il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Stato e istituzioni    (Visualizza la Mappa del sito )

Sotterranei della giustizia

Sotterranei della giustizia

(14 Novembre 2009) Enzo Apicella
Tre medici e tre agenti penitenziari indagati per la morte di Stefano Cucchi

Tutte le vignette di Enzo Apicella

PRIMA PAGINA

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Omicidi di stato)

Stato e istituzioni (cronaca nordest)

Omicidi di stato

(28 notizie dal 8 Marzo 2005 al 3 Marzo 2015 - pagina 1 di 2)

Padova, prima iniziativa in ricordo di Pedro

Mercoledì 4 marzo si svolgerà la prima iniziativa a Padova per ricordare Pedro, un compagno assassinato il 9 marzo 1985 a Trieste da agenti del sisde e della digos. Ricorderemo in particolare il suo impegno politico nel quartiere Portello, a Padova, con le prime occupazioni in città e le lotte di quegli anni a cui Pedro ha partecipato e sostenuto! Dalle 18.00 alla Mensa Marzolo...

(3 Marzo 2015)

cpogramigna.org

9 marzo 1985 – 9 marzo 2015: ricordare Pedro vuol dire lottare ancora

Il 9 marzo del 1985, in Via Giulia, qui a Trieste, il militante comunista Pietro “Pedro” Greco, venne ucciso in un agguato tesogli da un commando formato dall’agente dei servizi segreti Maurizio Nunzio Romano e da tre agenti della Digos di Trieste, Giuseppe Guidi, Maurizio Bensa e Mario Passanisi che gli spararono più di dodici colpi d'arma da fuoco, prima nell'atrio del palazzo...

(21 Febbraio 2015)

Le compagne e i compagni del movimento

9 marzo 1985
9 marzo 2014
PEDRO VIVE

29 anni fa, il compagno Pietro Greco “Pedro” veniva assassinato a Trieste dai boia dello stato borghese Nunzio Maurizio Romano, del Sisde, Maurizio Bensa, Mario Passanisi e Giuseppe Guidi, della Digos di Trieste. Il suo omicidio, evidentemente pianificato, rappresentava per la classe dominante il sancire la chiusura di un'epoca, iniziata alla fine degli sessanta, caratterizzata dalla lotta...

(9 Marzo 2014)

COLLETTIVO TAZEBAO – PER LA PROPAGANDA COMUNISTA

Aldrovandi: “malagiustizia” o cancro strutturale?

Odioso! Tra quanto di più odioso esista, è stato lo spettacolo rappresentato in piazza Savonarola lo scorso 27 marzo a Ferrara, dai presunti custodi delle tavole della legge dei “giusti”. Ci riferiamo alla manifestazione organizzata dal sindacato di polizia Cosip sotto l'ufficio della madre di Federico, 18 anni, morto nel 2005 a Ferrara durante un controllo di polizia. Non...

(5 Aprile 2013)

GK - Partito Comunista Internazionalista (Battaglia Comunista)

“Stop Coisp”. Una folla solidale abbraccia Patrizia

Migliaia di persone sono scese in piazza ieri pomeriggio a Ferrara nello stesso luogo dove è andata in scena la provocazione del sindacato di polizia che sostiene i quattro poliziotti condannati – a pene lievi – per l’omicidio di Federico Aldrovandi Ieri pomeriggio Ferrara si é finalmente ripresa la sua piazza. Piazza Savonarola, la stessa dove mercoledì una...

(30 Marzo 2013)

Luca Fiore - Contropiano

IL PCL SOLIDARIZZA CON LA MADRE DI FEDERICO ALDROVANDI

IL PCL da la piena solidarietà alla madre di Federico Aldrovandi, Patrizia Moretti, che dopo aver perso il proprio figlio per mano delle forze dell'ordine oggi ha subito una spregevole provocazione ad opera di uno sparuto gruppo di reazionari (sit-in contro la sentenza di colpevolezza degli aggressori del giovane). Federico Aldrovandi, nel 2005, decise di tornare a casa a piedi dopo aver...

