il pane e le rose

Font:

Posizione: Home > Dossier > Indice dei dossier > Imperialismo e guerra    (Visualizza la Mappa del sito )

PRIMA PAGINA

  • Bonus 200 €
    (più malus che bonus)
    (2 Luglio 2022)
  • Il Comune di Milano taglia quindici sezioni nelle materne: "Calo delle nascite, sempre meno iscritti” dicono al Comune….ma sarà vero?
    Anche la situazione a ROMA CAPITALE, nel settore educativo-scolastico, ha delle criticità…
    (1 Luglio 2022)
  • costruiamo un arete redazionale per il pane e le rose Libera TV

    SITI WEB
    (Imperialismo e guerra)

    Imperialismo e guerra (dall'Africa)

    Paese arabo

    (167 notizie dal 7 Settembre 2010 al 16 Luglio 2021 - pagina 4 di 9)

    L’Egitto festeggia Eid Al-Fitr ma non dialoga

    Il Paese resta diviso fra le fazioni islamica e occidentalista, ripete un copione privo di soluzioni che rilancia occupazione del potere anziché interessi nazionali Il Cairo festeggia Eid Al-Fitr, giorno di chiusura del sacro mese del Ramadan, ma sempre da piazze contrapposte. Stamane in quella Rabaa Al-Adawiya, nella periferica Nasr City diventata dai primi di luglio l’area della protesta...

    (8 Agosto 2013)

    Enrico Campofreda

    Egitto, quale riconciliazione?

    Incontro segreto tra il capo delle forze armate Al-Sisi e i partiti islamisti. Ma intanto si apre il processo contro la guida suprema dei Fratelli Musulmani. dalla redazione Roma, 5 agosto 2013, Nena News - Agli scontri di piazza si affianca la diplomazia ufficiosa. Per arginare le violenze e le proteste che da oltre un mese stanno sfiancando un Egitto mai pacificato, il capo dell'esercito e ministro...

    (5 Agosto 2013)

    Nena News

    Ashton visita Mursi nel suo luogo di detenzione

    Il Cairo-InfoPal. Fonti egiziane hanno rivelato che ieri sera, lunedì 29 luglio, l’Alto rappresentante Ue per la Politica estera, Catherine Ashton, si è incontrata con il presidente egiziano deposto, Mohammed Mursi, nel luogo in cui è detenuto. Nella sua edizione di martedì 30 luglio, riportando da una fonte definita “ben informata”, il giornale egiziano...

    (30 Luglio 2013)

    InfoPal

    Egitto, in marcia contro l'esercito

    dalla redazione Roma, 29 luglio 2013, Nena News - L'Egitto è un fiume in piena di notizie e smentite, tentativi di mediazione e un bilancio dei morti che continua a salire. La rabbia dei sostenitori di Morsi non si placa: questa mattina il Cairo è teatro di una marcia di protesta a cui hanno preso parte migliaia di manifestanti, diretti verso una base militare della capitale. Partiti...

    (29 Luglio 2013)

    Nena News

    Tunisia. La sfida dell'opposizione: un governo di salvezza nazionale

    Ieri ai funerali di Brahmi in migliaia si sono scontrati con la polizia. Un terzo dei parlamentari boicottano l'Assemblea Costituente e chiedono le dimissioni del governo. dalla redazione Roma, 29 luglio 2013, Nena News - La tensione non cala in Tunisia: dopo l'uccisione del leader di opposizione, Mohammed Brahmi, ieri i funerali si sono trasformati in scontri con le forze di sicurezza. Di fronte...

    (29 Luglio 2013)

    Nena News

    Egitto: militari contro Fratelli Musulmani, bagno di sangue

    Nuova strage al Cairo e morti ad Alessandria: le forze di sicurezza assaltano una manifestazione degli islamisti sparando ad altezza d’uomo: è strage. Sale di ora in ora il tremendo bilancio delle vittime dell'attacco della polizia e dei militari egiziani contro la manifestazione organizzata dai Fratelli musulmani nella capitale contro il colpo di stato che il 3 luglio ha portato alla...

