dicembre 2008)

RSU SLAI COBAS NEW HOLLAND MODENA SLAI COBAS COORDINAMENTO PROV. MODENA

I No Dal Molin allo sciopero generale

I No Dal Molin saranno a Mestre venerdì 12 dicembre per partecipare al corteo promosso dall'Onda in occasione dello sciopero generale. I vicentini che si oppongono alla nuova base statunitense, infatti, hanno risposto all'appello lanciato dagli studenti veneti per unire i propri percorsi di opposizione alla devastazione dei beni comuni, siano essi il territorio o l'istruzione. I vicentini si...

(10 Dicembre 2008)

No Dal Molin comunicazione

Venerdì 12 dicembre Sciopero Generale

contro governo e padroni

in questi anni, con la regia dei governi di centro destra e centro sinistra, padroni e banchieri hanno: o ottenuto un mare di profitti o precarizzato milioni di persone o ridotto i salari o privatizzato le pensioni o rubato il TFR con i fondi pensione o diminuito i diritti dei lavoratori o tagliato i servizi sociali o devastato sanità e sicurezza PADRONI E BANCHIERI SI SONO ARRICCHITI AL...

(10 Dicembre 2008)

Slai Cobas - Coordinamento provinciale di Milano - www.slaicobas.it

12 dicembre 2008 sciopero generale della CGIL

con manifestazione a Pisa

Lo sciopero generale del 12 dicembre, indetto dalla FIOM ed esteso dalla CGIL e da diversi sindacati di base a tutte le categorie, rappresenta una risposta al tentativo del governo e della Confindustria di far arretrare sempre di più i lavoratori nella società e di continuare a trasferire ricchezza e potere a industriali, finanzieri e profittatori di tutti i generi. Obiettivi che sono...

(9 Dicembre 2008)

il Manifestino dei Lavoratori Piaggio

<<   | 1 | 2 |    >>

40261