il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Stato e istituzioni)

Il referendum Guzzetta

(17 notizie dal 12 Aprile 2006 al 25 Giugno 2009 - pagina 1 di 1)

Dopo la sconfitta dei referendum Guzzetta in difesa della democrazia, ora difendiamo il referendum

I referendum Guzzetta sono stati sconfitti con un risultato che non ammette repliche. Non solo la più bassa partecipazione di sempre, ma anche un risultato di scrutinio che con soli 8 milioni di sì ha messo la parola fine a qualsiasi tentativo di ledere i diritti fondamentali, come quello della rappresentanza, per via referendaria. I talebani del maggioritario e della forzatura bipartitica...

(25 Giugno 2009)

Franco Ragusa - Riforme Istituzionali (www.riforme.net

Il fallimento del referendum, vittoria della democrazia

Non sono andato a votare per i referendum come la maggioranza degli italiani. Sbagliano coloro i quali ritengono che si è cittadini rispettosi delle legge se si va a votare un si o un no. Anche l'astensione è un voto, Una opzione legittima. Per la prima volta, dopo tantissimi anni, mi ritrovo dalla parte di chi vince e questo può rallegrare un perdente come me che sceglie da sempre...

(23 Giugno 2009)

Pietro Ancona http://medioevosociale-pietro.blogspot.com/

Battuti i referendum reazionari!!!

Adesso occorre rompere ogni operazione bipartizan e riaffermare la rappresentanza democratica

Il risultato non ammette repliche. I referendum reazionari di Segni e Gazzetta che volevano introdurre a forza il bipartitismo in Italia tramite un sistema maggioritario blindato, sono falliti. Solo una persona su cinque ha raccolto l’invito dei fanatici della governabilità a tutti i costi. Sconfitta questa operazione reazionaria e antidemocratica si tratta ora di riaprire una battagli...

(23 Giugno 2009)

(Sergio Cararo) per La Rete dei Comunisti www.contropiano.org

Referendum: Abbiamo vinto

Sì, abbiamo vinto. Abbiamo vinto perché abbiamo combattuto quest'assurda iniziativa referendaria sin dalle prime battute, senza ripensamenti o scivolamenti. Abbiamo vinto perché non abbiamo mai ceduto al ricatto della pistola puntata del referendum elettorale, perché di fronte ai tentativi di accordo tra Veltroni e Berlusconi per una nuova legge elettorale che prometteva...

(23 Giugno 2009)

COMITATO PER IL PROPORZIONALE E CONTRO LA FORZATURA BIPARTITICA www.perilproporzionale.org

Appello al boicottaggio dei referendum del 21-22 giugno

“I referendum del prossimo 21 giugno, segnano l’ennesimo assalto reazionario nella vita politica e democratica del nostro paese. L’obiettivo dei referendum è l’imposizione di un sistema politico blindato dal bipartitismo e dal sistema elettorale maggioritario, una operazione questa, tesa a liquidare dallo scenario politico ogni parvenza di rappresentanza e di opposizione...

(18 Giugno 2009)

p. La Rete dei Comunisti Andrea Venturi www.contropiano.org

Il referendum serve a cambiare il porcellum? No, ma aiuta il bonapartismo parodistico di Berlusconi

Questa legge elettorale è una porcata, lo dice anche l'estensore della legge, il ministro Calderoli. E va bè, questo è un fatto assodato. Sappiamo che è una porcata per diversi motivi, ma in particolare, il più odioso ed immediatamente percepibile, è l'impossibilità di esprimere una preferenza. Da qualche mese, ci vengono a dire che siccome quella legge...

(16 Giugno 2009)

Crocco1830 rubicondo.blogspot.com

Boicottiamo i referendum del 21 giugno

Non ritiriamo le schede referendarie al seggio

"L'obbedienza non è più una virtù" don Lorenzo Milani Votare il referendum elettorale del 21 giugno significa sceglierci l'arma con cui uccidere la democrazia. I quesiti 1 e 2, infatti, faranno in modo che il premio di maggioranza non andrà più alla coalizione ma al partito che avrà ottenuto più voti, e basterà anche solo il 10%, dei voti validi...

(11 Giugno 2009)

Franco Pinerolo

Attenti al quorum…

La comprensione dell’importanza del referendum del prossimo 21 giugno non può prescindere da un ragionamento serio sugli esiti dell’ultima tornata elettorale per il Parlamento Europeo e per alcune IMPORTANTI amministrazioni locali. Gli elementi che saltano agli occhi sono quelli riguardanti il brusco ridimensionamento delle ambizioni plebiscitarie di Berlusconi, la caduta “frenata”...