    (27 Luglio 2013)

    Redazione Contropiano

    EGITTO. MONITO DELLE ONG IN VISTA DEI CORTEI PREVISTI OGGI

    luglio 26, 2013 - 9:31 Egitto “No” a mandati straordinari che, con la giustificazione della lotta al terrorismo, calpestino la libertà di espressione e i diritti civili in genere: è la posizione espressa da sette organizzazioni non governative dell’Egitto prima dello svolgimento, oggi, di manifestazioni politiche contrapposte. Le ong contestano in particolare la...

    (26 Luglio 2013)

    Misna

    Abdel Kader “Dagli intellettuali uno stimolo per l’emancipazione del Paese, non alibi per uno Stato autoritario“

    articolo presente su http://enricocampofreda.blogspot.it L’Egitto che avanza e torna sui suoi passi, cerca maggiore democrazia e la perde. Non si libera del vizio atavico della tutela dell’uomo forte spalleggiato dalle divise e sotto lo sguardo di un Occidente, amico totalmente interessato. Abbiamo ascoltato sul tema i pareri di due giovani intellettuali, un docente universitario e un...

    (23 Luglio 2013)

    Enrico Campofreda

    La squadra di El-Beblawi per un Egitto occidentale

    Giurano solennemente fedeltà a una nazione da pacificare i 33 ministri del governo El-Beblawi, definito dalla Fratellanza Musulmana illegittimo e liberticida. Il premier invita gli islamici alla collaborazione, la Confraternita rifiuta sdegnosamente chiedendo: il ritorno nel ruolo usurpato del presidente eletto e la liberazione dei propri leader arrestati. Ricordano la reiterata repressione...

    (17 Luglio 2013)

    Enrico Campofreda

    I giovani della Fratellanza offrono la cessazione delle violenze in cambio del rilascio di Mursi

    Il Cairo – Al-Masry al-Yowm. Il movimento della Fratellanza Senza Violenza fondato da diversi giovani membri della Fratellanza Musulmana ha proposto di fermare gli atti di violenza in cambio del rilascio del deposto presidente Mohamed Mursi, di Hazem Abu Ismail e di tutti i dirigenti della Fratellanza. Un gran numero di manifestanti è stato ucciso e altre centinaia feriti negli scontri...

    (15 Luglio 2013)

    Traduzione per InfoPal a cura di Tito Cimarelli

    Egitto, il grande malato

    Golpe negato ma effettuato e stragi s’inseguono nell’Egitto della Primavera incompiuta dove in tanti parlano di Rivoluzione ma quel che soffoca il popolo, accanto all’emergenza economica, è l’emergenza democratica. Schiacciata da una lotta per il potere che usa le masse ma si dimentica di loro e le illude. Ed è una grande fetta del popolo stesso a illudersi che...

    (10 Luglio 2013)

    Enrico Campofreda

    Palestinesi di Gaza presi di mira in Egitto

    Mentre l'Esercito egiziano continua la sua offensiva nel Sinai, i palestinesi di Gaza sono vittime di una assurda caccia alle streghe e soggetti a restrizioni e detenzioni di Michele Giorgio Gaza, 9 luglio 2013, Nena News - L'Esercito egiziano ha lanciato un'offensiva massiccia nel Sinai contro le formazioni jihadiste armate. Non è la prima volta che accade. Stavolta però ha a disposizone...

    (9 Luglio 2013)

    Nena News

    Decine di morti in Egitto. Partito salafita ritira l’appoggio alle forze armate

    Il Cairo-InfoPal. All’alba di lunedì 8 luglio, decine di sostenitori d Mohammed Mursi, il presidente egiziano destituito la scorsa settimana dai militari, sono stati uccisi. Fonti dal partito Libertà e Giustizia, espressione politica della Fratellanza Musulmana, hanno riferito di più di 50 persone uccise tra coloro che partecipavano ad un sit-in pro Mursi, organizzato di...

