il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

La bufala della lapidazione

bufalapidazione

(20 Settembre 2010) Enzo Apicella
Il presidente iraniano Ahmadinejad: Sakineh non è mai stata condannata alla lapidazione, il "caso" è una montatura giornalistica del governo USA

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?")

Iran. Il prossimo obiettivo della guerra imperialista?"

(174 notizie dal 11 Giugno 2009 al 17 Luglio 2019 - pagina 4 di 9)

Iran, Israele preme per la guerra

Mercoledì 12 Settembre 2012 23:00 Le crescenti divergenze sulla questione del nucleare iraniano tra Israele e Stati Uniti stanno emergendo in tutta loro evidenza in questi ultimi giorni attorno ad un possibile ultimatum che Washington dovrebbe imporre per fermare la presunta corsa della Repubblica Islamica verso la realizzazione di un ordigno nucleare. Anche se lo scontro tra i due alleati...

(13 Settembre 2012)

Michele Paris - Altrenotizie

Il Canada rompe i rapporti diplomatici con l'Iran

Per i canadesi Tehran sarebbe la piu' grande minaccia mondiale. Grande la soddisfazione di Israele che parla di "esempio" per gli altri paesi occidentali. sabato 8 settembre 2012 08:08 Roma, 08 settembre 2012, Nena News - Il Canada ha chiuso la propria ambasciata a Tehran e sta espellendo tutti i diplomatici iraniani presenti nel paese. Ad annunciarlo il ministro degli esteri, John Baird, che in...

(8 Settembre 2012)

Nena News

Israele: il corridoio siriano per colpire l’Iran

Nel congetturare e discorrere di analisti geopolitici e strateghi militari sulla realizzabilità di un attacco israeliano ai siti nucleari iraniani nelle settimane di settembre e ottobre che precedono le elezioni statunitensi s’accavallano considerazioni diplomatiche e tecniche. Il supponente “fai da te” che Israele può apprestarsi ad attuare non potrà produrre...

(24 Agosto 2012)

Enrico Campofreda

Israele, lo stop and go delle bombe

Più di un analista politico ritiene che l’ipotesi a lungo paventata di un raid dell’aviazione israeliana contro alcuni obiettivi nucleari iraniani è diventata possibile e imminente. I tempi sarebbero brevi, brevissimi. Si parla dell’autunno ma si pensa anche al prossimo settembre. Le accelerazioni compiute da Benjamin Netanyahu, che aggira le consultazioni col proprio...

(16 Agosto 2012)

Enrico Campofreda

Iran, la minaccia di Tel Aviv

Mercoledì 08 Agosto 2012 23:00 In concomitanza con l’aggravarsi della situazione in Siria e con la crescente minaccia di una soluzione militare esterna per rovesciare il regime di Damasco, la retorica bellicista del governo israeliano nei confronti dell’Iran, il principale alleato del presidente Assad, negli ultimi giorni sta assumendo toni sempre più minacciosi. Anche se...

(9 Agosto 2012)

Michele Paris - Altrenotizie

La santa alleanza contro l'Iran

Martedì 03 Luglio 2012 23:00 . L’escalation di minacce nei confronti dell’Iran da parte occidentale ha fatto registrare ulteriori passi avanti nei giorni scorsi con l’entrata in vigore delle più recenti sanzioni americane e dell’embargo petrolifero approvato dall’Unione Europea. Oltre a queste misure, destinate a farsi sentire in maniera pesante sull’economia...

(4 Luglio 2012)

Michele Paris - Altrenotizie

Partito della guerra alza la voce con l'iran

Proseguono i colloqui sul nucleare iraniano ma Israele, Usa e paesi del Golfo continuano a preparare la guerra contro Tehran.

MICHELE GIORGIO Gerusalemme, 17 maggio 2012, Nena News - L'ambasciatore iraniano presso l'Aiea, Ali Asghar Soltanieh, appariva soddisfatto due giorni fa parlando dei colloqui a Vienna sul nucleare tra il suo paese e l'Aiea. «Abbiamo avuto incontri positivi. Ogni cosa va nella giusta direzione», aveva commentato Soltanieh riferendosi all'esito della seconda e ultima giornata di colloqui...

