il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Capitale e lavoro    (Visualizza la Mappa del sito )

Scuola

Scuola

(10 Gennaio 2010) Enzo Apicella
Dopo la rivolta degli schiavi di Rosarno

Tutte le vignette di Enzo Apicella

costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

SITI WEB
(Capitale e lavoro)

La rivolta degli schiavi

(34 notizie dal 8 Gennaio 2010 al 6 Luglio 2011 - pagina 2 di 2)

Rosarno: IL PRESAGIO.

Con i topi neri di Rosarno.

Gli operai, nel capitalismo, sono merce. Sfruttati fino ad essere spremuti. Poi gettati via. Quasi sempre. Gia’. Quasi sempre. A Rosarno, gli operai neri succhiati da mafia e societa’ civile, hanno detto no! E lo hanno detto a modo loro, senza tanti complimenti. IL PRESAGIO Loro, gli operai neri di Rosarno non hanno tanta confidenza con la politica, ne’ col sindacato, ne’...

(10 Gennaio 2010)

combat

Rosarno: la rivolta degli “ultimi”

Le dichiarazioni del ministro Maroni, uno che da sempre istiga all’odio contro i migranti e ne opera la persecuzione più feroce dall’alto del suo scranno governativo ("C'è stata troppa tolleranza verso gli immigrati"), e quelle del presidente della repubblica, che sembra svegliarsi all’improvviso dal suo torpore quirinalizio ("Fermiamo la violenza"), sono il modo con...

(10 Gennaio 2010)

OSSERVATORIO SUL FASCISMO DI PISA

Quando gli schiavi si ribellano e la loro rabbia spaventa la borghesia

La rivolta rabbiosa ed improvvisa (ma prevedibile) dei braccianti africani della piana di Gioia Tauro, che hanno messo in atto una furiosa guerriglia urbana che rievoca le scene incendiarie della banlieue parigina o dei ghetti di Los Angeles di alcuni anni fa, ha turbato i sonni tranquilli di una società piccolo-borghese che si è ridestata attonita e sgomenta dal torpore in cui sono...

(10 Gennaio 2010)

Lucio Garofalo

Rosarno e tutto il resto

Nella vicenda di Rosarno sono rimasto colpito da alcune cose che dovrebbero allarmare. La trasmissione di Rai Uno del pomeriggio diretta da Sposini ha dato vita ad un collegamento con Rosarno riservata ai "bianchi." Tra questi anche un avvocato il quale si è lamentato dell'ingratitudine dei neri che vivrebbero nel degrado per loro scelta e che vengono pagati "normalmente" per il loro lavoro....

(10 Gennaio 2010)

Pietro Ancona

la protesta di rosarno (icona)

Caccia al negro

Finestra sull’Italia

L’inferno è quello che vivono i Mohammed e i Bakari ogni giorno, da anni. Ovunque poggino le loro membra, che gli italiani d’oggi chiamano negre. Sono tutti negri sia se vengono dal Maghreb, dalla Liberia magari pure dall’Afghanistan e la pelle ce l’hanno come gli europei. In nome del popolo italiano sono extracomunitari che significa senza diritti, ancora meno degli...

(9 Gennaio 2010)

Enrico Campofreda

Rosarno: gli "schiavi" ci insegnano a rialzare la testa

Siamo con i braccianti di Rosarno e Gioia Tauro, per l’unità di tutti gli sfruttati, contro le divisioni etniche e razziste, contro il padronato mafioso e legale.

I fatti di Rosarno aprono un 2010 che sarà di “lacrime e sangue” per i proletari italiani e immigrati. Da un lato c’è l’orgoglio e la dignità di chi ha osato alzare la testa, dall’altro la meschinità e la vigliaccheria di chi si adagia sull’ideologia borghese e preferisce vedere nel più debole la causa dei suoi problemi. Noi siamo...

(9 Gennaio 2010)

Partito comunista internazionalista - battaglia comunista

La n'drangheta e la rivolta di Rosarno

Alcune riflessioni

La rivolta di Rosarno e Gioa Tauro due paesi dominati in toto dalla n'drangheta, due paesi al confine con la provincia di vibo che insieme a quella di reggio costituiscono le due realtà pià mafiose dell'intera calabria non è una coincidenza che si sia verificata nel giorno del summit contro la n'drangheta. Parlo da vibonese, da calabrese, da persona che conosce bene quelle zona....