    (8 Luglio 2013)

    InfoPal

    EGITTO. SCIA DI VIOLENZA, PRIMO MINISTRO CERCASI

    luglio 8, 2013 - 9:15 In Egitto non si ferma l’ondata di proteste e violenze successiva alla destituzione, cinque giorni fa, del presidente Mohammed Morsi. In quello che il movimento dei Fratelli musulmani ha denunciato come un “massacro”, nella notte un corteo di sostenitori di Morsi è stato disperso a colpi d’arma da fuoco dalle forze di sicurezza. Pesante il bilancio...

    (8 Luglio 2013)

    Misna

    Fratelli musulmani e potere. Una difficile convivenza

    A fronte del mantenimento del modello assistenzialista, nel sistema islamista non è prevista una messa in discussione del potere economico e della divisione di classe. di Francesca La Bella Roma, 8 luglio 2013, Nena News - Ormai da molti anni i Fratelli Musulmani sono al centro delle analisi di coloro che si occupano di interpretare i cambiamenti in atto in Medio Oriente. Se per alcuni la Fratellanza...

    (8 Luglio 2013)

    Nena News

    "Vicolo del Mortaio", Una Cairo lontana ma non troppo

    E' un capolavoro della letteratura araba. Un romanzo di Mahfuz del 1947 sull'Egitto, il suo popolo, la sua cultura che tanto assomiglia all'Egitto di oggi di Cristina Micalusi Roma, 6 luglio 2013, Nena News - Tutta la vita di Nagib Mahfuz è stata spesa a raccontare l'Egitto nelle sue molteplici sfaccettature e da attento osservatore ha saputo trasferire la realtà di settant'anni di storia...

    (6 Luglio 2013)

    Nena News

    Tahrir, dalla piazza della speranza a quella del golpe

    I depositari laici della Primavera egiziana, come Salma Hamed del movimento “6 Aprile” sostengono che il percorso della Rivoluzione riprenderà da dove s’era interrotto. Non sappiamo se la sua sia illusione o flebile speranza. Dall’esperienza dei terribili mesi dello Scaf dovrebbe aver imparato che le “divise cachi” non garantiscono democrazia e progresso...

    (4 Luglio 2013)

    Enrico Campofreda

    Un colpo di stato non è la rivoluzione

    Scaduto l’ultimatum i militari egiziani sono passati all’azione con determinazione ed hanno destituito il presidente islamista Morsi; la situazione è nel caos ed in completa evoluzione in modo tale che gli esiti finali ed i tempi di tali esiti non possono essere affatto chiari. Significativo è stato che l’unica reazione nella serata del 3 luglio sia stata quella di...

    (4 Luglio 2013)

    Rete dei Comunisti

    Egitto: si infrange il sogno islamista tra divisioni e incompetenza

    Con la vittoria di Morsi, il movimento represso da Mubarak, aveva ottenuto un risultato storico. Ma non è durato molto, appena un anno. Un periodo costellato di errori politici. Il Cairo, 4 luglio 2013, Nena News - Da 80 anni i Fratelli musulmani aspettavano di arrivare al potere. Con la vittoria di Morsi, il movimento semi-clandestino, represso duramente dal regime di Mubarak, ha ottenuto un...

    (4 Luglio 2013)

    Giuseppe Acconcia - Il Manifesto

    EGITTO. SCADUTO ULTIMATUM, TENSIONE ALLE STELLE

    SCADUTO ULTIMATUM, TENSIONE ALLE STELLE luglio 3, 2013 - 19:37 “L’era di Mohamed Morsi è chiusa. L’hanno dichiarato in stato d’arresto intimandogli di restare dove si trova, ma hanno scelto di non andare a prenderlo per non agitare ulteriormente i vari fronti. Ora tuttavia bisogna attendersi delle ritorsioni”: fonti contattate al Cairo descrivono così...

    (3 Luglio 2013)

    Misna

    <<    | 1 | 2 | 3 | 4 | 5 | 6 | 7 | 8 | 9 |    >>

    607408