il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Atene. Ordine pubblico

Atene. Ordine pubblico

(4 Maggio 2010) Enzo Apicella
Grecia. Il Fondo Monetario Internazionale si scontra con la resistenza popolare

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

APPUNTAMENTI
(Capitale e lavoro)

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

Capitale e lavoro (cronaca centro)

La Grecia brucia!

(3 notizie dal 5 Maggio 2010 al 8 Maggio 2010 - pagina 1 di 1)

Lo spettro della rivoluzione.

In Grecia la bancarotta del capitalismo. Uno spettro si aggira per l'Europa...

Mentre scriviamo queste righe, nella notte di giovedì 6 maggio, le forze della repressione greca hanno disperso per l'ennesima volta l'assedio popolare al parlamento ellenico, che aveva appena approvato il piano di austerità necessario per avere accesso al prestito di oltre 100 miliardi di euro che Ue e Fondo Monetario Internazionale hanno concesso alla Grecia per evitare la bancarotta....

(8 Maggio 2010)

Davide Margiotta - Partito di Alternativa Comunista

Grecia: a pagare la speculazione finanziaria non devono essere i lavoratori

In questi giorni la Grecia è attraversata da scioperi generali che hanno paralizzato il paese e da violenti scontri di piazza. Quanto accade in Grecia potrebbe ripetersi molto presto in altri paesi Europei, per esempio il Portogallo, la Spagna, l’Irlanda e l’Italia, le nazioni più a rischio del continente a cui vengono chiesti sacrifici economici e sociali tra cui innalzamento...

(7 Maggio 2010)

Confederazione Cobas - Pisa

A fianco dei lavoratori greci in lotta

Mercoledì 5 Maggio sit-in presso l’Ambasciata Greca a Roma

Gli istituti finanziari internazionali, gli stessi che hanno inondato il mondo con fondi spazzatura determinando la più grave crisi economica mai conosciuta, che sono stati salvati dal fallimento con l’aiuto generosissimo dei governi occidentali a spese dei contribuenti, hanno determinato il collasso della Grecia. Ora a pagare saranno i soliti di sempre: lavoratori pubblici a cui vengono...

(5 Maggio 2010)

RdB SdL

77820