(28 Marzo 2013)

PARTITO COMUNISTA DEI LAVORATORI

9 marzo 1985 – 9 marzo 2012

27 anni fa l'omicidio di stato del militante comunista Pietro Greco "Pedro"

Il 9 marzo del 1985, a Trieste, nella centrale via Giulia, quattro sicari di stato, tre della Digos e uno del Sisde, ammazzarono, crivellandolo di colpi, il militante comunista Pietro Greco "Pedro". Pedro fu assassinato dalla polizia politica e dai servizi segreti, dopo essere stato costretto alla latitanza, perché era un compagno comunista, un'avanguardia politica e di classe del movimento...

(10 Marzo 2012)

Circolo Pedro - Trieste

I parenti delle vittime dei pestaggi: «No alla legge bavaglio»

04-10-2011 --- Ilaria Cucchi, sorella del ragazzo morto di botte in carcere. Lucia Uva, sorella di Giuseppe, fermato dai carabinieri e mai più tornato a casa. Patrizia Moretti, madre di Federico Aldrovandi, Domenica Ferulli, la figlia di Michele che ha avuto un infarto durante le più che brusche procedure d’arresto. Da oggi anche loro saranno davanti alla Camera a protestare, con...

(5 Ottobre 2011)

Checchino Antonini, Liberazione

Sentenza Aldrovandi. «Federico non doveva essere affrontato con le modalità gratuitamente violente con cui gli agenti lo hanno approcciato»

La sentenza di appello ha confermato le condanne per i quattro agenti che causarono la morte di Federico, ma nelle motivazioni aggiunge pezzi importanti di verità sul comportamento tenuto dai quattro, una verità che rende ancor più gravi i fatti di quel drammatico 25 settembre. «Federico Aldrovandi la mattina del 25 settembre 2005 non poteva e non doveva essere affrontato...

(3 Settembre 2011)

Alessandra Valentini DirittiDistorti

Ventisei anni fa lo stato uccideva il compagno Pietro Greco "Pedro"

Il 9 marzo del 1985 il compagno Pedro veniva assassinato a Trieste da un commando di sicari dello stato borghese, composto da Nunzio Romano, agente dell'allora Sisde, Maurizio Bensa, Mario Passanisi e Giuseppe Guidi, funzionari della Digos. Aspettatolo dentro il portone di casa, lo crivellarono di colpi, finendolo sul marciapiede nella centrale via Giulia. "Aiuto, mi vogliono ammazzare", gridò,...

(11 Marzo 2011)

I compagni e la compagna del Circolo Pedro di Trieste

Ferrara . Domani è l'anniversario dell'uccisione di Federico Aldrovandi. Nasce un'associazione

Domani è il quinto anniversario dell'omicidio di Federico Aldrovandi, il giovane assassinato da agenti della Polizia di Stato a Ferrara, dove sono previste proprio per la giornata una serie di iniziativa: alle ore 10 presso la Sala Boldini "Non hanno ucciso il futuro", una tavola rotonda con i famigliari di alcune vittime delle forze dell'ordine (Gabriele Sandri, Stefano Cucchi, Michele Uva). Alle...

(25 Settembre 2010)

www.contropiano.org

Ferrara . nascerà l'associazione famiglie delle vittime delle forze dell'ordine, nell'anniversario della morte di Aldro

Tra pochi giorni al festival del cinema di Venezia verrà presentato"E' stato morto un ragazzo", il documentario sull'omicidio Aldrovandi di Filippo Vendemmiati, che il 25 settembre verrà presentato anche a Ferrara, l'anniversario del giorno in cui Federico Aldrovandi fu ucciso di botte da quattro poliziotti. Tra le iniziative della giornata un'impostante proposta: quella della costituzione...

(8 Settembre 2010)

www.contropiano.org

Carceri . Un altro detenuto si e' impiccato, questa volta a Parma Un detenuto italiano

Un detenuto italiano di 30 anni si e' ucciso nel carcere di Parma impiccandosi con le lenzuola. Sale a 42 il numero di suicidi nel 2010.