(10 Giugno 2009)

Germano Monti (Comitato per il proporzionale)

La Commissione di Vigilanza RAI esclude dagli spazi di informazione sul referendum il "Comitato per il proporzionale e contro la forzatura bipartitica"

Il "Comitato per il proporzionale e contro la forzatura bipartitica" manifesta estremo stupore per la sua mancata ammissione fra i soggetti politici legittimati a concorrere alla formazione dell'opinione pubblica, in occasione della campagna referendaria 2009, sulle reti del Servizio Pubblico RAI. Certi che all'origine della decisione adottata dalla Vigilanza RAI non possono che esservi ragioni esclusivamente...

(7 Giugno 2009)

Franco Ragusa http://www.perilproporzionale.org

Facciamo fallire i referendum reazionari del 21 giugno

Mettiamo fine alla subalternità “democratica” verso l’egemonia della destra

I referendum del prossimo 21 giugno, segnano l’ennesimo assalto reazionario nella vita politica e democratica del nostro paese. L’obiettivo dei referendum è l’imposizione di un sistema politico blindato dal bipartitismo e dal sistema elettorale maggioritario, una operazione questa, tesa a liquidare dallo scenario politico ogni parvenza di rappresentanza e di opposizione degna...

(5 Giugno 2009)

La Rete dei Comunisti http://www.contropiano.org

Appello per il Proporzionale e per l'Astensione ai Referendum Guzzetta

Con il proposito di dare continuità e progetto all'appello "La Sinistra per il proporzionale" del 18 settembre 2005, si è costituito il "Comitato per il Proporzionale - Contro la forzatura bipartitica". Primo impegno del Comitato: intervenire attivamente per smascherare i contenuti antidemocratici dell'attuale legge elettorale. Una legge elettorale per la quale, per altro, è in...

(26 Maggio 2009)

Referendum Guzzetta: istruzioni per l'uso

Dal Porcellum al Super Porcellum

Eccoci dunque giunti di fronte all'ennesima iniziativa referendaria con la quale salvare l'Italia. Questo, almeno, è quanto vorrebbero farci credere i promotori dell'iniziativa. Ma vediamo nel dettaglio come e perché così non sarà. Anzi, se proprio vogliamo dirla tutta, anticipando le conclusioni, se l'attuale legge può essere definita, come l'autore stesso l'ha...

(24 Aprile 2009)

Franco Ragusa

Considerazioni sui prossimi referendum

Siamo arrivati al dunque. Il governo Berlusconi ha deciso che il “giorno delle elezioni” non ci sarà, è stata esclusa ogni possibilità di accorpamento tra le elezioni europee, le elezioni amministrative e i tre quesiti referendari che riguardano la attuale legge elettorale, il cosiddetto “porcellum”, il nostro sistema di voto che priva fra l’altro...

(24 Aprile 2009)

Curzio Bettio di Soccorso Popolare di Padova

Referendum: costituito il "Comitato per il Proporzionale - Contro la forzatura bipartitica"

Scopo del comitato è mettere in luce gli evidenti limiti del sistema di garanzie a tutela delle minoranze politiche e sociali attraverso i quali è resa possibile la presentazione, e conseguente ammissione, di quesiti abrogativi chiaramente invasivi di principi costituzionalmente protetti. Ai suddetti limiti, che non fanno ragione delle eventuali questioni di illegittimità costituzionale...

(20 Aprile 2009)

Franco Ragusa

Boicottiamo il referendum-truffa elettorale!

Dopo la posizione assunta dal PD pèr la "semplificazione" della presenza dei partiti in Parlamento con esclusione di tutti coloro che non raggiungono il quattro per cento dei voti, non stupisce che oggi, con la speciosa motivazione di "risparmiare" quattrocento milioni di euro per destinarli alle zone terremotate, ci proponga il successo a priori del referendum proposto da Segni ed altri (se...

(16 Aprile 2009)

Pietro Ancona

Tra il Referendum elettorale e la Veltroneide ... meglio il Referendum

Di fronte alle continue sortite dell'entourage veltroniano circa la legge elettorale e le riforme istituzionali, viene immediatamente alla mente un noto spot pubblicitario: Walter Veltroni un giorno sì ... e un giorno sì. Diversamente dallo spot pubblicitario, però, il "Veltroni quotidiano" sta avendo l'effetto di lasciare con il palato amaro. Non a tutti, è vero. Ma anche...

(9 Gennaio 2008)

Franco Ragusa http://www.riforme.net

Segni offre a Prodi la "pistola carica" del referendum contro i proporzionalisti dell'Unione

ROMA - Dopo tanti proclami da parte di Romano Prodi circa l'unità e la solidità della futura maggioranza di centrosinistra, nonostante i pochi senatori di maggioranza a disposizione, arrivano i primi segnali che qualcosa, in questo delicato equilibrio, potrebbe rompersi. Dall'Incontro sulla legge elettorale promosso da Mario Segni, infatti, sono giunti i primi venti di guerra principalmente...

(12 Aprile 2006)

Franco Ragusa

25553