(9 Gennaio 2010)

Marco B.

Rosarno-Italia: la culla della civiltà

Ho letto molti interventi sugli scontri di Rosarno e temo che il mio articolo giunga in ritardo, ma credo di aggiungere cose che non sono state dette, con la freddezza necessaria e senza retorica. Il fenomeno della immigrazione in Italia non è stato originato da una buona indole italica di accogliere persone in difficoltà economica nei loro paesi, né dalla pietà cristiana,...

(9 Gennaio 2010)

Paolo De Gregorio

Cristo si è fermato a ...Rosarno

Dalla parte della rivolta dei braccianti neri senza se e senza ma

Incazzati neri... «Momenti di tensione a Rosarno (Rc) nella serata del 7 gennaio. Scene di guerriglia urbana da parte di alcune centinaia di lavoratori extracomunitari impegnati in agricoltura e accampati in condizioni disumane in una vecchia fabbrica in disuso e in un’altra struttura abbandonata. A fare scoppiare la protesta il ferimento da parte di persone non identificate di alcuni...

(9 Gennaio 2010)

Moreno Pasquinelli (Campo Antimperialista)

Furore a Rosarno. Scene di lotta di classe nell'Italia del XXI° Secolo

Il "riot" di Rosarno è, dopo quello di Castel Volturno, una delle più visibili rivolte dei lavoratori immigrati.avvenute in Italia. Le dinamiche della rivolta sono partite da una gratuita provocazione causata da alcuni abitanti locali di Rosarno che hanno iniziato a sparare contro un gruppo di immigrati. Questa è stata la scintilla che a provocato la rivolta. Il riot ha ricordato,...

(8 Gennaio 2010)

Rete dei Comunisti

Con gli immigrati di Rosarno

Lo slai cobas per il sindacato di classe di taranto è incondizionatamente dalla parte degli immigrati di rosarno Il governo fascio leghista di berlusconi- l'aggressione di stampo razzista lanciata da maroni alimenta la violenza antimmigrati a rosarno siamo e dobbiamo essere dalla parte della giusta rivolta- dobbiamo contrastare a livello locale meridionale nazionale il clima da progrom che...

(8 Gennaio 2010)

slai cobas per il sindacato di classe taranto - puglia

Rosarno: è il frutto di una condizione schiavista

“I fatti di Rosarno sono soprattutto frutto di una condizione lavorativa schiavista, nella quale i lavoratori immigrati sono costretti a subire ogni tipo di umiliazione e vessazione”, afferma Aboubakar Soumahoro, responsabile Nazionale Immigrazione del sindacato RdB. Continua Soumahoro: “L’introduzione del pacchetto sicurezza col reato di clandestinità e il contratto...

(8 Gennaio 2010)

RAPPRESENTANZE SINDACALI DI BASE – FEDERAZIONE NAZIONALE

Dalla parte dei migranti di Rosarno

La rivolta dei lavoratori migranti di Rosarno esprime la giusta volontà di ribellione allo sfruttamento inumano, alle condizioni di schiavitù, alle quotidiane intimidazioni e violenze subite, di fatto incoraggiate in tutta Italia dalla politica xenofoba del governo. La violenza usata dai migranti- che tanto inorridisce i benpensanti- è lo specchio della violenza, ben superiore,...

(8 Gennaio 2010)

Partito comunista dei lavoratori

I fatti di Rosarno Calabro e Panebianco

Ogni tanto si squarcia l'involucro dell'Italia confezionato dalla destra, una Italia che si sta risollevando dalla crisi e che marcia speranzosa verso il futuro, è fuoriesce l'orrore della ferocia inaudita di comunità di imprenditori agricoli complici della mafia nella riduzione in schiavitù di tanti giovani africani costretti a vivere in condizioni che tutti riconoscono disumane....

(8 Gennaio 2010)

Pietro Ancona

<<    | 1 | 2 |    >>

37401