(31 Agosto 2010)

www.contropiano.org

Archiviata la querela contro la madre di Federico Aldrovandi

Checchino Antonini, Liberazione Aveva definito "delinquenti" i quattro poliziotti allora sotto processo per l'omicidio colposo di suo figlio. Tre di loro l'avevano denunciata ma un giudice di Mantova le ha dato ragione. Accuse archiviate perché Patrizia Moretti, la mamma di Federico Aldrovandi, aveva ragione. «Non consideriamo - così disse all'Ansa Patrizia il 5 luglio 2008 -...

(24 Luglio 2010)

www.radiocittaperta.it

Mantova . Archiviata la querela contro la madre di Federico Aldrovandi

Mantova . Archiviata la querela contro la madre di Federico Aldrovandi Il gip di Mantova, competente per territorio, ha archiviato la querela presentata da tre dei poliziotti condannati in primo grado per l'omicidio di Federico Aldrovandi.Nella dichiarazione contestata, resa ad un'agenzia di stampa e ripresa da un quotidiano locale il 5 luglio 2008, Patizia Moretti confrontava il caso Aldrovandi...

(24 Luglio 2010)

www.contropiano.org

Ferrara: I poliziotti condannati per l'omicidio di Aldrovandi, ora denunciano anche i bloggers

Fonte: Osservatorio Repressione Dopo aver denunciato la madre di Federico Aldrovandi – il ragazzo, ora si può dirlo, ucciso da quattro agenti di polizia mentre tornava a casa dopo una serata con gli amici – per diffamazione, i quattro poliziotti di Ferrara se la prendono anche con la rete. Tramite il loro avvocato fanno sapere di aver intentato una causa contro alcuni frequentatori...

(16 Luglio 2010)

www.radiocittaperta.it

Verona. Nicola è ognuno di noi

Iniziativa Venerdi 30 aprile 2010 in Piazzetta Nicola Tommasoli (Porta Leoni)

CIAO NIC! Nella notte tra il 30 aprile e il 1° maggio 2008 Nicola Tommasoli e i suoi am ici vengono aggrediti a Porta Leoni da cinque giovanissimi tifosi dell’Hellas, di cui tre legati a formazioni della destra radicale, che, dopo la violenza, fuggono. L’aggressione, ultima di una serie quasi infinita ai danni di giovani “diversi”, migranti, simpatizzanti della sinistra...

(30 Aprile 2010)

Assemblea Cittadina 17 Maggio

9 Marzo 1985 – 9 Marzo 2010

25° anniversario dell’omicidio di stato del compagno Pietro Greco “Pedro”

Venticinque anni fa il compagno Pedro veniva assassinato con almeno una dozzina di colpi d’arma da fuoco in via Giulia, nel centro di Trieste, da quattro sicari dello stato borghese: Nunzio Romano, agente dell’allora Sisde, Maurizio Bensa, Mario Passanisi e Giuseppe Guidi, funzionari della Digos di Trieste. Pedro era un militante comunista di origine calabrese, trasferitosi a Padova alla...

(10 Marzo 2010)

Collettivo Tazebao – per la propaganda comunista

9 marzo 1985: omicidio di stato!

9 marzo 2009: Pedro vive nella lotta!

Il 9 marzo 1985 il compagno Pietro Maria Walter Greco, “Pedro”, di 38 anni, molto conosciuto e stimato per il suo instancabile impegno politico al fianco delle lotte studentesche, dei precari, dei giovani, animatore del primo centro sociale a Padova, viene ammazzato da 3 agenti della Digos e uno del SISDE in un agguato sotto la sua abitazione in via Giulia a Trieste. Già colpito...

(10 Marzo 2009)

Centro di documentazione “Comandante Giacca” - Padova

9 marzo 1985 – 9 marzo 2009. Pedro vive!

Il 9 marzo del 1985 il compagno Pietro Walter Maria Greco detto Pedro veniva ucciso a colpi d’arma da fuoco in via Giulia a Trieste da sicari della Digos e del Sisde. Pedro era un proletario comunista di origini calabresi, trasferitosi a Padova alla fine degli anni sessanta e da allora attivo nelle lotte popolari e nel movimento rivoluzionario. Proprio per questa era stato più volte...

(10 Marzo 2009)

Gruppo Primo Maggio 1945 – Trieste

<<   | 1 | 2 |    >>

158284