(17 Maggio 2012)

Nena News

Unione del golfo (anti-iran), cominciano riyadh e manama

Oggi al meeting di Riyadh, le sei petromonarchie discuteranno della proposta saudita di formare una unione, simile a quella europea, a partire da un coordinamento militare anti-Tehran

Roma, 14 maggio 2012, Nena News (nella foto un dimostrante bahranita ferito durante la repressione) – Quanto accaduto nell’ultimo anno, a partire dall’arrivo di truppe saudite a Manama per reprimere le proteste contro la monarchia sunnita al Khalifa, ha detto che il Bahrain, di fatto, è già un protettorato saudita. Ora però i due paesi procedono verso una unione...

(14 Maggio 2012)

Nena News

Nucleare iraniano, il dialogo e le bombe

Col ministro degli esteri turco Davutoglu a far da cerimoniere si sono riaperti a Istanbul i colloqui sul nucleare iraniano. I cinque (Usa, Russia, Cina, Gran Bretagna, Francia) più uno (Germania) tornano a dialogare con l’Iran rappresentato dal Segretario del Consiglio di Sicurezza Jalili. Davutoglu fornisce ospitalità, Catherine Ashton, responsabile della sicurezza di quell’istituzione...

(15 Aprile 2012)

Enrico Campofreda

Armi nucleari

Le strade che portano al disastro

Questa Riflessione potrebbe essere scritta oggi, domani o in qualsiasi altro giorno senza correre il rischio di essere sbagliata. La nostra specie affronta problemi nuovi. Quando, 20 anni fa, alla Conferenza delle Nazioni Unite sul’Ambiente e lo Sviluppo a Rio de Janeiro, dissi che una specie era in via di estinzione, avevo meno ragioni di oggi per avvertire del pericolo che vedevo nei 100 anni...

(28 Marzo 2012)

Fidel Castro Ruz

USA simulano attacco a Iran e si preoccupano: 'troppe vittime USA'

Le forze armate di Washington simulano un raid aereo contro l'Iran in collaborazione con Israele. Dal quale è emerso che il numero di vittime americane sarebbe troppo alto, senza riuscire a bloccare il programma nucleare di Teheran. Se Israele dovesse attaccare l'Iran si scatenerebbe una guerra più vasta in tutta la regione che potrebbe coinvolgere gli Stati Uniti e provocare la morte...

(21 Marzo 2012)

Marco Santopadre

Netanyahu insiste: pronti ad attaccare iran

Usa, Francia e Gran Bretagna frenano, almeno per ora, e si dichiarano contro un raid aereo israeliano contro le centrali atomiche iraniane. Ma a Tel Aviv si preparano al conflitto

MICHELE GIORGIO Gerusalemme, 17 marzo 2012, Nena News - La Francia è pronta a «schierarsi al fianco» di Israele «se la sua sicurezza fosse minacciata», ma «non per aiutarlo ad attaccare altri Paesi» e in particolare l'Iran. È stato perentorio il ministro degli esteri francese Alain Juppè, rispondendo alle domande di Le Monde. E altrettanto...

(17 Marzo 2012)

Nena News

Stuxnet: per usa boomerang in versione cibernetica

Il distruttivo virus creato per sabotare gli impianti nucleari iraniani potrebbe ritorcersi contro i suoi ideatori. Gli Stati Uniti rivelano i loro timori di fronte ad una guerra parallela

ELEONORA VIO Roma, 14 Marzo 2012, Nena News- Americani tremate: Stuxnet è tornato. Se ricordate quel simpatico virus tanto abile da mandare in tilt centinaia di centrifughe nella base nucleare iraniana di Natanz, non potrete aver scordato che dietro all’articolato progetto risiedevano le menti congiunte – e abili quanto mai nel negare l’evidenza – di Israele e Stati...

(14 Marzo 2012)

Nena News

Unione del golfo in funzione anti-iran

In corso colloqui per la nascita dell'Unione del Golfo che dovra' prendere il posto del Consiglio di Cooperazione. Ma le sei monarchie del Golfo piu' che alla moneta unica e all'economia pensano ad un'alleanza da contrapporre a Tehran e Damasco

MICHELE GIORGIO Roma, 8 marzo 2012, Nena News - Il match più duro per Sergei Lavrov è previsto sabato al Cairo, quando il ministro degli esteri russo proverà a spiegare sul ring della Lega araba perché Mosca si oppone a un intervento militare contro Damasco e spinge per una soluzione politica che eviti la guerra civile in Siria. Lavrov tuttavia non potrà sperare...

(8 Marzo 2012)

Nena News

Iran, netanyahu: israele non aspetta oltre

Dopo l'incontro "soft" con Barack Obama alla Casa Bianca, il premier israeliano rialza i toni e davanti alla platea dell'Aipac ribadisce che, con o senza il via libera di Washington, Israele attacchera' l'Iran quando decidera' di farlo.

MICHELE GIORGIO Gerusalemme, 06 marzo 2012, Nena News - «Israele ha il diritto di proteggere se stesso, Israele rimane padrone del suo destino». Piu' di tutto Israele "non puo' aspettare oltre" quando si parla di Iran e delle sue centrali. Benyamin Netanyahu è stato perentorio e le sue parole equivalgono ad una dichiarazione di guerra. Domenica sera il premier israeliano aveva...

(6 Marzo 2012)

Nena News

Iran, elezioni: vince la lista di khamenei

Il 75% dei seggi e' andato alla corrente dei «Principlist», o «fedeli ai principi», ovvero il blocco politico fedele al Leader supremo. Sconfitto e ora piu' isolato il presidente Amadi Nejad

MARINA FORTI* Roma, 04 marzo 2012, Nena News - Le previsioni sono rispettate: le autorità in Iran annunciano che oltre il 65% degli elettori è andato venerdì alle urne per rinnovare il Majlis, il parlamento. La tv di stato ieri ha anche annunciato che dai primi risultati, sebbene parziali, il 75% dei seggi sono andati alla corrente dei «Principlist», o «fedeli...

(4 Marzo 2012)

Nena News

Oggi obama e netanyahu discutono guerra a iran

Ma gli Usa, lo ha fatto capire ieri il presidente americano parlando all'assemblea dell'Aipac, non vogliono ora un nuovo conflitto nel Golfo. Il premier israeliano insistera' per un ultimatum a Tehran.

MICHELE GIORGIO Gerusalemme, 05 marzo 2012, Nena News - Benyamin Netanyahu arriva oggi alla Casa Bianca per colloqui con il presidente Barack Obama che i media israeliani e americani descrivono come i più importanti degli ultimi anni. Un faccia a faccia quasi interamente dedicato all'Iran, che parte da posizioni diverse. Tuttavia e' fuorviante parlare di «scontro» tra Netanyahu...

(4 Marzo 2012)

Nena News

Iran al voto, tra sanzioni e crisi economica

Disoccupazione, svalutazione del rial, alt ai sussidi. E le voci della prossima guerra con Israele e forse anche con gli Stati Uniti.

MARINA FORTI* Roma, 2 marzo 2012, Nena News - La tv di stato iraniana prevede «un'alta affluenza al voto» e i titoli dei giornali sono invariabilmente pieni di «entusiamo» e «aspettative». Oggi gli elettori iraniani sono chiamati alle urne per rinnovare il parlamento: è la prima consultazione su scala nazionale dopo le contestate presidenziali del giugno...

(2 Marzo 2012)

Nena News

La nato nell'oceano indiano per accerchiare l'iran

Non è un periodo aureo per il mito della "democrazia occidentale". In Grecia un governo è stato cacciato per essersi permesso di convocare un referendum, ed insieme con la Grecia, anche Spagna ed Italia oggi prendono esplicitamente ordini dalla BCE, dal FMI, dall'OCSE e da altre sigle terroristiche. Per fortuna il sedicente Occidente ha il suo solito asso nella manica: un nemico da presentare...

(1 Marzo 2012)

Comidad

Elezioni: l’iran contro il suo presidente

Conservatori e fondamentalisti sono in corsa per i seggi parlamentari. Con i riformisti fuori gioco e Ahmadinejad in bilico, gli integralisti avanzano senza ostacoli.

ELEONORA VIO Roma, 27 febbario 2012, Nena News- Non si può dire che le elezioni parlamentari del 2 di marzo siano l’evento più atteso nell’instabile panorama geo-politico iraniano. Nonostante ciò, la prossima chiamata al voto per spartire i 290 posti del Majlis (Parlamento) ai 3.440 candidati in lizza svela un interessante slittamento di potere in seno allo statico...

(27 Febbraio 2012)

Nena News

<<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

139771